Suzuki Baleno 1.2 DualJet Hybrid B-Top

Pubblicato il 10 settembre 2019

Listino prezzi Suzuki Baleno non disponibile

Ritratto di andreal1967
alVolante di una
Mercedes SLK base
Suzuki Baleno
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.3333333333333
Perchè l'ho comprata o provata
Arrivato a 200.000 km con la mia Honda Jazz 1400, ho deciso di cambiarla con una nuova segmento B. Le candidate erano Fiesta, Mazda2, Honda Jazz, Yaris ma poi ho conosciuto la Baleno e dopo attenta analisi l'ho scelta. E' stato difficile abbandonare Honda, perche' la Jazz era un'auto eccellente, ma la linea dell'ultima serie non mi andava giu' e la mancanza di un motore ibrido sulla gamma attuale mi ha fatto cambiare idea (spero che la futura jazz venga importata ibrida). Sulla Baleno ho avuto una buona quotazione dell'usato e ho potuto trovare una tecnologia ibrida semplice ma efficace ad un prezzo decisamente inferiore a quello della Yaris Hybrid.
Gli interni
Interni semplici, giapponesi (anche se e' fatta in India), plastiche rigide un po' esposte ai graffi, ma assemblate con cura, visto che non si sente il minimo rumorino. Strumentazione molto completa e dalla bellissima grafica, molto buono il sistema di infotainment della Bosch che comprende Android auto, un navigatore stand alone, e diverse possibilita' di interfacciamento. A livello di accessori c'e' veramente tutto quello che ti aspetti e anche di piu'. Sistemi ADAS, compreso cruise adattativo che peralro funzionano perfettamete, 4 vetri elettrici, fari led e xeno, sedili riscaldati, computer di bordo molto completo, keyless entry e tanto altro, tutto quello che offre la concorrenza e anche di piu'. Lo spazio a bordo e' tantissimo, anche il bagagliaio e' molto capiente , ma la Jazz sotto questo aspetto era migliore.
Alla guida
Il motore 1200 da 90cv , complice il piccolo ausilio dell'ibrido mild e il peso leggero della vettura, spinge bene. L'accelerazione e' brillante e decisa, specialmente se si allungano le marce. In quarta ho raggiunto abbastanza velocemente i 185 di tachimetro (reali 180) un risultato ottimo per un 1200 aspirato. La tenuta di strada e' discreta, non al livello delle migliori concorrenti, piu' che altro per l'assetto morbido e i cerchi da 16 ma con gomme ECO dalla spalla alta. Un'onesta utilitaria che non mette mai in imbarazzo. I freni sono adeguati, lo sterzo consistente anche se un pochino lento. Confort molto buono sotto il profilo acustico (anche a 140 e' molto silenziosa), a livello di sospensioni, i passeggeri anteriori sono sul velluto, mentre quelli dietro, risentono molto delle buche. Questa e' l'unica pecca degna di nota di questa auto. Consumi eccezionali. Faccio non meno di 23 km/l in tutte le condizioni. In citta' arrivo anche a 25 km/l ottimo il recupero in frenata del sistema ibrido e lo start & stop che e' praticamente inavvertibile. In 14000 km il motore e' stato spento per oltre 27ore nelle fasi dello start & stop.
La comprerei o ricomprerei?
Si la ricomprerei, almeno fino a quando non esce sul mercato un'auto simile ma magari con finiture un pochino piu' premium e un design un po' piu' ricercato. Le giapponesi sono auto di ottima qualita' che peccano solo per la "qualita' percepita" e la ricercatezza dei materiali e finiture. A 50 a volte vorrei guidare un'auto un pelino piu' premium, avendo posseduto in passato auto sportive di livello piu' elevato.
Suzuki Baleno 1.2 DualJet Hybrid B-Top
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
0
0
1
2
VOTO MEDIO
3,8
3.77778
9
Aggiungi un commento
Ritratto di marco 97
1 novembre 2019 - 23:38
1
Bella prova! Sarei anch'io interessato all'acquisto della Baleno in futuro quando dovrò o vorrò sostituire la mia Corsa. Le uniche due cose che non mi convincono appieno sono passare da un Multijet 95cv a un benzina aspirato e un po' la linea di tre quarti posteriore di questa Suzuki. Per il resto anche secondo me è un'ottima auto, con una dotazione eccellente e l'affidabilità Suzuki, lo dico dato che in famiglia abbiamo una Swift con più di 200mila km e zero problemi. Comunque resta tra le mie prime candidate la Baleno, soprattutto per il rapporto qualità prezzo.
