Pubblicato il 5 aprile 2012

Listino prezzi Volvo V50 non disponibile

Ritratto di federix-5
alVolante di una
Volvo V40 Cross Country D2 Ocean Race
Volvo V50
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
Dopo 11 anni e 130.ooo trascorsi con una Zafira era giunto il tempo di darle il meritato riposo. Le esigenze della famiglia erano piano piano cambiate visto che i miei fratelli si sono sposati quindi le necessità di carico erano mano a mano diminuite, ma, nonostante questo avevo ancora bisogno di un’ auto davvero versatile, un'auto che possa andare in montagna senza troppi problemi, che sia station e che possa, senza troppa difficoltà, trainare un rimorchio di 1400kg di peso. Grazie al fatto di lavorare all'interno del gruppo Eni ho avuto l'opportunità di acquistare l'auto di un ex dirigente, tre anni di età, 60.ooo km tagliandati sulle spalle con due anni di garanzia totale, molto bene equipaggiata, ad un prezzo molto favorevole.
Gli interni
Avendo in passato avuto in famiglia diverse Volvo di categoria superiore a quest’ultima, devo dire che in parte gli anni passati e, forse la classe inferiore hanno inciso molto, ricordo ancora la 744 berlina che nel '92 aveva già sedili elettrici con memoria, tetto apribile, allarme con telecomando, 4 vetri elettrici e rivestimenti pelle e velluto a non finire. Ma quelli erano altri tempi ed oggi, con le economie di scala e le varie contratture economiche purtroppo, chi più e chi meno, tutte le case automobilistiche si sono in qualche modo ravvedute. Saliti a bordo della V50 si viene accolti dagli avvolgenti sedili, un po troppo alti per i miei gusti, in T-Tec neri con cuciture in contrasto grigie, un tessuto a metà tra la stoffa e la pelle che dona all'abitacolo un effetto davvero molto molto curato, piacevole e moderno, i poggiatesta sono i classici Volvo sin dai tempi della 850, ad onda, fissi, comodi come raramente ne ho provati, le luci soffuse illuminano l'abitacolo, dalla parte bassa dei sedili fino ai piccoli led posti sul chiaro e morbido cielo in tessuto beige dove troviamo le alette parasole, entrambe con specchio coperto da spertellino e luci di cortesia, il cielo contrasta con i bellissimi montanti centrali color nero notte con la sede per le cinture di sicurezza autoregolanti in altezza. La corta leva del cambio cade letteralmente tra le mani, peccato che nelle marce dispari il gomito scivoli giù dal poggia braccia non allungabile a causa del design a onda del tunnel centrale. La palpebra è rivestita da un tessuto molto morbido e piacevole al tatto e racchiude un quadro strumenti semplice e pratico, tipicamente Volvo. Attraverso il volante, dalla corona non troppo piccola, rivestita in pelle dalla qualità veramente buona , perfetta dopo oltre 60.oookm, si possono gestire Cruise Control, Telefonino Bluetooth e sistema di navigazione. L'autoradio è buona, ma non eccezionale! ingressi nascosti nel bracciolo e nel cassettino per Aux e Usb e display che diventa automaticamente buio di notte o in galleria ma, l'audio in uscita, nonostante i 10 altoparlanti, è limpido solo a patto di non alzare troppo il volume! Il navigatore è un discorso a se, bellissimo se lo trovi su un auto usata come nel mio caso, ma folle nel caso in cui ci spendi oltre 1.900 €! Il display cartografico a colori è molto chiaro e ben leggibile in ogni condizione ma l'impostazione delle destinazione che avviene o tramite i comandi al volante o tramite il telecomando è lenta e macchinosa e il software è spesso poco comprensibile! bello il fatto che, interagendo con l'autoradio, rileva da solo il traffico ed, eventualmente, ricalcola il percorso. Le portiere si aprono tirando due volte le maniglie, una per sbloccare, una per aprire, ed hanno un suono cupo alla chiusura che dona alla vettura un'apparenza di solidità e robustezza molto piacevoli. Gli alzacristalli, ripetuti su ogni portiera, sono tutti elettrici, tutti ad impulso automatici e tutti con sensore anti schiacciamento, anche se i posteriori scendono solo fino a metà luce, davvero orribili e fastidiosi! Le luci si attivano da sole così come il ricircolo che fa cambiare l'aria ogni volta che si sale in macchina, i tergicristalli sono anch’essi automatici , anche se, ogni volta che si mete in moto la macchina vanno riattivati attraverso un bottone, una cosa molto rapida ma, a parer mio, senza alcun senso. Gli specchi retrovisori esterni con frecce integrate sono