PRIMO CONTATTO

Peugeot 308: sportiva, ma senza eccessi

Nel nuovo allestimento GT la Peugeot 308 offre prestazioni di rilievo, ma non è impegnativa né scomoda: di veramente “forte” ha solo il suono simulato del motore…

26 gennaio 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 28.600
  • Consumo medio

    17,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    130 grammi/km
  • Euro

    6
Peugeot 308
Peugeot 308 1.6 THP 205 CV GT
È rimasta “civile”
 
La casa stessa tiene a chiarirlo subito: la Peugeot 308 GT non è la versione per gli “impallinati” della guida (quella si farà attendere ancora qualche mese e dovrebbe chiamarsi GTI), quanto una variante dalle prestazioni brillanti ma che non sacrifica comfort e finiture. Rispetto alle altre 308, la GT ha paraurti specifici con sottili luci di svolta al posto dei fendinebbia (non disponibili). Nuova anche la griglia, con tre grandi listelli, mentre gli specchietti laterali sono verniciati di nero. Come su tutte le 308, l’abitacolo è ben rifinito e spiccano le impunture rosse su plancia, sedili (in Alcantara) e volante (rivestito in pelle traforata). Specifici anche i cerchi di 18’’. Due i motori: il 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina da 205 CV e il 2 litri a gasolio da 181 cavalli; il primo è abbinato solo al cambio manuale a sei rapporti, il secondo unicamente all’automatico con lo stesso numero di marce. Con 800 euro in più, la 308 GT è anche famigliare.
 
Veloce e intuitiva
 
Su strada, le sospensioni ribassate e più rigide di questa Peugeot 308 GT non “puniscono” guidatore e passeggeri: sulle asperità dell’asfalto non si “salta” come con alcune rivali. Apprezzabile anche l’insonorizzazione (solo sull’asfalto più ruvido le gomme larghe di 225 mm si fanno un po’ sentire): la GT è un’auto che non stanca, neppure dopo molti chilometri. Ripreso dalle altre 308 il piccolo volante, con la strumentazione (dalla grafica specifica, al pari dello schermo multifunzione centrale) che si legge da sopra la corona. Quest’ultima, però, ad alcuni guidatori potrà nascondere una parte del cruscotto. A proposito di visibilità, anche i larghi montanti anteriori e posteriori “tagliano” un po’ la strada nelle svolte a sinistra, oltre che in retromarcia (situazione in cui ci si deve affidare ai sensori di distanza, di serie anche anteriori).
 
Rombo elettronico
 
Fra le curve, la Peugeot 308 GT non tradisce le origini: è agile e ce la si sente sempre “in mano”, perfino sul viscido asfalto bagnato che abbiamo incontrato durante il nostro test. Chi, però, è in cerca di emozioni forti guardi altrove: anche premendo il tasto Sport sul tunnel centrale questa Peugeot non si trasforma in una “belva”. Grazie a questa funzione, il volante diventa più pesante, il cruscotto cambia colore (rosso) e l’acceleratore diventa più reattivo. Inoltre, gli altoparlanti dell’impianto audio diffondono una simulazione (non sempre convincente, guarda il video qui sotto) del suono del motore, dal volume piuttosto alto e neppure escludibile. Nulla da ridire sulle prestazioni offerte dal 1.6 turbo, che spinge forte (ma solo dopo i 3000 giri) e ha un buon allungo, né sull’impianto frenante (potente e ben modulabile). Qualche “ombra”, invece, per il cambio: ha innesti precisi ed è correttamente spaziato, ma, per una vettura dalle aspirazioni sportive, ha la corsa troppo lunga e nella guida “decisa” è apparso un po’ contrastato.
 
Secondo noi
 
PREGI
> Agilità. Complice anche il piccolo volante, la GT “guizza” fra le curve.
> Comfort. Non è una vettura “spaccaossa”: si può usare tutti i giorni senza problemi.
> Finiture. A materiali e montaggi di qualità si aggiunge la riuscita caratterizzazione con impunture rosse.
 
DIFETTI
> Cambio. C’è solo quello manuale che, per di più, ha la corsa un po’ lunga.
> Suono del motore. Quello simulato con gli altoparlanti dell’abitacolo non è perfettamente realistico, e neppure escludibile quando si preme il pulsante Sport.
> Visibilità. Il montante anteriore limita molto nelle svolte a sinistra; quelli posteriori rendono i sensori di distanza pressoché indispensabili.
 
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 151 (205)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 285/1750
Emissione di CO2 grammi/km 130
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 235
Accelerazione 0-100 km/h (s) 7,5
Consumo medio (km/l) 17,9
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 425/180/146
Passo cm 262
Peso in ordine di marcia kg 1200
Capacità bagagliaio litri 420/1270
Pneumatici (di serie) 225/40 R18

 

