Fiat Punto 1.2 5 porte HLX

Pubblicato il 21 luglio 2016
Ritratto di Vespa Primavera
alVolante di una
Fiat Punto 1.2 5 porte HLX
Fiat Punto
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
2
Frenata
2
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
È la mia auto, comprata nel 12/1999 per necessità familiari da mio padre, ad un anno esatto dalla nascita del mio fratellino, per designarla nel ruolo di “ammiraglia” di famiglia (e cosi è stato sino al 2009). L’auto è una 1.2 16V in allestimento top di gamma denominato “HLX”, potenza max 59KW (80cv). Il mio esemplare possiede: radio con cassette integrato nella plancia, climatizzatore manuale, servosterzo elettrico (primizia), poggiatesta integrati anteriori e posteriori, supporto lombare sedile guida, alzacristalli anteriori elettrici (automatico lato guida), specchietti esterni regolabili elettricamente, fendinebbia, chiusura centralizzata con antifurto, mentre sul fronte sicurezza la Fiat offriva opzional abs ed airbag lato passeggero ma sulla mia è presente solo quest’ultimo. Il prezzo di listino fu di 27 milioni di lire, al concessionario ci scontarono 2 milioni. Sempre nel ‘99 per la casa torinese è stato il 100° anniversario, durante la presentazione della Punto, l’avvocato la definì con orgoglio come “la sintesi un secolo di lavoro”, noi in omaggio abbiamo ricevuto pure un album di cartoline con i momenti più significativi della storia Fiat. Oggi dopo oltre 15 anni e circa 150mila km ne riscrivo la prova per tre ragioni: 1) Ora ho maturato molta più esperienza di guida; 2) Cosi compare sul mio nuovo profilo 3) Eh forse la nostra convivenza sta per finire.
Gli interni
Il rapporto “ingombri esterni/spazio interno” è ottimo, la punto offre tanto spazio sia davanti che dietro, nemmeno io che sono alto 1,9mt non posso lamentarmi troppo, dietro sfioro solo leggermente il tetto con la testa, dove il divano è comodo esattamente come le poltrone anteriori. Il sedile del guidatore si può comodamente regolare sia in altezza che in senso longitudinale, per lo schienale invece c’è una rotella, il volante si regola solo in altezza. Per me la posizione di guida è un po’ sacrificata (spesso tocco il volante con la gamba sinistra), mentre una persona di media statura sta bene. L’abitacolo è dominato dal blu dei sedili che si contrappone ai toni grigi della plancia. I materiali impiegati non sono eccelsi mentre gli assemblaggi sono discreti, nei punti più nascosti però i “giochi” sono evidenti. Dopo oltre 15 anni la situazione vede i tessuti in buone condizioni, solo in qualche angolo nascosto c’è qualche imperfezione. Non si può dire la stessa cosa delle plastiche, la parte superiore della plancia esteticamente ha qualcosa di vagamente simile al famigerato “soft touch” ma nella zona in vicinanza del parabrezza si sono quasi squagliate sotto il sole cocente della mia terra, mentre invece le altre plastiche (rigide) presentano alcune rigature sparse qua e là; l’elemento più “vissuto” è senza dubbio la parte superiore del volante, che infatti è un po’ scivoloso. L’ergonomia dei comandi è di buon livello, abbastanza intuitiva, segnalo solo il posizionamento dell’hazard troppo vicino ai tasti degli alzavetro (si rischia si azionarlo per errore). Chiara la strumentazione, è completa di tutto sebbene il display monocromatico del computer di bordo l’avrei preferito un po’ più in alto, visto che è leggermente coperto dallo sterzo quando è alzato al massimo, manca solo la zona rossa del contagiri (del resto questo cruscotto era standard anche per i modelli diesel non solo di Punto), tuttavia in certe condizioni di luce l’intera strumentazione non è ben consultabile; mentre per quanto riguarda le spie ne avrei preferita qualcuna in più (come le frecce sx e dx separate). Concludo con la praticità, nell’abitacolo di portaoggetti a disposizione ce ne sono abbastanza ma nessuno è particolarmente capiente, però c’è un “furbo” vano per i documenti nascosto sotto il sedile anteriore del passeggero. Il baule è spazioso ma non proprio regolare con un “salto” notevole fra la soglia di carico e il fondo, dunque si perde qualcosa in termini di sfruttabilità, ma ciò che delude davvero è la scarsa cura dedicata, troppo macchinoso pure il sistema per abbattere i sedili posteriori.