Ritratto di roberto forlese
2 novembre 2019 - 08:09
l'ho comprata (la base, easy) per sostituire una G.Punto diesel che qualche problemino l'ha dato ma niente di grave. Un elogio va alla concessonaria Suzuki di Torviscosa (Udine), la "Autobagnoli" che me l'ha fatta provare e che mi ha molto soddisfatto. Dopo un anno e quasi 20.000 km devo dire che i pochi dubbi sono quasi tutti spariti, i consumi si attestano sui 23 km/l sul misto mentre in autostrada quasi simili al diesel. Molto spaziosa, silenziosa, un poco meno comoda nei lunghi viaggi, buona tenuta, insomma sono rimasto soddisfatto (è la mia prima giapponese), Le finiture sono accettabili,, quello che mi lascia perplesso è la capacità del serbatoio che contiene poco carburante, con 10 litri in più percorrerei senza sosta i 1000 km che ci sono tra Trieste e Brindisi. La ricomprerei, magari la versione ibrida, ma la ricomprerei.
Ritratto di Valeria677
6 dicembre 2019 - 16:14
Molto interessanti tutti i commenti e le valutazioni trovati su questa pagina. Anch'io sto valutando l'acquisto di questo modello, ma non mi spiego perché nella mia città (Grosseto) non se ne vede neanche una di Suzuki Baleno!! Mi toccherà andare a chiedere al concessionario! Nelle vostre città si vedono circolare? Mi verrebbe il sospetto che abbia un difetto nascosto.:-|
Ritratto di Pingu
12 dicembre 2019 - 12:10
Davvero una bella prova! Anche io nel febbraio 2017 mi sono avvicinato ad una Baleno (dovendo sostituire una Panda e avendo già scoperto le auto giapponesi avendo anche una Yaris) ma il motivo per cui alla fine ho scelto una Honda Jazz è la miglior qualità percepita anche solo chiudendo lo sportello. Di certo non ho gli stessi consumi tuoi ma a livello di spazio...Honda tutta la vita. Della Suzuki Baleno non mi dispiaceva l'assetto e il motore (provai il 1.2 90cv). Era veramente la seconda candidata (avendo escluso tutte le altre auto, europee e non, per il poco spazio a bordo e nel bagagliaio) anche perchè il prezzo di listino era veramente molto concorrenziale.
Ritratto di brunastro
14 dicembre 2019 - 09:21
12
Concordo in toto con Andreal1957 e la sua bella prova.Ho una Baleno 1.2 Top Hybrid da quasi un anno e devo dire che non ho riscontrato grosse pecche,forse qualche miglioramento nel sistema di settaggio del display,quella levetta dietro il volante è veramente scomoda.Un auto molto ben dotata e moderna,forse troppo minimalista dal punto di vista degli interni,plastiche dure ma molto ben assemblate e robuste,nessun scricchiolio,ottimo confort di guida,sedili confortevoli,insomma un auto concreta senza fronzoli,ma alla quale non manca nulla,Se ne vedono poche,è vero,ma forse è un pregio,visto che in Italia le auto si comprano sopratutto per l'estetica o per il marchio e il nome del modello (Baleno),non è il top dei nomi,ma a parte queste sciocchezze,con 14.000 euro mi sono comperato un auto ibrida con tutto di serie e dico proprio tutto,persino il piccolo serbatoio del carburante non è un difetto,perché consuma talmente poco che ti scordi di fare benzina.Quindi tirate le somme,deduco che essere in pochi ad aver scelto quest'auto è una scelta intelligente,dote rara di questi tempi.
listino
Le Suzuki
  • Suzuki Ignis
    Suzuki Ignis
    da € 14.200 a € 20.950
  • Suzuki Jimny
    Suzuki Jimny
    da € 23.900 a € 25.400
  • Suzuki Swift
    Suzuki Swift
    da € 15.990 a € 23.850
  • Suzuki S-Cross
    Suzuki S-Cross
    da € 23.400 a € 30.090
  • Suzuki Celerio
    Suzuki Celerio
    da € 11.290 a € 11.290

LE SUZUKI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SUZUKI

  • Con il presidente della Suzuki Italia vediamo come la casa giapponese sta affrontando questo periodo difficile.

  • In viaggio, da Milano, per raggiungere il Festival della Canzone a bordo della Suzuki Swift ibrida. Quanto ha consumato la piccola giapponese?

  • Aggiornamento di metà carriera per la quarta generazione della Suzuki Vitara. Interessante sopratutto il debutto del 1.0 turbo a benzina da 112 CV che va ad affiancare l’1.4 da 140 CV e l’1.6 Diesel da 120.