NEWS

È un “fulmine” nel misto stretto, ma non così stabile

Pubblicato 23 aprile 2020

Ispirata all’A110 del 1962, la nuova Alpine guizza fra le curve del Nürburgring come un furetto, ma non è così a proprio agio sui curvoni veloci e non ha tanta coppia ai bassi giri.

È un “fulmine” nel misto stretto, ma non così stabile

COME PRIMA, PIÙ DI PRIMA - Inconfondibile nel look, l’Alpine A110 ha quattro fari cerchiati di led distribuiti nell’affusolato frontale che si ispirano nella forma a quelli della progenitrice di sessant’anni fa, come pure la nervatura centrale nel cofano e quelle nelle fiancate. Nella coda spiccano i fanali con luci a “X”, il largo scarico esagonale disposto al centro, e l’estesa griglia di sfogo dell’aria calda del motore. Un po’ moderna e un po’ rétro, dell’antenata degli anni 60 del secolo scorso la coupé francese non eredita solo le forme morbide e aerodinamiche, ma anche (fatte le debite proporzioni) la guida. 

MANEGGEVOLE COME POCHE - Ciò che affascina dell'Alpine A110 è la formidabile agilità, la capacità di guizzare fra i tornanti delle strade di montagna e di percorrere con efficacia traiettorie strettissime. L’Alpine A110 si guida con facilità, ma al Nürburgring (guarda il video qui sotto), dove servono fondamentalmente due cose di cui è, purtroppo, carente (un’elevata stabilità, che trasmetta fiducia nei tratti più veloci e sinuosi, e un motore molto potente) ha brillato solo nei “rampini” dell’Adenauer Forst e al Karussel. Dolce, diretto e preciso, ma leggero, lo sterzo non fa sentire bene l’appoggio delle ruote anteriori quando si spinge a fondo, mentre la coda si scarica e innesca oscillazioni che impongono di ridurre il ritmo (anche perché, quando si arriva al limite, il retrotreno parte di colpo…). 

NON HA IL VIGORE DELLE RIVALI - Per fortuna i freni dell'Alpine A110 sono tenaci e decisi, pur richiedendo un forte carico sul pedale per dare il meglio. Docile e ben sfruttabile, il 1.8 francese manca di coppia nei falsipiani. Si fa sentire bene (anche per la grintosa “voce” allo scarico) dopo i 3000 giri e allunga fino a 6800 cambiando manualmente (o a 6500 in modalità automatica). Precisiamo che (per una serie di motivi tecnici e pratici) il giro documentato con le riprese video non rappresenta quello migliore in assoluto ottenuto con l’Alpine A110 nel corso della nostra trasferta in Germania. Al Nürburgring, infatti, nelle giornate aperte al pubblico risulta sempre più difficile spuntare “tempi puliti”, senza, cioè, essere penalizzati dai sorpassi o dai restringimenti di corsia per l’intervento dei mezzi di soccorso (dovuti agli incidenti che si verificano quasi ogni ora). Per questo ci siamo appoggiati alla società belga “SkyLimitEvents”, che organizza giornate di prove libere aperte soprattutto agli appassionati esperti.

GUARDA ANCHE

> BMW M2: il giro al Nürburgring

> Mercedes A35 AMG: il giro al Nürburgring

> PORSCHE 718 CAYMAN GTS: il giro al Nürburgring

VIDEO
Alpine A110
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
135
45
19
16
16
VOTO MEDIO
4,2
4.155845
231


Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
25 aprile 2020 - 23:27
5
Fai da te, ci ho lavorato per due settimane con mia figlia. Non sono un meccanico professionista, ma un po’ di esperienza ed attrezzi ce li ho: lavorare sulle giapponesi è sempre un piacere, ma mi sono particolarmente stupito della semplicità di questo motore. Sicuramente non è un lavoro che consiglierei a chi ha fatto al massimo un cambio dell’olio. Prima di comprarla ho chiesto un preventivo ad alcune concessionarie Mazda della mia zona, ma mi hanno gentilmente fatto capire che loro sulle Rx8 non ci lavorano. Riguardo alla guida, non ho mai provato l’ultima Mx5, ma cambio, sospensioni ed equilibrio generale della Rx8 mi ricordano molto la penultima generazione della “sorellina”. Se dicessi, per riassumere, che si comporta come una Mx5 più pesante e potente, non sbaglierei di molto. Ho scritto una recensione, non so il sito come funziona esattamente, ma se ho ben capito, dovrebbero pubblicarla a breve: se hai altre domande magari scrivimi un commento li, almeno evitiamo di intasare l’articolo della Alpine :-)
Ritratto di daniok
26 aprile 2020 - 08:57
4
Grazie Andrea, molto utile la tua esperienza. Dovessi trovare qualcosa di interessante, se non ti dispiace, ti contatterò direttamente. Se la RX-8 la paragoni ad un MX5 NC.. beh, direi che deve essere fantastica! Buona guida!
Ritratto di Pavogear
24 aprile 2020 - 11:41
Innanzitutto tutto complimenti per l'acquisto. Una Alpine A110s sarebbe un sogno anche per me. Già ne ho configurata un giorno mentre non avevo niente da fare, azzurra con i dettagli arancioni e i cerchi leggermente bruniti. Che dire, stupenda. Venendo al lato tecnico, sinceramente non avendola provata non posso dire se un differenziale autobloccante sia necessario o no, anche se come dici tu potremmo essere ancora in un range di potenze e coppie che non lo richiedono. Invece per il cambio manuale credo che sarebbe stato bello avere almeno la possibilità di sceglierlo, anche se ovviamente dà tante soddisfazioni anche un buon automatico con palette al volante
Ritratto di Probabilmente
25 aprile 2020 - 16:29
Il cambio manuale sarebbe un'insistenza anacronistica? Fai un blocco del ponte un po' più brusco su un'auto senza frizione, poi mi dici se serve o no il manuale. Quando perdi il posteriore (non quando lo allarghi appena, quando lo perdi) o sei un fenomeno che riesci a portare le ruote motrici alla velocità dell'auto col piede (cosa estremamente difficile anche per i professionisti) oppure finisci in testacoda (se sei scafato e ai spazio te la cavi con una manovra stretta, se cerchi di recuperarla rischi di fare molta strada e trovarti spalmato a velocità maggiore su qualche ostacolo o all'opposto di fare un pendolo irrecuperabile). E poi c'è ancora gente a cui piace muovere le mani quando guida, studiare e provare per capire quando togliere la mano dal volante per cambiare, e sforzarsi di ottimizzare la guida per capire come trovare il modo migliore, anche a costo di essere più lento. Non sempre la cosa importante è arrivare prima, l'obiettivo potrebbe anche essere divertirsi a danzare dentro l'abitacolo con il corpo e con le mani.
Ritratto di daniok
25 aprile 2020 - 17:11
4
Probabilmente non ti è chiaro che qui nessuno sta facendo una crociata contro il cambio manuale, Probabilmente, ma forse no, non l'hai capito. E poi vorrei capire cosa centra il blocco del ponte, o forse sei, Probabilmente, uno a cui piace fare drifting? Ecco, questione di gusti, a me piace andare forte e correre, sì la macchina la metto di traverso, ma non inchiodandola bloccando il ponte bensì uscendo dalle curve alla massima velocità scivolando e "spazzolando" sulle quattro ruote, non avanzando in mezzo al fumo ad andatura da pensionato... ma è questione di gusti Probabilmente. Come detto in questo stesso thread ad esempio la Porsche, continua a proporlo il manuale, quindi chi deve per forza scegliere, potendo possedere una sola auto, come vedi non ha certo bisogno del manuale su un auto di nicchia come la Alpine, prende una bella 718 e si diverte quanto vuole con un auto al top, o anche qualcosa di meno, visto che non tutti possono permettersi una 718 e di auto a trazione posteriore con il manuale ce n'è quanto basta, non ne serviva una in più. Ribadisco, a mio parere, sulla A110 non servono né il cambio manuale né il differenziale meccanico che sarebbe solo scomodo in manovra. Se uno vuole bloccare il ponte per mettere di traverso la macchina per il solo gusto