NEWS

Alfa Romeo, DS, Lancia: solo auto elettriche dal 2025

Pubblicato 01 marzo 2022

La Maserati realizzerà in Europa solo nuovi modelli con motore elettrico dal 2024, le marche premium dal 2025 e tutte le altre dal 2026.

Alfa Romeo, DS, Lancia: solo auto elettriche dal 2025

LE DATE DELLO SWITCH - Stellantis nell’ambito della presentazione del piano industriale Dare Forward 2030 ha indicato le date dalle quali le marche del gruppo realizzeranno solo nuovi modelli elettrici per il mercato europeo. Dalla slide qui sotto si vede chiaramente che la Maserati, unica marca di lusso del gruppo, diventerà completamente elettrica a partire dal 2024. Per i marchi premium, cioè Alfa Romeo, Lancia e DS ci sarà invece da attendere il 2025. Per tuttI gli altri costruttori del gruppo la data fatidica è il 2026.

LE NUOVE GIULIA E STELVIO SARANNO ELETTRICHE - A fronte di ciò, la domanda sorge spontanea: e le eredi delle attuali Giulia e Stelvio? Come sappiamo, fra pochi mesi dovrebbero debuttare le versioni ristilizzate (qui per saperne di più), ma è ormai confermato che le nuove generazioni saranno basate sulla piattaforma STLA Large, sviluppata da Stellantis appositamente per le auto elettriche più grandi del gruppo: data di arrivo prevista 2025. La recente suv Tonale avrà una variante elettrica nel 2024, poi sarà la volta di una crossover di piccole dimensioni, che potrebbe chiamarsi Brennero, ingegnerizzata sulla versione aggiornata della piattaforma modulare CMP dell’ex gruppo PSA. Questa piccola crossover, prevista nel 2024, dovrebbe essere l’ultimo nuovo modello disponibile con sia motori termici che elettrici.

MASERATI - La Maserati, che attualmente ha a listino versioni mild-hybrid della berlina Ghibli e della suv Levante, nel 2023 lancerà le versioni elettriche della nuova suv Grecale (che sarà basata su una versione modificata della piattaforma Giorgio per ospitare motori elettrici e batterie) e della coupé sportiva Granturismo. Ancora non è chiaro se l’erede della Quattroporte sarà solo elettrica o meno.

LANCIA - Poche le informazioni sulla Lancia. Tavares ha comunque confermato la volontà di rilanciare il marchio come brand completamente elettrico. Il primo modello a debuttare dovrebbe essere la nuova Ypsilon, prevista nel 2024, che potrebbe essere ingegnerizzata sulla medesima piattaforma della Fiat Nuova 500 elettrica. Ma la Lancia potrebbe anche utilizzare la nuova piattaforma STLA Small di Stellantis, attualmente in fase di sviluppo, progettata appositamente per le auto più piccole del gruppo.

AUMENTARE I MARGINI - Stellantis prevede di quadruplicare i suoi ricavi del segmento premium e quintuplicare i suoi profitti entro il 2030. L’obiettivo è quello di passare, entro otto anni, dall’attuale 4% all’11% di margine generato dai suoi marchi più prestigiosi. 