VIDEO
Peugeot 308
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
190
219
101
71
83
VOTO MEDIO
3,5
3.54518
664
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
26 gennaio 2015 - 14:58
3
Molto bella questa versione pepata della francese, poi quel blu delle foto gli dona tantissimo. Ottime qualità tecniche e ottima qualità costruttiva degli interni. L'unica pecca è la plancia centrale con troppi comandi condensati nello schermo touch screen, distraggono troppo la guida. Una sportiva dovrebbe essere più spoglia di queste cose avveneristiche a parere mio. Per il resto un ottimo prodotto.
Ritratto di Moreno1999
26 gennaio 2015 - 15:07
4
A me la 308 non piace affatto. Non capisco cos'abbiano di bello queste nuove Peugeot.
Ritratto di akira55555
26 gennaio 2015 - 17:20
condivido auto informi buona qualita si !!.. ma l occhio viene deluso ..piu che deluso, gli ultimi modelli della casa sono anonimi non hanno carattere ..direi informi appunto.. tipo la 208 cosi tondetta ,difatti piace spesso ad un pubblico femminile ..ci voleva tanto a mettere il leone in mezzo alla calandra ora almeno si sapra che sono pegeout..manca solo la grinta alla linea ora che ce il leone al posto giusto ...
Ritratto di Boys
27 gennaio 2015 - 20:49
1
Gusti sono gusti....e vanno rispettati..ci mancherebbe .. a me piace moltissimo l' ho provata sia il motore 1.6 diesel sia il 1.2 da 130 cv benzina che dire ottima macchina e qualitativamente uguale alla golf con un disegno interno ed esterno moderno se devo discutere qualcosa io avrei messo i comandi del clima a manopole come tutti anzichè con il "tablet" per il resto ottima auto.
Ritratto di Vibe00
26 gennaio 2015 - 16:13
Bel veicolo, con una buona caratterizzazione esterna ed interna. Vista da vivo ha un bel profilo. Il 1.6 THP è interessante, soprattutto per chi fa pochi chilometri; diverso discorso la versione a gasolio, sicuramente capace di percorrenze migliori, che alla carta ha potenza per essere un 2.0 (naturalmente ci sono altri che riescono a tirare fuori ben oltre 181 CV). Peccato la corsa lunga del cambio, e per la riproduzione simulata dagli altoparlanti del rombo del 1.6; non sono un ingegnere Peugeot, ma secondo me ci stava bene, su questa versione benzina, una valvola elettronica regolata dal famigerato tasto Sport, mantenendo invece questa configurazione attuale al diesel. Concordo con quanto scritto da @Mattia Bertero, troppi comandi concentrati sullo schermo touch (peraltro resistivo).
Ritratto di M93
26 gennaio 2015 - 16:25
Una segmento C di qualità, sportiva ma senza eccessi, sia dal punto di vista motoristico che stilistico. Più avanti arriverà anche una variante più estrema, denominata (presumibilmente) GTI, con il medesimo propulsore a benzina, ma con una potenza di 250/270 cv. Mi associo completamente a Mattia e vibe00 le quel che attiene al controllo dei comandi tramite touch-screen sulla plancia.
Ritratto di Vibe00
26 gennaio 2015 - 17:09
Se meccanicamente riuscissero a trapiantare gran parte del lavoro fatto con la RCZ-R, compreso l'utilizzo del differenziale autobloccante meccanico, l'unico sistema a parer mio davvero valido in grado di scaricare la coppia e i cavalli su una trazione anteriore, diverrebbe una validissima alternativa alla Focus ST e Megane RS (al momento, secondo molti, la miglior TA sportiva attualmente in produzione). Cercare un'alternativa valida all'alloggiamento di eventuali strumenti di monitoraggio aggiuntivi invece di una grafica dedicata su un schermo che quantomeno potrebbe essere aggiornato a capacitivo, molto più immediato, garantirebbe anche una più immediata lettura di informazioni che nella guida sportiva devono essere sempre tenute sott'occhio, e non ricercate tra i vari menù. Perché tra lettore multimediale, navigatore, ricevitore Bluetooth e addirittura comandi del climatizzatore (bizona), adottando un semplice aggiornamento di software con grafica dedicata (valori di coppia, pressione del turbo, ecc.) comincerebbe ad essere problematico riuscire a gestire il tutto.
Ritratto di M93
26 gennaio 2015 - 17:28
Secondo quanto riportano le attuali indiscrezioni, la GTI dovrebbe adottare proprio il propulsore della RCZ R, ovviamente con i dovuti adattamenti. Le informazioni supplementari a cui fai riferimento, potrebbero essere anche inserire in una sorta di head-up display. Un saluto. Marco
Ritratto di Vibe00
26 gennaio 2015 - 17:45
Concordo, ma data la posizione avanzata della strumentazione rispetto alla linea del cruscotto, dietro di essa, almeno in foto, lo spazio visivo utile per poter proiettare tali informazioni è piuttosto esiguo. In ogni caso, se le indiscrezioni avessero conferma, il parco auto disponibile per quell'utente che ricerca un auto di questo tipo si amplierebbe, per la gioia anche degli appassionati in attesa di un bel confronto ad armi pari con le sue dirette concorrenti. In ogni caso, credo di essermi dilungato anche troppo, e non vorrei risultare noioso. Cordiali saluti.
Ritratto di M93
26 gennaio 2015 - 18:07
Premetto che assolutamente non si è sconfinato nella noia, anzi. In effetti il particolare posizionamento dello sterzo e della relativa strumentazione, a livelli sfasati, renderebbe difficile l'inserimento di un eventuale head-up display o uno strumento ad esso affine e anche la lettura risulterebbe difficoltosa, sopratutto in determinate circostanze. Magari vi è la possibilità di inserirlo all'interno dello schermo ubicato tra i due quadranti della strumentazione o, al massimo, nella parte centrale/superiore della plancia, al di sopra dello schermo multimediale: ovviamente seguendo la linea driver-oriented che caratterizza la consolle, per una più rapida e comoda consultazione. Rimaniamo in attesa delle più esaustive informazioni ufficiali. Un cordiale saluto e buona serata. Marco
Pagine