NEWS

La Citroën punta al titolo italiano rally

Pubblicato 06 marzo 2020

Presentata la squadra della casa francese per il Campionato Italiano Rally 2020: oltre a difendere l’alloro dell’anno scorso nella classifica per i costruttori, punta a conquistare quello per i piloti.

La Citroën punta al titolo italiano rally

UN NUOVO EQUIPAGGIO - Archiviata la sofferta stagione 2019, in cui ha vinto il titolo costruttori ma non quello piloti, la Citroën si prepara ad affrontare il Campionato Italiano Rally 2020 (Cir). L’auto è sempre una Citroën C3 della categoria R5 (quella con le vetture più veloci ed evolute) ma perfezionata nella messa a punto. La “belva” è affidata a un nuovo equipaggio: a impugnarne il volante è il varesino 31enne Andrea Crugnola, presente nella categoria dal 2008 (anno in cui ha vinto il titolo Under 23) e con due primi posti nel 2018 e 2019 nel Campionato Italiano Rally su Asfalto. A “navigarlo” è Pietro Ometto, 28 anni, veneto di Bassano del Grappa, che ha debuttato nei rally nel 2011 e dall’anno scorso fa coppia con Crugnola (foto in basso).

I PRIMI PASSI - In attesa del via della stagione, il prossimo 17 aprile nel bresciano con il rally 1000 Miglia, i due hanno già saggiato le qualità della Citroën C3 R5 del team ufficiale. Crugnola ha trovato l’auto molto reattiva, apprezzandone in particolare l’efficacia del telaio e l’elasticità del motore. Secondo il regolamento della categoria R5, lo ricordiamo, la macchina da rally deriva dalla Citroën C3 di serie, ma con profonde modifiche per adattarla alle competizioni. Il motore è un 1.6 turbo da oltre 280 CV, abbinato a un cambio sequenziale a cinque rapporti che trasmette il moto alle quattro ruote motrici.

GLI APPUNTAMENTI SONO SETTE - Il Campionato Italiano Rally è suddiviso in varie categorie (tengono conto anche delle caratteristiche tecniche delle auto e dell’età dei piloti) e, dopo la sospensione della prima prova (il rally del Ciocco e della Valle del Serchio del 14 marzo) per via dei provvedimenti volti a contenere la diffusione del Coronavirus, si articola in sette prove che si disputano in tutta la Penisola, fra cui il Rally Italia Sardegna in concomitanza con il Campionato Mondiale Rally (WRC). Ecco il calendario.

17-18 aprile - 1000 Miglia
8-9 maggio - Targa Florio
4-7 giugno - Rally Italia Sardegna
24-26 luglio - Rally di Roma Capitale
25-26 settembre - Rally di Sanremo
23-25 ottobre - Rally 2 Valli
20-22 novembre - Tuscan Rewind

Citroën C3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
89
88
54
44
79
VOTO MEDIO
3,2
3.18079
354




Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
6 marzo 2020 - 15:27
Dopo il triste ritiro dal WRC, speriamo che almeno nell'italiano la Citroen si faccia valere