> LEGGI ANCHEStellantis: tutte le novità “green” attese nel 2022-23



Aggiungi un commento
Ritratto di alvolantone
1 marzo 2022 - 19:34
Mi sa che stasera con tutto questo stellantis nell'aria il nostro giulione nazionale lo mandano in tilt per eccesso di bile.
Ritratto di Bruschetta15
1 marzo 2022 - 19:53
non è neanche quotato ormai
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 08:31
Non capisco perchè sarei io l'odiatore di Stellantis quando ribadisco solo la mediocrità di alcuni marchi all'interno di Stellantis, le poche vendite di altri e la mancanza di vendite premium in generale e non mi sembra sia un discorso poco oggettivo, questo piano di Stellantis è piuttosto buono invece, secondo me Lancia e DS possono riciclarsi benone con l'elettrico, anche perchè peggio di così... è come se GM ri-tirasse fuori il marchio Oldsmobile per l'elettrico, partono da zero: quindi... Però marchi più "sanguigni" come Alfa Romeo e Maserati dell'elettrico un pò ne risentirebbero perchè se è ovvia la differenza tra una Maserati ed una Tesla o BYD o VW, coi modelli elettrici ditemi esattamente quali sarebbero le caratteristiche che differenzierebbero una Maserati o Alfa Romeo elettrica da una Audi / Tesla / Nio, BYD etc etc.
Ritratto di Bruschetta15
2 marzo 2022 - 09:06
capirai bene che ribadire la mediocrità di alcuni marchi Stellantis per proporre come contraltare Dr e Mg non faccia particolarmente onore al tuo discorso
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 09:22
DR ed MG che al momento non le considero proprio per niente grandi marchi attuali, però stanno proponedo zitte zitte modelli anche a 30 / 50.000 Euro neppure secondari nella loro line-up, anche Kia ha la EV6 a 70.000 Euro voglio dire, mentre i marchi generalisti di Stellantis (Fiat, Opel, Citroen etc) li prendiamo in considerazione solo per auto economiche in definitiva: è questo il discorso.
Ritratto di Fantomas72
2 marzo 2022 - 16:40
Citroen auto economiche...!? In che senso !? :) Ti invito a ''studiare'' il listino .. C5 Aircross Hybrid 225 E-EAT8 Shine Pack 46.100 € C5 X Hybrid 225 E-EAT8 Shine Pack 48.250 €....
Ritratto di Goelectric
2 marzo 2022 - 19:02
Penso sia il problema di un po tutti i marchi che hanno fatto della sportività la loro storia:vedi ferrari lambo ecc ecc, perche continuare a comprarle senza un iconico v12 sotto il cofano?
Ritratto di Tu_Turbo48
1 marzo 2022 - 20:10
Si si si certo come no ci crediamo ci crediamo. Ma fatemi il piacere di tacere.!!!!!
Ritratto di Illuca
1 marzo 2022 - 20:17
Lancia Y???
Ritratto di Tu_Turbo48
1 marzo 2022 - 20:29
Si si si certo come no ci crediamo tra tre anni solo elettriche certo ci crediamo. Ma fatemi il piacere di tacere.!!!!!
Ritratto di Oxygenerator
1 marzo 2022 - 20:32
Bene. Al di là del momento terribile che stiamo vivendo, e anzi, proprio per questo, non possiamo come Europa restare schiavi degli idrocarburi fossili. Tutti. Ottimo piano per Stellantis che dimostra di vedere lontano.
Ritratto di alvolantignolo
1 marzo 2022 - 20:37
Questi fanno la fine delle centrali a carbone che verranno riattivate. Tante belle parole ma poi quando c'è da fare i fatti . . . HIUH
Ritratto di Tu_Turbo48
1 marzo 2022 - 20:52
@Oxygenerator però diventeremo schiavi delle batterie agli ioni di litio e ai polimeri di litio.
Ritratto di Oxygenerator
1 marzo 2022 - 23:33
@ Turbo. Però i materiali per le batterie potrebbero cambiare. Anzi alcune sono giá cambiate. Le batterie possono evolversi. Possono giá essere riciclate al 100 %. C’è tutta una sperimentazione intorno che dará i suoi frutti. Gli idrocarburi fossili che usiamo da 120 anni, sono sempre gli stessi. Più o meno raffinati, ma quelli sono. E noi non ne abbiamo, sotto l’Europa. Diciamo così. Noi con le batterie una minima speranza di possibile sufficienza, in futuro, l’abbiamo. Col petrolio, no. Dipenderemo sempre da chi lo possiede.
