Mini Countryman Cooper SD ALL4

Pubblicato il 30 giugno 2016
Ritratto di Mart07
alVolante di una
Mini Countryman Cooper SD Wired Cream ALL4 Steptronic
Mini Countryman
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
3
Motore
3
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Abbiamo comprato questa macchina perché ne serviva una familiare con abbastanza spazio ma non eccessivo perché il 60% dell'uso che ne facciamo è urbano. L'auto è stata presa a luglio 2013 e ad oggi ha 55'000km.
Gli interni
Premetto che l'auto tranne gli interni in pelle e l'impianto Harman/Kardon è full optionals. Gli interni non sembrano all'altezza di BMW a essere sincero, sono fatti bene ma non sembrano derivanti da un marchio premium. I tasti sono dove li vorresti avere, comodi e intuitivi, il navigatore è grande e funziona bene, idem il climatizzatore automatico. La connessione tra auto e telefono è ottima, un po' meno i comandi vocali. La corona del volante mi è sembrata leggermente troppo grande. I sedili (non in pelle) sono comodi soprattutto grazie ai fianchetti contenitivi; sono regolabili in altezza e profondità ma solo manualmente. Il doppio tetto apribile è un optional che vale tutti i soldi spesi. Dietro si sta comodi anche in 3, per i viaggi infatti questa macchina è comoda, sono stato al mare e in montagna e senza problemi di spazio. Il baule è abbastanza capiente per la categoria e abbattendo i sedili ho portato 3 snowbord e 4 sci più alcuni zaini senza problemi. Gli esterni sono veramente belli, color marrone scuro abbastanza insolito, cerchi da 18' neri, tetto e specchietti neri e fari allo xeno.
Alla guida
Alla guida però si percepiscono i veri difetti. Il confort sulle buche e pavè è quasi nullo grazie ai cerchi da 18' e all'assetto sportivo. Il cambio è lento anche se usato coi paddles al volante e si sente la mancanza di una/due marce in più quando si viaggia sotto i 2000 giri e questo penalizza i consumi. (Basti pensare che l'S-tronic a 50km/h ti fa viaggiare in 7'). Un altro difetto, secondo me, è il motore che non è affatto potente per portare in giro 1500kg, 20cv in più sarebbero andati bene. Gli unici grossi difetti sono cambio e motore, oltre al peso aggravato dalla trazione integrale; questo fa si che i consumi si attestino intorno a 10-12km/L in città, 13/14 in autostrada e NON PIÚ di 16km/L in extraurbano per lunghi tratti andando piano col cruise control. In città le dimensioni però non sono ingombranti e i sensori di parcheggio aiutano molto. La trazione integrale aiuta sul bagnato e sulla neve ma sinceramente non da la stessa sicurezza di una mercedes.
La comprerei o ricomprerei?
Considerando pregi e difetti, e il prezzo di 40k € se dovessi ricomprarla prenderei il JCW a benzina!
Mini Countryman Cooper SD ALL4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
2
1
3
VOTO MEDIO
2,7
2.666665
9
Aggiungi un commento
Ritratto di davitonin
2 agosto 2016 - 19:40
1
Peccato che l'esperienza con un veicolo del genere sia così deludente, comunque ho l'impressione che sia un'auto più legata all'immagine che alla versatilità propriamente detta.
listino
Le Mini
  • Mini Cabrio
    Mini Cabrio
    da € 24.300 a € 37.950
  • Mini Countryman
    Mini Countryman
    da € 25.600 a € 43.050
  • Mini Clubman
    Mini Clubman
    da € 23.300 a € 40.750
  • Mini Mini 5 porte
    Mini Mini 5 porte
    da € 18.800 a € 33.950
  • Mini Mini
    Mini Mini
    da € 17.950 a € 43.595

LE MINI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MINI

  • Lo specialista inglese David Brown propone una Mini prima generazione rivista in varie parti, con un motore potenziato, un interno modernizzato e caratterizzato da materiali pregiati.

  • Lo stile diventa più semplice e mette in evidenza i due “capisaldi”: la scritta Mini e le alette laterali. Ecco in breve la storia dei loghi della marca inglese.

  • Il raduno dedicato all’utilitaria, organizzato dal 1978, ha richiamato oltre 1.200 persone e 3.000 vetture.