Alla guida
Anche dopo aver guidato auto ben più potenti, tecnologiche, dinamiche, performanti non me la sento di denigrare né il motore né il comportamento stradale. Il 1.2 HLX fire è un motore onesto che spinge sempre in maniera fluida e con poche vibrazioni senza mai sembrare “sottodimensionato” (una sensazione che non sopporto!) nemmeno a pieno carico. L’auto è facile e maneggevole, in marcia e di lato la visibilità è buona, anche se ogni tanto disturba la plancia che tende a riflettersi sul parabrezza, in particolare quando il vetro è stato appena pulito. Nonostante ciò la Punto non è esattamente “un’animale da misto”: fra le curve emergono presto i limiti di un assetto tarato sul morbido (ma non troppo), mentre i sedili, pur non arrivando alle mollezze di certe auto francesi, sono morbidi però contengono troppo poco ed avrei preferito una profilatura più ergonomica per la parte superiore della schiena. L’auto, a parte per il controllo di trazione attivo sino a 40km/h, non ha “aiutini” elettronici in compenso le reazioni sono sempre sincere ed equilibrate, il leggero sterzo offre a tutte le andature un’apprezzabile precisione, l’impugnatura mi è sempre parsa un po’ “scivolosa” per via dell’usura (nulla di realmente preoccupante, sia chiaro!), dunque tutt’altro che sportiva nonostante il volante sia a tre razze, invece nella guida in città invece è troppo lento nel riallinearsi. La distribuzione del peso è sbilanciata sull’anteriore, cosa che si nota viaggiando solo coi posti anteriori occupati, mentre con 4-5 passeggeri e/o con baule pieno va meglio, chissà come sarebbe stato col più pesante e “trattoresco” 1.9 diesel di pari potenza... Le sospensioni incassano bene la maggior parte delle asperità, vanno in crisi solo sulle asperità più marcate soprattutto a pieno carico (passeggeri più bagagli). Il comfort acustico è sorprendente tenendo conto dell’età e della tipologia della vettura: solo sopra i 100km/h si inizia a sentire qualche fruscio e il rumore di rotolamento delle gomme, mentre il motore è insonorizzato a dovere, si fa sentire davvero solo quando gli si tira seriamente il “collo”. Il cambio è penalizzato da una leva (situata un po’ bassa per me) che ha degli innesti poco precisi e legnosi, non privi di impuntamenti e di qualche grattata in retro in qualche raro caso e da una frizione deboluccia non certo in formissima (infatti all’ultimo tagliando mi hanno detto che il kit frizione va cambiato), nel peggiore dei casi (per fortuna capita poche volte) arriveranno delle vibrazioni mostruose in partenza da fermo, di solito a freddo. Poi altra nota non piacevole i freni, modulabili si ma mancano di mordente quando occorre rallentare davvero, poi con l’uso intenso il pedale diventa “spugnoso” e gli spazi d’arresto si allungano. Come si può facilmente intuire dai pochi “cc” del motore e da una rapportatura delle marce lunga, la ripresa non brilla, dunque se i sorpassi devono essere eseguiti in fretta bisogna stare almeno sui 2500rpm, mentre se si è in quinta sotto questa soglia altrimenti bisogna pazientare un pochino soprattutto nella già citata 5^ marcia, che sotto i 1500rpm inizia a trasmettere alcune vibrazioni sulla plancia. Se vuole ottenere il massimo sprint, il regime ideale è fra i 4000-5000rpm ovvero fra coppia e potenza massima, oltre i 5000rpm la spinta cala in modo evidente, dunque