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
2 marzo 2022 - 13:25
Anche con il Litio non siamo messi bene. Sempre da qualcuno dovremo dipendere, no?
Ritratto di Oxygenerator
2 marzo 2022 - 14:39
Come sopra
Ritratto di Goelectric
2 marzo 2022 - 19:03
A parole bravissimi, da vedere i fatti...
Ritratto di Volpe bianca
1 marzo 2022 - 20:53
In omaggio due coppie di criceti che si danno il cambio per correre sulla ruota e produrre l'energia elettrica che serve per ricaricare l'auto. Già Alfa, Ds e Lancia vendono poco, così venderanno anche meno.
Ritratto di Velocissimo
1 marzo 2022 - 21:35
Parole sante
Ritratto di Kat-2002
1 marzo 2022 - 21:06
I marchi premium di Stellantis: Alfa e DS. E niente , fa già sbellicare dal ridere questo.
Ritratto di alvolantignolo
1 marzo 2022 - 21:12
Opinione tua personale su Alfa e Deesse. Maestro & Esperti vedono la 3008 come massima espressione del gruppo. OHIAIH
Ritratto di Kat-2002
1 marzo 2022 - 21:21
Opinione condivisa se non ti chiami Andooonioo
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 08:36
La 3008 è effettivamente l'auto più premium dell'intera Stellantis a vendere davvero in Europa con successo (minimo nei Paesi latini), Alfa e Maserati lasciamo stare e al massimo le vendite si concentrano in Italia, certamente con la nuova Tonale sarà diverso: speriamo, se consideriamo certe enormi Jeep / Dodge / RAM USA che si vendono bene negli USA non so però se si può chiamarle premium, sono grosse come camion però la Ford F150 è l'auto più venduta negli USA come da noi la Panda, non è un segmento premium, premium sono le Mercedes, Tesla, Lincoln, Lexus, Genesis, BMW da quelle parti.
Ritratto di alvolantone
2 marzo 2022 - 09:09
Il concetto di premium con la rivoluzione delle nuove motorizzazioni va un po' rivalutato, se lo intendi come riuscire a farsi pagare una certa auto un certo prezzo, che è il fine principale di crearsi un alone premium. Una 500 elettrica, che sta vendendo in tutta Europa, costa più di una Audi A1. Col prezzo di una Rengade Phev prenderesti due Dr3 e ci avanzano soldi. Che glifrega di non poter dire siamo Premium se tanto te le fanno pagare come premium lo stesso.
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 09:25
La 500 Elettrica è l'unico esempio ecco, però appunto è l'unico. Hongqi è arrivata in Norvegia e sfiora i 100.000 euro e hanno fatto la coda per averla, ho parlato su un video di YouTube con un norvegese che ha detto che ha speso 90.000 Euro per avere la Hongqi E-Hs9 e avrei voluto chiedere anch'io perchè lì tra i fiordi una Panda a 15.000 non l'hanno mai presa in considerazione, mentre la costosa e sconosciuta Hongqi ha sbancato: boh.
Ritratto di Kat-2002
2 marzo 2022 - 12:07
100 sfigati che si sono messi in coda per un cesso di Honqui non mi sembra che sia la rivoluzione del mercato europeo.
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 12:37
Sfigati coi soldi che in questo blog credo non abbia nessuno... 140 auto cinesi in Norvegia nel periodo considerato vuol dire il 10 % di quel mercato... E con prezzi dai 50.000 Euro in su, chissà perchè 100 sfigati non hanno comprato una Fiat che costa 1/5 dal 1899 ad oggi... Cioè la domanda anche in Sudafrica dove Haval è quinta ad esempio è : perchè non hanno scelto altro e ce ne sono di Toyota, Suzuki, Ford, Hyundai e VW concorrenti.
Ritratto di Tu_Turbo48
