NEWS

Auto dell'anno 2010: ecco le sette finaliste

3 novembre 2009

Sette vetture hanno superato la prima fase della selezione, in attesa del verdetto finale del 30 novembre. Votate nel sondaggio, la "vostra" Auto dell'anno 2010.

LE FINALISTE - Citroën C3 Picasso, Mercedes Classe E, Opel Astra, Peugeot 3008, Skoda Yeti, Toyota iQ e Volkswagen Polo: sono queste le finaliste che il 30 novembre si contenderanno l'elezione ad Auto dell'anno 2010. Sette vetture che hanno superato la prima fase della selezione “lasciandosi alle spalle” altre 26 contendenti.

CHE COS'È - L'Auto dell'anno è un premio indetto da alcune riviste di auto dei Paesi europei, che esiste dal 1964. Gli attuali organizzatori sono Auto (Italia), Autocar (Inghilterra), Autopista (Spagna), Autovisie (Olanda),  L'Automobile Magazine (Francia), Stern (Germania) e Vi Bilägare (Svezia). La giuria è composta da 59 membri, tutti giornalisti del mondo dell'auto, in rappresentanza di 23 paesi europei. I giurati vengono scelti in base alle loro competenze e non all'importanza e/o diffusione del periodico per il quale scrivono.

Il numero di membri per ogni nazione dipende dall'importanza del relativo mercato automobilistico. Francia, Germania, Inghilterra, Italia e Spagna hanno sei rappresentanti per Paese. Le auto che possono venire elette Auto dell'anno devono essere commercializzate in almeno 5 paesi europei e prodotte in almeno 5.000 unità l'anno. La vincitrice del 2009 è stata la Opel Insignia (sotto a sinistra).

 

Opel insignia 2.0 cdti cosmo 63Citroen c3 picasso 22

A sinistra la Opel Insignia, vincitrice del 2009. A destra la Citroën C3 Picasso, contendente di quest'anno.

 

CITROËN C3 PICASSO
La Citroën C3 Picasso (sopra a destra) è una monovolume dall'aspetto ricercato e “chic”. Le dimensioni sono compatte (è lunga 408 cm), ma grazie alle fiancate e alla coda dall'andamento verticale offre tanto spazio sia ai passeggeri, sia ai bagagli. Grazie all'ampia superficie vetrata l'abitacolo è molto luminoso. La C3 Picasso è disponibile con motori benzina e a gasolio con potenze da 95 a 120 CV. Le sospensioni sono tarate alla “francese”, ovvero morbide, ma l'auto tiene bene la strada. Leggi qui la prova.

MERCEDES CLASSE E
La Mercedes Classe E (sotto a sinistra) è disponibile sia in versione berlina, sia station wagon. Ha una linea più “mossa” rispetto al passato, ma rimane un'auto molto elegante. Il suo terreno ideale sono le autostrade; ha un abitacolo ben rifinito in grado di “viziare” e “coccolare” i suoi passeggeri. La famigliare ha un bagagliaio da record: da 695 a 1950 litri. I motori sono tutti “generosi” e non mancano le versioni sportive AMG da ben 525 CV. Leggi qui il primo contatto.

 

Mercedes classe e sw 250 cdi elegance 1Opel astra 2009 51

A sinistra, la Mercedes Classe E. A destra, la Opel Astra.

 

OPEL ASTRA
La Opel Astra (sopra a destra) riprende quanto di innovativo ha introdotto la Insignia: forme morbide per la carrozzeria, un abitacolo meglio rifinito che in passato e sospensioni a controllo elettronico (optional) per adattarsi ai vari percorsi. Le dimensioni sono “importanti” (è lunga 442 cm), ma l'aspetto da quasi coupé la rende filante. Tra i nuovi motori 1.4 e 1.6 turbo a benzina da 140 e 180 CV e il turbo diesel 2.0 CDTI. Leggi qui il primo contatto.

PEUGEOT 3008
La Peugeot 3008 (sotto a sinistra) è una Suv dalle dimensioni relativamente compatte (è lunga 437 cm) e dall'aspetto grintoso. Ha una buona tenuta di strada, uno sterzo diretto, ma non è un'auto scomoda. Anzi, l'abitacolo spazioso e luminoso la rendono adatta per le famiglie. Buona anche la capacità del bagagliaio. La 3008 è disponibile sia a benzina, sia a gasolio, ma i motori turbodiesel sono da preferire: hanno buone prestazioni e sono poco “assetati”. Leggi qui la prova.

 

Peugeot 3008 16 hdi tecno 3Skoda yeti 05

A sinistra, la Peugeot 3008. A destra, la Skoda Yeti.

