Chevrolet Camaro Cabriolet 6.2 V8 Automatica

Pubblicato il 17 aprile 2021
Ritratto di Ivan92
alVolante di una
BMW Serie 3 Active Hybrid 3
Chevrolet Camaro Cabriolet
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.5833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
Cari amici di AlVolante, oggi vi presento una bellissima Chevrolet Camaro SS Cabrio 6.2 V8 che ho avuto ad inizio aprile per una giornata intera e con lei ho percorso un itinerario mozzafiato iniziando facendo il giro completo del Lago dei Quattro Cantoni. Poi da Lucerna sono andato verso Berna prendendo la strada cantonale che attraversa il Biosphäre Entlebuch e offre un paesaggio fantastico, da Berna sono salito in autostrada fino a Delemonte, un autostrada che però da Bienna fino a Delemonte è molto dinamica e poi da Delemonte ho ripreso la strada cantonale fino a Basilea, da Basilea ho seguito il percorso più corto fino a Zurigo dove sono rimasto a girare per un oretta lungo le vie del centro e del lungolago, poi da Zurigo sono sceso fino a Rapperswil-Jona seguendo la cantonale che costeggia il lago e poi ho fatto ritorno al punto di partenza (vicino a Lucerna).
Gli interni
Gli interni della Camaro potrebbero sembrare i classici di un “americana in Europa”, cioè apparentemente trascurati e poco lussuosi o raffinati. In realtà però questo non corrisponde alla realtà perché una volta seduti al volante la qualità di tutto quanto è più che buona, la posizione di guida è ottima e il sedile è molto comodo, la plancia è ben costruita e non c’è nulla fuori posto, l’unica nota stonata è infotainment che nonostante sia grande si trova in una posizione poco pratica e poco visibile mentre l’auto è in movimento, la grafica delle mappe inoltre è davvero pessima, Nessun problema comunque visto che tutte le informazioni di qui avrete bisogno le vedrete sul display che si trova fra il contagiri e il contachilometri nonché sul head-up display che funziona benissimo.
Alla guida
Come credo già immaginavate la parte più bella ed interessante della Camaro è la guida, ma ancora prima di partire bisogna far sparire il tetto, detto-fatto, si preme il pulsante poco sopra il retrovisore e in un attimo il tetto è sparito. Operazione che si può fare solo con il veicolo fermo e che sinceramente non vedo assolutamente come difetto, l’unica situazione in qui potrei essere contento di poterlo fare in movimento a 50 km/h è quando inizia a piovere di colpo, per il resto doverlo fare da fermi va più che bene. Il V8 ha un sound bello tuonante ma solo agli alti regimi di rotazione, in basso e dolce e potrebbe essere considerato quasi silenzioso, anche selezionando nelle impostazioni il sound del motore sulla modalità Circuito in basso il motore rimane molto educato (a proposito, è bellissimo poter gestire le valvole dello scarico indipendentemente dalla modalità di guida, vorrei poterlo fare anche sulla mia BMW che invece tiene sempre chiusa la valvola del terminale sinistro quando non si chiedono prestazioni elevate, peccato…) in abitato con il tetto aperto la visibilità in qualsiasi direzione è eccellente, il V8 e il cambio automatico ad 8 rapporti non soffrono minimamente le basse velocità e il comfort generale è eccellente, attraversando i vari paesini, incroci, semafori e viaggiando ad una velocità massima di 50 km/h la Camaro asseconda alla perfezione il comportamento del conducente, fuori dalla città invece alzando decisamente il ritmo finalmente viene fuori il vero carattere del V8 e della Camaro, dai 4'400 giri fino ai 6'500 il V8 canta che è una meraviglia e viene fuori il suo vero carattere, spinge forte e con costanza. Il cambio a 8 rapporti sembra imparentato con l’8 marce della ZF (però non lo è, quello della Camaro è stato sviluppato al 100% dalla General Motors) sceglie sempre la marcia giusta e le cambiate sono veloci e fluide, anche in modalità manuale la velocità di risposta della modalità sequenziale è molto buona. In curva la tenuta è elevata ma tende a evidenziare troppo il sottosterzo se si esagera con la velocità d’entrata in curva, per contro, se non lo si seleziona nelle impostazioni, anche aprendo tutto il gas in uscita di curva la potenza viene strozzata per far rimanere l’auto incollata a terra, bisogna settare le modalità di guida e diminuire o disattivare i controlli di trazione e di stabilità per lasciarle fare il piacevole sovrasterzo di potenza in uscita di curva, sovrasterzo che le esce in modo naturale e la massa non si sente per nulla. Ciò che mi ha stupito molto positivamente sono i freni, potenti e modulabili. In autostrada inizia a dar leggermente fastidio il vento tra i capelli, ma non importa, non avendo una Cabrio a casa ho deciso di godermela comunque senza chiudere il tetto, qui mi sorprende la rapportatura del cambio, in ottava marcia a 120 km/h il motore sonnecchia a 1'800 giri uguale alla mia BMW (che già credevo fosse una delle auto a benzina con il regime di rotazione più basso), a 120 km/h quindi il motore è a regimi bassi e la si potrebbe utilizzare per viaggiare senza mai sentire il motore, appena si chiede potenza però il cambio scala in un lampo e inserisce il rapporto ideale per riprendere velocità nel più breve tempo possibile, anche sulle collinose autostrade in zona Péry-La Heutte si può tenere un ritmo allegro senza mai mettere in crisi l’assetto dell’auto. Come da tradizione delle muscle car ho provato anche a vedere come va sul 1/4 di miglio, ma in scala ridotta, mi sono limitato allo 0-140 km/h e l’ho ripetuto più volte, nelle partenze da fermo si parte con una piacevole sgommata (ma con la potenza delle ruote scaricata comunque in gran parte a terra) e l’accelerazione rimane costante tutto il tempo, ti attacca piacevolmente al sedile senza mai essere brutale o estrema, in questo senso però la preferirei pure più aggressiva (ma questo compito spetta alla ZL1). I consumi: con il mio stile di guida, che è stato molto vario in base al contesto stradale, ho riscontrato una media totale di 15 litri/100 km, ad occhio credo che in autostrada faccia molto meglio mentre in urbano drasticamente peggio alzando parecchio la media.
La comprerei o ricomprerei?
La comprerei o la ricomprerei? Ottima domanda, il mio “sogno americano” è la Chevrolet Corvette C7, rossa e con cambio manuale, magari una bella Z06 o la ZR1. Mentre alla Camaro non ci ho mai pensato veramente, dopo quest’esperienza però posso dire: “si, la comprerei”, ma in un altro contesto, se vivessi negli USA per esempio o se vivessi in uno Stato dove un litro di benzina costa 0,50 €. In Svizzera dove un litro di benzina 98 ottani costa 1,55 € e dove una Camaro Convertible 6.2 nuova arriva a costare oltre 60'000 € invece no. Poi bisognerebbe anche pagare l’imposta di circolazione annuale di quasi 2'000 CHF (oltre 1'800 €) e questo la discentiva definitivamente per un acquisto reale. Peccato perché esteticamente è bellissima, secondo me una delle auto più belle mai fatte. A giugno farò un’esperienza analoga (devo ancora programmare l’itinerario ideale da fare, se Covid permettendo si potrà entrare in Germania sicuramente ci sarà anche la parte dedicata alle Autobahn senza limiti, cosa che con la Camaro non ho potuto fare) ma questa volta al posto della Chevrolet Camaro SS Cabrio avrò tra le mani una fantastica Chevrolet Corvette Z06 Cabrio con ben 659 cv. Un saluto. Ivan92.
Chevrolet Camaro Cabriolet 6.2 V8 Automatica
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
12
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
12