2 marzo 2022 - 14:49
@Giulio invece nel mercato del Congo dove si posizionano nelle vendite le China auto ahahaha.!!! :-))))
Ritratto di Flynn
2 marzo 2022 - 20:33
@ Ciiullo: ma ancora a sto livello sei messo? Sti scassoni di Honqui , CAGAioin o bidet che siano ne vendono tre in croce e stai ancora lì ad incensarle? Forse ti devi autoconvincere tu che siano un successo, perché quando lo scrivi qui, ovviamente, non puoi fare altro che la figura del fesso. Sei qui a menarla per 100 Rolls mal-copiate-cinesi in Norvegia quando in Italia vendono 60 Ferrari al mese. In ITALIA che tu prendi per i fondelli per la Panda. Ma non ti vergogni? Ma riesci a guardati allo specchio senza sputarti in un occhio ?Vai a provare a convincere gli esperti della Drunk Man all’osteria della Marisa, forse dopo qualche bianco almeno loro li convinci.
Ritratto di Goelectric
2 marzo 2022 - 19:05
E che ti ha risposto?
Ritratto di Kat-2002
2 marzo 2022 - 19:47
Io di caz ne ho lette ma quelle di Involtino Primavera 2021 sono ineguagliabili. Ma sul serio stai lì a menartela su cosa comprano in Africa? Ma che traumi hai avuto da piccolo ?
Ritratto di Alvolantino
1 marzo 2022 - 21:42
É qui la festaaa? Ora sì che si ragiona! Finalmente alfa potrà fare delle QV degne di questo nome! Gooo Electric ⚡
Ritratto di Kat-2002
1 marzo 2022 - 21:47
Già fan cagher a benzina, figuriamoci elettriche … APPPPOSTO STIAMO
Ritratto di Tu_Turbo48
1 marzo 2022 - 23:18
@Alvo No, per quelli come te la festa e 500mt più avanti sulla destra reparto psichiatrico, vai che ti aspettano.!!!!
Ritratto di Geffri
1 marzo 2022 - 23:19
Stellantis che nel futuro vede Lancia? Ma basta prendere in giro, con tutte queste configurazioni future di Delta, Thema, che è una vita che con sta Y hanno rotto. Poi elettrico...elettrico, che con sti aumenti e le colonnine inesistenti, chiacchere.....ma basta illudere la gente, uno che prende una EV la spina di ricarica dove la infila? Se domani tutti acquistano una elettrica, da dove prendiamo l'energia necessaria ? A pedali, forse è questo l'unico futuro green.
Ritratto di nik66
2 marzo 2022 - 06:47
amo l'odore della benzina e del gasolio alla mattina, ha il profumo della vittoria (apocalypse now)
Ritratto di nik66
2 marzo 2022 - 06:49
go elec...... no, non ce la faccio...... scusa "volpe bianca" se ho copiato la tua frase di qualche tempo fa, ma ero troppo d'accordo con te
Ritratto di Volpe bianca
2 marzo 2022 - 07:45
:))))
Ritratto di BZ808
2 marzo 2022 - 07:36
È ora di far uscire i modelli nuovi!!!
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 09:04
Lancia secondo me potrebbe riservare delle belle sorprese nel campo dell'elettrico, cioè inutile ricorrere i tedeschi su certe berline premium o il settore medio, mentre in un settore completamente nuovo potrebbe ri-costruirsi un immagine, speriamo che le prime elettriche di Stellantis italiane siano Lancia, sarebbe una buona mossa.
Ritratto di Francesco Pinzi
2 marzo 2022 - 09:31
1
Secondo me un bel ritorno del calesse potrebbe essere ad oggi una prospettiva green adeguata alla condizione energetica delocalizzata (male) dell'Italia. Go far west
Ritratto di Doraemon
2 marzo 2022 - 09:46
Ma quando parlate di auto solo elettriche intendete solo motori 100% elettrici oppure sono contemplati anche gli ibridi plug in o full Hybrid? Perche il 2024 2025 mi sembra troppo presto che un marchio come Afa venda solo elettriche pure, secondo me ci sarà un calo totale delle vendite e farà la fine della Smart...
Ritratto di Robx58
2 marzo 2022 - 10:14
13
