PRIMO CONTATTO

Alfa Romeo Tonale: anche ibrida è un’Alfa, ma solo in Dynamic

L’Alfa Romeo Tonale è la prima crossover media del marchio: in questa versione ibrida ha un raffinato motore ibrido da 160 CV che, però, è reattivo solo in modalità Dynamic. Bene tecnologia e aiuti alla guida.
Pubblicato 05 maggio 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.800
  • Consumo medio (dichiarato)

    16,9*
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    135*
  • Euro

    6d
Alfa Romeo Tonale
Alfa Romeo Tonale 1.5 160 CV Veloce
Diesel e plug-in? Dopo

L'Alfa Romeo Tonale è un tassello fondamentale per il rilancio del marchio, perché va a inserirsi nel mercato che cresce di più: quello delle crossover da “quattro metri e mezzo” (è lunga 453 cm). Le prime ad arrivare sono le 1.5 ibride, con 131 o 160 CV, le cui consegne inizieranno a giugno (scopri qui i prezzi). La 1.6 diesel da 131 CV è attesa ad agosto (prezzi stimati da 35.000 euro), seguita, tra fine 2022 e inizio 2023, dalla 1.3 plug-in da 275 CV. Tutte hanno solo il cambio robotizzato a doppia frizione (un nuovo a sette marce per le 1.5, il conosciuto a sei per le altre) e la plug-in sarà l’unica 4x4. Almeno per l’Europa: in Nord America e in Medio Oriente verrà venduta anche la 2.0 turbo a benzina da 260 CV, con trazione integrale e cambio automatico a nove rapporti. 

Puntano sulle rate

Quattro gli allestimenti dell'Alfa Romeo Tonale: Super (la “base”, da € 35.500), Sprint (€ 38.000), Ti (€ 42.300) e Veloce (quella del test, a 2.500 euro in più). I primi due sono riservati alla 1.5 da 131 CV mentre i secondi ci sono solo con la variante da 160 CV. La versione Speciale, pensata per il lancio e con consegne già a giugno, è l’unica disponibile con i due livelli di potenza: € 39.000 per la meno “cavallata” e € 41.000 per la più prestazionale. Più che sulle vendite tradizionali, però, in Alfa Romeo puntano su quelle a rate, tanto che sperano che l’80% dei contratti sarà con questa formula. La 1.5 Speciale da 130 CV si può avere con € 11.560 di anticipo, 36 rate da 299 euro e maxi-rata finale di € 21.652,30 (riscattabile se si vuole tenere l’auto o riutilizzabile per passare a un’altra Alfa Romeo); per una Super con lo stesso motore si scende a 249 euro al mese, anticipando € 10.250 e rata finale di € 19.792. C’è anche la possibilità del noleggio (sono comprese le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, Rca e molto altro): per la Speciale di parla di anticipo di 14.500 euro, 36 rate da 389 euro al mese e diritto di prelazione per l’acquisto del mezzo (a 25.783 euro). In più, ogni Tonale sarà corredata da un libretto digitale protetto con tecnologia blockchain che lo rende immune da manomissioni: se il proprietario lo vorrà, saranno registrati sopra i chilometri percorsi, gli interventi e, in futuro, anche altro (come lo stato di salute della batteria sulla plug-in): un modo intelligente per “certificare” il valore dell’auto quando entrerà nel circuito dell’usato.

Ibrida atipica

Le rivali dell’Alfa Romeo Tonale sono molte ma poche ibride (se non in versione versione plug-in), mentre altre propongono il cambio automatico solo su motori con parecchi cavalli in più (è il caso dell’Audi Q3). La Tonale fa storia a sé anche per quanto riguarda il tipo di ibrido: nelle 1.5 il motore elettrico di 20 CV è integrato nel cambio e il “pacchetto” viene prodotto dalla specialista Magna. Viene anche usato da altre case (come BMW e Volvo) ma solo i tecnici della casa italiana hanno tarato l’elettronica per permettere all’auto di partire e fare manovra in elettrico (per pochi metri e a patto di non superare i 30 km/h circa), tanto che questa Tonale è più di una tradizionale “mild hybrid” pur senza risultare una vera e propria “full” (queste hanno infatti motori elettrici ben più potenti e tensioni generalmente superiori ai 48 volt della Tonale). In più, è presente un secondo motore elettrico, collegato all’albero motore da una cinghia, che fa da alternatore e si occupa di riavviare il quattro cilindri durante le fasi di Stop&Start.

Turbo raffinato

Il quattro cilindri turbo 1.5 segue il ciclo Miller anziché il più tradizionale Otto: in pratica, come nell’Atkinson nei motori aspirati, la chiusura delle valvole di aspirazione è ritardata per migliorare l’efficienza a discapito della potenza massima. Inoltre, una doppia fasatura variabile ha preso il posto di quella singola con sistema MultiAir (a comando idraulico, senza albero a camme) usata finora da tanti motori dell’ex gruppo FCA. Il 1.5 da 131 CV e il cambio robotizzato a doppia frizione con motore elettrico sono gli stessi che troviamo anche su Fiat 500X, Tipo e Jeep Compass ma solo l’Alfa Romeo Tonale ha la variante da 160 CV, presente sull’auto del test. I 30 CV in più sono stati ottenuti anche grazie a un turbo a geometria variabile: una soluzione comune sui diesel ma rara sui motori a benzina, che hanno gas di scarico molto più caldi. In pratica, l’incidenza delle palette colpite dai gas varia in base alla quantità di questi ultimi: si migliorano sia la risposta ai bassi giri sia il “tiro” a quelli più alti.

Palette? Solo sulla Veloce

Il 1.5 meno potente non è l’unica cosa che l'Alfa Romeo Tonale ha in comune con la Compass: l’intera piattaforma è derivata da questa Jeep, sebbene sia stata ampiamente rimaneggiata. In particolare nelle sospensioni, che sono diverse in ogni componente pur rimanendo di tipo McPherson davanti e dietro. Inedito anche lo sterzo, che ha un motorino del servosterzo più potente e un diverso rapporto di sterzo: solo 13,6:1 anziché 15,9:1. In pratica, bastano solo 2,3 giri del volante per andare da un estremo all’altro. Ciò ha permesso di adottare le palette del cambio al volante come quelle di Giulia e Stelvio (oltreché di Maserati e Ferrari): lunghe, in vero metallo e solidali al piantone, possono essere raggiunte anche nelle curve più strette proprio perché il volante deve girare poco. L’unico difetto che hanno è che sono di serie solo sulla più cara Veloce, mentre le altre versioni non possono averle neppure a pagamento. In queste l’unico modo per cambiare manualmente marcia è attraverso la voluminosa leva (che “stona” anche a livello di design, fin troppo classico).

