Volvo V60 D3 Business Plus Geartronic

Pubblicato il 6 dicembre 2021
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
alVolante di una
Mercedes A 250 e Premium 8G-DCT
Volvo V60
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
5
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
2
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
È stata la mia compagna di viaggio per 2 anni, nei quali ho percorso 70.000km. La comprai perché le condizioni erano favorevoli, quindi ho venduto la mia V40 R-Design e ho comprato questa, più per sfizio che per necessità.
Gli interni
Il salto di qualità rispetto alla precedente generazione è tangibile. Questa nuova V60 si omologa allo stile inaugurato con la XC90 nel 2015, di conseguenza presenta caratteristiche analoghe, ovvero il tablet verticale che campeggia in centro plancia, al centro di due bocchette del clima automatico bizona veramente grandi, con sotto pochi comandi fisici, il tachimetro digitale TFT da 12" ed il tunnel centrale molto alto con ben 3 scompartimenti: Uno frontale, uno a lato della leva del cambio (con dei pratici portabicchieri) e uno sotto il bracciolo, più capiente. L'avviamento del motore avviene ruotando di 45 gradi una manopola montata sul tunnel centrale, molto scenografica e con un ottimo feedback tattile. Ora, sembrerà inutile ma su questo vorrei aprire una parentesi: all'interno di quest'auto ogni cosa urla la parola "comfort", e non parlo solo dei sedili "contour" (i migliori che abbia mai provato, capaci di garantire viaggi di diverse ore senza sforzi e con molte regolazioni che consentono a chiunque di trovare la posizione di guida ideale), ma di un'esperienza di guida in cui ogni cosa è improntata alla comodità, alla tranquillità e alla sicurezza. Il cicalino delle cinture è un accordo di pianoforte, l'interfaccia del Sensus è semplice e lineare, il feedback dato da qualsiasi tasto o rotella sparso per l'auto è piacevole e la rumorosità gestita in maniera impeccabile per il suo segmento. Se cercate un'auto premium con una comodità ineguagliabile, state cercando una V60.
Alla guida
Ecco, qui la situazione cambia un po'. Ci sono fondamentalmente due cose che non sono all'altezza dell'auto, e sono di non poco conto. Lo sterzo è molto (troppo!) turistico e non particolarmente preciso, insomma si poteva fare meglio. Ma il vero problema è il cambio. Posso capire incentrare lo sviluppo generale dell'auto lontano da un ambiente sportivo, ma questo cambio è terribile: seppur abbastanza fluido, è lento ed incapace di gestire la coppia del motore come dovrebbe. Capita spesso, dovendo affrontare un sorpasso, che l'auto scali di marcia inutilmente, influendo negativamente sui consumi e anche sulle prestazioni stesse, perché la cambiata non avviene assolutamente in tempi record, anzi. La situazione migliora puntando su un D4, ma il concetto di fondo non varia. Mi sono trovato molto bene con il motore, invece. Nonostante una potenza non esagerata (150cv), muove la V60 da 4,78m con una discreta semplicità e garantisce consumi intorno ai 5,3l/100km (la mia media sul misto in 10.000km). Nonostante i cerchi da 17", l'auto ha un'ottima tenuta di strada in tutte le situazioni, grazie da un ottimo telaio (volendo, come optional, se ne può avere uno con assetto regolabile). Per quanto riguarda gli ADAS, di serie su tutta la gamma troviamo: - City Safety (sistema di frenata anticollisione attivo a tutte le velocità, con segnalazione acustica e regolabile su 3 livelli di intervento) - Lane keeping aid - Riconoscimento dei segnali stradali (oltre ai limiti di velocità, legge anche vari divieti Con i pacchetti Intellisafe, è possibile integrare questa dotazione fino ad arrivare alla guida autonoma di secondo livello, che devo dire, funziona egregiamente, anche in situazioni in cui è necessario riprendere il controllo del veicolo, la V60 non ti tradisce ed è sempre dolce e prevedibile, come ci si aspetta da una Volvo
La comprerei o ricomprerei?
Nì. Mi spiego meglio: la Volvo V60 di seconda generazione è un prodotto molto valido, soprattutto per chi predilige la sicurezza e il comfort di marcia alla sportività e al piacere di guida, di conseguenza è un grosso sì. Personalmente però, per il mio utilizzo era veramente troppo grande. L'ho presa perché Volvo non ha dato una degna sostituta alla V40, e XC40 ha delle lacune sulle quali non posso soprassedere, tanto che, purtroppo, dopo 4 Volvo, ho dovuto cambiare marchio.
Volvo V60 D3 Business Plus Geartronic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
3
1
0
0
VOTO MEDIO
4,2
4.166665
6


