NEWS

EuroNcap: solo tre stelle per la Dacia Duster

23 febbraio 2011

La suv “low-cost” ha registrato risultati contrastanti: bene nella protezione per i bambini, migliorabile in quella per gli adulti. E nel test dell'investimento del pedone non ha brillato.

EuroNcap: solo tre stelle per la Dacia Duster

MALE ANCHE PER UNA “LOW-COST” - L'EuroNcap, l'ente indipendente che sottopone ai crash test le auto per verificarne la sicurezza, ha provato la Dacia Duster. Nonostante i più recenti modelli in questi anni abbiano ottenuto sempre punteggi alti, quattro o cinque stelle, la suv “low-cost” del gruppo Renault ha ricevuto solo tre stelle.

COME LE GIUDICANO - Ricordiamo che il punteggio finale di un'auto sottoposta ai test dell'EuroNcap viene espresso con delle stelle, fino a cinque, che indicano il massimo livello di sicurezza raggiungibile con la tecnologia oggi disponibile. Questo punteggio è calcolato sui risultati ottenuti da tre test d'impatto differenti, che misurano: protezione per gli adulti, per i bambini e per i pedoni. Questi, insieme all'equipaggiamento di sicurezza della vettura, determinano la valutazione complessiva. I punteggi si esprimono in percentuale. Se, ad esempio, una vettura ottiene il 90% sulla protezione dei bambini, significa che offre un grado di sicurezza molto vicino al massimo disponibile secondo la tecnologia odierna. Vediamo nel dettaglio come la Dacia Duster si è comportata nei vari test dell'EuroNcap.


 dacia_duster_euroncap_04_mod.jpg

ADULTI COSÌ COSÌ - Nel classico test frontale contro una barriera, l'abitacolo della Dacia Duster resiste bene all'impatto, ma non riesce ad assorbire nel migliore dei modi l'impatto: tanto che il portellone del bagagliaio si apre. La protezione per il busto del passeggero e del guidatore viene giudicata “marginale”, mentre quella per le gambe è “buona” per il passeggero, ma ancora solo “marginale” per il guidatore: alcuni elementi della plancia potrebbero ferirlo. Nel test dell'impatto contro una barriera laterale, in oltre, l'auto viene penalizzata perché la portiera del guidatore si apre;  mentre nel più severo crash-test del palo, la protezione al busto del guidatore viene giudicata nuovamente “marginale” per la compressione che possono ricevere le costole. Un giudizio, quest' ultimo, applicato anche alla protezione contro il colpo di frusta al collo in caso di tamponamento.


Dacia duster euroncap 02


BENE I BAMBINI - Se la protezione offerta agli adulti mostra qualche “lacuna”, la Dacia Duster esce a testa nel caso di salvaguardia dei bambini. Secondo l' EuroNcap, il manichino per il bambino di tre anni non ha registrato particolari pressioni sul collo nell'impatto frontale, e nel crach-test laterale, al pari di quello di 18 mesi, è stato ben trattenuto nel seggiolino. Anche sulla Dacia Duster si può disattivare l'airbag frontale lato passeggero per installare un seggiolino sul sedile, ma secondo l'EuroNcap l'informazione al guidatore sullo stato dell'airbag non è molto chiara.


Dacia duster euroncap


PEDONI ATTENTI! - Decisamente male viene giudicata la Dacia Duster nel test dell'investimento del pedone. La parte frontale del “muso” dell'auto non offrono un'adeguata protezione per le gambe dei pedoni tanto da non registrare nessun punteggio. Non tanto migliore è la zona del cofano motore: secondo l'EuroNcap offre una buona protezione per la testa di un bambino, ma è scarsa nei punti dove potrebbe sbattere la testa di un adulto in caso d'investimento.