Natural? No, grazie

Che non tutti possano usare le palette al volante è davvero un peccato dato che regalano sensazioni tattili uniche. Niente da ridire, invece, sullo sterzo dell'Alfa Romeo Tonale che è preciso e decisamente leggero da azionare (chi è abituato alla “scuola tedesca”, per la quale serve quasi faticare per sterzare, ne rimarrà spiazzato) anche nella modalità di guida Dynamic. Quest’ultima è una delle tre disponibili sul selettore Dna (la terza è per i fondi a bassa aderenza) ed è quella che meglio valorizza la Tonale, anche quando non si cerca una guida sportiva. Infatti, il 1.5 e il cambio diventano decisamente più reattivi, pur conservando una notevole linearità dell’erogazione e una dolcezza di cambiata esemplare. In Natural (quella preimpostata all’avvio e con la quale vengono realizzati i test su consumi ed emissioni), invece, il motore è pigro a prendere giri e il robotizzato tiene il più possibile la marce alte. Nel test, effettuato anche su strade in salita, è capitato più volte di “spremere” abbastanza l’acceleratore senza che il cambio scalasse da sé o che il motore mostrasse il tiro necessario. Il motivo di questo comportamento è presto detto: l’auto doveva avere emissioni di CO2 inferiori a una certa soglia, per la questione delle multe europee e dell’appetibilità del modello verso il mercato delle auto aziendali, dove i modelli più inquinanti non possono essere presi in considerazione. Poco male: basta ricordarsi, appena saliti in auto, di inserire la modalità Dynamic. Con questa, peraltro, si attiva anche il sistema che simula con i freni la presenza di un differenziale autobloccante: accelerando in curva l’elettronica frena la ruota interna, in modo da “dirottare” la coppia a quella esterna che ha più grip.

Dinamica, non scomoda

Ma questa Alfa Romeo Tonale non è solo da guidare, anzi: per stessa ammissione dei responsabili è un’auto per “Alfisti che hanno famiglia”. Ecco, quindi, che l’insonorizzazione è abbastanza curata (solo in piena accelerazione la voce un po’ “impersonale” del motore si fa notare) e l’assetto “fermo” ma tutt’altro che scomodo. Tutte, infatti, hanno gli ammortizzatori a smorzamento variabile, che si ammorbidiscono sulle asperità più fitte e marcate (come quando si passa sui sampietrini) e si induriscono nei movimenti più lenti (come quando l’auto va in appoggio in curva). Optional ci sono poi quelli a controllo elettronico, di serie sull’auto del test: si induriscono in Dynamic pur conservando la possibilità (molto apprezzata) di farli tornare sulla taratura più morbida semplicemente premendo il pulsante al centro del selettore Dna.

Baule ben rifinito ma basso

Dentro, poi, le finiture convincono (peccato solo per le tasche nelle porte non rivestite…) e i sedili sono avvolgenti ma comodi; col pacchetto Premium (€ 2.900, assieme all’hi-fi) sono anche ventilati, regolabili elettricamente e rivestiti in pelle. Lo spazio non manca, e anche i più alti hanno agio per gambe e testa pure sul divano (intralcia solo un po’ il tunnel sul pavimento, basso ma largo). Il bagagliaio è inoltre molto regolare e ben rifinito, pur se va detto che sotto la cappelliera ci sono appena 41 cm, che passano a 54 facendo scendere il fondo ad altezza variabile. Metro alla mano, il vano è pressappoco quello della Giulietta (che dichiarava 350 litri) la quale, però, era lunga 435 cm: 18 in meno della Tonale. Inoltre, diverse rivali superano i 450 litri di bagagliaio, calcolati col metodo VDA: uno standard dell'industria dell'auto europea (adottato anche da alVolante e quasi tutte le riviste) che usa "mattoncini" anziché del liquido per definire la capacità reale e in base al quale il vano della Tonale passa dai 500 "ufficiali" a 351 litri. In più, su alcune concorrenti è possibile ampliare ulteriormente il vano facendo scorrere in avanti il divano: una soluzione non prevista sulla Tonale. La “colpa” di questa capacità è da imputare in parte alle sospensioni McPherson, che occupano parecchio spazio in verticale mentre la batteria del sistema ibrido (da 0,77 kWh, pesa 13,5 kg) non sottrae spazio: è montata nel tunnel centrale, all’altezza delle poltrone.

È “facile” e ha tanto

Sul fronte dell’elettronica c’è invece poco da ridire: il cruise control adattativo è di serie dalla Ti e col pacchetto Adas (€ 550 per centraggio di corsia e assistente alla marcia nel traffico) permette di realizzare la guida semiautonoma di secondo livello (il massimo consentito dalla legge): tenendo le mani sul volante l’auto accelera e si ferma da sé, mantenendosi al centro della corsia. Il pacchetto Techno (€ 1.800) aggiunge il monitoraggio dell’angolo cieco, le telecamere a 360°, i sensori di distanza laterali e altro ancora. Tutte le Alfa Romeo Tonale hanno poi il sistema multimediale col reattivo schermo di 10,3” e Android Auto e Apple CarPlay per gestire dal display di bordo le app compatibili del telefonino. Il suo sistema operativo è Android Automotive (il ramo di Android pensato per l’auto) ma senza i servizi di Google (come Podcast, Maps e l’assistente vocale). In compenso c’è Alexa di Amazon ed è collegabile ai sistemi di domotica compatibili. Tutta questa tecnologia non va comunque a scapito dell’utilizzabilità: l’infotainment è intuitivo e tutti i comandi sono fisici, facili da individuare e azionare (a partire da quelli del “clima”). Un plauso va fatto anche al cruscotto digitale di 12,3”, ben leggibile e con tre “temi” ampiamente configurabili: moderno, con mappa a tutto schermo o a lancette virtuali, ispirato a quello delle sportive della casa degli anni 60. E anche questo è un riuscito collegamento fra il presente e il passato della casa.

Secondo noi

PREGI
> Aiuti alla guida. Ci sono tutti i più evoluti sistemi consentiti dalla legge, compresi quelle per la guida semiautonoma.
> Guida. Tenendo a mente di parlare di una crossover media e non di una coupé sportiva, lo sterzo è diretto e preciso e l’auto agile senza risultare scomoda.
> Tecnologia. “Furbi” il sistema ibrido e la certificazione dell’usato; evoluto e intuitivo l’infotainment.

DIFETTI
> Comandi del cambio. Quella centrale è ingombrante e fin troppo classica: “stona” in un ambiente così curato. Le palette ci sono solo sulla più cara Veloce.
> Guida in Natural. Nella modalità di guida predefinita l’auto è “moscia”.
> Vani. Il bagagliaio è curato e ben sfruttabile, ma anche piccolo. Le tasche nelle porte non sono rivestite.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina 
Cilindrata cm31469
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri118 (160)/5750 giri
Coppia max Nm/giri240/1500-3000
  
Motore elettrico 
Potenza massima kW (CV)/giri15 (20)/n.d.
Coppia max Nm/giri55/n.d.
  
