Suzuki Vitara 1.6 DDiS V-Top 4WD DCT

Pubblicato il 31 ottobre 2017
Ritratto di fedevidrik93
alVolante di una
Suzuki Vitara 1.6 DDiS V-Top 4WD DCT
Suzuki Vitara
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
L'ho comprata a Giugno 2016. Non è la mia macchina personale ma di famiglia, tuttavia ho avuto occasione di fare parecchi chilometri su strada e non. Provenivamo da un Daihatsu Terios 1.5 automatico del 2007, venduta con circa 115000km principalmente per i consumi troppo elevati e per noie continue all'impianto GPL (aftermarket). La necessità di una trazione integrale, il rapporto prezzo / dotazione e i bassi consumi ci hanno orientato sulla scelta del Vitara.
Gli interni
Nella plancia risalta subito la fascia colorata in tinta con la carrozzeria, bianca nel mio caso. I sedili (misto pelle / alcantara e riscaldati), li ho trovati comodi e poco affaticanti anche in lunghi tragitti. Buone le possibilità di regolazione, specie vista comunque la mia altezza di 1.90. Al centro è presente l'Infotainment, display da 7" con grafica chiara, a mio parere immediato e completo che in retromarcia visualizza le immagini della telecamera posteriore. Sono presenti anche i protocolli Mirrorlink e Apple Car play (Android auto dovrebbe arrivare con un aggiornamento futuro). Il climatizzatore è automatico monozona, abbastanza efficace e di buona portata d'aria. Difetti: il cruscotto è vecchio come concezione e grafica (mi ricorda quello di una v70 come carattere delle cifre), mi sarei aspettato magari qualcosa di più elaborato o particolare, tuttavia è completo così come il display centrale multifunzione, riportante anche consumo istantaneo e medio, regolazioni del cruise control adattivo e modalità del sistema Allgrip inserita. Non sono uno che va a vedere le plastiche, leggermente rigide ma in ogni caso credo studiate per durare nel tempo. Il bagagliaio è ampio, abbastanza regolare con l'abbattimento dei sedili posteriori (abbastanza comodi e spaziosi anche quelli). Direi un 7-8/10 come voto degli interni.
Alla guida
Il motore che abbiamo scelto è il 1.6 turbodiesel di origine FCA che eroga 120cv. Abbinato al cambio DCT a doppia frizione l'ho trovato brillante, forse un po' rumoroso in accelerazione ma comunque abbastanza parco nei consumi (si attestano intorno ai 21, in linea con la prova della redazione). Cambio: il DCT a doppia frizione l'ho trovato rapido negli innesti (specie con la modalità sport dell'AllGrip di cui parlerò sotto). Abitando in montagna ho apprezzato la presenza delle levette al volante, appena posso inserisco la modalità sequenziale e mi diverto con quelle. Unico neo: qualche odorino di troppo di frizione, spesso dopo qualche viaggio in montagna o qualche "tirata". In curva non rolla eccessivamente, lo sterzo l'ho trovato abbastanza preciso anche ad alte andature ma proveniendo da un Terios con cui fare le curve era...inquietante per certi punti di vista, direi che mi sento molto più sicuro. Se si esagera però, tende ad allargare la traiettoria. Discorso AllGrip: essendo un appassionato di fuoristrada non ho potuto esimarmi dal provare il Vitara su terreni difficili (nei suoi limiti, si intende.) Soffre un po' l'altezza da terra, qualche cm in più non sarebbe stato male specie per evitare certe spanciate. Resta il fatto che comunque è un SUV con i suoi angoli caratteristici abbastanza limitati. Nei terreni non troppo impegnativi però, grazie all'Allgrip la vettura si comporta molto bene, il sistema, nelle modalità Snow/Mud (passaggio da 2wd a 4wd con ripartizione della coppia tra le ruote dello stesso assale e freno sulle ruote slittanti) e Lock (corrispondente al blocco del differenziale centrale e ripartizione della coppia sulle 4 ruote motrici) permette di districarsi nelle situazioni più difficili. La modalità sport invece regola la coppia e l'erogazione del motore, rendendolo più pronto e passa da 2wd a 4wd. Alla guida darei un 8/10.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente la ricomprerei, magari dopo il restyling che arriverà da qui a breve. L'avrei preferita leggermente più alta da terra e con un cruscotto più curato ma tutto sommato, confermerei i miei voti dando un bell'8/10 generale alla macchina. Sono curioso di provare il 1.4 turbobenzina Boosterjet da 140 cavalli.
