Smart Roadster base

Pubblicato il 28 settembre 2009

Listino prezzi Smart Roadster non disponibile

Ritratto di fastidio
alVolante di una
BMW Serie 3 Touring 320d Eletta
Smart Roadster
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
3
Motore
4
Ripresa
5
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Mi ricordo quando la presentarono come concept..era bellissima con quel mix tra giocattolo e spider anni '60, una linea molto filante che attira molto l'attenzione dei passanti. Quando entrò in produzione anche la mia ragazza se ne innamorò e la comprò sostituendo la sua vecchia Polo. Dal 2003 quindi scorrazziamo spesso sulla roadster, partecipiamo a raduni e appena esce il sole il dito corre veloce sul pulsantino che la rende cabrio. Un pò di storia per far conoscere questa auto che molti non hanno mai visto anche se almeno nel nord italia è abbastanza comune. Nasce nel 2003 in due versioni, la roadster che ha appunto una forma più da spider con il baule posteriore piatto e in carrozzeria e la roadster coupè che invece ha il baule in vetro bombato in stile bmw Z3/Z4 coupè. Anche la capotte è disponibile in due versioni, in tela che scorre e va a finire dietro ai sedili o in plastica che si stacca (come nelle auto "targa") e si ripone nel bagagliaio posteriore; per la versione in tela si può poi decidere se togliere anche in montanti sopra le porte e riporli nel bagagliaio anteriore per renderla completamente spider. No, non è un errore, ho detto bagagliaio posteriore e anteriore, infatti ci sono entrambi perchè il motore si trova dietro ai sedili ma molto in basso (come sulla classica smart fortwo) e rimane quindi un pò di spazio sopra.
Gli interni
La porta lunga, l'altezza ridotta della macchina (è alta, anzi bassa 119 cm, solo 3 cm più di una lamborghini gallardo o di una ferrari 360 modena per capirci) e la seduta infossata non aiutano assolutamente a entrare nell'auto, specialmente per chi come è supera il metro e ottanta, mentre la mia ragazza scivola dentro senza problemi. E quando dovrai uscire sarà ancora peggio perchè sei seduto quasi per terra e devi fare delle contorsioni per tirar fuori le gambe e stare attento a non picchiare la testa sui montanti. Quindi è vivamente consigliato parcheggiare in fila e avere la possibilità di aprire completamente la porta, o meglio ancora tenere il tetto aperto e uscire in stile "Bo & Luke di Hazard" senza aprire le porte. Una volta seduti invece ecco le sorprese, sedili avvolgenti, seduta quasi sdraiata e spazio notevole in tutte le direzioni ti fanno pensare di essere su un'auto "da corsa" e sopratutto ti fa sentire un tutt'uno con l'auto. Lo stile riprende i canoni stilistici della altre Smart, quindi un pò troppa plastica e comandi non troppo intuitivi e alcuni di questi non sono illuminati di sera, quindi se vuoi regolare la ventilazione interna o vai a memoria o accendi la lucina interna. Altra cosa negativa è la mancanza quasi totale di spazi dove riporre gli oggetti perchè il cassettino è molto piccolo e nelle tasche sulle porte fai fatica a farci stare il cellulare. Come docevo prima i bagagliai sono 2 e sfuttandoli con borse morbide si riesce a mettere tutto il necessario per due persone, va un pò melgio per la versione coupè che sfrutta l'altezza del vetro bombato.
Alla guida
Subito si notano le differenze, la chiave d'accensione sul tunnel e la mancanza della frizione perchè come nella smart fortwo il cambio è sequenziale senza frizione o automatico premendo un pulsantino. Per divertirsi e tirare le marce il primo, per quando sei nel traffico il secondo. Una volta girata la chiave si rimane sorpresi dal rombo..si perchè in fondo il motore è sempre un 3 cilindri di 698 cc (quanto un'ape piaggio) ma con turbo e la bellezza di 82 cavalli, che sembrano pochi in generale ma vogliono dire 117 cv/litro (altra analogia con la ferrari di cui sopra). La prima parola che viene in mente parlando della guida è divertimento. Grazie al peso ridottissimo (meno di 700 chili e quindi la metà di una qualsiasi auto media) al motore sempre pronto, alle sospensioni rigidissime, alla trazione posteriore e a un pò di malizia, il divertimento è assicurato specie su strade ricche di curve..la tenuta di strada è strabiliante e la piccola peste si prende delle grandi rivincite sulla maggior parte delle altre auto che magari in rettilineo vanno di più ma che scompaiono in un attimo appena si affrontano le curve. Notevole la ripresa grazie al turbo, un pò meno lo scatto da fermo per colpa del cambio che oltretutto si rivela molto lento nelle cambiate ma una volta presa confidenza si impara a gestire il ritardo. Da tenere d'occhio il contagiri perchè il motore sale in continuazione fino a 7000 giri ma poi interviene il limitatore che taglia di colpo la potenza. Una sopresa arriva dai consumi, il piccolo 3 cilindri consuma come un diesel e quindi i 20 km/l sono quasi sempre alla portata, per fortuna visto che il serbatoio da poco più di 30 litri finirebbe troppo presto. La smart roadster esisteva in 3 livelli di potenza ma tutte con lo stesso motore, sicuramente il livello intermedio è il migliore in quanto quello da 61 cavalli è un pò troppo fiacco mentre quello da 101 cavalli della brabus non da quasi niente di più. Quasi impossibile vedere la rarissima versione V6 biturbo che fu prodotta in 10 esemplari e mai commercializzata, dove la potenza saliva alla bellezza di 170 cavalli grazie all'accostamento di due motori 3 cilindri della roadster normale 225 km/h e 5,9 secondi nello 0/100.