Emissione di CO2 grammi/km135*
No rapporti del cambio7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Le prestazioni dichiarate 
Velocità massima (km/h)210
Accelerazione 0-100 km/h (s)8,8
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP)16,9*
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm453/184/160
Passo cm264
Peso in ordine di marcia kg1525
Capacità bagagliaio litri351/n.d.
Pneumatici (di serie)235/50 R18
Serbatoio litri48

*Valore indicativo.

VIDEO

Alfa Romeo Tonale
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
255
87
62
52
76
VOTO MEDIO
3,7
3.73872
532
Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
5 maggio 2022 - 09:15
Primo contatto che ho letto con particolare interesse. L'auto promette molto. Mi sarebbe giusto piaciuta qualche riga in più sulle sensazioni dentro l'abitacolo, sia alla guida che come comfort in generale. Attendo prove più complete.
Ritratto di Check_mate
5 maggio 2022 - 09:18
PS dando uno sguardo alla galleria, devo ammettere che questo blu/azzurro le dona particolarmente, specie con i dettagli in nero lucido. È un bel vedere imho
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:14
concordo sul colore
Ritratto di bravehearth
5 maggio 2022 - 10:20
Dai un'occhiata al video molto dettagliato
Ritratto di AndyCapitan
19 maggio 2022 - 14:29
4
un suv inutile dal prezzo esorbitante.....ha pure una carrozza stretta e alta....fara' un rollio allucinante.....con 44 mila euro comunque ci compro due MG zs e mi rimangono soldi in banca....troppo troppo cara per quello che e'!
Ritratto di Il_mancio
7 maggio 2022 - 22:32
Per lo meno non ha quelle marmitte finte come la Stelvio (e qualche altro esemplare altrettanto disdicevole )
Ritratto di danz
17 maggio 2022 - 12:54
ma sai come sono fatte le marmitte finte? ti consiglio di dare un occhiata al gruppo vw e mercedes
Ritratto di alfistanelcuore
8 giugno 2022 - 13:00
Boh i gusti sono gusti. Ma solo a me sembra un auto dalla linea disarmonica e poco proporzionata nella vista laterale? Sicuramente sarà gustosa da guidare ma non mi fa gridare al capolavoro. Quei soldi li spenderei più volentieri per una Cupra Formentor 1.5 tso DSG. Ps sono alfista possessore di una stupenda 159 sport wagon
Ritratto di alvola2023
5 maggio 2022 - 09:15
Non glie lo auguro, e anzi speriamo finalmente la cosa gli riesca. Ma temo sarà l'ennesimo tentativo per Alfa di affacciarsi come intenzioni in zona premium, soprattutto per i prezzi, e poi dover riparare verso il settore generaliste con le super scontistiche. Più apprezzabile il percorso a lungo termine previsto e in parte già realizzato da Peugeot che non sarà certamente premium ma oggi se dovessi dire per esempio fra una 208 e una Polo vedo di maggior livello la prima, idem fra la 2008 e una concorrente VW. Ma col bello, per loro, che di 208 e 2008 se ne vendono a bizzeffe in tutta EU.
Ritratto di Reallyfly
5 maggio 2022 - 16:06
da rivenditore di auto nuove e usate, in Veneto se mi porti una Peugeot usata spero che te la rivendi, se mi porti una Polo ti dò un premio..
Ritratto di alvola2023
5 maggio 2022 - 17:00
M'immagino. A chi si presenta con una Panda scatta la denuncia penale?
Ritratto di kualalumpur
5 maggio 2022 - 19:06
I tempi cambiano, le Peugeot stanno diventando cool....le vw sempre più da nonni.
Ritratto di realista
6 maggio 2022 - 01:16
1
E mi sa che sei un rivenditore senza prospettive. Le Polo sono sempre meno richieste mentre le 208 stanno aumentando le vendite. Fossi in te, rivedrei le tue politiche sull'usato.
Ritratto di wagonr
6 maggio 2022 - 07:39
Le 208 saranno anche richieste da nuove ma le auto francesi usate si svalutano molto più di quelle tedesche. Potrei trovare molte 206 a 800-1000 euro ma una polo usata non scenderà mai sotto i 2500-3000 neanche dopo vent'anni
Ritratto di alvola2023
6 maggio 2022 - 08:25
E' un discorso più complicato di così. A 2.500-3.000 una Polo di 20 anni, anche in virtù di quanto ci stiamo dicendo con questo alone di superiorità ancora in qualcuno rimasto, un venditore ci proverà sempre a piazzarla perché sa che qualcuno potrebbe anche trovarlo disposto a pagare tanto. Con la 208, o meglio 207 difficilmente ci proverà. Ma quando sei tu a portarla in concessionaria fra una Polo e una 208 ventennali se, ammettendo che se le riprendano, a parità di condizioni ti scartano più di 500 euro consideralo un rivenditore destinato a estinguersi a breve. 500 euro considerando che ai tempi, 20 anni fa, difficilmente una Polo la pagavi non meno di 500 euro in più di una 207, quindi è un plusvalore che in fondo si porta appresso dal momento dell'acquisto.
Ritratto di alvola2023
6 maggio 2022 - 08:26
Infatti facci caso come sia un discorso universale, quando porti a rottamare una euro 4, quindi anche magari con meno di 20 anni, lo stato non dice se porti una 207 il bonus sarà X mila euro, mentre se porti una Polo sarà X+2.000 euro.
Ritratto di Oxygenerator
6 maggio 2022 - 10:41
Io la Polo di mio padre 10 anni fa, l’ho venduta in un lampo. Aveva 12 anni, 90.000 km e l’ho venduta a 6000 €. Non ho fatto in tempo a mettere l’inserzione. Un affare.
Ritratto di alvola2023
6 maggio 2022 - 11:13
Ci potevi sicuramente ricavare, e molto, di più se l'hai venduta in un niente (già immagino comunque cosa mi dirai, tu non ci badi a queste cose e non valeva la pena perdere un po' di tempo in più per riprenderci qualche 500-1000 euro aggiuntivi. noblesse oblige :) ). Considera che 10 anni, ma anche 5, quando parlavi di VW sembrava che stessi a parlare di Lamborghini o Ferrari, in certi contesti. Non per niente per anni Golf e Polo sono state le auto più vendute qui nonostante non di certo le più economiche dello loro categorie. Ora vende di più una C3, o una Yaris. Che non era proprio la mia tesi iniziale, parlavo infatti di sensazioni di livello auto che danno una 208 vs una Polo, ma mi sono voluto allineare alla considerazione sulle vendite.
Ritratto di Boys
6 maggio 2022 - 13:28
1
Concordo,10 anni fa e oltre le Vw. le ritenevano un assegno circolare, ora invece di Polo ne vedi in giro poche, anche perchè le altre si sono evolute e onestamente sono più attuali, ma questo è un mio gusto personale.
Ritratto di realista
6 maggio 2022 - 23:38
1
Certo, un affare per chi l'ha comprata... :)
Ritratto di troy bayliss
7 maggio 2022 - 13:27
1