il gioco non sempre vale la candela, mentre nella guida tranquilla va bene fra i 2000-3000rpm, ma c'è una certa pigrizia in partenza nell'uso prolungato nel traffico e in generale sotto i 1500rpm, ma ci può anche stare visto che è pur sempre un'aspirato di piccola cilindrata... Ottimista il tachimetro, con uno scarto fra velocità effettiva e velocità indicata non indifferente (a 130km/h indicati si va a 123km/h effettivi, a 60km/h indicati 55km/h effettivi). In certi angoli di rotazione del volante, a volte, la freccia fa resistenza e se già inserita poi non si posso attivare gli abbaglianti (mentre invece si può fare il contrario). Di notte con gli anabbaglianti accessi, le lampadine alogene (durata media 2 anni) illuminano sufficientemente bene la strada a patto di incontrare poche auto per strada, se invece c’è traffico le luci vengono sovrastate dai fari più potenti. Per quanto riguarda i consumi il tragitto medio nostro comprende soprattutto strade di paese ed extraurbano, spesso strade secondarie dove non mancano gli sterrati, d’inverno il consumo registrato dal computer di bordo è di 13-14km/l che d’estate sale a 17-18km/l, il massimo valore che sono riuscito ad ottenere è di 19,5km/l, mentre la Fiat dichiara 16,7km/l in media e 20km/l andando a 90km/h in 5^ marcia (a suo tempo nel 2000 lo scarto medio fra consumi dichiarati ed effettivi era mediamente del 10%), con un serbatoio da circa 30-35 litri dunque autonomia media di almeno 500km. Un po’ snervanti le manovre di parcheggio per via del lunotto non grandissimo, ma anche per il sterzo da girare delicatamente quando si arriva a fondo corsa, pena l’abbondono del servosterzo, per ritrovarlo bisogna spegnere e riaccendere il quadro. Non ho mai provato l’ebbrezza di guidare tipo per 1000km di seguito (al massimo sono arrivato in 100km in un giorno) ma da passeggero mi sono sempre trovato bene, anche dietro dove l’aria del clima, pur sprovvisto di bocchette posteriori, arriva bene in tutto l’abitacolo, occhio solo che più forte funziona il clima più le prestazioni calano, l’ideale è a velocità intermedia 2 su 4 disponibili.
La comprerei o ricomprerei?
“Stagionata” ma non superata, a parte qualche problemino di natura elettronica mi reputo soddisfatto, un’ottima “nave scuola” per imparare e “mulo” per una famiglia che va bene pure come unica auto, ampia disponibilità di usato per chi vuole comprarne una :-) Fra i problemini andrebbero cambiati il kit frizione (lo spingidisco non lavora più bene!) e i contatti del servosterzo. L’auto ormai la vedo solo durante le vacanze, altrimenti gli avrei già cambiati entrambi. Voto finale soddisfazione 7,5/10. Grazie a quei pochi che sono arrivati fino alla fine :-)
Fiat Punto 1.2 5 porte HLX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
8
4
2
3
VOTO MEDIO
3,9
3.903225
31
Aggiungi un commento
Ritratto di davitonin
22 luglio 2016 - 19:42
1
vero cavallo di battaglia, preferisco questo modello a tanti altri più attualizzati, che sono stati letteralmente rovinati anziché migliorati; stavo valutando una punto del 2000, ma mi sono direzionato altrove perché la persona ha cambiato idea. Pazienza.
Ritratto di Vespa Primavera
24 luglio 2016 - 17:19
Dell'epoca mi piaceva molto la 206, assieme alla punto e alla clio2 trovo che siano le utilitarie invecchiate meglio sia a livello estetico che di contenuti!
