Questa è tutta un'altra Clio

27 settembre 2012

Più moderna nelle forme, tecnologica nelle dotazioni e “ecologica” nei motori. La nuova Clio, che viene proposta anche con carrozzeria wagon, ha un unico obiettivo: insiediare Volkswagen Polo e Ford Fiesta.

Questa è tutta un'altra Clio

UNA SFIDA DA VINCERE - Della nuova Renault Clio ormai sappiamo praticamente tutto, tanto che qui a Parigi, la presentazione ufficiale, sembra essere più un'occasione per mostrare agli altri costruttori il nuovo “gioiellino” della casa francese, che non mostrarsi agli occhi del grande pubblico: già in questi giorni l'auto arriverà nelle concessionarie. Unica utilitaria completamente nuova del 2012, insieme alla Peugeot 208, la nuova Clio è un modello fondamentale per la Renault: in Europa la fascia di mercato delle utilitarie, ovvero delle berline lunghe circa 400 cm, è la più importante e combattuta per numero di vendite. D'altra parte, le aspettative per questo modello sono alte: dovrà fare concorrenza a modelli come Volkswagen Polo, Ford Fiesta e Opel Corsa, le utilitarie preferite dagli automobilisti europei.

{C}

renault_clio_break_baule.jpg
Il baule della Clio Break.

DIVENTA TECNOLOGICA - Ricordiamo che tra le principali novità, ci sono l'innovativo sistema multimediale R-Link che attraverso lo schermo di 7 pollici permette di gestire diverse funzioni dell'auto. Tra queste ci sono il navigatore satellitare con visualizzazione tridimensionale che fornisce le informazioni in tempo reale sul traffico, la funzione Driving eco2 che analizza lo stile di guida e consiglia come ridurre i consumi, e la possibilità di navigare in internet e scaricare una cinquantina di applicazioni dal portale MyRenault. Non manca, infine, la funzione “R-Sound Effect” che permette di diffondere in abitacolo, attraverso gli altoparlanti, il rombo di un motore sportivo (si può scegliere tra sei diversi) commisurato alla reale velocità e accelerazione dell'auto. L'R-Link è disponibile a pagamento (400 euro), sono per l'allestimento Energy, il più ricco. 
 

Renault clio rs parigi 1
La Clio RS: avrà un cambio a doppia frizione senza la possibilità di sceglierne uno manuale in alternativa.

MOTORE A TRE CILINDRI - Lunga 406 cm (2 in più di prima), larga 173 e con un bagagliaio di 300 litri, la nuova Clio è inizialmente proposta con tre motori: i benzina sono il 1.2 quattro cilindri da 75 CV e il muovo 0.9 Tce tre cilindri turbo da 90 CV, mentre l'alternativa diesel è costituita da 1.5 dCi declinato in due livelli di potenza: 75 e 90 CV (quest'ultimo con sistema Start&Stop). Successivamente la gamma motori si amplierà con l'arrivo del nuovo 1.2 turbo a iniezione diretta di carburante da 115 CV, già introdotto sulla più grossa Mégane (leggi qui il primo contatto) e del 1.6 turbo da 200 CV che troverà posto sotto il cofano della sportiva versione RS, già sorpresa a compiere dei test su strada (leggi qui per saperne di più): sarà in vendita da maggio. 
 

Renault clio rs parigi 5

ANCHE WAGON - Come anticipato nei giorni scorsi, la rassegna francese è stata anche l'occasione per mostrare in anteprima la Clio Break (la vettura rossa delle foto), la variante con carrozzeria station wagon, una tipologia di veicolo che non ha mai raccolto grandi consensi in Italia, ma riscuote buon successo in mercati come quello francese e tedesco. Più lunga di 20 cm, 426 in totale, mantiene una linea sportiva, con le maniglie delle portiere posteriori “nascoste” nei montanti. Il bagagliaio, ben accessibile per la soglia di carico a soli 60 cm da terra, ha un volume di 443 litri. Abbattendo i sedili posteriori non si creano fastidiosi gradini, e si può anche reclinare lo schienale del sedili passeggero anteriore, se bisogna caricare degli oggetti lunghi. La Renault ha portato qui a Parigi anche il prototipo praticamente definitovo della versione sportiva RS che dovrebbe montare un nuovo 1.6 turbo da 200 CV abbinato a un cambio a doppia frizione.

> Renault Clio: il primo contatto della 1.0 TCe

> Renault Clio: i prezzi aggiornati

VIDEO
Renault Clio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
127
146
79
47
56
VOTO MEDIO
3,5
3.52967
455
Aggiungi un commento
Ritratto di apm
27 settembre 2012 - 15:58
Più la guardo e più mi piace, la RS poi...
Ritratto di prinz4ever
2 ottobre 2012 - 04:41
3
piu' la guardo meno mi piace, ed avendola vista dal vivo posso confermare la mia, soggettiva, impressione. la sw poi e' veramente un "cassone"
Ritratto di anton79
13 ottobre 2012 - 19:51
e da gridare ....alle stelle....cercano di fregarci allagrande con un bell'restayling alla vechia e ce la vendono x nuova....aprite gli oki gente....questa Clio senza il 1.6 dci /130cv...e una grossa fregatura....
Ritratto di super5
14 ottobre 2012 - 14:17
a me sembrano evidenti i passi avanti.è più bella, più sicura e decisamente più leggera della vecchia (e di molte concorrenti). pesa quanto la nuova panda, che è decisamente più piccola. 130 cv su una segmento B sono un pò troppi. posso capire sulla più grande megane, ma sulla clio 90 cavalli su meno di 1000 kg sono più che sufficienti. (una punto pesa in media un quintale e mezzo in più....come viaggiare sempre con una cisterna d'acqua da 150 litri a bordo....)
Ritratto di Fede97
27 settembre 2012 - 15:58
la Clio è molto cambiata e mi piace moltissimo la vedo come probabile nuova numero 1 del mercato delle utilitarie.
Ritratto di ilovenaples89
27 settembre 2012 - 16:09
credo che ruberà molti clienti alla megane sportour. per il resto ottima auto, forse quella che acquisterò, se il dci riesce a fare 20 km/l effettivi allora farà il botto
Ritratto di Jinzo
27 settembre 2012 - 16:11
li ha da tempo uguali una berlina cinese..se nn sbaglio della geely
Ritratto di apm
27 settembre 2012 - 18:43
L'unica Geely con i fari enormi è la LC o Panda. Dietro è praticamente un'Aygo
Ritratto di giob
27 settembre 2012 - 16:15
Commento rimosso perché l'utente ha richiesto la cancellazione del profilo. La redazione.
Ritratto di francesco alfista
27 settembre 2012 - 17:08
se aveva i fari piu' piccoli era meglio la rs sara' prestazionale come la vecchia???...test al ring ci dira' si o no...!!!
Pagine