per really Fly: da operatore del settore mi confermi quello che si sa da sempre e il tempo conferma: se versi una tedesca hai sempre un assegno circolare; se verso una buona auto..incrocia le dita.Un esempio a caso? la Kia Ev6/sportage/ecc...chissà quanto varrà da usata...PS: si accantoni per un attimo la motorizzazione elettrica piuttosto che un motore termico..il mio è un riferimento del concetto generale
Ritratto di Porsche89
13 maggio 2022 - 09:13
@troy bayliss sono un venditore anch'io e posso risponderti: difficile capire quanto varrà dopo 7 anni un'auto di quel tipo. Anche nel nostro settore vige la classica legge di mercato: LA DOMANDA FA L'OFFERTA. Se saranno richieste varranno molto, se non saranno richieste varranno poco.
Ritratto di Porsche89
13 maggio 2022 - 09:10
@Reallyfly anch' io sono un venditore di auto, ma da tale, tutto dipende dal prezzo. se la peugeot è immaccolata e c'è il prezzo la compro ad occhi chiusi, se la polo è cara e ha mille ripristini da fare se la tengano. Sull'usato non si può generalizzare in questo modo
Ritratto di troy bayliss
13 maggio 2022 - 09:46
1
Scontato quello che hai scritto almeno x me. Diciamo che a parità di tenuta del veicolo la polo la prendi a occhi chiusi la.208 un po meno o tiri sul.prezzo. È la legge del mercato
Ritratto di Tu_Turbo48
5 maggio 2022 - 09:35
Bisogna ammettere che questa Tonale anche sé uscita in ritardo, tutto sommato è un'ottimo prodotto di qualità. Poi magari avrà anche poco del dna Alfa romeo ma comunque ripeto leggedo anche questo primo contatto si evince tutto sommato un'ottima qualità costruttiva del prodotto del gruppo Stellantis. Quindi per me è Ottimo.!!!
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:14
vero, un ottimo prodotto
Ritratto di pikkoz
5 maggio 2022 - 21:48
Io prima di parlare di qualità aspetterei alle recensioni vere e proprie e non queste rilasciate dalla stampa su vetture preparate ad hoc dalle case. Anche la Giulia sembrava chissà che cosa e poi rimasta bastonata all esterno sia come qualità degli interni che sull' affidabilità.
Ritratto di bingobaldo
8 maggio 2022 - 16:43
Concordo. Non confondiamo qualità (costruttiva poi...) con estetica...
Ritratto di Meandro78
5 maggio 2022 - 09:35
Spero vivamente per i conti di Stellantis e il futuro di Alfa Romeo che questa "cosa" dal profilo sgraziato e dimenticabile venda. Ma in tempi di crisi ho forti dubbi. Specie oltre oceano dove magari la gemella a marchio Dodge...
Ritratto di Quello la
5 maggio 2022 - 09:56
Toh! Ogni tanto ricompare il carissimo Meandro... come butta?
Ritratto di Meandro78
5 maggio 2022 - 13:02
Bloccato a casa per positività al Covid
Ritratto di Quello la
5 maggio 2022 - 13:11
Ah, quindi hai ripreso a scrivere solo per noia? PS Auguri!
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:14
non si sa mai, il suo resta un segmento molto gettonato al netto dei rallentamenti di produzione
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 13:57
Esiste\esisterà una Dodge "Tonale"?
Ritratto di Check_mate
5 maggio 2022 - 14:06
Ultimamente è una voce insistente, pare sarà la Hornet, tra l'altro prodotta in Italia
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:16
Volevo chiedere se sarà un'operazione di cambiare solo lo stemma, come 300C-Thema. O se la Dodge sarà una nuova auto sulla base della Compass, come lo sono le Skoda, Cupra e Seat rispetto alla Volkswagen.
Ritratto di Tu_Turbo48
5 maggio 2022 - 14:25
@Giulio007 su internet girano già le prime immagini della sorella americana della Tonale con il frontale Dodge.
Ritratto di Reallyfly
5 maggio 2022 - 16:08
devo dire che anche a me non entusiasma vista in foto, però so per certo che la maggior parte delle volte viste dal vivo le auto hanno tutt'altro sapore
Ritratto di 19andrea81
5 maggio 2022 - 09:54
Visto i prezzi dei carburanti ultimamente l'unica che ha senso è la 1.6 diesel. Ma chi sanno di mente compra una diesel ora se non fa almeno 30.000km/anno? La plug-in e per pochi,la 1.5 "ibrida" più di 13-14km/l non fa,quindi in Italia venderà bene solo per qualche mese come le altre Alfa Romeo. Purtroppo
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:15
anche se col diesel che costa ormai più della benza, tutta sta convenienza comincia a non esserci più
Ritratto di marcoluga
6 maggio 2022 - 12:30
2
Ieri sera ho letto l'articolo analogo su di un sito francese, questa Tonale fa fatica a stare sotto i 10 litri per 100 Km, per essere full hybrid sono un bel pò. A titolo di paragone, la mia Lexus UX (4 wd) consuma 5,7 litri per 100 km e credo che abbia anche qualche CV in più della Tonale.
Ritratto di bingobaldo
8 maggio 2022 - 16:49
Beh insomma... la 1.5 "ibrida" voglio proprio vedere in quali condizioni reali di utilizzo riuscirà a stare a 13-14km/l... mi sembra molto ottimista come stima. Con il 1.6 diesel come sempre senza spremerlo troppo si viaggerà con facilità attorno ai 16km/l o più. Dati alla mano la soglia è ben più bassa dei 30.000km/anno. Penso che comunque la stragrande maggioranza delle persone, purtroppo, scelgano ancora le auto seguendo i dati dichiarati. Chi scrive in un forum come questo, non può esser considerato utente "medio". La media, quella vera, ha una conoscenza di base moooolto più bassa.
Ritratto di ziobell0
5 maggio 2022 - 10:10
finalmente un prodotto curato e all'altezza della concorrenza da tutti i punti di vista. Per i miei gusti personali il design non mi entusiasma più di tanto e ritengo superiore la mazda cx 30, più filante
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:27
anche se la cx-30 ha un profilo più arcuato, mentre questa pare voler ricalcare quello di una X1 o di un Q3, meno filanti e un po' più "imponenti"
Ritratto di capobutozzi
5 maggio 2022 - 13:29
la cx30 costa anche 10mila euro di meno, con gli stessi contenuti
Ritratto di Vincenzo1973
5 maggio 2022 - 15:32
costa 7000 in meno, e' piu piccola (e non di poco) e il motore di accesso e' meno potente
Ritratto di Freedom7
5 maggio 2022 - 17:04
Sospensioni MacPherson all' avantreno e al retrotreno. Prova una CX-30 e poi una Tonale. Successivamente ci dirai quale sia la migliore chiaramente non solo come puro piacere di guida. Poi non so i valori di CX riguardo i 2 modelli. Bisognerebbe vedere dal vivo l' impressione che dà la Tonale. A me sembra piuttosto ben piantata a terra pur sempre rispetto ai canoni dei Suv s'intende.