Stellantis prevede di quadruplicare i suoi ricavi, l’obiettivo è quello di passare, entro otto anni, dall’attuale 4% all’11% di margine generato dai suoi marchi più prestigiosi: Utopia! Se oggi le auto premium a listino hanno un prezzo "abbordabile" per molti, e si fa il 4%, come pretendi di arrivare all'11% con i prezzi aumentati del 25/30%, con una crisi globale in corso e possibilità di una 3 guerra mondiale? I soldi sono finiti, la gente non spende più.
Ritratto di andi9
2 marzo 2022 - 10:20
Spero proprio che queste date non siano rispettate, pena il fallimento di marchi storici come Maserati e Alfa. Folle pensare al totale elettrico nel 2024! Guardiamo come si sta mettendo il mercato dell'energia oggi con lqa guerra! Chissà che spazzi via il folle ecologismo
Ritratto di Doraemon
2 marzo 2022 - 11:16
Infatti concordo, il totale elettrico di marchi che oggi comunque vendono su larga scala ad un ampio bacino di utenti vedrebbe una drastica riduzione delle vendite, un po' come è successo a Smart. Comprendo e capisco avere dei modelli elettrici a listino, giustissimo, ma una linea così radicale come quella preannunciata mi sembra temporalmente parlando, quanto meno azzardata. Per esempio la Lancia Y totalmente elettrica la farebbe diventare un'auto di nicchia, un po' come adesso è la 500e. Capisco l'aumento anche del 100% della vendita di elettrico, ma in termini di numeri assoluti restano ancora la minoranza perchè non tutti possono ancora permettersela, sia in termini di costi, che di infrastrutture di ricarica, domestica o no che sia.
Ritratto di giulio 2021
2 marzo 2022 - 12:39
Non so è cambiato il mondo dal 2020 e dal 2022 mi sembra ancora in peggio, credo che questi costruttori tradizionali vivano sempre nel dorato XX Secolo, mentre i più nuovi costruttori orientali dai giap in giù riescano ad adeguarsi molto più velocemente.
Ritratto di erresseste
2 marzo 2022 - 13:50
R.I.P.
Ritratto di marcoveneto
2 marzo 2022 - 13:58
Chiudere la gamma Alfa (con motori a combustione) con un suvvettino del cavolo di derivazione PSA è proprio triste. Ancor più triste il discorso riguardo il nome Brennero, che avrebbe dovuto rappresentare il suv di punta della gamma Alfa, ed invece diverrà il suv entry level.
Ritratto di Giulio Ossini
2 marzo 2022 - 14:15
Lei ha almeno capito che proprio Tonale invece, sarà l'ultima auto di Alfa R. su pianale di derivazione ex-Fca? Derivazione PSA una cippa... nemmeno i bulloni ruota probabilmente. O parla solo per gettare (inutilmente, visto che ci davvero le compra le auto certo non viene influenzato da questo penoso blog) fango su Stellantis?
Ritratto di marcoveneto
2 marzo 2022 - 14:19
Ma se lei è il primo a fare l'hater verso certi marchi (tedeschi)! Da che pulpito la predica...e legga bene il mio commento, parlo di Brennero! Che c'è scritto chiaramente sarà su base PSA! Bel modo per chiudere il capitolo Alfa Romeo a combustione...
Ritratto di Giulio Ossini
2 marzo 2022 - 19:43
Ma perchè solo Alfa deve sentirsi in "obbligo" di rispettare un passato a cui praticamente non frega più a nessuno (la maggioranza di chi comprerà) e Audi, Bmw, Land, Cadillac e compagnia possono fare le migliori porcate senza essere pretestuosamente attaccate? Mi risponda ma con contraddittorio serio, una volta... Grazie
Ritratto di marcoveneto
2 marzo 2022 - 20:35
Audi e BMW hanno una gamma esagerata, e propongono soluzioni a benzina over 500 cv, soluzioni elettriche, ibride e chi più ne ha più ne metta. Land Rover ha una gamma più ricca di Alfa (e il che è tutto dire dato che negli anni 90 avevano 2 miseri modelli), Cadillac non la conosco ma qui vende poco o niente. Alfa deve sentirsi in obbligo per la sua storia, l'ultima auto con un motore termico me la immagino una 8C, una Giulia GTA, non di certo una Mokka con carrozzeria made in Arese. Ed ai tedeschi da lei citati, queste "final edition" escono più che bene.
