Pubblicato il 21 gennaio 2012

Listino prezzi Audi A1 non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
grazie al mio lavoro e all'amicizia di un mio collega con il responsabile dei PR dell'Audi Italia, ogni tanto abbiamo in prova una vettura del marchio dei 4 anelli. Per avere più pareri possibili, tutti in ufficio la teniamo qualche giorno per sondarne l'utilizzo. La piccola Audi si presentava bene, nonostante il colore fosse raro in Italia: un marrone scuro. Il design appare sobrio ed elegante con il giusto pizzico di sportività: fari allo xeno con profilo diurno a led, piccolo spoiler posteriore e cerchi bicolore da 18" ma con gomme a spalla non troppo sottile tanto che gli stessi garantiscono un buonissimo confort (e il prezzo lo dimostra, 1.605 euro) garantendo al dilettevole (un design sicuramente accattivante), l'utile.
Gli interni
aprendo l'ampio e pesante sportello, si ci accorge che l'A1 non ha nulla da invidiare alle sorelle più grandi e lussuose. La cura Audi è evidente in tutto. I sedili sportivi (800 e qualche euro) sono in tessuto robusto e spesso non pregiato ma molto sportivo e assolutamente poco sporchevole. La regolazione si trova in poche mosse anche con i sedili manuali. L'impostanzione comunque rimane abbastanza sportiva, piuttosto bassa anche grazie ai finestrini piccoli e all'altezza ridotta dei montanti. Questi ultimi, come il cielo e le portiere sono rivestiti con cura anche se a volte vengono usate plastiche rigide ma non per questo assemblate al millimetro. La plancia invece è uno spettacolo: plastica morbida, liscia, antiriflesso, volante sportivo "tagliato" nella parte inferiore, comandi dell'MMI "a rotella" molto pratici, comandi sulla plancia e leva del cambio corta con un pomello perfetto con le eleganti cuciture in contrasto e gli inserti in alluminio. anche i profili delle bocchette dell'aria, maniacalmente efficaci e precise, sono cromati. la plancetta del passeggero è pulita, il vano è refrigerato, illuminato e molto capiente, il tunnel pulito ma un pò massiccio. Ottimo e del tutto modulabile il bracciolo, capiente e ben fatto. Il climatizzatore, anche se manuale, è efficacie, le manopole sono robuste e ben assemblate, pur nella loro estrema semplicità. Lo schermo dell'MMI è qualcosa di spettacolare: si ci sente come un bambino davanti alla play station sia usandolo con il manopolone sulla plancia che con i comandi al volante. Impugnare il volante è un piacere: la pelle è liscia e gradevole al tatto, le dimensioni sono adeguati, solo il "panettone" centrale del clacson è molto duro da usare così che quando si vuole usare il segnale acustico a volte non si riesce, ma si ci fa l'abitudine. La strumentazione è quanto di più completo ci possa essere con l'illuminazione bianca e il computer di bordo (con una miriade di informazioni, anche troppo e difficili da capire a volte). I pedali sono ben distanziati e con una durezza media che non affaticano nella guida ma che danno la sensazione di robustezza e sicurezza soprattutto in velocità. Buono l'appoggio del piede sinistro sul passaruota. Eleganti i battitacco con i 4 anelli. Una curiosità: l'auto aveva un anno e mezzo, ma le chiavi (di buona fattura) avevano gli anelli del simbolo scrostati e ossidati... forse le troppe mani che l'anno toccate? Poco Spazio per gli oggetti sulle porte ma parecchio per cellulare, portafoglio e chiavi di casa davanti alla leva del cambio. Il bagagliaio, per essere una piccola coupè, è ampio e abbastanza capiente e sfruttabile. I posti posteriori sono di difficile assetto, ma se i posti anteriori non sono del tutto tirati indietro, non si sta poi così scomodi come sembra da fuori. La seduta è però un pò corta: va bene per passare la serata in centro, non di sicuro per viaggiare.
Alla guida
Che sia un'Audi non ci piove nemmeno durante la guida. Precisa, sincera, con le meravigliose ruote da 18" pollici ma assolutamente non rigide e moderatamente rigide nell'assetto (quanto basta per un'ottima tenuta di strada). La tenuta è eccezionale, il sovrasterzo praticamente inesistente, il rollio solo appena avvertibile nelle curve veloci dove però l'auto rimane piatta, ferma, precisa sulla sua traiettoia. Chiunque potrebbe guidarla. Lo sterzo ci fa sembrare come se fossimo seduti sull'asfalto: tutto arriva alle braccia! La frenata è buona, i 4 freni a disco fanno sempre il loro lavoro senza scaldarsi. Soltanto alle alte velocità (oltre i 130) si sentono i limiti naturali delle trazioni anteriori: portanza, retrotreno un pò leggero, un pelo di