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:12
E certo, perché tu naturalmente questo confronto l’hai già fatto. Piccoli Pedrali crescono ...
Ritratto di deutsch
5 maggio 2022 - 19:39
4
si di 9 cavalli
Ritratto di Vincenzo1973
6 maggio 2022 - 10:04
@deutsch se metti insieme tutto quello che ho scritto la differenza c'e'
Ritratto di deutsch
6 maggio 2022 - 10:24
4
ma infatti secondo me non sono due modelli paragonabili, il mio commento era relativo solo alla minor potenza relativo ad una differenza di 9 cv
Ritratto di Vincenzo1973
6 maggio 2022 - 11:25
ahhh ok ;)
Ritratto di 365gtb4
5 maggio 2022 - 10:41
Tecnicamente in linea, bene, ma esteticamente lascia a mio parere a desiderare. Non brutta, solo dozzinale. Non trasmette i tratti tipici del marchio, risulta quasi snella e poco "piantata" in strada. Ok gli interni, ma la leva dell'automatico anni '90 si poteva evitare, portare quella della Stelvio pareva brutto? Sono dettagli? Forse, ma pesano quando poi la devi vendere, e se le altre case ne fanno quasi un segno distintivo noi piazziamo il mestolo? Attesa per 4 anni, la facciamo un po' premium anche nei dettagli sta benedetta Alfa o no?
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:26
è già importante che l'abbiano finalmente fatta
Ritratto di wagonr
6 maggio 2022 - 07:54
I prezzi però non mi sembrano altissimi, considerato poi quanto sono aumentati quelli delle auto più piccole non mi pare che questa si collochi in fascia premium. Alcune versioni della 500 abarth o mini costano di più. Poco più di 35000 euro, che nel giro di qualche mese diventeranno almeno 38000, mi sembra un prezzo medio, giusto per staccarsi dalle cinesi e indiane come Giotti Victoria, Dr e Mahindra. Ne venderanno tante, e da noi potrebbe anche prendere il posto della Qashqai al pari della Renegade.
Ritratto di Volpe bianca
5 maggio 2022 - 11:22
Bella, hanno fatto un bel lavoro, confermo i 4 volanti che le avevo dato. Notevoli anche gli interni, peccato solo per la leva del cambio e lo schermo non integrato. Non mi è chiaro il funzionamento del motore elettrico, nel video si dice che è collegato alle marce pari, nell'articolo che può essere utilizzato in partenza e in manovra, che invece si effettuano in prima marcia.
Ritratto di FG
5 maggio 2022 - 11:43
E chi lo dice che si parte solo in prima? Anche con le macchine normali con cambo manuale puoi partire in seconda. Il motore elettrico ha coppia già a zero giri, quindi puoi tranquillamente partire in seconda ;)
Ritratto di Volpe bianca
5 maggio 2022 - 11:53
In effetti... :D
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:16
anch'io le ho dato 4 volanti, il giusto compromesso per ciò che offre
Ritratto di TheViking
5 maggio 2022 - 11:39
Molto interessante come vettura, mi auguro che possa servire a risollevare le sorti dell'Alfa. Curioso di vedere come si comporterà questo nuovo sistema "middle-hybrid" (come lo chiamano adesso) soprattutto a livello di affidabilità e durata nel tempo. Bello l'abitacolo, forse un po' massiccia la leva del cambio. Il pulsante di avvio/arresto del motore sul volante... perché?
Ritratto di alvolantone
5 maggio 2022 - 11:56
Avranno pensato e perché no sul volante? Fin dalla Giulia.
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:17
beh è un posto abbastanza ergonomico e dove cade subito l'occhio. Sicuramente più comodo del piantone dello sterzo
Ritratto di TheViking
5 maggio 2022 - 14:30
Sì, ma il pulsante di avviamento lo uso esattamente due volte per ogni itinerario: quando metto in moto e quando spengo e quindi mai durante la guida. Sul volante terrei comandi comodi da usare senza staccare le mani dal volante. A mio avviso avrebbe avuto più senso mettere il manettino per la selezione della modalità di guida sul volante e mettere il tasto di accensione vicino al cambio, semmai. :) Anche sulla Giula, eh! Non ricordavo questo dettaglio, ma rimane un'idea senza un senso "logico" secondo me. Comunque, scelte di design.
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:37
La razionalità ed ergonomia dei comandi è andata a farsi benedire da un bel po'. Hai presente quanto hanno preso piede i comandi touch?
Ritratto di TheViking
5 maggio 2022 - 15:56
Sì, una cosa odiosa specialmente considerato che non ci sono ripetizioni fisiche al volante. Bene o male tutti i comandi di radio, ADAS, ecc. sono presenti sul volante e facilmente raggiungibili (ad esempio io ho ancora una manopola per il volume della radio, ma ormai uso solo i comandi al volante), ma ad esempio i comandi del climatizzatore solo touch, senza una ripetizione sul volante (anche solo per velocità ventola e temperatura lato guidatore), distraggono al massimo.
Ritratto di Pintun
5 maggio 2022 - 20:51
I comandi touch sono quanto di più lontano ci sia dall'ergonomia: i tasti e i rotori puoi usarli senza mai doverli guardare, mentre i comandi fisici al volante possono essere utili, anche se non li uso mai.
Ritratto di Check_mate
6 maggio 2022 - 06:13
Concordo. Il non plus ultra sono quelli touch e manco retroilluminati
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 11:49
Io l ho vista dal vero grigia scura,non mi ha fatto l impressione di un auto da 40000 euro,sembrava un Po economica,non so che versione era,aveva i cerchi con gli anelli rotondi
Ritratto di alvolantone
5 maggio 2022 - 11:57
Come fai a sapere che era una versione da 40k?
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:13
È un’arte che ha appreso dal maestro. Penso si chiami “blaterare “
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:17
sapessi quante auto da 40 e passa Mila euro sembrano più economiche di quel che costano
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 13:59
Ultimamente hanno trovato l'escamotage di farle senza degli interni, eccetto il monitor centrale.
Ritratto di FollowMe
5 maggio 2022 - 11:50
Prodotto interessante sotto molti punti di vista. Però a mio modesto parere se vorranno realmente competere in Europa con i marchi premium è d'obbligo proporre anche qui le motorizzazioni da 2.0 litri sia benzina che diesel con almeno due step di potenza così come le offrono tutti. Questi "motorini" di lancio andranno bene per noi "poveri" italiani ma i più "ricchi" europei vogliono e possono permettersi anche qualcosa in più.
Ritratto di alvolantone
5 maggio 2022 - 11:57
1.6 Diesel 130CV, va fatta.
