Mitsubishi Colt 1.1 12V Inform 3p

Pubblicato il 1 dicembre 2009

Listino prezzi Mitsubishi Colt non disponibile

Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
In famiglia serviva un'utilitaria da poter usare per spostamenti occasionali e piccole commissioni, che consumasse poco, che non superasse la cifra di 12.000 €, con costi di gestione bassi ma che al contempo non fosse inabitabile come la Mini Minor di Mr. Bean... Data la nostra lunga amicizia con i dirigenti del concessionario Mitsubishi, dopo aver valutato le qualità del mezzo - a prescindere dal legame con questi ultim i-, abbiamo optato per la Colt CZ3, acquistata in offerta speciale nel 2006 con il pacchetto Sporty Chrome da 11.500 € (che la rendeva anche esteticamente ben più appetibile dell'allestimento base). Fra gli accessori di serie che la differenziavano dal più economico allestimento Clima Chrome (da 9.500 €), oltre a lettore cd e climatizzatore, vi erano inoltre: ESP; cerchi in lega da 16' con pneumatici a spalla 45; rifiniture argentate per gli interni; sensore accensione automatica dei fari; sensore di pioggia; sedili in tessuto bi-colore sportivo; volante in pelle traforata bi-colore; pomello del cambio sportivo in pelle traforata a tema; specchietti elettrici e rifiniture dei paraurti in tinta con la carrozzeria. La linea generale del mezzo ricorda molto lo stile da monovolume sportiva/compatta delle più ricche "sorelle" Mercedes-Benz Classe A. Accattivante il design del posteriore con i fari che richiamano gli stilemi delle Alfa-Romeo 147. A differenza dei modelli 5 porte realizzati sulla medesima base della Smart Four-Four (equipaggiati anche dal medesimo motore di derivazione Daimler-Chrysler), e della convertibile CZC realizzata in Italia dagli stabilimenti Pininfarina, la CZ3 ha un telaio ed una catena di montaggio a parte, così come la CZT (escluso cabrio).
Gli interni
Più che un'utilitaria, sembra, come già accennato, una piccola monovolume a 3 porte, per via del tetto alto e dell'ingente spazio a bordo. Ottima l'abitabilità anche per ospitare i passeggeri più alti o corpulenti (la vettura è omologata per 5). Il divanetto posteriore scorrevole e con schienale regolabile, consente di viaggiare comodi con tanto spazio a disposizione per le gambe, ed al contempo di trasportare carichi discreti con schienale completamente ribaltato (ovviamente con tutti e 5 i passeggeri a bordo, ed il divanetto regolato al limite verso dietro, lo spazio del bagagliaio diminuisce di parecchio). Forse meno pratici i sedili anteriori, reclinabili solo a metà e con regolazione dello schienale a scatti, ma comunque comodissimi grazie al moltissimo spazio disponibile in profondità, e la possibilità di regolare il sedile del guidatore anche in altezza (comoda la guida anche per i conducenti di più elevata statura e stazza). Portaoggetti, cassettini e reggi-bicchieri, ce ne sono davvero a non finire! A volte ci si dimentica di averne certuni visti i posti più impensati dove si trovano alcuni di questi spazi destinati agli oggetti personali. Le tasche interne dei pannelli delle portiere, sembrano le mensole di un frigorifero vista la loro capienza. Il portaoggetti principale sul cruscotto è diviso in due sezioni: una per ospitare monete e documenti e quant'altro, l'altra comprende l'alloggiamento per bottiglie o lattine da poter refrigerare tramite l'apposita funzione (all'interno del portaoggetti si trova anche la fessura che permette alla chiave principale di disattivare l'airbag passeggero). Attraente il quadro-strumenti principale, il cui design a sezioni circolari separate ricorda molto quello delle Porsche. Questi è reso ancor più sportivo dagli anelli estetici argentati, che abbinati al volante e pomello sportivi, la rendono decisamente piacevole anche da guardare. La pelle traforata del cambio e dello sterzo, è davvero pratica e di buona qualità: con l'umidità il volante non scivola dalle mani come accade di consueto con la pelle liscia. Meno interessante, e di minor qualità invece, la materialistica di alcune plastiche presenti a bordo: gli anellini argentati attorno le bocchette dell'aria condizionata (optional di serie incluso nel pacchetto), sembrano presi da un negozio di giocattoli Chicco ed incollati con la colla Pritt Stick...; la plancia strumenti centrale con comandi e fantasie a tema in azzurro semi-trasparente, somigliano di più a quelli dell'auto di Barbie... Lo stile di qualche componentistica le da' un tocco un po' femminile per i miei standard, ma visto il prezzo, ovviamente non ci si potevano aspettare comandi in magnesio e rivestimenti in alcantara degni di una Bugatti Veyron...
Alla guida