grandi ed offrono un’ottima visibilità, sono tutti e due regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente, inoltre sono tutti e due grandangolari... davvero molto utili, offrono un’ottima visibilità, mentre quello interno e elettro cromatico. Una volta presa l'abitudine con quello, ora trovo quello classico della mia Mx-5 davvero fastidioso. Il divano posteriore è accogliente per due persone, dietro troviamo un ulteriore presa da 12V vetri oscurati, poggia braccia e altre 3 luci di lettura a led. Le plastiche sono morbide quasi ovunque, belle davvero al tatto, dal cruscotto che forma una delicata onda e nel quale si integrano le bocchette dell'efficientissimo climatizzatore bi-zona, fino alle portiere nella parte alta...bella la sottile console centrale in simil alluminio sospesa che di notte si illumina nella parte posteriore. Il bagagliaio, dove troviamo un ulteriore presa da 12V, non è decisamente grande, ma questo diventa un problema in base all'utilizzo che si vuole fare della vettura. Secondo me per una famiglia di 5 persone è del tutto insufficiente. Una piccola chicca, nella cappelliera, prima del telo copri bagagli, troviamo un portaombrelli a scomparsa e, sempre a scomparsa, una rete avvolgibile per separare il vano bagagli dall’abitacolo. Anche i portaoggetti all’interno dell’abitacolo non abbondano, belle ma forse poso pratiche le tasche nella parte anteriore dei sedili anteriori e posteriori, piccole le tasche ricavate nelle portiere, piccolo il cassettino portaoggetti nel cruscotto rivestito in moquette con apertura frenata e richiudibile a chiave, anche a causa del lettore dvd dove caricare le mappe del navigatore, poco utile e scomodo da raggiungere lo spazio dietro la console centrale. Davvero enorme, invece, il mobiletto ricavato nel tunnel sotto il poggia braccia diviso in tre vani separati, uno per chiavi e portafogli, uno dove si possono stivare fino a 10 Cd ed un altro ancora! La chiave d'avviamento è separabile in due frazioni, così, se si decide di lasciare l'autovettura dal meccanico si possono chiudere a chiave i vani portaoggetti e tenere una chiave, con l'altra il meccanico potra solo aprire l'auto e avviare il motore. Ne ruota di scorta, ne ruotino...solo il maledetto ed inutile kit.
Alla guida
L'abitacolo è insonorizzato Davvero bene, quasi ovattato la chiave di avviamento elettronica si inserisce nel cruscotto, non nella classica posizione a destra del volante, la spia delle candelette, se c’è, non si accende mai, il 2 litri Diesel da 136cv all'avvio si sente quasi in sottofondo fisso a 800 giri/min. I pedali è come non ci fossero data la loro morbidezza, il pedale della frizione sembra inesistente, la differenza con l'Mx-5, con la Zafira, con la mi vecchia Focus o con molte altre auto che ho posseduto o anche solo provato è eclatante ma non per questo necessariamente piacevole. Nella Volvo i pedali sono morbidissimi, lo sterzo un filo lento e dalla corona non proprio piccola ma leggerissimo e l'insonorizzazione, come detto poco fa eccellente fanno di quest'auto una perfetta compagna di viaggio ma forse la rendono , come dire, poco a contatto con il pilota. Per fare un paragone nell'Mx-5, anche se è una catgoria completamente diversa, il pedale della friziona è consistente senza per questo essere duro, il pedale del freno offre anch’esso una certa consistenza e l'acoppiata sterzo/cambio non è molto morbida ma, nel suo insieme, tutte queste cose danno un'apparenza di corposità e di consistenza all'auto che alla Volvo manca. Ma la Volvo nasce per viaggiare e in effetti questo lo sa fare davvero bene, è una macchina che ti culla letteralmente, in autostrada con il Cruise Control attivo a 130 km/h ti si chiudono qausi gli occhi,il motore è un sibilo a poco più di 2.000 giri/min. a 160 in 6°marcia, il rumore è davvero molto basso, anche grazie ai pneumatici Pirelli P7 cinturato dal rumore di rotolamento molto contenuto, il motore gira sotto i 3000 giri/min. ed i fruscii aerodinamici sono pressoché assenti. I consumi non sono certo da primato, si percorrono tranquillamente i 15/16 km/Lt in extraurbano e i 18 km/Lt in autostrada ma sempre se si rimane fuori da città come Milano dove i consumi cambiano a vista d’occhio attestandosi probabilmente intorno ai 12 Km/Lt. Vibrazioni e scricchiolii anche su pavé sono quasi inesistenti. Il cambio è davvero molto morbido negli innesti, veramente raro che si impunti, a