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:18
le phev sapranno colmare questo vuoto nell'offerta. Un 2,0 è sempre 2,0, però di sti tempo magari alla gente interessa ancora meno di prima
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:47
Già ma hai bisogno una spina...
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:19
finalmente cominceremo a vederla su strada, non sembra vero
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 12:20
Le auto da 40000 euro fanno un altra impressione guardando le,questa non ti dice nulla,sembra fuori quei sub economici
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:29
tipo la Q2
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:00
La Q2 non fa la Sub, non è nemmeno anfibia.
Ritratto di marcoveneto
5 maggio 2022 - 12:28
Molto bella, però per il mercato italiano è un pugno in un occhio il porta targa nero che sborda, grande quanto le targhe tedesche (che sono più larghe).
Ritratto di Bruschetta15
5 maggio 2022 - 12:29
non ci avevo fatto caso, spero sia solo un problema delle pre serie
Ritratto di marcoveneto
5 maggio 2022 - 14:56
Speriamo, nella Giulia e Stelvio è "adatto" alle nostre targhe.
Ritratto di IloveDR
5 maggio 2022 - 12:37
3
quest'auto come Jeep, chiudendo un paio di occhi, la si può considerare un discreto veicolo, ma come AlfaRomeo (che loro si ostinano a chiamarlo Premium Brand) ti chiedi, ma che campano a fa' questi? è lo specchio di questa italia pasticciona, che si da le arie da grande...ridicolo
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:01
Finalmente un tuo commento critico nei confronti di un marchio italiano. Iniziavamo a pensare parlassi per partito preso.
Ritratto di IloveDR
5 maggio 2022 - 17:34
3
è chiaro che io amo (love) i marchi italiani (vedi Dr), ma quando sbagliano prodotto non posso non criticare le scelte poco lungimiranti, una breve parentesi per un'auto così importante, da domani tornerò ad essere di parte...mi deve scusare, maestro!
Ritratto di Pintun
5 maggio 2022 - 20:56
A dire il vero DR, come ormai anche gli altri non li definirei marchi italiani, ed è purtroppo così per quasi tutti i marchi.
Ritratto di IloveDR
6 maggio 2022 - 11:54
3
i marchi sono sempre italiani, è tutto il resto che proviene dalla cina, comunque le AlfaRomeo sono prodotte ancora in Italia, se ci sarà, fra un paio di anni, la B-Suv sarà assemblata in Polonia, ma non è questo il problema...
Ritratto di Funzio Argio
6 maggio 2022 - 17:19
Un vero peccato che il pianale risalga a prima della Jeep che intendi tu... Altrimenti il tuo commento sarebbe stato interessante.
Ritratto di - ELAN -
5 maggio 2022 - 12:39
1
Bella ma un pò piccolina, aspetto di vedere la Falzarego.
Ritratto di andrea120374
5 maggio 2022 - 12:53
2
Due volanti di giudizio iniziale dopo aver visto solo foto sono confermati dopo averla vista dal vivo girare ad Imola nei colori della bandiera italiana. Anteriore e linea che la fanno sembrare più piccola e soprattutto più stretta di quanto sia realmente .... non mi è piaciuta
Ritratto di Er sentenza
5 maggio 2022 - 12:57
Brutta da morire, monociglio posteriore, sguardo da morto di sonno nei fari anteriori, prezzo esorbitante e non state a menarla coi prezzi degli altri perche' costano tutte cifre assurde ma questa va pure un pelo oltre. La classica Alfa che sara' comprata solo dagli Alfisti a quali piacerebbe anche un compattatore di immondizia con lo scudetto appiccicato.
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:03
L'ultima parte contraddice la prima. Se la comprassero solo per il marchio sarebbe una perfetta Premium.
Ritratto di Tu_Turbo48
5 maggio 2022 - 14:28
@giulio007 Esatto, concordo con te.
Ritratto di Funzio Argio
6 maggio 2022 - 17:20
...un po' come si fa con le Audi e le BMW sempre uguali da 20 anni?
Ritratto di bingobaldo
9 maggio 2022 - 11:56
In quale meta-universo Audi e BMW sarebbero uguali da 20 anni? A parte che, anche lo fossero, l'essere comprate "solo" per il marchio se lo sarebbero ampiamente guadagnate
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 13:01
X me questa non la comprano nemmeno gli alfisti,concessionario dalle mie parti mi ha detto che ha solo 2 ordini x ora,quella in versione speciale,ora stanno facendo finanziamento con fca Bani x vedere se si piazza qualcosa
Ritratto di Goelectric
5 maggio 2022 - 13:27
Che poi sta storia degli "alfisti", oggi come oggi fa un po ridere: se é vero che l ultima alfa fu la 75, e che mio padre la comprò nel 89 credo, io che ero un bambino, come faccio a reputarmi un alfista, se ho potuto guidare di fatto le bistrattate "alfiat", ovvero 155, 156, 147?? Forse l alfista vero é quel signore che oggi viaggia sui 70 anni, come mio padre, ma vi assicuro che almeno lui, oggi un Duetto, o una Gtv, non credo la comprerebbe più...
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:09
Parlare di Alfista oggi è pensare di farsi belli avendo per esempio comprato un'elettrica. In genere all'aggettivo si accompagna una storia sempre ai confini della realtà quale quella appena letta. Oppure, ne ho anche io una: Ammiocuggino un Alfista gli voleva arregalare la Stelvio QV ma Ammiocuggino ha rifiutato perché Allui gli piace agguidare bene e preferisce la sua eUP! Vera Qualità Tedeska.
Ritratto di lovedrive
5 maggio 2022 - 18:25
goeletric, anche mio padre ebbe la 75, ma poi è passato alla 164 e alla gtv. io invece ho appena cambiato la 159 con la stelvio veloce, oltre ad avere la 4c spider e il duetto che fra qualche mese compie i 30 anni. ormai siamo pochi , ma ci siamo.
Ritratto di Goelectric
5 maggio 2022 - 13:18
Premesso che non amo i suv, ne tantomeno questa, ho letto la prova su strada di un sito tedesco famoso, e sicuramente non di parte, che ne esalta molto la qualità, la parte dell infotainment e il fatto di non sembrare di essere su una compass da cui deriva. Spero sia la volta buona per alfa, e soprattutto per i posti di lavoro.
Ritratto di Dario 61
7 maggio 2022 - 16:04
No, per favore!!!! Hanno sempre parlato tutti bene della Giulia, le hanno dato tantissimi premi… guarda che sfiga le hanno portato…
Ritratto di BZ808
5 maggio 2022 - 13:34
Vista la base meccanica non ci si potevano certo aspettare miracoli, ma è comunque un'ottima vettura. Tolto il difetto di essere su base Punto e non su base Giulietta, le cose negative da evidenziare in questo primo contatto sono, esteticamente, la leva del cambio e poi il divano non scorrevole che penalizza il bagagliaio.