di farlo, ha un'ampia scelta e per far ciò non ritengo proprio sia necessario avere l'ultima uscita tra le auto sportive visto che l'Alpine ha un dna ed una storia fatta di corse, velocità e vittorie, che con il blocco del ponte abbi pazienza non centrano un tubo. Anch'io ho un auto con cambio manuale e differenziale così bloccante che quando giri in un parcheggio le ruote anteriori vanno dritte se solo c'è un minimo di brecciolino e non curvi manco a morire, so bene cosa vuol dire fare una bella cambiata, precisa al momento giusto od una scalata con un bel punta tacco. Quindi Dio salvi il cambio manuale. Ah, dimenticavo Probabilmente, ti conviene stringere bene le cinture perché danzare dentro l'abitacolo con il corpo è pericoloso, ma non probabilmente, sicuramente! ..anche andando a fare la spesa ;-)) Buona guida e buoni traversi!!!
Ritratto di Probabilmente
25 aprile 2020 - 17:54
Il blocco del ponte è un esempio, la puoi "far scivolare" con la tecnica che ti pare. Dovevo fare un esempio e ho preso il blocco del ponte. Il blocco del ponte può essere usato sia per il drift che per la guida "efficace", per arrivare prima potendo aprire prima il gas dopo la curva. Così come potresti usare un rilascio, oppure un sovrasterzo di potenza, un pendolo, o quello che ti pare. Ma il punto resta. Vuoi fare una guida efficace? Bene, la fai scivolare. E se esageri? Come la recuperi? Poter staccare le ruote dal motore è una possibilità preclusa al cambio automatico. Non ti fa recuperare tutto, ma qualcosa in più di sicuro. Quindi sì, cambi più in fretta e non togli le mani dal volante con il cambio automatico, ma non porta solo vantaggi. Anche nella guida efficace il manuale ha i suoi vantaggi. Comunque la scelta di proporre solo l'automatico nella Alpine è una mera questione economica. Gli è costato meno allestire l'auto con la sola scelta dell'automatico perché non era un'auto da grandi numeri. Certo, la maggior parte dei clienti l'avrebbe presa automatica anche con la scelta del manuale. Ma con questo ha scontentato tanti altri (discorso paro paro si può traslare alla 4c). Gli è convenuto ugualmente alla fine, secondo me. Poi sì, mi piace il drift e lo pratico, e mi pare un attimo banalizzarlo dicendo che è avanzare a velocità da pensionato nel fumo. Veramente sei fuori strada. La questione di danzare nell'abitacolo va beh, non la commento neanche.
Ritratto di daniok
25 aprile 2020 - 18:41
4
Probabilmente, non ti sei accorto che ero anche ironico in qualche passaggio, qui ci dobbiamo divertire parlando di macchine, mica sostenere a tutti i costi le proprie tesi davanti a degli elettori... ma effettivamente mi confermi con l'affermazione "Il blocco del ponte può essere usato ... per la guida 'efficace', per arrivare prima potendo aprire prima il gas DOPO la curva." che di guida sportiva in pista non capisci proprio niente, abbi pazienza, chiedi a qualunque pilota se devi aspettare di essere DOPO la curva per aprire il gas!!! :-D ... o forse mi sbaglio e ti sopravvaluto e magari in pista non ci vai proprio, probabilmente. Ma non importa Probabilmente ognuno, come ho sempre scritto, in auto si diverte come crede, il tutto è molto, ma molto soggettivo. Buone derapate Probabilmente ;-)
Ritratto di Probabilmente
25 aprile 2020 - 18:57
Sì, hai ragione, ci dobbiamo divertire. Però tu fai quello che è simpatico quando gli pare e quanto piglia per c**o è l'altro quello che non capisce. Allora ok, non capisco quando uno scherza. Se vuoi aprire il gas prima della curva, accomodati. Con simpatia sempre, eh.
Ritratto di daniok
25 aprile 2020 - 20:16
4
Hai ragione Probabilmente, a volte la tastiera corre più veloce delle auto che si stanno commentando.. ti chiedo scusa per l'ironia gratuita. Ma "off topic" sei entrato tu attaccando il pippone sul cambio manuale, che non denigro di certo io e nessuno l'ha fatto in questa pagina!!! Poi francamente e senza scherzare questa volta, da quello che scrivi, penso che tu non abbia una grande idea di come si guida velocemente un'auto in pista. Del resto anche il video oggetto di questo thread vede alla guida tutto tranne che un pilota, ed il titolo stesso "è un fulmine nel misto stretto" lascia interdetti: dov'è il "misto stretto" sulla Nordschleife???? Mi incuriosiva discutere della Alpine con appassionati di guida sportiva, ma gli interlocutori in questo senso purtroppo latitano. Buon tutto ;)
Ritratto di Giuliopedrali
24 aprile 2020 - 09:39
Credo che l'Alpine A110 sia la macchina più macchina di oggi.
Pagine