Mini

Mini
Cabrio

da 24.300

Lungh./Largh./Alt.

382/173/142 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

160/215 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Di dimensioni identiche a quelle della Mini “normale”, la Mini Cabrio è dotata di un funzionale tetto in tela: si apre elettricamente in 18 secondi (anche in movimento, a patto di non superare i 30 km/h) e, una volta ripiegato, si appoggia sulla coda restando parzialmente in vista. Il look da roadster è accentuato dal fatto che non c’è un roll-bar fisso e visibile: il sistema di protezione fuoriesce soltanto in caso di ribaltamento imminente della vettura. L’abitacolo è ben rifinito come quello della versione chiusa, ma i due posti dietro sono angusti (seppur meno di quelli del vecchio modello). Si può ripiegare lo schienale del divanetto posteriore per incrementare la capacità del baule, altrimenti veramente esigua, anche se il vano è più capiente di 35 litri rispetto a quello della precedente Mini Cabrio. Pratica la possibilità di sollevare la capote di una trentina di centimetri (quando è aperta) per ampliare la bocca di accesso al baule. Nella guida questa "scoperta" è reattiva e divertente (precisi il cambio, diretto lo sterzo) come la Mini a tre porte da cui deriva mentre la scelta di motori da (102 a 231 CV) è estesa.

 

Versione consigliata

La One con 102  CV e la D a gasolio con 116 CV non sono per chi va troppo di fretta, invece la Cooper da 136 CV è brillante quanto basta per divertirsi. Le versioni più potenti sono addirittura esagerate e si rivolgono a una clientela decisamente sportiva. I prezzi sono comunque elevati a fronte di una dotazione che include l'indispensabile (cerchi in lega,  climatizzatore, divano reclinabile in due parti, radio con Bluetooth e sensori posteriori di parcheggio). E possono lievitare parecchio se ci si fa prendere la mano dalle numerose e allettanti possibilità di personalizzazione (una su tutte: la capote con la riproduzione della bandiera britannica).

Perché sì

Capote Realizzata con cura può anche facilitare l'accesso al baule.

Guida L’assenza del tetto ha comportato l’irrobustimento della carrozzeria ma, nonostante l’aumento di peso, la Mini Cabrio rimane precisa e divertente da guidare.

Linea È riuscita e fascinosa.

Prestazioni Le Cooper scattano decise; addirittura rabbiosa la John Cooper Works.

 

Perché no

Fari La manopola nella plancia, a sinistra del volante, resta nascosta.

Prezzo L’esclusività si paga cara, e se si ci si lascia tentare dalla lista degli optional il conto finale aumenta parecchio.

Spazio Anche se ce n'è di più rispetto a prima, resta poco.

Visibilità Con la capote chiusa, dietro non si vede molto, meglio affidarsi ai sensori di parcheggio (di serie).

 

 

 

Mini Cabrio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
17
8
10
7
27
VOTO MEDIO
2,7
2.72464
69
Photogallery