Mini One D De Luxe

Pubblicato il 18 settembre 2011
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
3
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
E' identica a quella in foto, tranne per i cerchi in lega. L'ho provata alcune volte, è l'auto di un'amica. Esternamente è una Mini come le altre ,molto bella a mio parere nella livrea nera metallizzata con tetto e retrovisori bianchi. Da fuori si nota che è la versione a gasolio soltanto per la sigla One D sul portellone posteriore. Per essere del 2005 e per l'alto prezzo di listino da nuova, la dotazione di serie non era molto generosa: Abs, 4 airbag, clima manuale, esp e controllo trazione, vetri e specchietti elettrici, chiusura con telecomando, volante in pelle, fendinebbia e radio a cassette, nel 2005!! Per fortuna che l'acquirente precedente l'ha fatta sostituire con una originale ma a Cd/MP3 e ha fatto mettere i cerchi della Cooper S.
Gli interni
Belli, resistono molto bene al passare degli anni... si vede il tocco Bmw, zero vibrazioni e buoni accoppiamenti delle parti, buoni anche i materiali della parte alta della plancia. L'auto, del 2005, è stata acquistata a inizio 2009 con 86.000 km, ma pareva nuova. Dentro ha una discreta dotazione, peccato per il clima soltanto manuale e la radio cd mp3 senza comandi al volante. Il cruscotto è molto bello rifinito con una parte in plastica lucida antracite fa scena ma è facile da rigare. La strumentazione centrale non mi piace molto ma per fortuna davanti al volante si ha contagiri e integrato in esso anche un piccolo contachilometri digitale! Comodo! I comandi di clima e radio distraggono alla guida perchè sono un pò in basso e leggermente lontani da raggiungere, anche i tasti dei vetri elettrici sono sulla console centrale e non sulle portiere. Lo spazio interno di certo non è abbondante, davanti ci si sta anche discretamente ma dietro per chi come me è alto non ci si sta proprio!! Il divanetto poi ha una forma strana, non lo trovo molto comodo! I sedili anteriori al contrario sono rigidi ma comodi, non ci ho mai fatto però viaggi lunghi. Hanno inoltre la pecca di non ritornare però in posizione quando si abbassa il sedile per far accomodare i passeggeri posteriori. Per quanto riguarda il baule... non basta nemmeno per la spesa, figurarsi per le vacanze! Ammeno che non si abbatta il sedile posteriore!
Alla guida
La posizione di guida è da vera sportivetta, sedile molto basso, con regolazione in altezza e volante (2 razze, bruttino) altrettanto regolabile. Il motore è un 1.400 turbodiesel da 75 cavalli, motore di origine Toyota, montato anche sulla prima serie della Yaris. Accoppiato all'ottimo cambio a 6 marce questo motore seppur piccolo e con pochi cavalli, non sfigura di certo sulla Mini, è quasi sportivo a volte, sarà perchè ci si fa prendere la mano data l'ottima guidabilità dell'auto. Nei sorpassi veloci infine bisogna scalare lo stesso una marcia. In ripresa non è molto scattante ma discreto. Sul piano consumi però ripaga, è un'ottima scelta, non ho chiesto quanto consuma ma all'apparenza pochissimo. Il consumo dichiarato è di 20/l. Il cambio a 6 marce ha gli innesti un pò duri ma la corsa corta e la frizione anch'essa dura (nell'esemplare da me provato) la rendono buona per una guida sportiva assieme all'ottimo telaio e assetto, i freni poi sono ben proporzionati.
La comprerei o ricomprerei?
Si seguendo il cuore, chi non la comprerebbe... magari anche la Cooper S!.. Ma per costi di gestione,c onsumi ridotti e mantenendo l'ottimo feeling di guida delle sorelle a benzina, questa One D non è affatto male! Magari nella versione 1.4 aggiornata a 88 cv. Purtroppo acquistando ''con la testa'' ci si rende conto che è troppo piccola, poco spaziosa e con un bagagliaio inesistente, quindi pensandoci personalmente per l'uso che ne faccio, non l'acquisterei.
Mini Mini One D De Luxe
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
1
1
1
VOTO MEDIO
3,0
3
5
Aggiungi un commento
Ritratto di audi94
18 settembre 2011 - 15:44
1
ottima prova... peccato per la macchina: io la ritengo un ottimo... posacenere... scelgiendo con il cuore non la comprerei mai, seguendo con razionalità non la prenderei proprio in considerazione... non la digerisco proprio!!! complimenti comunque per la prova!
Ritratto di nello13
18 settembre 2011 - 15:53
7
povera Mini...la prossima volta proverò una DS3!! :D
Ritratto di audi94
18 settembre 2011 - 15:57
1
brao!!! te capit tot!!! t'aspete col citroen!! ahahahah!!
Ritratto di gig
18 settembre 2011 - 20:10
Per puro caso ho letto nella prova della tua Panda (che ora vado a commentare) dell' esistenza di questa prova. Beh, ormai ti potrai aspettare la solita risposta: FANTASTICA!!! Bravo nello. P.S Io la comprerei, magari Cooper S.
Ritratto di nello13
19 settembre 2011 - 01:55
7
Anch'io prenderei una Cooper S!! Potendo!! ;) La DS3 era per Audi94 perchè a lui non piacevano né questa né la Twingo provata l'altro ieri! come auto intendo...allora sapendo che gli piacciono le Citroen,e in particolare la DS3,né farò una prova,la versione,dipende...ma ho degli amici di mio fratello che hanno la 1.6 THP 156cv..
Ritratto di gig
19 settembre 2011 - 13:38
:D
Ritratto di gig
18 settembre 2011 - 20:13
.
listino
Le Mini
  • Mini Mini 5 porte
    Mini Mini 5 porte
    da € 18.800 a € 33.950
  • Mini Mini
    Mini Mini
    da € 17.950 a € 33.100
  • Mini Countryman
    Mini Countryman
    da € 25.600 a € 43.050
  • Mini Clubman
    Mini Clubman
    da € 22.950 a € 42.250
  • Mini Cabrio
    Mini Cabrio
    da € 24.300 a € 43.250

LE MINI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MINI

  • La Mini Countryman mantiene l'aria di famiglia tipica di tutte le vetture del marchio britannico: ha forme arrotondate, la mascherina separata dai fari, il tetto piatto e ampie protezioni in plastica nera che corrono lungo la parte inferiore della carrozzeria.

  • Cresciuta rispetto al vecchio modello di ben 29 cm (dieci sono di passo, che adesso arriva a 267 cm), la Mini Clubman è diventata un'autentica famigliare, con un abitacolo sufficientemente spazioso per quattro adulti, quattro porte laterali (prima ne aveva tre, con quella posteriore destra ad apertura controvento) e un baule finalmente adeguato alla macchina.

  • La Mini a cinque porte, nella storia della casa inglese, è una “prima assoluta”, perché mai era stata proposta in passato.