 

SKODA YETI
La Skoda Yeti (sopra a destra) è una Suv dalla linea molto personale lunga 422 cm. Offre una buona abitabilità e una notevole capacità di carico. Su strada si guida con piacere e grazie alla discreta altezza da terra le versioni con trazione integrale possono avventurarsi su facili percorsi fuoristrada. Il nuovo 1.2 TSI a benzina da 105 CV è abbinato solo alle due ruote motrici anteriori; il benzina 1.8 da 160 CV e il diesel 2.0 TDI da 140 CV hanno le quattro ruote motrici. Leggi qui il primo contatto.

TOYOTA IQ
La Toyota iQ (sotto a sinistra) è poco più lunga di una Smart Fortwo ma può accogliere fino a quattro passeggeri. La città è il suo regno: sguscia nel traffico e parcheggia in spazi ristretti. Il nuovo motore da 1.3, che affianca il 1.0, le regala la giusta grinta anche per avventurarsi fuori dalla città. La dotazione di serie è piuttosto completa, ma la Toyota iQ non è regalata: i prezzi partono da 12.150 euro. Leggi qui il primo contatto.

 

Toyota iq 1.3 58Vw polo 3p 5

A sinistra, la Toyota iQ. A destra, la VW Polo.

 

VOLKSWAGEN POLO
La Polo (sopra a destra) ha una linea classica e elegante: sembra una copia in scala ridotta della Golf. L'abitacolo è ben rifinito, e anche quattro adulti viaggiano comodi. Per contenere i consumi i rapporti del cambio sono lunghi: se si cercano le prestazioni è meglio puntare sui motori più potenti. Come il nuovo 1.2 TSI da 105 CV, che sarà presto a listino, o il 1.6 TDI da 90 CV. Tra gli optional c'è il valido cambio robotizzato a doppia frizione DSG. Leggi qui il primo contatto.

 

E voi quale preferite tra queste sette automobili?
Opel Astra
28%
  • Opel Astra
    28%
  • Volkswagen Polo
    23%
  • Citroën C3 Picasso
    12%
  • Mercedes Classe E
    12%
  • Toyota iQ
    10%
  • Skoda Yeti
    8%
  • Peugeot 3008
    6%

 

Aggiungi un commento
Ritratto di Tony83
3 novembre 2009 - 17:11
6
La più sorprendente è l'Astra: ha una linea molto grintosa pur essendo una 5 porte, con una qualità notevole, al pari della Golf, con motori validi tra cui spicca il nuovo 1.4 Turbo da 140 cv e il già collaudato 1.6 T da 180 cv. Sicuramente figurerà tra le prime classificate
Ritratto di Montanelli
3 novembre 2009 - 17:39
E' un'auto innovativa e piacevole,e poi la opel ha già vinto lo scorso anno con la Insignia... Comunque in passato si ricordano tante auto "pacco" che hanno vinto il premio l'auto dell'anno...ad esempio la Opel Omega o la Ford Scorpio, auto (quasi) mai viste in Italia.
Ritratto di matt
3 novembre 2009 - 18:18
io voterei la iq: è l'auto più innovativa dalla nascita dell'automobile
Ritratto di El bocia
3 novembre 2009 - 18:42
stranamente non ci sono fiat e alfa romeo...
Ritratto di bombolone
3 novembre 2009 - 19:38
Quest'anno non ha presentato nessuna novità importante
Ritratto di El bocia
3 novembre 2009 - 19:58
quest' anno dici? a me sembra molti ma molti più anni che non buttano fuori un' auto degna di questo nome...
Ritratto di cavalierebianco
3 novembre 2009 - 21:22
E la 500? E la Panda? E la Grande Punto?
Ritratto di spoch
3 novembre 2009 - 19:13
nessuna di queste merita davvero... diciamo che le meno peggio sono la iq per le soluzioni particolari (anche se l'idea di base di allungare una smart era banale ma difficile da mettere in pratica), ma con prezzo troppo alto (difatti ne hanno vendute 2 o 3 al massimo), e la mercedes E non tanto per la linea quanto per la tecnologia. La polo è scialba, lo yeti sembra un furgoncino, il 3008 ha una linea goffa, il picasso è troppo "francese", l'astra è un misto di cose già viste nella linea...
Ritratto di stig
3 novembre 2009 - 20:50
l'opel insigna l'anno scorso lo ha meritato di vincere il premio auto dell'auto...e queste?
Ritratto di cavalierebianco
3 novembre 2009 - 21:25
L'Astra ricorda parecchio l'Insignia, in piccolo. La linea è simile, gli interni pure, e ha alcune soluzioni tecnologiche in comune con l'Insignia, come la telecamera che legge i segnali stradali di pericolo (l'ho letto su al volante). Credo che sia quella che meriti di più il titolo, insieme alla iQ: 4 posti in 3 metri di lunghezza sono qualcosa di veramente nuovo
Pagine