Lamborghini Gallardo Superleggera

Pubblicato il 27 dicembre 2010

Listino prezzi Lamborghini Gallardo Coupé non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Purtroppo non ne possiedo una, ma, grazie ad un regalo di amici, ho avuto modo di provarla in pista. Le regole sono semplici: un giro di ricognizione, 3 giri alla guida a fianco di un pilota professionista. Il circuito “Le Colline” di Chignolo di Po, con i suoi brevi rettilinei e curve strette a 90 o 180°, non è proprio l’ideale per scatenare una supercar, ma volete mettere l’emozione di guidare una Lamborghini??
Gli interni
Quando finalmente arriva il mio turno, mi calo (letteralmente) nel sedile di guida e mi ritrovo avvolto nel cockpit della Gallardo. La posizione di guida è bassa e distesa, ma non al punto da mettere in difficoltà: la visibilità anteriore è comunque buona. Questa è una Superleggera, quindi sono circondato da carbonio e alcantara, che riveste il sedile a guscio e la corona del volante, offrendo un ottimo grip. In preda all’emozione, subito pasticcio con la leva dei tergicristalli: è davvero troppo vicina alla paletta del cambio e-gear! Ora capisco perchè la Ferrari, sulla 458 Italia, ha spostato tutti i comandi sul volante. È ora di ingranare la 1ª e mettere le ruote sulla pista!
Alla guida
Sono le 9 di mattina del 5 dicembre, la temperatura è ancora attorno agli 0°C, ma per fortuna per la neve pare che si debba attendere il pomeriggio: quando si ha da provare una Lamborghini, non ci si formalizza più di tanto sulle condizioni del tracciato, ma non posso dire di non aver benedetto di avere a disposizione la trazione integrale! Il primo giro lo faccio con un certo timore reverenziale, cercando di ascoltare il più possibile le indicazioni del pilota al mio fianco: traiettoria in curva largo-stretto-largo, riallineare progressivamente il volante e poi GAS!!! Il crescendo di sound e potenza è entusiasmante, il V10 spinge come un forsennato e anche sui brevi rettilinei di questo circuito si raggiungono velocità siderali! Per fortuna i freni carboceramici, che nelle fasi d’ingresso in pista mi avevano fatto preoccupare per la scarsissima modulabilità (il pedale è duro e funziona praticamente come un interruttore: tutto o niente), ora mi rassicurano con la loro potenza. Lo è sterzo diretto e mi permette di affrontare senza particolari problemi le curve a 180° senza staccare le mani dal volante: a differenza che su strada, in pista è consentito, anzi, necessario l’incrocio delle braccia. L’aderenza e la trazione in uscita di curva sono eccellenti, al pari della stabilità in frenata. Il cambio, invece, non è così fulmineo come mi aspettavo: tra impulso sulla levetta e innesto della marcia passa qualche istante di troppo. Mano a mano prendo più confidenza con l’auto, e il mio orecchio si sintonizza più sulle frequenze del V10 che sulla voce del pilota. Il quale, dopo 3 giri, mi risveglia dal mio sogno: è il momento di rientrare... Purtroppo, 3 giri non sono sufficienti per conoscere bene l’auto, ma, per noi poveri mortali, è già una fortuna vederne una su strada, di Lamborghini Gallardo, quindi non mi posso proprio lamentare!
La comprerei o ricomprerei?
Domanda scontata: ad avere la possibilità, ovviamente sì! Domanda più interessante potrebbe essere: “La comprerei al posto di una Ferrari F430?” (il confronto con la 458 Italia sarebbe un po’ ingiusto nei confronti della Gallardo, ormai con qualche anno sulle spalle). L’opinione degli istruttori/piloti/collaudatori presenti all’evento, sicuramente non gli ultimi arrivati in fatto di conoscenza di automobili, era nettamente a favore della Lamborghini: miglior motore e affidabilità su un altro livello (effettivamente una delle due F430 presenti era ferma con problemi al cambio…). Sarebbe stato bello avere modo di provare anche la Ferrari: cercherò di colmare presto questa lacuna, magari con la 458 Italia!
Lamborghini Gallardo Coupé 5.2 V10 LP 570-4 Superleggera
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
3
2
0
1
VOTO MEDIO
4,5
4.45
20
Aggiungi un commento
Ritratto di P206xs
29 dicembre 2010 - 10:43
CIAO anche la mia ragazza mi voleva regalare la stessa cosa....deve essere molto bello...ma io ho rinunciato perchè leggendo la scheda del tracciato ho visto che era lungo solo 3 km e pieno di curve(non so se lo stesso circuito del tuo test)quindi poco adatto ad un'auto come quella.... per cui ho desistito visto anche il costo!! e la breve durata dei giri (solo3)!! SE LO FACEVANO A MONZA CON QUEI BEI RETTILINEI E LA LUNGHEZZA DEL CIRCUITO MI SAREI CATAPULTATO!! CMQ HAI FATTO BENE A SCRIVERE LA PROVA!! CIAO!
Ritratto di el geta
29 dicembre 2010 - 18:45
