Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Quadrifoglio in versione Nring

1 marzo 2018

Fra le nuove proposte che vedremo al Salone di Ginevra fra pochi giorni anche la Giulia Veloce Ti.

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Quadrifoglio in versione Nring

108 ANNI DI ALFA - La sportività tipica dell’Alfa Romeo viene messa in risalto da quattro allestimenti che saranno mostrati in anteprima al Salone dell’automobile di Ginevra (8-18 marzo), basati sulla berlina Giulia, la suv Stelvio e le sportive 4C Coupé e 4C Spider. La novità più stuzzicante interessa le Giulia e Stelvio Quadrifoglio con il potente motore V6 2.9 da 510 CV, che saranno disponibili in 108 unità ciascuna in omaggio ai 108 anni del costruttore: la versione celebrativa (foto qui sopra) si chiama Nring (abbreviazione di Nürburgring), e adotta la vernice specifica grigio Circuito e decorazioni in fibra di carbonio per la mascherina, le minigonne laterali e i gusci degli specchietti, oltre a dotazioni già previste sulle Quadrifoglio come i freni in materiale composito, i sedili sagomati della Sparco e il volante in pelle e Alcantara.

TORNA LA TI - Il nome Nring non è casuale, visto che le Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio hanno ottenuto sull’impegnativo circuito tedesco del Nürburgring due record sul giro di categoria. Nel corso della rassegna svizzera verrà mostrata anche la Giulia Veloce Ti (foto qui sopra), una versione basata sulla nota Veloce che rispolvera lo storico nome Turismo Internazionale (abbreviato con Ti), utilizzato fin dagli anni 60 sulle Giulia più grintose e meglio allestite. Le novità sono i cerchi di 19” e altri particolari di impronta sportiva, come le pinze dei freni rosse e il piccolo alettone posteriore, le minigonne e i gusci degli specchietti laterali in fibra di carbonio. All’interno ci sono i rivestimenti in pelle e il pomello del cambio e le soglie d’accesso con dettagli in fibra di carbonio. La Veloce Ti è disponibile solo con il motore a benzina 2.0 da 280 CV e le quattro ruote motrici.

PIÙ GRINTA - Sull’Alfa Romeo Stelvio debutta invece un nuovo rivestimento in pelle per il cruscotto e le portiere e il pacchetto Performance, che aggiunge le sospensioni regolabili elettricamente, il differenziale posteriore autobloccante e le palette del cambio automatico ricavate da un singolo pezzo di alluminio. Queste dotazioni rendono la Stelvio più accattivante da guidare. Le novità per le Alfa Romeo 4C sono soltanto estetiche, e non riguardano la meccanica. Anche in questo caso si tratta di due edizioni limitate, realizzate in 108 esemplari ciascuna. La 4C Coupé Competizione (foto qui sopra) prevede il colore esterno grigio Vesuvio, dettagli in fibra di carbonio e un'inedita decorazione per la carrozzeria, che si abbina alle pinze freno rosse e allo scarico sportivo della Akrapovic. All’interno ci sono rivestimenti neri e dettagli rossi. Per la 4C Spider, la versione Italia abbina alla carrozzeria color blu Misano, le pinze dei freni gialle e le cuciture dello stesso colore per sedili, volante e cruscotto.

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1056
176
66
42
85
VOTO MEDIO
4,5
4.45684
1425
Aggiungi un commento
Ritratto di MaurizioSbrana
1 marzo 2018 - 12:44
1
La solita bravura Fca, spacciare per novità una minestra riscaldata...
Ritratto di MAXTONE
1 marzo 2018 - 13:34
È la stessa cosa che ho pensato anch'io: Potevano almeno accellerare i tempi per presentare la Giulia Coupé la quale avrebbe fatto lei da sola una gran scena ad un salone importante come quello di Ginevra.
Ritratto di MaurizioSbrana
1 marzo 2018 - 13:37
1
O magari presentare qualche prototipo del compact suv... o qualche prototipo per il rilancio lancia... ma che?!
Ritratto di Luke_66
1 marzo 2018 - 14:40
4
Questo commento l'ho gia' visto, rivisto e rivisto e rivisto..... Sembra di intuire che le personalizzazioni estetiche (chiamate appunto di Design) non siano gradite...
Ritratto di MAXTONE
1 marzo 2018 - 16:03
Tutt'altro, sono graditissime e fanno bene a proporle. Ma, a mio avviso, non occorre un salone per lanciarle, salone dove, faccio esempi che mi vengono in mente al momento: il gruppo VW si presenta con la nuova audi a6 e vari concept, il gruppo Toyota con il Lexus UX, Auris III e vari concept, PSA con la nuova 508, BMW con il concept della Serie 8 Grancoupe. Just my 2 cents.
Ritratto di MaurizioSbrana
1 marzo 2018 - 17:33
1
Concordo con maxtone... si poteva fare di più... tralasciando lancia che si vuole far morire di proposito, ma per esempio, presentare un concept del compact suv alfa, un concept di giulietta nuova, magari un concept di ammiraglia alfa su base ghibli o quattroporte... idee ce ne sono tante e con poco... limitarsi a 2 accesorini estetici è da pezzenti...
Ritratto di studio75
1 marzo 2018 - 12:44
5
Va detto che ci sanno fare...la 280cv è bellissima. La 510...che te lo dico a fare.
Ritratto di Ercole1994
1 marzo 2018 - 13:27
Bellissime sia la Giulia, che la Stelvio in questo bel grigio! Ma si sono perse le tracce della versione da 350/370 CV del 2.0 Turbo Multiair? Sarebbe stato uno step decisamente interessante, per chi reputa la Veloce "poca roba" (per modo di dire) e la Quadrifoglio un po' esagerata.
Ritratto di Alfiere
1 marzo 2018 - 14:13
1
280 non bastano per andare forte? Una 350 non saprebbe nè di carne nè di pes ce...
Ritratto di gjgg
1 marzo 2018 - 13:27
1
In riferimento alla Nring, se non è altro che una caratterizzazione estetica: "yawwn", sbadiglio. Potevano approfittare come ha fatto la serie 3 in diverse occasioni per metter giù un nuovo settaggio più pistaiolo e migliorarsi nel giro. Certo è che pure la concorrenza (è arrivata la nuova RS4-RS5, è arrivata la nuova Cayenne, è arrivata la Urus) continua a non riuscire a superare né il record della berlina che della suv, gli stimoli a darsi da fare solo per superare se stessi vengono giustificatamente a mancare.
Pagine