Ritratto di giangio87
6 maggio 2022 - 09:35
La base punto non so dove la vedi...
Ritratto di BZ808
6 maggio 2022 - 20:47
C'è scritto in ogni dove...
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 13:56
Prevedo una scia di articoli su questa singola auto. Non sia mai dare il prezzo direttamente in questo stesso.
Ritratto di Sepp0
5 maggio 2022 - 14:01
Il prezzo è segnalato ad inizio articolo...
Ritratto di giulio007
5 maggio 2022 - 14:19
Prezzi ufficiali di tutta la gamma. Per i quali esiste un altro articolo, a distanza di nemmeno 24 ore. Entro domani uno nuovo sulla gamma tinte? Spero di no.
Ritratto di Blueyes
5 maggio 2022 - 14:06
1
Giudicherò meglio vedendola dal vivo, non capisco solo molto se con Android auto in effetti si potrà utilizzare il navigatore di google maps e i commenti sul baule. Dichiarano 500 litri, ma dicono sia grande come quello della Giulietta, mah...
Ritratto di FG
5 maggio 2022 - 14:48
Android Auto è un'app per cellulari che "porta" le funzioni del cellulare sullo schermo della macchina (quindi, anche Maps). Android Automotive è un sistema operativo dell'infotainment, che può avere o meno Maps (Renault e Volvo lo integrano, l'ex FCA no). Quindi, se su Tonale vuoi Maps, devi avere il telefonino e collegarlo all'auto.... 500 litri si possono misurare in tanti modi: per esempio, negli Usa considerano come se si riempisse di liquidi, in Europa tutte le case dichiarano il valore VDA, calcolato usando blocchetti tutti uguali da un litro. Ho paura che in Alfa abbiano fatto i "furbi" e abbiano usato il primo metodo per farsi belli ;)
Ritratto di Blueyes
5 maggio 2022 - 17:03
1
ok grazie. Io so solo che mio cognato sulla Tipo usa google maps sullo schermo centrale come navigatore, ma dall'articolo sembrava non si potesse più fare, il che mi sembrava assurdo.
Ritratto di FG
5 maggio 2022 - 17:14
Tranquillo: una volta che l'auto ha Android Auto o Apple CarPlay, usando il telefonino hai sicuramente anche Google Maps :D
Ritratto di pikkoz
5 maggio 2022 - 22:05
Molto probabilmente i 500litri sono basati su misurazione americana SAE che in genere nelle hatchback include lo spazio dalla cappelliera fino al tetto invece del più corretto europeo VDA che misura fino alla cappelliera.
Ritratto di Sepp0
5 maggio 2022 - 15:40
Se intendi "con Android auto (o CarPlay) si potranno avere le indicazioni di Google Maps (o Mappe o Waze o qualsiasi altra APP di navigazione) sul virtual cockpit dietro al volante?", la risposta è no, ma ad oggi che io sappia non è possibile con nessun virtual cockpit di nessuna marca, se vuoi il turn by turn sul virtual cockpit devi usare il navigatore integrato della macchina.
Ritratto di FG
5 maggio 2022 - 15:46
Veramente sono tante le auto che riportano le indicazioni di Android Auto e Apple CarPlay nel cruscotto (attenzione: solo le frecce, non l'intera mappa): BMW, Ford, tutti i sistemi basati su Android Automotive, le più recenti Peugeot (come la nuova 308) e credo qualche Renault...
Ritratto di Sepp0
5 maggio 2022 - 16:59
Intendevo l'intera mappa, come se usassi il navigatore "della macchina".
Ritratto di Salri
5 maggio 2022 - 15:44
Va bene tutto e spero che abbia successo, se no goodbye Alfa, ma vorrei ricordarvi che questa e' un'auto basata sulla compass del 2016, che a sua volta usa la base della Giulietta del 2010!!!
Ritratto di FG
5 maggio 2022 - 15:52
E basta con queste leggende... le piattaforme evolvono e questa non ha praticamente un pezzo in comune con quella della Giulietta, al massimo qualche centimetro di pianale o il parafiamma. Anche solo per il fatto che la Giulietta dietro aveva un b-link mentre questa ha un McPherson: per ingombri, tipologia, attacchi alla scocca ecc sono totalmente diversi.
Ritratto di Salri
5 maggio 2022 - 16:48
non sono leggende, il dna di un'auto pesa tanto sulle dinamiche di guida...io sono vecchio abbastanza da ricordarmi che tutte le auto su base tipo ( anni 80) erano tutte uguali e con gli stessi limiti. AlfaGtv ( 916) inclusa.
Ritratto di BZ808
5 maggio 2022 - 15:58
Sbagliato! Questa, come Compass, Renegade e 500x, non è su base Giulietta ma su base Punto/Corsa di origine GM-FIAT (FCA Small di II generazione). La Cherokee era su base Giulietta, come le varie 200, Pacifica, Dart, Viaggio, Ottimo e Commander/Grand Commander.
Ritratto di Salri
5 maggio 2022 - 16:46
ah ok grazie, per l'info. Ancora meglio!
Ritratto di Funzio Argio
6 maggio 2022 - 17:22
Quante fesserie "basata sulla Compass". La Compass era basata su un pianale preesistente, non é stata l'iniziatrice. E poi le cose evolvono. Ma pensate davvero che le macchine siano come quelle della PlayStation?
Ritratto di BZ808
6 maggio 2022 - 20:49
Dove leggi fesserie? La fesseria è stata corretta, chiarendo la genesi della vettura, il resto sono polemiche stucchevoli...
Ritratto di giulio 2021
5 maggio 2022 - 17:53
160 cv e sarebbe la Veloce, la tanto bistrattata Alfa 33 nel 1989 circa aveva 140 cv ed era la Quadrifoglio, con un 1700 boxer, pesava 950 kg circa basta leggere, larga 161 cm e alta 131, cioè una sezione frontale che oggi forse ha una Formula Uno, leggetevi l'intervista all'Ingegner Dallara, e non c'è mai stata una versione estrema davvero potente della 33, anche la Quadrifoglio era qualcosa di provvisorio perchè era stata acquistata da Fiat e si cercava di far fallire tutto, Alfa metteva troppo in ombra Fiat, e per questa Tonale, cioè questa MG ZS di Alfa (come pesi, aerodinamica e sezione frontale) o se preferite Dacia Duster quanto vogliono: più di 40.000 Euro?
Ritratto di lovedrive
5 maggio 2022 - 18:32
dai giulio, la quadrifoglio aveva 133 cv e pesava 1.070 kg. non devi cambiare i numeri come ti girano. poi io avevo la 105 cv e posso anche dirti che era una macchina divertente.
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:28
Invece a me la 33 ha fatto schifato, sia per qualità che per dinamica. Memore della pessima esperienza ho scartato la 164 V6 Turbo in favore di una 320is che mi pento di non aver tenuto.
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:30
Mi ha schifato, ha fatto schifo , era un bidone .. bhe scegliete voi
Ritratto di Tu_Turbo48
5 maggio 2022 - 19:02
@Giulio ma dove la vedi sta somiglianza di questa Tonale con la vetusta MG ZS made in China boh, ma veramente che cavolo ti fumi?!!!
