Suzuki Swift 1.3i 16V cat 3 porte GTi

Pubblicato il 9 febbraio 2019
Ritratto di Gerardo_1983
alVolante di una
Suzuki Swift 1.3i 16V cat 3 porte GTi
Suzuki Swift
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
2
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Cercavo un'auto giapponese di futuro interesse storico. Tra gli annunci, mi imbatto in una Swift Gti del 1990, in splendide condizioni e con soli 55.000 km. La vado a vedere, la provo e... Mi innamoro! Tenuta in maniera esemplare, nonostante i 28 anni e passa, la vettura si presenta totalmente originale, ad eccezione dei cerchi in lega installati dal precedente proprietario oltre 20 anni fa.
Gli interni
Abituato alla mia i10, la prima volta che son salito sulla Gti é stata un quasi shock. Alta 1 metro e 35 cm, praticamente ben 20 in meno della coreana, mi son di fatto calato nell'abitacolo. La prima cosa che si nota, oltre alla posizione di guida ben distesa, rispetto a molte auto moderne, sono gli splendidi sedili avvolgenti: uno spettacolo! Ben contenitivi, trattengono bene per via dei fianchetti ben pronunciati. Una volta seduti, non si può non notare il bel contagiri con fondo scala a 9000 rpm, indice del carattere bellicoso del piccolo 1.3. Per il resto, le finiture ed i materiali non sono da top di gamma. Si tratta pur sempre di una utilitaria di fine anni 80, con plastiche dure ed assemblaggi non impeccabili. Comunque, al di là dei materiali non raffinati, vi é una grande prova di solidità: nessuno scricchiolio evidente. Cosa ha il mio esemplare, a livello di dotazioni? Un volante, tre pedali, un cambio a 5 marce e... Specchietti regolabili elettricamente. Già: gli alzacristalli sono a manovella - gli elettrici erano optional -, ma gli specchietti elettrici erano di serie. Stranezze dei jap. Indicatore dei km, con fondo scala a 220 km/h, temperatura acqua e indicatore del livello carburante completano la strumentazione. Ma accendiamola e facciamoci un giro!
Alla guida
Impossibile andare piano con questa vettura! Ma andiamo con ordine... Una volta acceso il piccolo 1298 cc., il minimo si attesta sui canonici 1000 giri. Già dai bassi regimi, il sound della piccola giapponese é coinvolgente. Il g13b é un piccolo capolavoro: basamento in alluminio, doppio albero a camme e 16 valvole per 101 cavalli a 6500 giri/minuto con limitatore a 7500. Un piccolo aspirato niente male. I cavalli possono pure non impressionare, ma vi assicuro che, uniti ai poco più degli 800 kg in ordine di marcia, garantiscono prestazioni di tutto rispetto: 0/100 in 9.15 secondi e 188 km/h effettivi (Prova Auto, ottobre 1990). La vettura ha anche un cambio ben manovrabile, con 5 marce ben spaziate che garantiscono una ripresa davvero ottima, anche dalla quinta. Lo sterzo é veramente duro, vecchia scuola, mancando il servosterzo. É abbastanza preciso e garantisce un buon feeling. Ovviamente, essendo a trazione anteriore, se si esagera nelle curve strette, il sottosterzo é in agguato, ma in generale la tenuta di strada é più che buona, su fondi non irregolari. Sullo sconnesso, la vettura tende a scomporsi, a causa anche un assetto abbastanza rigido di serie: meglio tenere le mani salde sul volante e contrastare eventuali perdite di aderenza del posteriore, se si esagera col gas. In generale, complice anche il sound del 4 in linea, é un vero piacere guidarla. Il motore sempre pronto, un cambio che ti ritrovi ad usare anche quando non vi é effettivo bisogno, invogliano ad andare sicuramente non piano. Ricordatevi però di aver a che fare con un impianto frenante non proprio moderno, seppur dotato di 4 dischi. Auto rilevó 45 metri dai 100 km/h a zero: non malissimo, ma meglio prestare attenzione, specie sul bagnato e sui fondi viscidi, causa anche mancanza di un abs. Personalmente, penso che monteró dei tubi in treccia, giusto per avere un minimo di prontezza in più. Sul fronte consumi, se non si esagera si riescono a fare anche piú di 12 km al litro. Il problema è riuscire ad andar piano...
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente la ricomprerei! Una piccola vettura che genera dipendenza, per quanto é divertente. In assoluto pure affidabile, nonostante l'età, il che é veramente un plus. Difetti? Tutti quelli che caratterizzano un'auto di quasi 30 anni fa, che comunque può rivelarsi ancora sorprendemente vivibile, a patto di rinunciare alle diavolerie moderne e consapevoli che non si é su una vettura moderna, in quanto a sicurezza. Difetti congeniti non ne hanno, le Gti, tranne il sensore tps che può dare qualche grattacapo (sgrat...sgrat...) e accenni di ruggine, se trascurate. Può esser una notevole alternativa alle solite 106 rallye 1.3, ormai ben più alte come quotazioni. Io conto di tenerla il più a lungo possibile, anche perché non sono facili da trovare, specie in buone condizioni.
Suzuki Swift 1.3i 16V cat 3 porte GTi
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
3
0
0
0
VOTO MEDIO
4,3
4.25
4
Aggiungi un commento
Ritratto di SSS94
26 marzo 2019 - 00:54
Bellissima prova, completa e interessante! E complimenti per la macchina, indubbiamente molto valida e interessante, peccato che ormai se ne vedano pochissime in giro!!
Ritratto di FiestaLory
2 aprile 2019 - 11:37
Bellissima prova, complimenti davvero
Ritratto di Gomotori
2 maggio 2019 - 22:14
Ciao Gerardo, spero tu legga il mio messaggio. Intanto complimenti per la tua auto è per la descrizione che hai fatto. Io sono innamorato di quel modello, bianco. La vedevo sempre da ragazzino, scorrazzare davanti ai miei occhi, con l'idea che un giorno sarebbe stata mia... Se un giorno vorrai venderla ricordati di me. Sicuramente verrà trattata con cura.. Un saluto. Giuseppe
listino
Le Suzuki
  • Suzuki Vitara
    Suzuki Vitara
    da € 24.920 a € 29.420
  • Suzuki Baleno
    Suzuki Baleno
    da € 14.100 a € 19.200
  • Suzuki Jimny
    Suzuki Jimny
    da € 22.900 a € 24.400
  • Suzuki Swift
    Suzuki Swift
    da € 15.990 a € 21.690
  • Suzuki S-Cross
    Suzuki S-Cross
    da € 22.790 a € 30.290

LE SUZUKI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SUZUKI

  • In viaggio, da Milano, per raggiungere il Festival della Canzone a bordo della Suzuki Swift ibrida. Quanto ha consumato la piccola giapponese?

  • Aggiornamento di metà carriera per la quarta generazione della Suzuki Vitara. Interessante sopratutto il debutto del 1.0 turbo a benzina da 112 CV che va ad affiancare l’1.4 da 140 CV e l’1.6 Diesel da 120.

  • Un solo allestimento, Top, ben accessoriato. Un solo motore, benzina. Un aspetto che non tradisce le sue origini di piccola regina del fuori strada. Ecco la nuova Suzuki Jimny.