NEWS

Formula 1 2015: Ferrari più veloce? La Mercedes corre ai ripari

31 marzo 2015

La Mercedes sente il fiato sul collo della Ferrari e spinge sullo sviluppo della monoposto.

Formula 1 2015: Ferrari più veloce? La Mercedes corre ai ripari
SORPRESA - Il gran premio della Malesia 2015 ha sorpreso e stupito: alla vigilia, nessuno si azzardava a un pronostico men che prudente. Il risultato ha così preso tutti all’improvviso. Forse però i  più sbalorditi sono stati gli uomini del team Mercedes, che l’anno scorso aveva messo in evidenza una superiorità senza limiti, confermata poi nella prima gara di Melbourne. Viene da pensarlo leggendo le dichiarazioni di Toto Wolff, responsabile della Mercedes Motorsport. 
 
RECUPERARE IL VANTAGGIO - Il manager che dirige le operazioni nel team Mercedes ha affermato che il suo team deve correre ai ripari e procedere più rapidamente nello sviluppo. Una frase sibillina che lascia intendere appunto che il GP malese abbia messo in luce una Ferrari che definire migliorata è un eufemismo. Al centro dell’analisi di Wolff c’è la maggior velocità della Ferrari assieme alla caratteristica della vettura di consumare meno le gomme, aspetto fondamentale per permettere di programmare gare con due soste ai box anziché tre, appunto come è successo al GP di Malesia. 
 
SVEGLIA ROSSA - Wolff ha anche detto che la vittoria Ferrari è stata positiva per l’intera Formula 1, perché lascia intendere che la supremazia Mercedes può essere infranta rendendo più interessante il campionato. Infine il team manager Mercedes ha anche detto che il successo di Vettel con la Ferrari è stato una sveglia per il team della Stella, che deve appunto lavorare intensamente per mantenere il vantaggio manifestato l’anno scorso. 
 