Suzuki Vitara 1.6 DDiS V-Top 4WD DCT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
1
0
1
VOTO MEDIO
3,0
3
3
Aggiungi un commento
Ritratto di Manuela Masetti
25 gennaio 2018 - 04:16
Ho già percorso 1000 Km con la mia nuova Vitara 1.6 DDiS V-Top 2WD ritirata i primi giorni di gennaio 2018 e sono completamente soddisfatta. Pure mio marito che la guida in primis e di auto ne ha guidate tantissime e di tutte le Case, da Fiat a Volkswagen, benzina, GPL e diesel. La mia Vitara è compatta, superaccessoriata, contenuta nelle dimensioni per essere un s”suv”: a me non piacciono i "carrozzoni" per chi ha "la voglia del camion", ma desideravo un'auto "alta" e con una buona visibilità esterna per parcheggiare nei centri abitati. Per essere un diesel, all'interno è poco rumorosa e ha un buon spunto in accelerazione. L'Auto Santerno di Imola ha una grande e attrezzatissima officina proprio lì dove abbiamo acquistato l'auto, comodo no ? Tutte le persone dagli Addetti alle Vendite al Personale addetto alla manutenzione e Post Vendita a cui abbiamo chiesto consigli, sono accoglienti e gentili. Tutto questo per me ha fatto la differenza!!
Ritratto di Tonio K.
31 maggio 2018 - 05:07
Il 1.4T e' divertente. In automatico e' comodo e con coppia piu' che sufficiente ai bassi per avere potenza anche senza schiacciare l'acceleratore (ma ovviamente l'ottimo diesel fiat, che ho guidato a lungo, e' meglio sotto questo aspetto). Se usato con il piede leggero anche il benzina consuma proprio poco: sono arrivato a 4.9/100km guidando al risparmio una settimana in citta' (in mezza stagione, senza condizionatore). Guidando invece col clima, con disinvoltura e qualche accelerata da hooligan ogni tanto, sono sui 6 - 6.5/100km, sempre in citta'. Poi se si guida al divertimento, magari usando il cambio in manuale, ovviamente i consumi aumentano. Pero' ci si gode un gran bel tiro (la seconda spinge ben oltre i 100km/h... giusto di notte in qualche stradone deserto). Ma in generale la tengo in automatico, magari usando i paddles al volante solo per scalare piu' prontamente quando serve (e' comodo poterli usare anche in modalita' automatica). Lo spirito di questa macchina e' la leggerezza, la comodita' e la facilita' di guida: sterzo leggero, ottima visibilita' e percezione degli ingombi, piccola fuori ma sufficientemente spaziosa dentro, ottimamente accessoriata... Le macchine sportive sono altre :)
listino
Le Suzuki
  • Suzuki Swift
    Suzuki Swift
    da € 13.990 a € 21.190
  • Suzuki S-Cross
    Suzuki S-Cross
    da € 18.990 a € 29.790
  • Suzuki Ignis
    Suzuki Ignis
    da € 14.200 a € 19.350
  • Suzuki Vitara
    Suzuki Vitara
    da € 20.980 a € 28.890
  • Suzuki Baleno
    Suzuki Baleno
    da € 14.100 a € 18.100

LE SUZUKI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SUZUKI

  • Aggiornamento di metà carriera per la quarta generazione della Suzuki Vitara. Interessante sopratutto il debutto del 1.0 turbo a benzina da 112 CV che va ad affiancare l’1.4 da 140 CV e l’1.6 Diesel da 120.

  • Un solo allestimento, Top, ben accessoriato. Un solo motore, benzina. Un aspetto che non tradisce le sue origini di piccola regina del fuori strada. Ecco la nuova Suzuki Jimny.

  • La quarta edizione della Suzuki Jimny ha simpatiche forme squadrate, e in off-road non si ferma di fronte a nulla. Qui per saperne di più.