NEWS

Le Ford S-Max e Galaxy diventano ibride

Pubblicato 10 febbraio 2021

Le Ford S-Max e Galaxy sono spinte dal sistema ibrido basato sul 4 cilindri 2.5 a ciclo Atkinson accoppiato a un motore elettrico. La potenza complessiva è di 190 CV.

Le Ford S-Max e Galaxy diventano ibride

UN IBRIDO COLLAUDATO - Nonostante un mercato che vede sempre più la presenza di suv e crossover la Ford aggiorna le due monovolume S-Max e Galaxy, annunciandone le versioni ibride. Le Ford S-Max e Ford Galaxy sono spinte dal medesimo sistema full hybrid della Kuga, basato su un 4 cilindri 2.5 con funzionamento a ciclo Atkinson, accoppiato a un motore elettrico con batteria agli ioni di litio da 1,1 kWh. In questo caso l’accumulatore, che è posizionato sotto il vano del bagagliaio posteriore, non si ricarica esternamente, bensì nei rallentamenti e nelle frenate. 

POTENZA E CONSUMI - Il sistema ibrido delle Ford S-Max e Galaxy può contare su complessivi 190 CV ed è accoppiato a una trasmissione automatica del tipo Cvt. Questi i dati dichiarati dalla casa in termini di consumi ed emissioni: 15,6 km/l per entrambe le vetture, con emissioni di CO2 misurate nel ciclo Wltp di 147 g/km per la S-Max e 149 g/km per la Galaxy, valori che secondo la casa sono inferiori al 10% rispetto alle varianti a gasolio.

5 O 7 POSTI - Essendo auto per viaggiare, lo spazio all’interno è abbondante. La nuova Ford S-Max Hybrid, offerta in configurazione a cinque o a sette posti, può trainare rimorchi con massa fino a 1.750 kg (1.560 kg nel caso della variante a sette posti) e ha un bagagliaio con una capacità di carico pari a 285 litri con i sette posti in uso e raggiunge (2.200 litri abbattendo tutti i sedili).

LA DOTAZIONE - La Ford S-Max Hybrid ha una dotazione di serie con sistema multimediale con schermo da 10 pollici, funzione Ev Coach, che indica al conducente il tipo di propulsione utilizzata, il modem integrato FordPass Connect che fornisce Wi-Fi a un massimo di 10 dispositivi, aggiornamenti in tempo reale del traffico, oltre alla possibilità della interconnessione da remoto con lo smartphone che, tra le altre cose, consente di aprire e chiudere le portiere. Essendo vetture pensate per i lunghi viaggi è stata data massima priorità al comfort; i sedili anteriori sono regolabili a 18 vie e sono certificati Agr (organizzazione per la salute della colonna vertebrale, Aktion Gesunder Rücken). Inoltre, nella Ford S-Max Vignale (nome usato dalla casa americana per gli allestimenti più ricchi), i sedili del conducente e del passeggero anteriore possono essere riscaldati e raffreddati, sono regolabili a 10 vie e dotati di funzione massaggiante.

Ford S-Max
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
62
27
19
29
VOTO MEDIO
3,4
3.43784
185




Aggiungi un commento
Ritratto di domila
10 febbraio 2021 - 20:08
Canto del cigno non solo per queste due (valide) auto, ma anche per l’intera categoria delle grandi monovolumi. Peccato
Ritratto di Andre_a
10 febbraio 2021 - 22:26
9
È quel che pensavo anch'io fino a 10 minuti fa, ma se hanno deciso di aggiornarle nei motori, forse un futuro ce l'hanno... teneteduro, monovolume!
Ritratto di Rav
11 febbraio 2021 - 00:04
3
Già peccato! Forse non indispensabili per la maggior parte del pubblico ma di sicuro comodissime a noleggio durante i viaggi in compagnia. Ormai per tale uso, come pure per famiglie con 3/4 figli, non restano che i furgoncini che saranno pure comodi ma perdono quell'aria da "macchina". Anche perchè i suv 7 posti o i monovolume medi non garantiscono lo stesso spazio e versatilità di una Galaxy o ancora meglio di una Sharan con le porte scorrevoli.
Ritratto di Andre_a
11 febbraio 2021 - 07:24
9
Il problema dei furgoncini è che, derivando da veicoli commerciali, di solito non sono particolarmente comodi. Spaziosi e versatili come nessun altra, ma comodi non direi, a meno che non siano migliorati negli ultimi anni.
Ritratto di deutsch
11 febbraio 2021 - 16:47
4
preso atto che la forma alta non si può cmabiare per godere dello spazio, le ultime versioni di psa, soprattutto rifter, mi piacciono per il tipo di auto che sono. nel senso che si veded sempre meno l'origine commerciale ed ormai hanno dotazione da auto, vedi navigatore, adas, tetto in vetro, ect ect. il loro punto di forza chiaramente non è l'estetica ma la praticità ed abitabilità
Ritratto di Andre_a
11 febbraio 2021 - 21:12
9
Mi riferivo al reparto telaio/sospensioni. Riprendendo quello di mezzi fatti per lavorare, spesso a pieno carico, si rischia di avere un qualcosa di non adatto all'utilizzo come automobile, che ad esempio saltella sulle buche o ha uno sterzo esageratamente vago. Sull'estetica nessun problema, anzi: mi piace quando la forma segue una funzione, e per avere molto spazio la forma migliore è uno scatolone. Non mi piacciono quelle che fanno finta di essere dei fuoristrada ma non lo sono.
Ritratto di deutsch
12 febbraio 2021 - 09:31
4
sono mezzi tanto larghi quanto alti, la giuda tranquilla è di serie ed obbligatoria anche se avesse sospensioni migliori. quanto a fare il verso ai fuoristrada, oggi piace tanto, vedi suv, auto rialzate, così come gli allestimenti sportivi su auto poco potenti. personalmente mi piace di più il rifter rispetto al berlingo anche perchè ha un aspetto da off road, ben sapendo che non farò niente di più impegnativo di una strada bianca che si fa con qualsiasi auto
Ritratto di Andre_a
12 febbraio 2021 - 11:39
9
Non intendevo uno sterzo vago nel senso di "inadatto alla guida in pista", ma proprio uno di quelli inadatti anche alla guida di tutti i giorni, che ti obbligano a 1000 microcorrezioni anche sul dritto e che contribuiscono a farti arrivare più stanco alla fine di un viaggio. La mia (ammetto scarsa) esperienza coi furgoncini europei è stata piuttosto negativa, molto diversa da quelli giapponesi che, pur avendo una forma molto simile, nascono per trasportare persone in comodità e non derivano da veicoli commerciali.
Ritratto di Ale 01
10 febbraio 2021 - 20:19
Ma chi hanno in Ford a decidere di fare investimenti come questo (certo non enorme, ma comunque i numeri di vendite delle 2 vetture sono davvero bassi)? Infatti Ford Europa è in passivo da anni... Per il resto ottime auto, ottima la soluzione ibrida per chi le usi in città come alternativa al diesel.
Ritratto di Claus90
10 febbraio 2021 - 21:02
Ancora questi furgoni presenta la Ford ci sarà a chi piacciono.
Pagine