Ritratto di davitonin
24 luglio 2016 - 18:22
1
Io invece sono più orientato su modelli famigliari per esigenze occupazionali, per ora mi è capitata un'Audi A4 Avant del 1999, a giorni dovrebbero pubblicare la mia prova.
Ritratto di Vespa Primavera
24 luglio 2016 - 18:32
Delle wagon mi piaceva assai la focus
Ritratto di panda07
29 luglio 2016 - 14:48
1
bella prova, sembra ben tenuta! comunque sei stato molto fortunato, le prima punto poco ci mancava che saltavano per aria ahahah, mi aspettavo di meglio dal motore sinceramente! io ho la panda con il 1.2 8v da 60cv e mi mura a 5000 giri, mi aspettavo che questo 1.2 16v visto le 16v murasse molto più in alto! Comunque bella prova!
Ritratto di Vespa Primavera
29 luglio 2016 - 16:17
Ciao tira bene anche gli oltre 5000, la differenza oltre questa soglia è relativa. Mi pare che i motori difettosi fossero gli 8V. Cmq di acciacchi ne ha, l'età ormai si sente. Un saluto!
Ritratto di robertoGT
30 luglio 2016 - 19:07
5
Prova completissima, da invidia!!!
Ritratto di Vespa Primavera
30 luglio 2016 - 19:59
Addirittura invidia ahahahah grazie :) Spero che AV mi assumi allora :D
Ritratto di MatteFonta92
16 agosto 2016 - 17:19
3
Una delle tue migliori prove, dettagliata, scorrevole e per nulla noiosa, davvero complimenti! Anche noi in famiglia abbiamo comprato una Punto, dopo che mio padre aveva distrutto la sua Clio 1.8... la nostra era già il restyling, quella cioè con i fanali maggiorati. Non ricordo la motorizzazione, ma suppongo che sia la stessa, perché noi non abbiamo mai avuto auto diesel e allora ci serviva un'auto economica da usare subito. In realtà ne ho un ricordo piuttosto vago, perché è stata con noi per poco: mio padre è rimasto molto deluso dai freni (difetto che hai ben evidenziato anche tu), e dopo qualche mese l'ha data in permuta acquistando la Peugeot 307 1.4 che abbiamo adesso (che invece, con un impianto a 4 dischi, frena pure troppo! XD). Nonostante questo, sono felice che la vostra sia riuscita ad accompagnarvi per così tanto tempo! Per caso avete già in mente una sostituta? Intanto ti saluto, e complimenti ancora!
Ritratto di Vespa Primavera
16 agosto 2016 - 23:26
Ciao Matteo, la prova effettivamente è il frutto di molte riletture nel corso dei mesi, ma l'ho pubblicata appena ho trovato il tempo! Alla punto ho recentemente cambiato la pom.pa dell'acqua (difettosa), ora è di nuovo in forma :) Cmq si abbiamo recentemente acquistato un furgone seminuovo per il lavoro, che per ora si affianca alla punto che ormai sta parcheggiata fuori. Probabilmente venderemo la punto dopo che mio fratello avrà preso la patente e sarà passato un'anno (non se ne parla di mandarlo in giro con subito la citroen), cosi come pure per la Vespa (però qui ancora nulla è definitivo). In compenso guido molto la C3 in questi giorni penso che a fine settembre farò la prova "definitiva" al netto di tutto. Un saluto!
Pagine
listino
Le Fiat
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 25.050
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 19.250 a € 31.000
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie. Qui per saperne di più.

  • Fiat 500 Spiaggina ‘58 by Garage Italia: l'intervista a Lapo Elkann, che l’ha voluta fortemente.

  • Realizzata in 1958 esemplari, la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 ha un look vintage e richiama l’utilitaria da “spiaggia” Jolly Spiaggina. Qui per saperne di più.