PROVATE PER VOI

Peugeot 208: “Cattivo” lo sguardo, buoni i consumi

Prova pubblicata su alVolante di
gennaio 2020
  • Prezzo (al momento del test)

    € 19.450
  • Consumo medio rilevato

    16 km/l
  • Emissioni di CO2

    97 grammi/km
  • Euro

    6d
Peugeot 208
Peugeot 208 1.2 PureTech 100 CV Allure

L'AUTO IN SINTESI

Si presenta con un grintoso frontale, lunghi “artigli” luminosi sotto i fari full led (optional) e una grande mascherina con effetto 3D. Stiamo parlando della Peugeot 208 Allure, utilitaria moderna che fa delle forme personali una delle sue armi. Un’altra è il 1.2 turbo a benzina da 101 CV, che offre un brio piacevole e non è certo assetato: sono 16 i km/litro rilevati dai nostri strumenti, sia nella configurazione di questo test, con cambio manuale a 6 marce, sia col comodo e fluido automatico a otto rapporti (qui la prova della 1.2 automatica). Gli interni sono piuttosto curati, anche se alcuni dettagli non convincono. Per esempio, il “clima” è privo di comandi fisici, e le sue regolazioni attraverso i menu del sistema multimediale non sono immediate. Inoltre, la posizione di guida, col piccolo volante al di sotto del cruscotto, potrebbe non piacere a tutti (anche se, va detto, c’è chi la trova rilassante perché fa tenere le braccia più in basso). Indubbiamente scomodo, invece, l’accesso per i passeggeri posteriori, per via delle porte strette e del battente che sporge rispetto allo schienale del divano.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Perché comprarla 

Sono soprattutto le forme grintose la forte personalità dell’interno (ben rifinito) a distinguere la Peugeot 208 dalle altre utilitarie nate nel 2019, ovvero la Renault Clio (qui la prova) e la Opel Corsa (qui il video). Con quest’ultima, la protagonista del nostro test condivide la base meccanica (le due case fanno parte del gruppo PSA): entrambe le vetture sono realizzate su una nuova piattaforma destinata anche alle piccole crossover del gruppo (come la Peugeot 2008 e la DS 3 Crossback), incluse le loro versioni elettriche. Si chiama CMP (Common Modular Platform) e consente notevoli risparmi nella produzione e nel peso (circa 30 kg in meno), oltre a una maggiore robustezza rispetto alla struttura utilizzata in precedenza, a beneficio dei consumi di carburante e della precisione di guida.

Pure l’aerodinamica della Peugeot 208 è migliore: il fondo, più liscio, ha permesso una riduzione dei vortici, e le prese d’aria per il radiatore del motore si aprono solo quando è necessario. Insieme allo studio della meccanica (telaio, motori, sospensioni), lo sviluppo della piattaforma comprende la messa a punto dei dispositivi elettrici ed elettronici, inclusi i sistemi di assistenza alla guida, che non mancano nel nuovo modello: si va dalla frenata automatica d’emergenza alla guida semiautonoma in autostrada.

E infatti le soluzioni adottate dalla Peugeot 208 sono di prim’ordine, anche se non tutte di serie. Questo è costato all’utilitaria francese una penalizzazione nelle valutazioni Euro NCAP: quattro stelle nei test del 2019 con punteggi di 91% nella protezione degli occupanti adulti, 86% per i bimbi trasportati, 56% nella tutela di pedoni e ciclisti e 71% per i sistemi di sicurezza. La dotazione per tutti gli allestimenti include il sistema di frenata di emergenza attivo da 30 a 80 km/h basato su una telecamera frontale, mentre quello con radar di distanza (con un range di azione da 5 a 140 km/h) è di serie solo per alcune versioni, come l’Allure del nostro test.

