NEWS

I primi 20 anni della Mini moderna

Pubblicato 03 maggio 2021

La storia della “nuova” Mini ha inizio nel 2001 quando dalla fabbrica di Oxford usciva la prima Mini R50.

I primi 20 anni della Mini moderna

5 MILIONI DI MINI - Correva infatti il 26 aprile 2001, quando il primo esemplare della nuova Mini uscì dalle linee di produzione di Oxford. Da allora il brand inglese di proprietà della BMW, ha costruito nel Regno Unito più di cinque milioni di unità. Nello stabilimento di Oxford vengono assemblate sulla stessa linea di produzione la Mini 3 porte, la Mini 5 porte, la Mini Clubman e l’elettrica Mini Cooper SE. Attualmente nello stabilimento di Oxford e in quello di Swindon, dove vengono prodotte alcune parti della carrozzeria, lavorano 4.500 persone; il volume è di circa mille unità al giorno. È inoltre presente l’impianto di Hams Hall dove dal 2006 vengono realizzati i motori, che insieme a Oxford e Swindon costituisce il “triangolo britannico” della produzione della Mini.

DAL 2030 SOLO ELETTRICHE - Alcune tappe fondamentali nella storia della Mini: nel 2001 esce dalle linee di Oxford la prima Mini moderna, dal nome in codice R50. Dal 2004 viene prodotta la Mini Cabrio, mentre il 2006 è l’anno della “pepata” Cooper S con il kit John Cooper Work GP. Nello stesso anno arriva la seconda generazione della Mini, nome in codice R56, e nel 2008 la sua versione station wagon, la Clubman. Nel 2010 la gamma si amplia con un modello più grande e adatto alle famiglie, la Countryman, disponibile anche con la trazione integrale (della quale nel 2017 viene annunciata la seconda generazione). Il 2011 è l’anno della Mini Coupé, nel 2012 esce la Mini Roadster, nel 2013 la Paceman (che deriva dalla Countryman ma ha tre porte). Il 2014 vede l’arrivo della terza generazione della Mini, la F56, disponibile anche in versione a 5 porte. Gennaio 2020 si apre un altro capitolo, la Mini Cooper SE, prima vettura elettrica del costruttore inglese il quale entro il 2030 vuole avere l’intera gamma dotata solo di questo tipo di propulsore. 

Mini Mini
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
175
106
61
50
81
VOTO MEDIO
3,5
3.515855
473




Aggiungi un commento
Ritratto di Challenger RT
3 maggio 2021 - 18:15
Inizialmente una buona idea in stile retrò, ma la maggior parte delle varianti come le orribili Countryman, Paceman e 5 porte, per di più quasi sempre diesel, hanno oltrepassato la soglia della decenza!
Ritratto di Check_mate
3 maggio 2021 - 18:32
La Countryman è probabilmente poco in linea con l'azienda, però ha contribuito a risollevarne le sorti, spingendo molto lato vendite. La prima, forse, era anche poco armoniosa, ma quell'attuale la trovo simpatica e molto più matura.
Ritratto di Volpe bianca
3 maggio 2021 - 18:45
......di Countryman ne ho viste parecchie e tutte diesel
Ritratto di lovedrive
3 maggio 2021 - 21:43
occhio alle diesel countryman. a un mio amico s'é rotta la chinghia con dovute conseguenze questa settimana a 100000 km. e sembra che non sia un caso raro.
Ritratto di 82BOB
3 maggio 2021 - 19:40
Stilisticamente è andata peggiorando...
Ritratto di domila
3 maggio 2021 - 22:54
Per me la migliore resta quella del 2006. L’attuale mi sembra troppo giocattolosa, e la Countryman la trovo veramente poco riuscita...
Ritratto di 82BOB
4 maggio 2021 - 07:45
Per me la prima è la piu "pura", sara forse anche il periodo in cui uscì (ero neo-patentato)... quella del 2006 di fatto non modifica molto dello stile originario, mentre l'attuale (e derivate) sono un insulto a Issigonis...
Ritratto di Scatnpuz
3 maggio 2021 - 19:56
Ho avuto la prima serie: spettacolare all’epoca, quando ho comprato la seconda serie mi sono detto: perfetta! Un go-kart. La terza non sono più riuscita a comprarla… Secondo me non si è più aggiornata, si é imborghesita troppo, Con troppi accessori cafoni e fuori luogo… Forse piacciono ai tedeschi. Ora questa nuova mi sembra un po’ meglio....
Ritratto di Scatnpuz
3 maggio 2021 - 20:01
Naturalmente nel precedente post parlo dell’unica, l’originale, la tre porte! Di tutte le altre varianti considero soltanto la seconda serie giardinetta e la cabrio che però ti fanno pagare davvero troppo. Il resto non é .......... Mini !
Ritratto di Ale94
3 maggio 2021 - 20:18
Secondo me la serie migliore è quella restyling del 2006 che costava quasi il giusto e aveva una bella linea e tenuta di strada i difetti di gioventù non c’erano quasi più l’unica cosa quel motore PSA faceva pena! Mentre l’ultima serie secondo me è poco riuscita specialmente a 5 porte inguardabile quella portiera messa a caso oltre a non parlare del prezzo spropositato con accessori inutili che fanno lievitare inutilmente il prezzo. Ricordo ancora quella km0 nel 2018 a 19.900 euro 3 porte 75cv con vernice pastello e borchie orribile.
Pagine