Ritratto di Giulio Ossini
2 marzo 2022 - 22:34
Guardi sul discorso sproporzione delle gamme sfonda con me una porta aperta, sarei stupido e in malafede a mettere sullo stesso piatto l'attuale produzione dei marchi premium tedeschi (ma non solo) e quella Alfa. Ma la metta "al contrario" adesso: se negli ultimi 30 anni Alfa è stata gestita così di mm come è stata gestita, tanto da ridurle la gamma a numeri e gamme risibili, non crede che pur di rilanciarla, in qualsiasi modo (sempre che lo si voglia e lo si sappia farlo... e fino ad ora Stellantis parrebbe davvero riuscire dopo decenni e decenni a poter quantomeno provare a rovesciare la baracca dal di dentro) sia il caso di strafregarsene di tante cose? Nell'ordine: delle "special/final edition", delle presunte ultime "termiche" (ho diecimila fondati motivi per pensare che nel 2035 viaggeremo ancora a benza, magari nafta non più, ma benza si), del passato (brutto a dirsi ma è così... e intanto una Genesis, senza storia, vende benissimo negli Usa...) e dei pareri dei presunti aficionados del marchio che poi le sue macchine non gliele compra... Io voto, per quanto ami il marchio Alfa, alla grandissima per questa direzione intrapresa. Magari tra 20 anni, se gli dirà bene, avranno "il problema" che lei paventa ora... glielo auguriamo, io almeno, non so lei (magari gliene frega lecitamente soltanto poco).Pertanto per quanto mi riguarda se Audi fa A1 e Q2 idealmente su base Seat Ibiza, Alfa ha tutto il diritto di crearsi "una base" di gamma (per adesso...) su Corsa, 208, e chi più ne ha più ne metta...
Ritratto di marcoveneto
3 marzo 2022 - 19:01
Lo spero che possa essere rilanciata. Da estimatore del marchio mi piacerebbe vedere modelli importanti (tipo una ammiraglia, una coupè, una spyder ed una supercar) ma ovviamente sto solo sognando perchè di questi tempi sarebbe bene accontentarsi di un Suv di segmente B che dia ossigeno al marchio. Quindi condivido il suo pensiero, anche se mi piacerebbe che Alfa sfornasse ben altre vetture...
Ritratto di Giulio Ossini
4 marzo 2022 - 00:43
Certo, diciamo che dal segm.C in su sarebbe l'ideale, come Bmw non a caso.
Ritratto di nik66
2 marzo 2022 - 15:26
chissà se alla prossima guerra (spero di no, per carità) vedremo i carri armati o gli aerei elettrici
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
2 marzo 2022 - 15:57
Non credo proprio, sarebbero out troppo presto. Probabilmente avranno dei mini reattori a fusione nucleare.
Ritratto di critiko66
2 marzo 2022 - 17:11
1
Siamo arrivati nel 2022 ,dopo 2 anni di pandemia, crisi economica, ora pure la guerra, ci mancava la conferma di stellantis solo alle auto elettriche . Vendite in tutta Europa calate del 22%, vi siete chiesto il PERCHÉ???....... Chissà forse tra una 10 d'anni avremmo auto solo ad acqua minerale
Ritratto di fiat131
7 marzo 2022 - 23:38
Effettivamente questi proclami non mi sembrano il modo migliore per rilanciare gli storici marchi italiani. La Lancia non esiste più da tempo e la Y continua ad essere una semplice cugina della Panda con appiccicato un altro marchio ormai morto. All'epoca avevano pensato bene di usare il marchio Autobianchi (Y10). Senza novità sostanziali è inutile parlare di Lancia. La 500 elettrica rimarchiata continua a non far bene allo storico marchio continuando così il prossimo modello potrebbe essere su base Citoen AMI. O si rilancia sul serio il marchio o si chiude.