NEWS

Lancia Ypsilon: 30 anni speciali, tutti da… raccontare

13 marzo 2015

La Lancia Ypsilon compie 30 anni. E li festeggia con una mostra fotografica, una versione speciale e un concorso per giovani scrittori.

Lancia Ypsilon: 30 anni speciali, tutti da… raccontare
TRE DECENNI DI STORIA - Dalla prima Y10 (che portava il marchio dell’Autobianchi) del 1985 fino alla sua erede ideale, l'attuale Lancia Ypsilon: la storia della piccola italiana “di lusso” ha attraversato tre decenni. Che rivivono nella mostra fotografica “Auto‐scatto: trent’anni di Ypsilon” allestita a Milano presso lo Spazio Sirtori, al numero 32 dell’omonima via, attingendo alle immagini della nota agenzia fotografica Getty Images. Accanto alle foto sono esposti anche articoli della collezione di merchandising dedicata alla serie speciale “30th Anniversary” della piccola Lancia (nelle foto, qui per saperne di più): penne, contenitori, blocchi appunti e lipstick a tema acquistabili anche nelle concessionarie Lancia.
 
 
UN CONCORSO PER SCRITTORI - Da sempre una presenza attiva nel mondo della moda, la Lancia Ypsilon approda oggi anche sulle spiagge della letteratura, con due iniziative per gli scrittori lanciate sul sito www.lanciaypsilontellers.it. Sulle sue pagine web si potranno infatti lasciare “Ypsilon Memory” (brevi ricordi legati a una delle quattro generazioni della Ypsilon) e verrà estratto ogni giorno un buono, del valore di 100 euro, spendibile presso i negozi della Feltrinelli. La stessa casa editrice è poi partner di un concorso letterario, per partecipare al quale basta inviare un racconto breve che segua una delle tracce proposte. I dieci migliori verranno pubblicati sotto forma di e-book e i rispettivi autori parteciperanno a uno show tv condotto dall'attore teatrale Matteo Caccia, sui canali Fine Living: la trasmissione decreterà il racconto vincitore, che verrà pubblicato “su carta”. Le due iniziative sono riservate ai maggiorenni e si chiuderanno il 14 aprile prossimo.

 

Lancia Ypsilon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
107
76
73
73
131
VOTO MEDIO
2,9
2.902175
460
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
13 marzo 2015 - 16:27
4
si potrebbe inserire fra le antenate della odierna Ypsilon anche la Autobianchi A112...elegante e sportiva nella versione Abarth
Ritratto di Fojone
13 marzo 2015 - 20:39
ma soprattutto alla A 112 questa è decisamente patetica....
Ritratto di Pablo
16 marzo 2015 - 11:01
Siete identici allora...
Ritratto di poliedrico
13 marzo 2015 - 16:41
diciamo che "c'è ben poco da raccontare"...questa Y non ha nulla a che vedere con la Y10 se non i vari passaggi di proprietà della società che l'ha tenuta in vita...Una bella iniziativa questa versione 30°h edition..ma di marketing.. Saluti
Ritratto di Mannaro
13 marzo 2015 - 16:41
Bella macchina, belle iniziative per festeggiarla. Ho anche avuto occasione di guidarla, e mi è sempre piaciuta
Ritratto di Mattia Bertero
13 marzo 2015 - 16:46
3
Una vettura che a mano a mano che il tempo è passato ha perso molto della sua identità. Quest'ultima serie non mi è mai piaciuta particolarmente. Una volta sola ci sono salito e sono rimasto molto deluso dai materiali utilizzati, non da Lancia assolutamente. Peccato ma Marchionne ha ribadito diverse volte che la sua intenzione di non rivitalizzare la Lancia.
Ritratto di palluccandrea
16 marzo 2015 - 10:34
Da quel che so io, la scelta di Marchionne è diversa: non si lascia per strada il marchio Lancia, ma ci si concentrerà sulla Y in particolare, magari mettendo in pausa qualche altro modello.
Ritratto di Mattia Bertero
16 marzo 2015 - 15:34
3
Infatti la strategia dovrebbe essere questa. Ma niente è ancora sicuro: Marchionne manterrà la Y solamente se continuerà in futuro ad avere vendite rilevanti, altrimenti continuerà ad importare i modelli Chrysler rinominandoli Lancia. Però, rispetto ai piani di rilancio degli altri marchi FCA, questo mi sa tanto di lasciata per strada...
Ritratto di palluccandrea
16 marzo 2015 - 16:48
Ciao Mattia, ti dò ragione al 50%. La metà che ti dà ragione è quella che Y sarà sul mercato finché venderà. Per quanto vorremmo che alcune cose non sopperissero mai, se nessuno le compra, non ha senso che qualcuno le venda, pur belle che siano. E questo non vale per Y ma per chiunque. La metà che ti da torto è quella sui piani rispetto ad altri marchi. La strategia chiara di FCA è quella di andare ad assecondare le esigenze più specifiche dei diversi potenziali clienti. Chi compra Y cerca una classe, uno stile e un'eleganza che non trova in un'altra macchina simile. Chiaro che se vedi Alfa, Jeep, Fiat che propongono X modelli, assecondano X esigenze. Con un modello solo, prendi solo quella fettina di mercato lì.
13 marzo 2015 - 16:57
Probabilmente è l'ultima serie e non vedrà eredi. Peccato.
Pagine