Aggiungi un commento
Ritratto di Luca Cagnesco 90
30 aprile 2021 - 18:34
2
un'americanata meravigliosa!! Complimenti .
Ritratto di Ivan92
1 maggio 2021 - 06:45
8
Ciao Luca, grazie mille x aver letto la prova :-)
Ritratto di cotter
7 maggio 2021 - 09:25
Bella prova, entusiasmo e molti aspetti interessanti su un'auto che difficilmente proverò di persona. Attendo la prova sulla Z06 :-)
Ritratto di Ivan92
7 maggio 2021 - 17:08
8
Ciao Cotter, grazie mille per aver letto la prova :-) Anche io non vedo l'ora di provare la Z06.
Ritratto di Miti
19 maggio 2021 - 12:41
1
@Ivan92# Ho letto ogni parola e dirti che ti invidio non è da nascondere. Come sei riuscito guidare questa belva ? Noleggiata ? Amici ? Fantastica auto , veramente.
Ritratto di Ivan92
23 maggio 2021 - 14:02
8
Ciao Miti, grazie mille per aver letto la prova :-) L'auto è davvero fantastica, l'ho presa a noleggio per una giornata e con km illimitati, quindi con lo spirito di non fermarmi mai ma di guidare, guidare e guidare ancora. Fra circa un mese dovrei fare lo stesso con la Chevrolet Corvette C7 Z06 cabrio, e saranno anche aperti tutti i passi alpini quindi il trio Gotthard Pass - Nufenenpass - Furkapass non me lo leva nessuno :D
Ritratto di Miti
23 maggio 2021 - 14:42
1
Ivan92 cosa dire ancora ? Sto zitto e non vedo l'ora di leggere il tuo futuro commento. Una sola cosa ... quanto costa condizioni di noleggio più approfonditi e se io che vengo da Italia posso farlo. Grazie mille e goditi queste "bestie".
Ritratto di Ivan92
24 maggio 2021 - 10:20
8
Ciao Miti, ti mando tutti i dettagli x messaggio privato. Un saluto!
Ritratto di Terex70
19 maggio 2021 - 21:06
1
Bhe... Su questa cè poco da dire. Chapeau! Terex
Ritratto di Ivan92
23 maggio 2021 - 14:02
8
Ciao Terex, grazie mille per aver letto la prova :-) Un saluto!
Pagine
listino
Le Chevrolet
  • Chevrolet Camaro Cabriolet
    Chevrolet Camaro Cabriolet
    da € 69.780 a € 73.280
  • Chevrolet Corvette Coupé
    Chevrolet Corvette Coupé
    da € 90.100 a € 93.850
  • Chevrolet Corvette Cabriolet
    Chevrolet Corvette Cabriolet
    da € 96.760 a € 100.500
  • Chevrolet Camaro Coupé
    Chevrolet Camaro Coupé
    da € 52.980 a € 64.450

LE CHEVROLET PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CHEVROLET

  • È tutta nuova l'ottava generazione della Chrvrolet Corvette, che sposa la soluzione del motore centrale. Qui per saperne di più.

  • La casa americana fissa l’esordio della Corvette di ottava generazione, che dopo 66 anni passerà al motore centrale. Qui per saperne di più.

  • Con un grande evento a Detroit la Chevrolet ha svelato la sesta edizione della Camaro, che sarà in vendita dall’anno prossimo.