VITA A BORDO

3
Average: 3 (1 vote)
Ti colpisce, ma la praticità non è eccezionale

Plancia e comandi
Anche l’interno della Peugeot 208 si gioca sull’originalità, con forme elaborate e un cruscotto digitale (da leggere sopra il volante) con display di 10” e schermate 3D; la consultazione, però, non è sempre immediata. Stessa dimensione per il monitor (optional) del sistema multimediale, sotto il quale si trovano in evidenza raffinati tasti “a pianoforte”. Mancano, però, dei comandi fisici per gestire il “clima” (per farlo bisogna entrare nei menu dell’infotaiment), mentre i pulsanti del cruise control sono dietro il volante: poco visibili. Eleganti le plastiche lucide di colore nero fra le poltrone, dove si trova anche la levetta del freno a mano elettronico. Anche i pannelli delle porte hanno un design ricercato; sottomano i comandi degli alzavetro.

Abitabilità
Nella Peugeot 208 si sta abbastanza bene in quattro: nella media lo spazio in altezza e quello per le gambe. Le poltrone anteriori hanno schienali regolabili con una manopola (che consente movimenti molto precisi) e quella del guidatore si muove anche in altezza; non registrabili, invece, gli attacchi superiori delle cinture di sicurezza. Dietro, nonostante la notevole larghezza del divano, l’eventuale passeggero centrale non sta comodo. E l’accessibilità è difficoltosa: il battente della porta sporge di ben 14 cm rispetto allo schienale. 

Bagagliaio
Ha un’apertura non molto ampia, e un alto gradino (19 cm) da superare nell’estrarre i bagagli. In compenso, la soglia di carico è abbastanza vicina a terra: 69 cm. Le finiture sono curate e lo spazio è buono, in larghezza (102 cm), nell’altezza sotto il tendalino (i 53 cm consentono di stivare due valigioni sovrapposti) e anche in profondità: i 67 cm col divano in posizione d’uso diventano fino a 169 reclinandolo. Però, in questo caso si forma uno scalino di 12 centimetri. La capacità dichiarata è di 309/1004 litri. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Sa farti divertire


In città
La vivacità non manca, ma il 1.2 della Peugeot 208 vibra un po’ al minimo e in piena accelerazione è rumoroso; nella media i consumi da noi rilevati, pari a 13,9 km/litro. In “retro” la visibilità non è certo delle migliori; molto utili i sensori di distanza posteriori (di serie) e la telecamera a 180° (optional). Il comfort delle sospensioni su pavé e dossi è appena discreto, per via dei cerchi di 17” (a richiest) dell’auto del test.

Fuori città
Il consumo misurato è di tutto rispetto (18,9 km/litro) e il brio del motore, ben assecondato dai sei rapporti del cambio manuale, consente anche una guida spigliata. Fra le curve la Peugeot 208 è piacevole, grazie allo sterzo pronto (e lo sembra anche di più, per via al piccolo volante) e all’elevata tenuta di strada garantita dalla gomme sportive di 17”. Inoltre, la frenata è potente e facile da modulare.

In autostrada 
A 130 km/h, la Peugeot 208 non è troppo rumorosa: in sesta marcia, il 1.2 lavora a soli 2750 giri. Questo fattore, unito al cruise control adattativo (optional), consente di viaggiare rilassati. Vivace la ripresa, e discreti i consumi: 14,7 km/litro.

PERCHÈ SÌ

Brio 
Il 1.2 accelera con vivacità ed è accoppiato a un cambio a sei marce che permette di sfruttarlo bene.  Apprezzabile la prontezza nelle riprese.

Guida nel misto 
Lo sterzo è pronto (sensazione amplificata dal piccolo volante) e la tenuta di strada elevata. 

Omologazione Euro 6d 
Il 1.2  rispetta già le norme antinquinamento più severe.

PERCHÈ NO

Accessibilità posteriore 
Le porte piccole non aiutano quando si entra o si esce dall’abitacolo. 

