Fiat Doblò 2.0 16V Multijet Dynamic 5 posti

Pubblicato il 5 settembre 2018
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
3
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
2
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Ho avuto modo di provare quest'auto per un viaggio di circa 200 Km (andata e ritorno). L'auto è un Fiat Doblò 2.0 Multijet in allestimento Dynamic, il quale prevede il necessario: alzacristalli elettrici anteriori/posteriori, volante regolabile in altezza e profondità, ESP, climatizzatore manuale, radio… Al momento del test l'auto aveva poco più di 100000 Km. I 7 posti (optional) non erano presenti.
Gli interni
Considerando che sono derivati da un veicolo commerciale mi hanno abbastanza sorpreso: non sono certo lussuosi ma i materiali sono robusti e gli assemblaggi realizzati con cura (niente usura precoce né scricchiolii). Anche il posto di guida non ricorda quello dei furgoni: regolazioni ampie, impostazione di guida alta classica di suv e monovolumi; inoltre il cambio rialzato è nella posizione giusta. Il quadro strumenti è composto da 4 elementi rotondi, da sinistra a destra tachimetro, indicatore del carburante, temperatura dell'acqua e contagiri. Il computer di bordo ha una grafica semplice e dà un discreto numero di informazioni. La consolle inizia col supporto del navigatore portatile; subito dopo troviamo in alto l'autoradio (dalla ricezione non eccelsa). Sotto alla radio, dopo le bocchette, una sfilza di tasti (tra cui a titolo esemplificativo Hazard, termolunotto, fendinebbia, retronebbia); continuando si trova il clima manuale. Nel tunnel centrale sono ubicati due portabicchieri, una presa USB e il tasto per disattivare lo S&S. I portaoggetti sono tanti e ampi: c’è una piccola vaschetta davanti alla leva del cambio oltre che una vasta mensola sopra il parabrezza. Il cassetto davanti al passeggero è profondo ma non molto grande. Inoltre, sopra di esso, è presente anche uno scomparto aperto (con l’effetto collaterale che quando si curva gli oggetti tendono a muoversi orizzontalmente). Riguardo lo spazio nelle auto di questo segmento il rapporto “ingombri esterni/spazio interno” è il migliore che ci sia e questa non fa eccezione: l'abitabilità è ottima, le forme della carrozzeria permettono a 5 adulti di stare comodi (nel divano è abbondante sia lo spazio per le gambe che, ancora di più, per la testa), come detto i due strapuntini nel baule non erano presenti. Il bagagliaio è enorme, ben sfruttabile e facile da caricare (la soglia di carico non è troppo alta da terra mentre la soglia di accesso è a filo col pavimento). Abbattendo il divano si forma una superficie piatta e il vano diventa enorme. Unico difetto il portellone pesante da abbassare.
Alla guida
Il MOTORE è il 2.0 multijet da 135 cv/99 Kw 320 Nm a 1.500 giri/min. Un po’ ruvido e rumoroso (soprattutto a freddo), ha una spinta notevole e lineare dai 1500 giri fino ai 3000/3500, oltre tale soglia comincia ad affievolirsi. Non appare mai “sottodimensionato” (neanche a pieno carico o in salita) anche se, a causa dell’aereodinamica e del peso dell’auto, non lo si può definire un propulsore dal temperamento sportivo. Se si vuole ottenere il massimo sprint, il regime ideale di cambiata è fra i 3500 massimo 4000rpm, mentre nella guida tranquilla va bene fra i 2000-2500rpm. RIPRESA buona grazie alla coppia corposa e alle marce piuttosto corte (esclusa la 6°). Consumi buoni, nei percorsi misto ho rilevato una media che oscilla tra i 14 e i 14,5 Km/l (rimanendo relativamente sorpreso). Lo S&S funziona bene (basta mettere in folle il cambio). VISIBILITA': Grazie alle forme squadrate e alle vetrate ampie si vede bene in tutte le direzioni. Non si sente l’assenza dei sensori. COMFORT: le sospensioni, seppur non morbide, non hanno una risposta eccessivamente secca sulle buche. In autostrada, nonostante la 6° marcia abbastanza lunga fa sì che il regime del motore non sia eccessivamente alto, si sentono fruscii aereodinamici; comunque non può essere altrimenti, data la notevole altezza del veicolo. CAMBIO: il cambio non è proprio dei migliori. La leva ha una corsa lunga; gli innesti sono precisi (esclusa la 4° marcia che non è ben spaziata), ma non fluidi né rapidi. La frizione non è troppo pesante ma stacca in alto. Comoda, però, la posizione sopraelevata della leva. FRENATA: i freni a tamburi dietro non sono un’ottima premessa, ma nel complesso l’impianto si comporta discretamente. Anche se non mi è mai capitato di inchiodare né di sollecitare eccessivamente l’impianto. STERZO: lo sterzo non è troppo pesante ed è abbastanza preciso ma non troppo diretto nella risposta. Lo spazio di sterzata mi è sembrato un po’ elevato, anche se alVolante nelle prove ha rilevato un dato nella norma: 10,2 metri (1 in meno di quanto dichiarato). TENUTA DI STRADA: l’auto è sicura (i limiti sono elevati). Ovviamente, visto il l'altezza, non può essere “un animale da misto”.
La comprerei o ricomprerei?
Nel suo segmento era una delle più costose. Non conoscendo bene le concorrenti non me la sento di fare paragoni. Invece riguardo il settore delle multispazio, si può dire che come piacere di guida e comfort sono ancora un gradino sotto suv e monovolumi. Come contraltare c'è lo spazio che, a parità di ingombri esterni, è imbattibile. Inoltre anche il prezzo è un po' più basso.
Fiat Doblò 2.0 16V Multijet Dynamic 5 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
1
0
VOTO MEDIO
3,5
3.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Fxx88
21 settembre 2018 - 20:29
3
Bella prova, specialmente considerando che non è un'auto "emozionale", per la quale le parole escono da sole. Ho avuto un paio di giorni un Doblò nuovo, in configurazione due posti più cassone, e devo ammettere che come veicolo commerciale era molto gradevole. Non so se lo acquisterei come auto da famiglia, prediligendo magari il Tourneo che mi piace di più esteticamente.
Ritratto di tody
22 settembre 2018 - 08:35
2
Grazie per aver letto la prova. Sono d'accordo con te: negl'ultimi anni le multispazio hanno fatto parecchi passi avanti.
Ritratto di bridge
21 settembre 2018 - 23:05
1
Buona prova tody! Curiosità, a che velocità in autostrada si incominciano a sentire i fruscii?
Ritratto di tody
22 settembre 2018 - 08:37
2
Intanto grazie per aver letto la prova. Riguardo i fruscii già verso i 100 km/h cominciano a sentirsi.
listino
Le Fiat
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 25.050
  • Fiat Tipo Station Wagon
    Fiat Tipo Station Wagon
    da € 17.300 a € 26.300
  • Fiat Fullback
    Fiat Fullback
    da € 31.782 a € 44.836
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.140 a € 20.940
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 17.700 a € 24.900

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie. Qui per saperne di più.

  • Fiat 500 Spiaggina ‘58 by Garage Italia: l'intervista a Lapo Elkann, che l’ha voluta fortemente.

  • Realizzata in 1958 esemplari, la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 ha un look vintage e richiama l’utilitaria da “spiaggia” Jolly Spiaggina. Qui per saperne di più.