sì, in realtà i circuiti tra cui si può scegliere sono dei kartodromi, quindi piuttosto brevi e con curve in successione, che se da una parte non permettono di raggiungere grandi velocità, dall'altra rendono l'esperienza più "coinvolgente". ci sono anche cofanetti per monza o altri autodromi veri e propri, ma i costi diventano molto più alti (alcune centinaia di €). in ogni caso è stata un'esperienza divertente e un gradito regalo!
Ritratto di n.g.94
30 dicembre 2010 - 18:09
io l'avrei provata comunque, anche se la pista era poco adatta ad un auto come quella.
Ritratto di lollo76
25 febbraio 2011 - 16:20
1
io non la proverei mai!!!!!!! sai che tristezza dopo aver provato un V10 da 6000cc e 570 cv rimontare sul tuo 1.4 o poco piu da 100cv e ripartire......... quindi e' meglio rimanere a sognare magari con il super enalotto che ci da una mano..........
Ritratto di iphone3gs
27 aprile 2011 - 19:24
Inanzitutto complimenti vivissimi per la prova dell'auto: chiara, completa, accurata e non fa rendere "noiosa" la lettura. Se dice la verità non lo so... ma penso di sì ;-). Tornando alla macchina; io non l'ho mai provata ma mi immagino l'emozione... per quanto riguarda l'e-gear, miei amici collaudatori dicono più o meno la stessa cosa: non dei migliori, su una Lamborghini ci si aspetta di più. Detto questo, è un'alto bellissima, sia per la sua linea filante, sia per gli interni di qualità (sulle Ferrari alcuni miei amici hanno detto che ci sono della sbavature di colla... sigh... :'[) e per Anche dei miei conoscenti mi hanno invitato a fare questa "meravigliosa" esperienza ma non ho accettato per vari motivi: 1) Il tracciato mi sembrava un po' troppo corto e pieno di curve per conoscere a fondo l'auto 2) Avevo voglia di guidare da solo, senza uno che mi da consigli: sono già molto esperto a giudare 3) Si facevano solo 3 giri 4) Il prezzo era un po' altino 5) Immaginati dopo avere guidato una bomba V10 da 6.000 cc e 570 cavalli benzina montarmi sulla mia X5 40d Futura Full Optionals V6 (quindi 4 cilindri in meno...), 3.000 cc (quindi la metà) e 300 cavalli (quindi 270 cavalli in meno :-[) il tutto rinchiuso in un motore diesel e dentro una macchina che pesa come minimo 300 kg in più. Per favore, non gradisco. Non vorrei rimanere troppo "emozionato"... Comunque l'importante è che la macchina te la godi................ saluti
Ritratto di gig
30 settembre 2011 - 18:29
La prova non mi piace.
Ritratto di mustang54
7 ottobre 2011 - 12:20
2
uno che prova una supercar e non scrive cavolate... meno male...
Ritratto di pippuz988
19 ottobre 2011 - 20:19
pero'... mika male!
Ritratto di Tony83
3 novembre 2011 - 19:32
6
Anch'io la settimana scorsa ho provato una lambo. precisamente una lp560 presso il circuito 8in realtà, è un kartodromo :D) di viterbo. MI sono regalati 5 giri di pista su questo bolide grazie alla Puresport. Non conosco le specifiche della 560 ma rispetto a quanto hai descritto, non mi trovi d'accordo sul giudizio dell'impianto frenante. ripeto, può essere che la mia (magari lo fosse :D) lambo non avesse i freni carboceramici, tuttavia, il pedale del freno, nel mio caso, non l'ho trovato affatto "racing". Mi aspettavo un pedale duro da azionare, invece, mi sono trovato con un pedale dal carico giusto per una sportiva, ma, a mio modestissimo parere, non all'altezza di una GT qual è la Lambo. Per dire, il carico è molto simile a quella della mia modesta scirocco R. Ovviamente, la differenza è abissale per quanto riguarda la potenza frenante e la modulabilità, veramente eccellente. inoltre, la taratura dell'abs è molto sportiva tant'è che nelle "staccate" più violente sono spesso arrivato al bloccaggio degli pneumatici senza che l'abs intervenisse, ottimo. Vedrò di scrivere una recensione al più presto. Intanto, anticipo che rispetto alla f430 che pure girava la Lambo aveva un sound, diciamo così, più timido ed una guidabilità (ad esp attivo) troppo prevedibile :D tant'è che spesso, forzando l'ingresso nelle curve lente, mi andava in sottosterzo. Il lato positivo, però, è che trasmette grande sicurezza e mette subito a suo agio il guidatore. Mi sembrava di guidarla da sempre :D Tuttavia, tra gallardo e f430 non c'è storia. A livello di guida, prestazioni, divertimento, la ferrari è superiore ;)
listino
Le Lamborghini
  • Lamborghini Aventador Roadster
    Lamborghini Aventador Roadster
    da € 382.510 a € 382.510
  • Lamborghini Urus
    Lamborghini Urus
    da € 209.143 a € 215.853

LE LAMBORGHINI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LAMBORGHINI

  • La versione SVJ, pilotata da Marco Mapelli, ha compiuto il giro della Nordschleife in 6’44”97, battendo il record della Porsche 911 GT2. Qui per saperne di più.

  • La Lamborghini ha diffuso un video inedito della Urus, la super suv da 650 cavalli da oltre 200.000 euro. Qui per saperne di più.

  • Al Salone di Ginevra abbiamo toccato con mano la nuova supersuv della Lamborghini, con la sua forma imponente e il suo interno orginale e lussuoso.

Lamborghini usate