volte a freddo le scalate terza/seconda semplicemente non sono morbidissime, ma mai dure. Il connubio sospensioni/cerchi da 16" è il compromesso vincente tra tenuta di strada, impatto estetico, vibrazioni e costi di gestione e lo dico avendo avuto e avendo tutt'ora due auto con i 17". L'impianto frenante è piacevolmente consistente, non esageratamente forte e intrusivo ma molto gratificante soprattutto se si considera il fatto che anche dopo numerosi tornanti e dopo numerose frenate brusche non perde mai ne di tono ne di mordente. Al giorno d'oggi 136cv su un motore da 2 litri sembrano quasi pochi, forse per qualcuno con grosse veleità sportive questo è vero, ma posso dire una cosa anche avendo una macchina decisamente più sportiva, 136cv su una station wagon medio/piccola da 1375 Kg la rendono agile e mai impacciata nel traffico anche grazie al rapporto peso/potenza di 10,11 Kg/Cv, la Volvo copre il classico 0-100 in 9,6", riprende bene fino a 160 km/h ed oltre ed allunga senza troppe difficoltà fino a 210 km/h, coniugando il tutto con consumi non troppo alti e costi di gestione e manutenzione ragionevoli. La macchina in generale dona una buona sensazione di sicurezza sia attiva che passiva, non si corica di lato, mantiene molto bone le traiettorie anche in velocità e il sottosterzo difficilmente si avvertea patto di non esagerare troppo. Oltre a questo, sotto il punto di vista della sicurezza passiva, offre numerosi airbag. 6 per la precisione più la tendina per le due file di sedili, i sedili anteriori si abbattono in caso di tamponamento per evitare di scaricare l'energia cinetica sugli occupanti e le portiere hanno un aspetto ed una consistenza ragguardevoli...senza luci di cortesia notturne!
La comprerei o ricomprerei?
Nel complesso risulta un'ottima auto, offre molto ad un prezzo abbastanza contenuto, ma la domanda la comprerei o ricomprerei sembra abbastanza scontata visto che l'ho presa solo pochi mesi fa. Potendo scegliere il perfetto connubio tra eleganza e sportività, intesa come versatilità per me rimane l'XC70, anche se, penso sia stato un errore non produre mai una versione XC della più piccola e adatta a tutti serie 50.
Volvo V50 2.0 D Momentum
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
0
1
0
0
VOTO MEDIO
4,3
4.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
17 maggio 2012 - 14:25
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di cagnolino
4 maggio 2012 - 18:48
complimenti davvero!!!! l'auto? favolosa ma è meglio berlina ma non dispiace neanche station wagon :) COMPLIMENTI ANCORA!!
Ritratto di viva fiat
4 maggio 2012 - 18:52
La prova è buona ma l'auto è limitata.
Ritratto di Bruce_Lee
4 maggio 2012 - 19:04
scusa ma su cosa sarebbe limitata?Ciao di nuovo =)
Ritratto di federix-5
7 maggio 2012 - 11:25
ovviamente meglio una 600 ma cosa vuoi? mica tutti possono permettersi i gioielli Fiat, per cui ci si accontenta
Ritratto di giuseppe26
4 maggio 2012 - 19:14
prova molto buona!
Ritratto di IloveDR
4 maggio 2012 - 19:33
4
auto spettacolare!!!
Ritratto di gio.G
4 maggio 2012 - 21:39
20
Una delle prove miglori che abbia letto fino ad ora! L auto ha molta sostanza ma poca apparenza come tutte le Volvo, forse tranne la V40-V60...ciao!
Ritratto di fabri99
5 maggio 2012 - 17:43
4
Bravo federix-5, ho votato 5\5! L'auto è davvero elegante e molto valida, complimenti... Ciao ;)
Ritratto di Bruce_Lee
5 maggio 2012 - 22:22
ho commentato prima la prova ma mi sembra veramente bella!!i miei complimenti!!
Pagine
listino
Le Volvo
  • Volvo XC90
    Volvo XC90
    da € 66.550 a € 87.550
  • Volvo XC40
    Volvo XC40
    da € 32.400 a € 50.000
  • Volvo V90 Cross Country
    Volvo V90 Cross Country
    da € 59.850 a € 73.540
  • Volvo S90
    Volvo S90
    da € 48.950 a € 76.550
  • Volvo XC60
    Volvo XC60
    da € 44.350 a € 85.300

LE VOLVO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLVO

  • Volvo e Varjo hanno sviluppato un visore di realtà aumentata utile per la valutazione di prototipi e tecnologie di sicurezza attiva. Qui per saperne di più.

  • L’accordo tra la Volvo e Google prevede che la prossima generazione del sistema sistema multimediale Sensus sarà basata su Android nativamente. Qui per saperne di più.

  • Anche in questo allestimento sportivo, la Volvo S60 è soprattutto sicura e comoda. Il 2.0 a benzina da 310 CV è molto energico, ma il cambio dovrebbe essere più reattivo. Qui per saperne di più.