scomposizione dell'avantreno quando si prendono i giunti o le sconnessioni. la velocità massima (sui 190) si raggiunge con estrema facilità. In città il turbo funziona egregiamente, non strappa, non entra brutale e il comportamente è quanto di più regolare si possa chiedere ad un 1.6. Il motore è uno degli ultimi gioielli del gruppo Volskwagen. Progressivo, veloce, piacevole, un pò ruvido. Il suono poi del diesel ogni tanto si fa sentire. L'unico limite notevole è una certa vuotezza sotto i 2.000 giri che da un'Audi non ti aspetti. Probabilmente l'auto va meglio con il diretto e veloce 1.4 TSI. Il Cambio a 5 marce è eccellente, il motore in autostrada non urla più di tanto è la sesta (ci si chiede come faccia a mancare ad un' Audi diesel) non manca affatto. Ho avuto l'occasione di provarla anche in salita: qui viene fuori tutta l'efficacia della coppia che il 1.6 garantisce. I 105 cavalli sulla carta sembrano non tantissimi, ma la coppia si sente eccome e la spinta è poderosa quando serve. Il consumo è senza infamia e senza lode: se si spinge sull'acceleratore, consuma, non supera i 12/l. Se si segue l'indicazione del trip di cambi marcia e non si accelera come dei forsennati, può fare sicuramente di meglio. Ma i giovani e le signore a cui questa auto è indirizzata, penso che abbiano poche preoccupazioni in quanto consumi. In manovra il discorso è un pò più critico, soprattutto se si guida molto in basso come me: non si vede dove finisce il (lungo) muso e dietro la visibilità è impossibile: necessari i sensori. Tutto comunque sembra molto più vicino, forse a causa dei vetri piccoli e degli specchietti che distorgono le vere dimensioni riflesse. I sedili sportivi sono il primo optional da scegliere: non affaticano, vanno bene per tutte le corporature e tengono bene in curva: se si guida da soli l'auto, si regola alla prima volta e poi si dimentica. Nel complesso l'esperienza di guida è eccellente e la freddezza Audi sembra un pò scomparsa per lasciare spazio a emozioni molto compassate ma piacevoli. Se non conoscete la strada, l'ottimo MMI vi dice tutto, a caro prezzo, ma vi dice tutto...
La comprerei o ricomprerei?
è cara, non c'è nulla da dubitare. Ho provato a configurarla sul sito Audi e il prezzo si aggira sui 28.000 euro. Ma se volete un'auto cittadina bella, di cui non stufarsi mai, che quando esce dalla città emoziona addirittura e ci da una sicurezza eccellente, saranno i 55 milioni di lire più ben spesi della vostra vita. La qualità si paga cara ma il senso di appagamento e di cura di tutto è impagabile. Io la comprerei. Eccome.
Audi A1 1.6 TDI 105 CV Attraction
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di gig
27 febbraio 2012 - 19:11
Buona prova. L' auto, come saprai, è la mia preferita. sALUTI
Ritratto di giuseppe26
29 febbraio 2012 - 14:31
prova + che ottima bellissima dettagliata. auto spettacolare!!!
Ritratto di ilovemultijet
4 marzo 2012 - 02:06
2
bella prova molto dettagliata e completa
Ritratto di lollo76
13 marzo 2012 - 00:05
1
+ 20\30cv!!!!!!!!!
Ritratto di lucaclasseg
7 aprile 2012 - 18:13
lo farei, ma come hai potuto leggere non è mia
Ritratto di Claus90
27 maggio 2012 - 19:02
bella bella l'audi a1 però per auto di questo segmento non spenderei più di 20.000 euro
Ritratto di mattias93
2 giugno 2012 - 21:31
Buona la prova, peccato per l'auto!
Ritratto di nicolo.schillaci
21 ottobre 2012 - 17:06
devo dire che avevo alcuni dubbi su questa splendida auto, c'è chi la definisce eccessivamente rigida, senza fornire dettagli di guida completi!C'è invece chi, come te, chiarisce ogni minimo dettaglio di questo gioiellino di Ingolstadt!Molto molto utile...complimenti!
listino
Le Audi
  • Audi A1 Citycarver
    Audi A1 Citycarver
    da € 24.700 a € 25.600
  • Audi A3 Cabriolet
    Audi A3 Cabriolet
    da € 37.450 a € 53.100
  • Audi Q3
    Audi Q3
    da € 35.000 a € 51.550
  • Audi A5 Sportback
    Audi A5 Sportback
    da € 44.480 a € 92.350
  • Audi A5
    Audi A5
    da € 44.800 a € 92.350

LE AUDI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE AUDI

  • Dopo l’Audi A4 si rinnova anche la gamma A5. Nelle versioni Coupé, Cabriolet e Sportback.

  • Questa versione dell'Audi Q3 con carrozzeria più filante ispirata alle coupé, non fa perdere spazio per i bagagli: Sollevando il portellone si accede a un baule di 530 litri, esattamente come nella normale Q3.

  • Sotto il cofano bombato pulsa un V8 biturbo da ben 600 cavalli e 800 Nm di coppia, che fa volare a 200 all’ora in 12 secondi e può spingere questo bolide fino a 305 km/h.