Mini Cabrio Cooper S 184 CV Steptronic

Pubblicato il 6 luglio 2015
Ritratto di mss.sbn
alVolante di una
Mercedes GLK 250 BlueEfficiency Sport 7G Tronic
Mini Cabrio
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
3
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Salve a tutti. Oggi vi parlo della mia Mini Cooper S. L'ho comprata perché ero alla ricerca di un'auto giovanile (data la mia età) e dall'impronta sportiva. Motivo per cui ho scelto la versione sportiva della più classica Mini Cooper. L'ho scelta Cabrio poiché è un'auto che utilizzo soprattutto d'estate e perché senza capote è davvero un piacere guardarla. Questa può essere azionata fino ad una velocità di 35 km\h ed è necessario davvero poco per ritrovarsi sotto i raggi del sole. Auto iconica e di effetto, soprattutto per un pubblico giovanile. Passiamo ora ad analizzare più da vicino l'auto.
Gli interni
Per quanto riguarda gli interni, questi sono molto curati. Il volante a tre razze ha tutto ciò che serve. A sinistra troviamo i comandi per l'iinfotainment. Una pecca è data dall'impossibilità di cambiare la stazione radio direttamente dal volante, mentre a destra vi sono i comandi del cruise control. Le finiture sono tipiche mini, e gli interni completamente in pelle. Pelle che può creare fastidio soprattutto d'estate, ossia nel periodo in cui questa macchina si presta all'utilizzo quotidiano, poiché c'è sempre il rischio di "incollarsi" al sedile a causa del sudore. Il climatizzatore è bizona ed è posizionato al di sotto del grande tachimetro. Particolarità di questa Mini Cooper S Cabrio è anche la possibilità di vedere per quanto tempo siamo rimasti con i capelli al vento, grazie ad un piccolo quadrante posto a sinistra del contagiri. Molto bello anche il pacchetto luci, il quale permette di modificare il colore delle luci interni in 6 diverse modalità. Piccola pecca è la posizione della cintura, posta troppo indietro per cui è necessario girarsi completamente per riuscire ad afferrarla e ai più alti in movimento può anche dare fastidio. Per quanto riguarda i posti anteriori, questi sono quasi inesistenti, l'auto non è adatta a lunghi viaggi per 4 persone, ma non c'è questo pericolo perché anche il bagagliaio accoglie l'indispensabile per un piccolo weekend a due. La visibilità in versione chiusa è pressoché nulla, motivo per cui ci si deve affidare ai sensori di parcheggio (optional a cui non potrete rinunciare). Molto ingombrante è anche lo specchietto retrovisore interno, il quale toglie un po' di visuale laterale in alcune occasioni. Per chiudere sul versante interni, non ho trovato particolarmente intuitivo il funzionamento della radio, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di salvare le stazioni radio.
Alla guida
Arriviamo alla parte che più ci interessa di questa vettura, cosa si prova alla guida. La mia versione è dotata di un motore 1.6 turbo da 184 cv affiancato da un cambio (purtroppo) automatico a 6 marce. Il cambio automatico non è tra i più intelligenti in circolazione. Spesso effettua cambiate inutili e ciò non permette un grande risparmio in termini di benzina. Cambio che sostanzialmente opera in due versioni: quella "normale" e quella "sport". Nella seconda modalità le cambiate sono più brusche ed effettuate sempre intorno ai 6000 giri, il rumore del motore è molto bello ed entra inevitabilmente nell'abitacolo che, avendo la capote di tela, non è particolarmente insonorizzato. Peccato per la perenne invasione di questo cambio automatico poiché anche in modalità "manuale" con la possibilità di cambiare anche attraverso i paddle al volante, questo entra nel caso in cui si arrivi al limitatore. Palette del cambio che sono asimmetriche, motivo per cui non seguono il sistema "tradizionale" ossia a destra per ingranare e a sinistra per scalare bensì si preme per scalare e si porta a sé la levetta per ingranare. Il motore ha una gran bella ripresa e la tenuta di strada è molto buona in condizioni perfette, un po' meno quando la strada è accidentata. A causa dell'assetto sportivo le buche si sentono parecchio ed è necessario avere il volante ben stretto fra le mani. Altra situazione di pattinamento l'ho ravvisata ad esempio nel caso in cui si attraversano rotaie o simili, dove la macchina tende a sbandare. Anche in situazione di frenata, potenti al punto giusto i freni, permettono di fermarsi molto prima di quanto ci si aspetti anche se, nelle frenate di emergenza, il posteriore tenda ad oscillare leggermente. Motore e ripresa sono quelli che ci si aspetta da una vettura del genere, talvolta si arrivano a toccare alte velocità senza neanche accorgersene quindi è necessario tenere sotto controllo sempre il tachimetro. Per quanto riguarda il prezzo ed i consumi, la mia è una versione particolarmente accessoriata, non le manca niente tranne il navigatore poiché trovo che imbruttisca e non di poco il tachimetro centrale. Gli interni sono in pelle, i fari allo xeno, sono presenti i sensori di parcheggio, i cerchioni sono maggiorati (li trovo particolarmente belli), è presente il cambio automatico, il tasto sport, il climatizzatore bi-zona e tanto altro, motivo per cui il prezzo inevitabilmente lievita verso l'alto. Se non sbaglio la Mini Cooper S Cabrio partiva da un prezzo intorno ai 29.000€ mentre la mia tocca i 36.500€ (se non sbaglio). Per quanto riguarda i consumi, il computer di bordo mi porta un consumo pari a 10.5km\l per cui spingendo un si arriva facilmente a 7-8 km\l e l'inevitabile amicizia di tutte le pompe di benzina della zona :)
La comprerei o ricomprerei?
Ho scritto questa prova per mettere in risalto gli aspetti un "po' meno belli" di quest'auto perché in quasi tutti i forum di macchine vengono sempre apprezzate da tutti le qualità di guida e di ripresa, motivo per cui mi sembrava inutile scrivere la stessa cosa di tutti e anche da possessore di quest'auto devo essere obiettivo. Personalmente non la riacquisterei semplicemente per il fatto che il mio era un puro "sfizio", per cui credo che dopo l'estate la venderò dato che questo desiderio me lo sono già tolto e la mia scelta ricadrà su qualcosa di più razionale. Chi vuole acquistare un'auto del genere deve mettere in preventivo le spese abbastanza onerose da sopportare, la possibilità di viaggiare esclusivamente in due ed avere sempre un occhio di riguardo poiché è un'auto "delicata", nel senso che è meglio non posteggiarla in via troppo movimentate. Spero di non aver mancato niente ma sicuramente sarà accaduto, motivo per sanerò ogni dubbio negli eventuali commenti. Un saluto.
Mini Cabrio Cooper S 184 CV Steptronic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
4
2
2
VOTO MEDIO
2,4
2.444445
9


Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
10 luglio 2015 - 05:04
7
Io sono nella situazione analoga ma probabilmente prenderemo la 4 macchina... Comunque fai qualche test drive in qualche modo.. Io a breve riproverò la nuova 1 msport ,la serie 4 e mi soni fatto qualche giro in serie 5.. Fondamentalmente è questo il modo migliore se servono info chiedi. Ciao
Ritratto di Mattia Bertero
9 luglio 2015 - 13:45
3
Ciao Massimiliano. La prova è ottima, scorrevole e completa. A dirti la verità la Mini in senso generale non mi è mai piaciuta, però come contenuti tecnici siamo al top. Davvero un peccato per questo cambio automatico (dal mio recente forum avevo criticato aspramente montarlo sulle sportive) perché a sentirti limita davvero molto il piacere di guida. Inoltre io personalmente odio i sedili in pelle per le ragioni che dici ed inoltre in inverno sono gelidi mentre in estate sono bollenti! Tra l'altro la guida in stile Go-Kart della Mini è unica nel suo genere... Complimenti. Un saluto da Mattia.
Ritratto di mss.sbn
9 luglio 2015 - 14:34
Ciao Mattia. Per iniziare, grazie dei complimenti. Purtroppo si, il cambio automatico è l'unica pecca dell'auto perchè non ti offre le stesse sensazioni del manuale. Ricordo la questione da te sollevata sul forum, se ricordi ti feci il paragone tra il PDK Porsche e questo.. C'é un abisso fra i due. Non sono avverso all'automatico anche perchè su alcune tipologie di auto, a mio avviso, ci sta a pennello ma il mio non lo si puó annoverare tra questi di livello superiore mltivo per cui è più un handicap che qualcosa di buono. Sensazioni di guida confermate, stile go-kart ma con l'assetto sportivo le buche le senti tutte e guai a tenere il volante non saldo fra le mani. Un saluto!
Ritratto di Matteo.std
16 luglio 2015 - 13:59
IMHO Una delle più belle del segmento.. forse la più insieme all' MX5.. ma posseggo anche io una cabrio quindi son di parte...
Pagine
listino
Le Mini
  • Mini 5 porte
    Mini 5 porte
    da € 19.100 a € 34.150
  • Mini 3 porte
    Mini 3 porte
    da € 18.250 a € 41.650
  • Mini Clubman
    Mini Clubman
    da € 23.950 a € 44.670
  • Mini Cabrio
    Mini Cabrio
    da € 24.500 a € 40.650
  • Mini Countryman
    Mini Countryman
    da € 25.800 a € 47.100

LE MINI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MINI

  • Con un nuovo prototipo la Mini vuole dare un'anticipazione di come saranno le auto del futuro: pulite, adatte alla città e anche agli spazi aperti ma, soprattuto, dei solittini viaggianti che si adattano alle esigenze dei passeggeri.

  • Appena rinnovata, la Mini Countryman mantiene una personalità che la distingue da tutte le altre crossover. Notevole lo sprint di questa versione ibrida plug-in, ma carente la dotazione di aiuti alla guida. Qui per saperne di più.

  • Antesignana nel 1959, quando fu presentata, e per questo "mamma" di tutte le citycar moderne, la Mini segue il trend del momento e diventa elettrica. Andiamo a scoprirla al Salone di Francoforte.