Comfort sulle buche 
Con le ruote di 17”, sullo sconnesso si saltella un po’ troppo.

Particolari hi-tech 
Il cruscotto digitale 3D non è d’immediata lettura e le regolazioni del “clima” dal sistema multimediale sono poco pratiche: distraggono dalla guida.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 1199
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 74 (101)/5500
Coppia max Nm/giri 205/1750
Emissione di CO2 grammi/km 97
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (manuale) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino kg 1200
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 406/175/143
Passo cm 254
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1090
Capacità bagagliaio litri 309/1004
Pneumatici (di serie) 195/55 R16
Serbatoio litri 44

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 5000 giri   190 km/h 188 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,7   10,9 secondi
0-400 metri 17,5 128,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,2 162,2 km/h 32,5 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 34,9 154,8 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 33,9 146,0 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 8,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 14,1   14,5
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,9 km/litro 18,9 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 26,3 km/litro
In autostrada   14,7 km/litro non dichiarato
Medio   16,0 km/litro 18,5* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35,8 metri non dichiarata
da 130 km/h   60,4 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,5 metri 10,4


*In base al ciclo WLTP

Peugeot 208
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
129
86
35
18
26
VOTO MEDIO
3,9
3.931975
294


Aggiungi un commento
Ritratto di desmo3
30 novembre 2020 - 17:10
6
se la proponessero a GPL, i consumi non sarebbero più un problema
Ritratto di House
30 novembre 2020 - 20:33
Concordo appieno,e venderebbero molto di più!
Ritratto di Meandro78
1 dicembre 2020 - 09:42
E l'elettrificazione forzata dell'Europa? Mica vorrete rovinare i geniali piani degli Euroburocrati...
Ritratto di desmo3
1 dicembre 2020 - 09:52
6
ma l'Italia è la pecora zoppa d'Europa, siamo povery e non possiamo permetterci di andare in elettrico
Ritratto di Danza
1 dicembre 2020 - 12:37
Esatto, ci vogliono tutti su dei frullatori elettrici. Che ci sia qualcosa dietro? Dai Sigfrido, un bel servizio su Report su questa falsa ondata verde...
Ritratto di lucios
3 gennaio 2021 - 10:37
4
Purtroppo PSA è a digiuno in fatto di esperienza con i GPL. Però dall'operazione Stellantis e la grande esperienza che ha FCA con il gas, non è detto che questo 1.2......
Ritratto di desmo3
30 novembre 2020 - 17:14
6
comunque questa versione in prova è molto accattivante sia fuori che all'interno, peccato però che poi le 208 che si vedono in strada hanno i fari alogeni e la zanna a led... che come effetto complessivo fa un po' cag...
Ritratto di ziobell0
30 novembre 2020 - 22:55
x desmo: esatto
Ritratto di Miti
30 novembre 2020 - 23:09
1
Concordo desmo3 . Brutte da vedere. Ma probabilmente a duemila euro per un solo faro ...la gente si accontenta. Pensare che i led costano pochissimo. Comunque hai ragione. Rovina tutto il muso del auto.
Ritratto di Meandro78
1 dicembre 2020 - 09:43
Il led costa nulla. Il sistema di gestione degli stessi e il calore generato sono il problema.
Pagine
Annunci

Peugeot 208 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Peugeot 208 usate 20156.5008.25044 annunci
Peugeot 208 usate 20162.5009.22045 annunci
Peugeot 208 usate 20176.9999.51035 annunci
Peugeot 208 usate 20186.20010.85040 annunci
Peugeot 208 usate 20199.90014.62050 annunci
Peugeot 208 usate 202013.15019.00028 annunci
Peugeot 208 usate 202112.50012.5001 annuncio

Peugeot 208 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Peugeot 208 km 0 201919.00019.4502 annunci
Peugeot 208 km 0 202010.15018.20053 annunci
Peugeot 208 km 0 202114.95015.4302 annunci