ESP A PAGAMENTO - Infine, a determinare le sole tre stelle dell'EuroNcap per la Dacia Duster, concorre anche una dotazione di accessori per la sicurezza limitata: l'Esp è disponibile solo a pagamento e per la più costosa versione 1.5 dCi Lauréate da 109 CV, mentre il sistema che ricorda di allacciare le cinture è previsto solo per il lato guidatore: la Dacia ha annunciato che a breve sarà integrato anche per il passeggero anteriore.

> Le auto più sicure del 2010 secondo l'EuroNcap

> I prezzi aggiornati della Dacia Duster

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
118
72
57
96
VOTO MEDIO
3,1
3.11751
434


Aggiungi un commento
Ritratto di lucaferrarista
23 febbraio 2011 - 13:50
Peccato, ritenevo fosse una buona suv anche perchè parte della meccanica, deriva dalla Renault. Anche se si tratta di una low-cost, la sicurezza viene prima di tutto.
Ritratto di Mirco1980
24 febbraio 2011 - 11:19
3 Stelle mi sembrano anche troppo per questo aborto .
Ritratto di vaisecco
15 luglio 2011 - 22:20
Degustibus...io la trovo bellissima, ovviamente in rapporto al prezzo!
Ritratto di Gianluigi74
25 febbraio 2011 - 13:03
Leggetevi un commento ufficiale rilasciato da Euro NCAP, che trovate sul autocar.co.uk: “The Duster performs well below the latest level of safety performance demonstrated by other new cars on the European market,” said a Euro NCAP statement. “It is disappointing that a mother company like Renault does not give safety the same priority in Dacia cars as it does in cars sold under its own brand.” Si commenta da solo.
Ritratto di Alessandro
23 febbraio 2011 - 13:51
Se avesse avuto il cicalino per la cinture del passeggero avrebbe auto 4 stelle.............Per la serie 5 stelle non sono poi così meglio di 3 se la differenza la fanno queste cose......
Ritratto di Zack TS
23 febbraio 2011 - 15:12
1
questo è vero
Ritratto di Renys84
24 febbraio 2011 - 10:59
... l'assenza dell'esp ha influito sul risultato finale, criterio di valutazione che mi lascia alquanto perplesso visto che la macchina deve impattarsi contro un'ostacolo e non evitarlo per valutare il grado di protezione passiva dei passeggeri. Forse è un modo per incentivare le case a fornire questo dispositivo elettronico di sicurezza attiva di serie?... In ogni caso, considerato che questi test simulano un'incidente tra 2 auto della stessa massa, molto probabilmente, come ha sostenuto anche altre volte lo stesso Al Volante, tra una Suv più alta e pesante a 3 stelle e un'utilitaria più bassa e leggera a 5 stelle, magari con tutti i sistemi di sicurezza offerti dalla tecnologia odierna, risulta più protettiva la prima.
Ritratto di monodrone
23 febbraio 2011 - 13:54
Ma chissene. Per me l'ultimo metro di giudizio sono i crash test. L'auto deve essere buona prima dell'incidente non durante. Tanto se capita 'sei fatto comunque come una quaglia'.
Ritratto di fastidio
23 febbraio 2011 - 15:02
5
ma che differenza c'è tra prima e durante?! io comunque personalmente non sottovaluto la sicurezza di una macchina e se dovessi scegliere questa adesso avrei un dubbio perchè se posso farmi meno male in caso di incidente ben venga!
Ritratto di Mister Grr
23 febbraio 2011 - 14:28
a chi dice "eh piuttosto che prendere cinese mi prendo una dacia": 3 stelle invece di 2. Un altro pianeta proprio. Ok, pensiamo alle scuse che si possono usare. 1) Ah, già, ma la fiat seicento ne aveva una e mezzo barrata, ossia rischio di morte, quindi la fiat non può proprio parlare (Mica è uscita di produzione?) 2) E una Renault di 2 generazioni fa, cioè dovete capirlo. 3) A quel prezzo cosa vuoi offrire? 4) Le cinesi sono ancora meno sicure. Non è una macchina sufficentemente sicura, stop. Chissenefotte del resto.
Pagine