La seduta di guida è piuttosto alta: si gode di buona visibilità negli incroci; intuitivi i parcheggi grazie alla buona visuale posteriore e laterale, agevolata dagli ampi retrovisori. Vincolanti invece i grossi montanti principali, che danno certamente un senso di sicurezza in caso di ribaltamento, ma limitano alquanto la visuale laterale e sovente impediscono di vedere eventuali pedoni a bordo strada che solitamente si trovano proprio nel medesimo arco visivo interrotto dal montante. La versione 1.1 che possediamo, è equipaggiata da un motore 55kw da 75cv, che, estrapolati fuori da un 1.100 benzina a 3 cilindri, sono davvero tanti considerata la piccolissima cilindrata del propulsore in rapporto al peso contenuto del mezzo di appena 930 kg (solitamente in alcune auto europee 1.2 di cilindrata a 4 cilindri, si trovano appena 54 cv su una vettura di peso superiore). L'auto quindi è scattante e non teme affatto le salite: il piccolo motore è ben sfruttato. In ripresa invece, non aspettatevi chissà quale sprint con appena 100nm di coppia. Ottimi invece i consumi: 15 km\l consumo urbano; 22 km\l consumo extraurbano; 18,5 km\l consumo combinato. La velocità massima raggiungibile è di 165 km\h. Ma astenetevi dal raggiungerla nei giorni di forte vento: il corpo vettura alto e di leggera massa, la rendono facile preda di venti improvvisi su viadotti. La vettura è agilissima nel traffico, e si trova parcheggio facilmente grazie alle dimensioni contenute. Sebbene il baricentro sia piuttosto alto, il buon assetto la rende migliore di quello che ci si aspetta per la tenuta in curva. Può affrontare le curve impegnative fino a 120 km\h in uscita dal punto di corda, o poco più. Gli occupanti invece potrebbero essere meno felici di affrontare le curve veloci poichè, sebbene l'auto abbia un comportamento dinamico e poco sottosterzante per essere una TA, il baricentro sollevato e la seduta di guida da monovolume fanno risentire parecchio del rollio e del beccheggio a chi stà a bordo (inoltre i sedili di sportivo hanno solo il colore...). In altre parole: le masse non-sospese tengono bene la traiettoria come sui binari (rendendo sicura la tenuta di strada), ma il corpo vettura si corica parecchio attorno al suo asse. Voglio essere indulgente: in fin dei conti l'auto è destinata ad un uso quotidiano più tranquillo. Lo sterzo è piuttosto preciso, ma l'ESP un pò invadente interviene troppo presto anche per limitare un eventuale sottosterzo, rendendo la macchina inaspettatamente quasi più sovrasterzante. Più che per la sicurezza attiva, quest'ultimo sembra montato quasi più per venire incontro ad eventuali mancanze di set-up, che francamente non avverto. Avrei preferito farne a meno, non essendo disattivabile. Il cambio non ha una corsa delle marce particolarmente lunga, anzi è discretamente rapido, seppure un pò legnoso, come tipico di molte Mitsubishi stradali. Ottimi i freni: sempre pronti ed immediati, con spazi di arresto molto limitati. Buona la frizione: stacco preciso ma comodo.
La comprerei o ricomprerei?
Se non avessi avuto vincoli di scelte familiari, sicuramente avrei preferito la versione CZT, con motore Turbo Mivec 1.5 da 150cv (162 effettivi), ed assetto più rigido e ribassato. Vasta dotazione e buona qualità ad un prezzo invitante.
Mitsubishi Colt 1.1 12V Inform 3p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
1
1
0
VOTO MEDIO
2,5
2.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Marco_S2000
4 dicembre 2009 - 11:28
scusate ma che ne è stato delle stelline di valutazione che avevo messo??
Ritratto di Al86
4 dicembre 2009 - 17:47
Pouff
Ritratto di Marco_S2000
4 dicembre 2009 - 18:36
cos'è il rumore di una valvola pop-off haha??
Ritratto di Al86
4 dicembre 2009 - 22:37
Sono le stelle della recensione che scompaiono
Ritratto di Marco_S2000
4 dicembre 2009 - 22:56
ma va... non l'avevo capito sai... haha :D
Ritratto di emy82c2
4 dicembre 2009 - 22:48
piace è strana!!
Ritratto di Marco_S2000
4 dicembre 2009 - 23:04
cmq sempre meglio della versione restyling ;-)
listino
Le Mitsubishi
  • Mitsubishi Outlander
    Mitsubishi Outlander
    da € 29.700 a € 52.850
  • Mitsubishi ASX
    Mitsubishi ASX
    da € 20.190 a € 32.890
  • Mitsubishi L200
    Mitsubishi L200
    da € 27.950 a € 37.900
  • Mitsubishi i-MiEV
    Mitsubishi i-MiEV
    da € 29.900 a € 29.900
  • Mitsubishi Space Star
    Mitsubishi Space Star
    da € 12.490 a € 17.900

LE MITSUBISHI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MITSUBISHI

  • L'Amministratore delegato di Mitsubishi Motors Automobili Italia ci parla della Eclipse Cross che sposa la funzionalità di una suv con linee ispirate a una coupé.

  • La Eclipse Cross è una suv dalle forme che richiamano quelle di una coupé al debutto al Salone di Ginevra.

  • Per il 2017 la ASX si rinnova leggermente con un nuovo frontale e con inediti dispositivi tecnologici come il sistema multimediale e la telecamera a 360 gradi.