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 18:16
Giulio effettivamente ricorda la mg zs,con quelle bocchette rotonde molto simili,touch da 10,1 e terza luce molto piccola,però i motori son più potenti dai,devi ammetterlo,anche se fra 130cv e 105cv non cambia tantissimo La 33 quadrifoglio la compro un mio collega a 20 milioni mi sembra,era sportwagon,ricordo che il primo giorno si scollo il gommini del pedale acceleratore,e se faceva gli 8 era già tanto,aveva i carburatori,poi la fecero a iniezione
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 18:27
10,9 secondi da 0 a 100 x la 130cv un Po lenta
Ritratto di alvola2023
5 maggio 2022 - 18:40
Alla fine, tante volte proposto, ma non abbiamo mai approfondito il fatto che come linea fosse una riproposizione della già esistente serie 300 della Volvo.
Ritratto di lovedrive
5 maggio 2022 - 18:47
va , ma solo in dynamic. questo è ormai normale . devono fare il "normale " per avere dei consumi bassi per l'omologazione . poi dopo guidi sempre in dynamic , dove chiaramente consuma di piu . è cosi con la 4c , con la stelvio, ma anche sulla panda 4x4 devi schicciare il pulsante "eco", altrimenti sembra che al motore non arrivi la benzina.
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 19:04
Mi fa molto, ma molto strano che in una prova così esaustiva, con tanto di prezzi e rate , non si faccia menzione del consumo. Omissione mirata ?
Ritratto di alvola2023
5 maggio 2022 - 19:17
Dal tipo di scheda tecnica finale è più un classico -primo contatto-, dove quel dato non c'è mai, come non ci sono quelli sulla frenata, ripresa ecc. Ma non t'aspettare gran che, quando tale dato arriverà.
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 21:50
Si hai ragione, confondo sempre le due mesi cose.
Ritratto di Flynn
6 maggio 2022 - 08:10
Però ... però ... quella certificazione dell’ usato tra i pregi mi puzza un po’ di marchetta. Un’uscita così alta da un maxirata ha poco senso a meno che parti già con l’idea di non riscattarla. Allora però la rata reale diventa di più di 550 euro
Ritratto di Flynn
6 maggio 2022 - 08:13
Urca no ragionavo sui 48 mesi , ancora peggio : circa 630 euro al mese.
Ritratto di alvola2023
6 maggio 2022 - 08:37
In questo caso ammetto la mia impreparazione, e quelle 4 righe che hai scritto è come se fosse aramaico antico, per me. Noleggi lunghi e corti, rate maxirate e riscatti, se non per sentiti nominare non so nemmeno cosa siano nella sostanza. Al momento sono ancora totalmente in modalità pago cash = auto a casa. Penso che a tutte queste diverse situazioni mi ci avvicinerò fra un 10 o forse più 15-20, anni nel momento mi dovessi approcciare all'elettrico, se sarà una tecnologia che farà trasparire ancora (com'è attualmente) molta incertezza sui diversi aspetti. Meglio in tal casi tenersi poco vincolati, che a un errore di valutazione si fa presto a riparare e cambiare, e allora magari benvenuto noleggio settimana per settimana, o car sharing al momento, un po' distopico come futuro per i miei gusti ma suppongo oramai abbastanza predestinato da chi gestisce dall'alto.
Ritratto di lovedrive
6 maggio 2022 - 12:45
alvola2023. stai tranquillo. la tua formula d'acquisto è ancora sempre la piu conveniente.
Ritratto di marcoluga
6 maggio 2022 - 12:50
2
In Francia ho letto che il consumo gira attorno ai 10 L/100km.
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 19:13
Sarà sui 1okm al litro,e quindi non dicono nulla,se no non gli danno più l auto da provare,del resto la stampa vive di ste cose,non puoi parlar male,se no non lavori piu
Ritratto di Truman200
5 maggio 2022 - 19:18
https://youtube.com/shorts/E9Edw8Ni4_Q?feature=share Qui si vedono bene gli interni
Ritratto di Gordo88
5 maggio 2022 - 19:33
1
Tecnicamente è solo una compass in salsa sportiva ma lo stile è tipicamente alfa ed a parte qualche dettaglio ( leva del cambio oscena) mi sembra ben fatta anche negli interni... dai speriamo che venda bene
Ritratto di Quello Li
5 maggio 2022 - 20:06
UNO SMALL WIDE MODIFICATO IN PASSO, CARREGGIATE E STRUTTURA.....INSOMMA: UNA VERA ALFA !!!!
Ritratto di Jimgoose
5 maggio 2022 - 20:17
ha uno sbalzo anteriore infinito,un vero peccato,vista di fianco specie con le ruote sterzate è impossibile non notarlo sembra che abbiano messo 1 carrozzeria della stazza di una stelvio sul pianale di una fiesta,peccato davvero è l'unico (x me,enorme) difetto
Ritratto di alvola2023
5 maggio 2022 - 21:56
E che l'inversione di tendenza abbia inizio. Le persone entreranno in concessionaria per chiedere di questa e se ne usciranno soddisfatti con una Ypsilon.
Ritratto di Sgsilvio68
5 maggio 2022 - 20:54
1
L'auto è stilisticamente bella. Però è incredibile : le previsioni sono di vendere l'80% a rate. Della serie il nostro target è quello del "vorrei ma non posso". Notare inoltre che nel piano finanziario proposto non viene MAI indicato quanto si spende in totale (occhio non vede cuore non duole).
Ritratto di Flynn
5 maggio 2022 - 22:02
Il target è più “ non posso ma voglio e a scadenza piango “. Ma veramente c’è gente che compra con la maxirata al doppio del valore dell’acconto ???
Ritratto di Sepp0
6 maggio 2022 - 10:56
Il "vorrei ma non posso" è il target di tutti i marchi premium. In Italia sono pochissimi i privati che possono permettersi di spendere 40+k cash per una macchina, il 90% dei C/D-SUV premium che vedi in giro sono tutte auto aziendali.
Ritratto di Sgsilvio68
6 maggio 2022 - 14:41
1
Ed è proprio per questo che mi innervosisco (per non dire peggio). Se invece hai i soldi cash per comprare, quando vai in concessionaria ti trattano a pesci in faccia, perché vuoi lo sconto, perché non vuoi il finanziamento e le assicurazioni che vorrebbero venderti. Quindi non sei un cliente profittevole. Quindi per colpa dei "vorrei ma non posso" il mercato è drogato. Fin da piccolo mi hanno insegnato che puoi ottenere quello che ti puoi permettere, anche perché a furia di sommare rate per tutto quello che non potresti comprare, poi il mese finisce al 15.
Annunci

Alfa romeo Tonale usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Tonale usate 202238.39042.31021 annunci

Alfa romeo Tonale km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Tonale km 0 202236.09043.12045 annunci
Alfa romeo Tonale km 0 202336.00039.4804 annunci