Aggiungi un commento
Ritratto di jabadais
7 dicembre 2021 - 11:33
Bella prova! Complessa, onesta e obbiettiva. L'auto mi fa impazzire, magari declinata nella variante cross country.
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
10 dicembre 2021 - 08:19
7
Ti ringrazio! La Cross Country è veramente bella, se ordinata con il giusto livello di allestimento! L'unica cosa è che consuma un po' di più e quindi per me, abitando in pianura, non era necessaria. Fatto sta che l'anno scorso ha fatto 4 belle nevicate e questa si è comportata comunque egregiamente!
Ritratto di Christianaje
15 dicembre 2021 - 11:44
insomma uno schifo di cambio, anche nella la V70cc mi ha deluso parecchio.
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
17 dicembre 2021 - 09:38
7
Abbastanza. Sebbene sia molto fluido e quasi impercettibile nella guida rilassata (che avendo 8 marce è ideale), negli altri ambiti è appena sufficiente. Il cambio che ho adesso sulla Mercedes, mi spiace dirlo, ma è tutta un'altra storia
Ritratto di marcoveneto
21 dicembre 2021 - 18:33
Buona prova, l'auto mi piace, ma mi piace molto di più l'originale, ovvero la V90. Ora hai la classe A?
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
21 dicembre 2021 - 18:46
7
Ti ringrazio! La V90 è un prodotto diverso, è ancora più grossa :) questa riprende le caratteristiche di XC60 (da cui riprende piè pari gli interni)... È nata con il portellone spiovente perché una delle lamentele che si sentivano della V90 era che rispetto alla V70 fosse un po' meno pratica e capiente, avendo il posteriore sagomato. Ora sì, ho una A250 da qualche mese, purtroppo Volvo non ha dato un'erede a V40, XC40 non mi piace e onestamente la serie delle "60", per l'uso che ne faccio io (single, vivo da solo), è veramente grossa. Peccato perché, dopo aver lasciato la V60 (mia quarta Volvo), ho lasciato indietro un pezzettino di cuore
Ritratto di marcoveneto
22 dicembre 2021 - 16:13
Certo certo la V90 è enorme per i nostri standard, però trovo che esprima il massimo a livello di design con queste linee tese. Trovo assurdo che Volvo non dia un'erede alla V40, auto che ha venduto abbastanza bene. La XC40 non è brutta, ma è pur sempre un suv. PS cambi auto abbastanza di frequente? La V60 comunque è un'auto nuova ancora oggi.
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
23 dicembre 2021 - 08:03
7
Sì sì, cambio molto spesso, difficilmente tengo la stessa auto per più di 2 anni. Prima di questa V60 ho avuto 3 V40, un prima serie del 1999 (che in realtà era l’auto di mia mamma, passata a me perché guidabile da neopatentati, era la 1.9D), un seconda serie D2 1.6, e un seconda serie restyllng 2.0, quindi sono sempre stato affezionato al brand. La XC40 non mi convince, ha molti dettagli che sono un “downgrade” del resto della gamma, è come se, fondamentalmente, non fosse fatta per i volvisti ma per rubare clienti alle tedesche. Volevo tornare su una media, quindi alla fine ho dovuto per forza di cose cambiare brand (con un grosso dispiacere).Per fortuna, per ora, posso reputarmi “caduto in piedi”.
Ritratto di marcoveneto
23 dicembre 2021 - 15:26
Bellissima la prima V40, mi piacevano un sacco (tra le altre cose) le versioni con tergilavafari e le luci di ingombro arancio, molto USA. Comunque dai con la classe A 250 non ti puoi lamentare, se la cambierai spesso come le altre, ci farai ancora un bel po' di quattrini.
Ritratto di GianJonasAlexanderSverige
7 gennaio 2022 - 07:55
7
Non so per quale ragione Volvo nel 2015 abbia tolto le luci d'ingombro laterali, erano effettivamente così scenografiche! Sì, per ora con la Classe A mi trovo bene fortunatamente, all'inizio ero piuttosto spaventato. Sono due concetti di auto completamente diversi, però mi piace anche lei.
Pagine
listino
Le Volvo
  • Volvo S60
    Volvo S60
    da € 41.250 a € 67.000
  • Volvo C40 Recharge
    Volvo C40 Recharge
    da € 57.500 a € 57.500
  • Volvo XC40
    Volvo XC40
    da € 29.900 a € 59.600
  • Volvo XC60
    Volvo XC60
    da € 44.550 a € 77.990
  • Volvo XC90
    Volvo XC90
    da € 67.900 a € 88.550

LE VOLVO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLVO

  • La Volvo ha realizzato un sofisticato simulatore con Realtà Virtuale che è in grado di accelerare lo sviluppo dei sistemi di sicurezza. Qui per saperne di più.

  • Volvo e Varjo hanno sviluppato un visore di realtà aumentata utile per la valutazione di prototipi e tecnologie di sicurezza attiva. Qui per saperne di più.

  • L’accordo tra la Volvo e Google prevede che la prossima generazione del sistema sistema multimediale Sensus sarà basata su Android nativamente. Qui per saperne di più.