IN ATTESA DI CONFERME - Domenica 12 aprile ci sarà la controprova, con il Gran Premio della Cina. Se il recupero della Ferrari sarà confermato c’è anche la possibilità che lo sforzo della Mercedes risulti vano per un po’, perché tardivo, dato che in Formula 1 i ritardi di sviluppo sono lunghi da recuperare. Dunque occhi puntati sul GP di Cina del 12 aprile.
Aggiungi un commento
Ritratto di luigi sanna
1 aprile 2015 - 16:21
5
Me lo auguro! Poi vederli Domenica, "arrancare" al muretto, non capivano più nulla. Speriamo sia solo l'inizio.... Perchè rivedere Hamilton e l'amico biondo, guidare con il "gomito fuori", come nel 14'...... Io passo. Almeno giocarsela..... povero Alonso.... Sè ci fosse stato l'Avvocato, chissà che "nomignolo" le avrebbe dato.... es: Roberto Baggio.... Coniglio Bagnato!
Ritratto di PongoII
1 aprile 2015 - 16:34
7
La vittoria di Vettel con la Ferrari credo abbia stupito tutti, anche per il modo limpido in cui è scaturita (senza, cioè, defezioni avversarie ma a suon di tempi e strategia) e per l'altro ottimo risultato del redivivo Kimi che, se fosse vero come taluni affermano che sia un "bollito", sta a significare che il mezzo meccanico è notevole. Già dal pre-campionato si era subodorato un avvicinamento della Rossa alla Mercedes, ma i punti si fanno nei Gran Premi, prenotandoli il sabato e confermandoli o guadagnandoli la domenica, non nei test. La reazione della Scuderi campione in carica sa tanto di ipocrisia quanto di affrettata: si felicitano (e ci mancherebbe...) che il Mondiale non sarà più "cosa loro" ma, dopo solo un secondo e terzo posto "devono affrettare lo sviluppo"? Perbacco! E se Kimi non avesse forato e fosse arrivato secondo o terzo cosa avrebbero fatto, si sarebbero ritirati dal Mondiale? Mah! Quello che si afferma a quei livelli credo che sia sempre la punta dell'iceberg... In ogni caso, credo che la Scuderia di Maranello abbia realmente fatto notevoli progressi e che Vettel si stia confermando non solo come autista di missili terra-terra (Red Bull 2010-13) ma come un degno pilota di un'altrettanto degna Ferrari. E mi auguro che Kimi vada a ruota. Peccato per Alonso... Aspettiamo la Cina!
Ritratto di Gordo88
1 aprile 2015 - 16:54
Dubito che in 2 settimane la ferrari sia diventata al pari o addirittura più veloce della mercedes, semplicemente è cresciuta più di tutti rispetto al 2014 e in malesia la mercedes ha sbagliato strategia. Quello che conta è lo sviluppo della vettura anche durante l' anno, punto debole della rossa negli anni passati e che sarà fondamentale se si vuole vincere qualche altra gara e poi chissà.....
Ritratto di Mattia Bertero
1 aprile 2015 - 16:59
3
Se quelli della Mercedes si preoccupano così tanto allora il potenziale di questa Ferrari è davvero ottimo, nel Circus le informazioni girano molto più velocemente (e molto più numerose) rispetto a quelle arrivano a noi tifosi... E' ancora molto presto per parlare di riscossa rossa (però lo spero vivamente visto che sono un tifoso Ferrari dalla nascita praticamente), bisogna verificare se la vittoria della Ferrari in Malesia non sia stato un caso isolato. Solo lo sviluppo delle prossime gare, con l'arrivo di sviluppi aerodinamici più marcati per tutte le squadre, ci potrà dare un'idea più precisa dei reali valori in campo. Certamente la Ferrari di Sepang era insuperabile come non lo si vedeva da moltissimo tempo e questa vittoria è un autentico toccasana per la squadra che avrà una spinta in più per cercare di vincere più gare possibili. Se la Mercedes si preoccupa così tanto allora un certo potenziale la Rossa c'è l'ha veramente... Ad ogni modo FORZA FERRARI!!!!!
Ritratto di Franchigno
1 aprile 2015 - 17:28
Che sia arrivata FINALMENTE l'epoca d'oro di Socmeker? he he he.
Ritratto di MatteFonta92
1 aprile 2015 - 17:43
3
Certamente la Mercedes accelererà lo sviluppo della monoposto, ma non penso che in Ferrari se ne stiano fermi a girarsi i pollici... anzi, dopo la vittoria di Vettel a Maranello saranno ancora più motivati a lavorare per migliorare ulteriormente la SF15-T! Ci attende quindi un campionato combattuto ed emozionante, vedremo in Cina cosa succederà!
Ritratto di CV
1 aprile 2015 - 23:34
Speriamo bene, e il vantaggio è che per fare meglio della scorsa stagione ci vuol poco!!!
Ritratto di FiestaLory
4 aprile 2015 - 10:39
Certamente i miglioramenti rispetto allo scorso anno sono a dir poco enormi. In Malesia si è vista una grande prova di forza, oltre che una vittoria meritatissima: la Rossa è sicuramente la più quotata avversaria delle Mercedes. Tuttavia, passata la sbornia, bisogna ammettere che la Mercedes ha sbagliato strategia, non solo, o non tanto, nello sceglierla, ma nell'incapacità di attuarla. Forse, alla vigilia della gara, ronfavano adagiati sugli allori della loro netta supremazia, sottovalutando il bolide di Maranello. Ma non commetteranno più questo errore, e proprio per questo, come già sottolineato sopra, investire su uno sviluppo costante durante il campionato sarà fondamentale. Ottimo, comunque, avere come base questo capolavoro di sf15-t, oltre che a un team solido. Forza Ferrari.

PROSSIMO GP

Yas Marina Circuit F1 2018
Yas Marina Circuit
ORARI
Venerdì 23 Novembre
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 24 Novembre
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 25 Novembre
Gara14:00

NEWS FORMULA 1