NEWS

Audi R8 Plus e Peugeot 308 GTi al Nürburgring

10 maggio 2016

Facile intuire quale sia stata la più veloce. Meno scontato che, anche con la seconda, il divertimento non sia stato molto inferiore…

Audi R8 Plus e Peugeot 308 GTi al Nürburgring

FILOSOFIE A CONFRONTO - Quando siamo partiti per il Nürburgring con la nuova Audi R8 Plus da 610 CV e con la Peugeot 308 GTi da 272, non ci passava neanche per la testa di metterle a confronto diretto per vedere quale fosse la migliore: troppa ampia la differenza nelle prestazioni, nei contenuti tecnologici, nel prezzo. Avevamo semplicemente intenzione di vivere un’esperienza comune a tanti appassionati: quella di una coppia di amici (in questo caso, uno decisamente più facoltoso…) che parte per un weekend sul circuito più celebre e selettivo del mondo. Un pellegrinaggio al famoso “inferno verde”, per divertirsi e assaporare a fondo tutto quello che la propria vettura è in grado di dare. 

LA MACCHINA DEL TEMPO - Era lampante che l’Audi R8 (video qui sotto) avrebbe “vinto facile”, con la sua potenza (più che doppia, rispetto a quella della francese) prodotta dal 5.2 V10 aspirato di derivazione Lamborghini: tanti cavalli debitamente scaricati a terra dalla trazione integrale quattro e tenuti sotto controllo da un velocissimo cambio robotizzato S tronic a doppia frizione e da una raffinata scocca in alluminio, fibra di carbonio e magnesio. Insomma, una vera supercar, così efficace nell’accorciare i rettilinei fra una curva e l’altra da dare quasi l’illusione di “viaggiare nel tempo”. 

TANTA SOSTANZA A BUON MERCATO - Più con le “ruote per terra” la Peugeot 308 GTi (video qui sotto): un’apparentemente tranquilla berlina da famiglia a cinque porte e a trazione anteriore, provvista di cambio manuale a sei marce. Una vettura conservatrice nell’estetica, priva di vistosi orpelli dal sapore tuning, ma arricchita da sospensioni e freni specifici e da un efficientissimo differenziale autobloccante meccanico, oltre che vitaminizzata con un esuberante 1.6 turbo a quattro cilindri, capace della notevole potenza di 272 CV.

GIOVE PLUVIO CI HA MESSO DEL SUO - Dunque, le premesse per divertirsi c’erano tutte. Ma, come spesso succede nella regione dell’Eifel, nel corso di cinque giorni di trasferta, per ben quattro è piovuto a dirotto. Dunque, abbiamo potuto contare su un solo giorno utile per realizzare servizio, foto e video. Se a ciò si aggiunge che si trattava pure del primo weekend dell’anno aperto agli appassionati, è facile immaginare il traffico pazzesco (con code chilometriche per entrare e uscire di pista) che abbiamo incontrato. E si può anche capire quanto sia stato difficile spuntare tempi decenti senza essere penalizzati dai sorpassi (soprattutto quelli, ricorrenti, di una “certa” Renault Mégane Coupé RS, che non voleva proprio saperne di dare strada…) o dai restringimenti di corsia dovuti all’intervento dei mezzi di soccorso per i numerosi incidenti che si sono verificati. 

TEMPI DA PONDERARE - I giri documentati dalle riprese video non rappresentano i migliori che abbiamo spuntato (realizzati di sera, con meno traffico e luce molto più bassa). Tuttavia, basta detrarre dalla prestazione registrata nei video il tempo perso a causa della scarsa aderenza nei primi due chilometri del tracciato, oltre che dei sorpassi e dei rallentamenti per incidente, per capire che sarebbero stati pari, se non addirittura più bassi dei migliori assoluti pubblicati su alVolante mensile.

Peugeot 308
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
191
219
102
72
87
VOTO MEDIO
3,5
3.52906
671


Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
10 maggio 2016 - 16:40
4
sono tifoso della 308, l'importante è divertirsi, con pizza e birra a fine gara...e nella 308 ci carichi casse di birra e pizze per 20 persone...
Ritratto di Fr4ncesco
10 maggio 2016 - 16:42
2
Interessante, soprattutto perchè nell'uso quotidiano c'è poca differenza tra una supercar ed una hothatch, anzi queste sono più sfruttabili sulle strade normali mentre una supercar potrebbe risultare impacciata, col risultato che con un'andatura da codice una hothatch risulta più divertente, mentre con una supercar per divertirti serve spazio per scatenarti.
Ritratto di Felice Zingarelli
10 maggio 2016 - 20:19
la 308 è veramente goduria. non confrontabile alla r8 ma siamo su altri livelli e altri utilizzi. il divertimento è forse maggiore su 308 avendo meno rischi di morire ahahha
Ritratto di P206xs
11 maggio 2016 - 09:12
Che dire... sempre belli i video in pista!! R8 una bomba !! La 308gti l'ho vista in strada proprio ieri la versione da 270cv e si vede che è una 308 diversa!! bella bella!!
Ritratto di lucios
11 maggio 2016 - 09:46
4
Non capisco l'articolo! Un po' come confrontare un ottimo montepulciano DOCG con un buon vino da tavola! Perché non prendere 4-5 auto della stessa categoria e fare un bel confronto, casomai facendo più giri invertendo i piloti e facendo una media dei tempi.
Ritratto di gabsalva
11 maggio 2016 - 14:26
Uè, complimenti per la bella pensata. Sicuramente la redazione ti ringrazierà per avergli dato un'idea straordinaria: 4-5 auto della stessa categoria a confronto. Guarda che alvolante lo fa ogni numero e si chiama supertest. Perchè invece non apprezzare lo sforzo di questo sito che ci fornisce con una frequenza che andrebbe intensificata questi bellissimi servizi? Le riprese sono emozionanti e il pilota (basta vedere come guida) è il numero uno. Aspettiamo la Mercedes GT e la nuova Giulia V6.
Ritratto di lucios
12 maggio 2016 - 00:51
4
Maddeche? Forse non mi sono spiegato bene. Io intendo una bella prova con tutte le auto di pari categoria al ring, con piloti che guidano le auto e che se le scambiano, cercando di fare i tempi quanto migliori possibile. Alla fine vince l'auto che tra i diversi piloti che l'hanno guidata ha segnato i le tempo migliore. Questo renderebbe abbastanza oggettiva la prova.
Ritratto di emergency
12 maggio 2016 - 11:33
Io avrei fatto il test con la Ferrari four four contro audi a voi la sentenza chiaramente presumibile