La comprerei o ricomprerei?
Gli oltre 20000 euro del nuovo erano un pò eccessivi e credo che sia stato proprio questo motivo a limitarne il successo, ma adesso un buon usato si trova a cifre basse (intorno ai 7000/8000 euro) e abbastanza facilmente; questo fatto insieme ai ridottissimi costi di gestione (consumo, bollo e assicurazione) la rendono molto appetibile e credo anche un buon investimento per il futuro. La dotazione è quasi per tutte abbastanza completa, quella della mia ragazza che è in versione passion ha: cerchi in lega, abs, airbag, esp e hill holder, capote elettrica, vetri elettrici, autoradio, computer di bordo, regolatore di velocità e antifurto. Quindi la consiglio a ragazze che vogliono un cabrio che oltretutto attiri l'attenzione, a neopatentati che vogliono spendere poco e divertirsi o a chi vuole una seconda auto da usare ogni tanto.
Smart Roadster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
0
2
VOTO MEDIO
2,3
2.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di Domenico79
14 ottobre 2009 - 20:29
1
Basta dire che l'hanno tolta dalla produzione pochissimo tempo dopo averla presentata...un flop incredibile!!!
Ritratto di fastidio
21 ottobre 2009 - 09:50
3
resta il fatto che è un'auto divertente e simpatica.. comunque è rimasta in produzione 2 anni, sicuramente non è stato un successone (causa principalmente il prezzo) ma forse è meglio così..preferisco auto più particolari a quelle che vedo a ogni angolo..non a caso io ho un new beetle invece della "solita" mini o 500, e meglio una smart roadster usata che una punto o una qualsiasi altra citycar..
Ritratto di salvospak
17 ottobre 2009 - 15:31
Complimenti per la descrizione oggettiva!:) da “spakkiosi” la makkina x via della linea, nonostante nn esprime grintà è un ottimo go-kart x divertirsi.. Il motore e qllo di una moto ape e ogni tanto dicono ke da problemi alla turbina.. gran bella scelta, anke se ci vuole coraggio a spendere qsti soldi: allora c'era la formidabile 206cc, leggermente + "auto normale":)
Ritratto di fastidio
21 ottobre 2009 - 09:45
3
..infatti non l'avrei mai presa nuova ma la mia ragazza l'ha presa usata di 2 anni, pochissimi chilometri e praticamente nuova a 8000 euro..ormai ce l'ha da 3 e va ancora bene..problemi alla turbina (e al motore in generale) li hanno un pò tutte le smart 700/800 (quelle vecchie) quando arrivano sui 100.000 km..
Ritratto di Andrea 01
20 giugno 2013 - 12:22
3
Non e' nulla vero.... La mia e' arrivata a 167.000 km senza un problema a reparto motoristico(i km li ho fatti tutti con lo stesso motore, turbina, frizione). Ci sono ragazzi che con la Brabus 101cv (140cv/litro) hanno fatto 200.000 km, ovviamente devi fare la manutenzione programmata in maniera scrupolosa, cosa che cmq e' da fare con ogni macchina. Il problema dei motori fusi o turbine sturbate, si aveva sui propulsori 600 della ForTwo.
Ritratto di Stan11
19 ottobre 2009 - 08:23
è un'auto originale, strana, o la si ama o la si odia. Però va provata, come dice giustamente il recensore, e da quando l'ho fatto, sono scivolato dalla parte di chi l'ama. Peccato che svalutazione eccessiva e listino troppo differente dal modello fortwo m'hanno convinto a scegliere quest'ultima anche se quella tentazione non m'ha mai abbandonato...
Ritratto di simonetto
25 ottobre 2009 - 10:40
mi piaceva molto, non lo sapevo ke era uscita di produzione, cmq hanno fattto bene a toglierla di produzione, ha avuto poco successo
Ritratto di Impreza2.0Rsport
30 gennaio 2010 - 00:53
uhm...mamma mia che brutta roba...fra questa e la four-four non so qual'è stato il flop più grande. L'aveva provata un mio ex collega e mi aveva raccontato di un numero incredibile sul pavè...in pratica si è trovato girato di 180° far niente di esagerato...per fortuna non ha toccato il marciapiede. Mi dispiace ma boccio completamente quest'auto...
Ritratto di broffystarr
3 marzo 2010 - 12:57
di al tuo amico di fare un corso di guida, o di andare in bicicletta o di sparare meno bojate. ciao!
Ritratto di fastidio
5 luglio 2010 - 16:31
3
..probabilmente avrà tolto l'esp altrimenti è impossibile che si giri perchè l'esp appunto interviene sempre bene, quindi il"sentito dire" sono le solite leggende metropolitane...
Pagine
listino
Le Smart
  • Smart fortwo coupé
    Smart fortwo coupé
    da € 13.294 a € 28.200
  • Smart fortwo cabrio
    Smart fortwo cabrio
    da € 18.024 a € 31.450
  • Smart forfour
    Smart forfour
    da € 14.034 a € 29.650

LE SMART PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SMART

  • Cittadina, elettrica e senza tetto: così si presenta la concept Forease che Smart ha portato a Parigi.

  • Negli Anni 2000 la Smart crea questo spot realizzato con varie scene di omicidi. Tutti i cattivi stanno sui sedili posteriori, ma la ForTwo ha solo due posti, quindi non c'è pericolo...

  • La concept della Smart anticipa uno scenario in cui le auto in condivisione saranno del tutto autonome.