PRIMO CONTATTO

Renault Austral: una maneggevole full hybrid

Nella variante ibrida full con 199 CV e il retrotreno sterzante, la nuova crossover Renault Austral è agile e scattante. Un po’ “lento”, però, il cambio. Spaziosi gli interni.
Pubblicato 11 ottobre 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.000
  • Consumo medio (dichiarato)

    27,7 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    104 grammi/km
  • Euro

    6d
Renault Austral
Renault Austral 1.2 E-Tech hybrid Iconic esprit Alpine
È tutta nuova

La Renault Austral è la nuova crossover di medie dimensioni, lunga 451 cm, che sostituisce la Kadjar (più corta di appena un centimetro). Con quest’ultima la Renault Austral non condivide nulla, nemmeno la meccanica. Basata sulla più recente evoluzione della piattaforma CMF-CD sviluppata insieme alla Nissan, la Renault Austral ha la trazione anteriore e si può avere in tre diverse versioni ibride a benzina; niente diesel né, plug-in, neanche in futuro. Le due siglate TCe sono mild hybrid: la 1.2 ha un tre cilindri turbo da 131 CV e il cambio manuale, la 1.3 ha un pistone in più, 158 CV e il cambio robotizzato a doppia frizione. La full hybrid a 400 volt, denominata E-Tech, mantiene invece il 1.2 ma lo abbina a un’unità elettrica di trazione più potente (68 CV), per 199 CV complessivi.

Particolare la trasmissione automatica di questa versione della Renault Austral, a 4+2 rapporti: due per la modalità elettrica e quattro per quella ibrida. Si tratta di un cambio a innesti frontali, cioè senza sincronizzatori. Ad assolvere la funzione di questi ultimi è una seconda unità elettrica più piccola (25 CV) che, oltre a fare da motorino di avviamento e a contribuire a ricaricare la batteria (da 2 kWh e montata sotto i sedili), sincronizza gli ingranaggi per l’innesto delle marce. Altra particolarità tecnica unica per la categoria è il retrotreno sterzante, offerto a 1.500 euro insieme alle più raffinate sospensioni a bracci multipli invece che a ponte torcente. A bassa velocità le ruote posteriori sterzano in senso opposto a quelle anteriori, per dare maggiore agilità; a quelle elevate tutte si orientano nella stessa direzione, rendendo l’auto più stabile e pronta nei cambi di direzione. 

Già ordinabile

La nuova Renault Austral è già ordinabile e sarà nelle concessionarie dalla seconda metà di novembre 2022, con prime consegne a inizio 2023. I prezzi partono da 32.000 euro per la 1.2 mild hybrid Equilibre da 131 CV con una dotazione già completa (include la frenata automatica, l’impianto mutimediale con schermo di 9”, Android Auto e Apple CarPlay). La Renault Austral full hybrid (199 CV) parte da 39.500 euro per la 1.2 E-Tech Hybrid Techno (di serie anche i cerchi di 19”, il divano scorrevole, l’impianto d’infotainment con schermo di 12” e navigatore, la retrocamera). La più ricca 1.2 E-Tech Hybrid Iconic Esprit Alpine del test (44.000 euro) aggiunge la caratterizzazione estetica sportiva con ruote di 20” e i sistemi per la guida semi autonoma.

Aspetto solido

Le fiancate alte e i parafanghi sottolineati da marcate nervature, conferiscono alla Renault Austral un aspetto possente. Il frontale alto presenta fari “a virgola”, tratto distintivo delle ultime Renault. Più in basso, un motivo a freccia inserito ai lati della presa d’aria del paraurti aggiunge dinamismo. Massiccia la parte posteriore, con il lunotto poco esteso (non il massimo per la visibilità) e solcata da fanali sottili che ripropongono il motivo a virgola, estendendosi per quasi tutta la larghezza del portellone.

C’è spazio

A bordo della Renault Austral si sta comodi. C’è molto spazio, anche se l’ambiente poco arioso non lo evidenzia, e il pratico divano scorrevole (di 16 cm) può dare maggiore agio ai passeggeri o ai bagagli. La plancia riprende l’impostazione introdotta dalla berlina Mégane, con il pannello nero lucido a forma di “L” che, oltre ai diffusori del climatizzatore, ingloba il cruscotto virtuale di 12” e lo schermo verticale (da 9” fino a 12”) per l’impianto multimediale inserito nella consolle. Impianto che ha una grafica accattivante ed è basato sul sistema operativo Android Automotive, quindi ripropone tutti i servizi di Google abitualmente presenti nel telefono, come Maps, Assistant e Play. In effetti il monitor si gestisce proprio come quello dello smartphone, attivando i comandi attraverso semplici icone: molto pratico. Inoltre, nella parte bassa dello schermo sono presenti tasti fisici per gestire con un semplice gesto le principali funzioni, come il climatizzatore, evitando distrazioni navigando nei menù del monitor. Altra comodità, il largo e alto bracciolo fra i sedili completo di capienti portaoggetti e in parte in richiudibili da un ripiano scorrevole: è dotato di piastra di ricarica per il telefono e di un “maniglione” dove appoggiare il polso per gestire tasti e schermo nella consolle.

Meno pratico l’affollamento di levette sul lato destro del piantone dello sterzo: sono presenti quelle per il cambio, per i tergicristalli e il satellite per l’impianto audio. Facile azionare inavvertitamente un comando al posto dell’altro. Il baule della Renault Austral è ben fatto e capiente ma, a divano “tutto in avanti”, si crea un buco a ridosso degli schienali, dove possono cadere degli oggetti: manca un prolungamento del fondo del bagagliaio per coprirlo.

Va molto in elettrico

La Renault Austral 1.2 E-Tech Hybrid Iconic Esprit Alpine è gradevole da guidare. Nelle partenze o nelle riprese da bassa velocità il motore elettrico reagisce sempre con vigore e prontezza. Anche quando subentra il tre cilindri il rumore è contenuto; la spinta è consistente anche se, considerati i 199 CV di potenza complessiva del sistema ibrido, non molto grintosa. Spingendo a fondo, la trasmissione restituisce una sensazione di “rapporti lunghi”, con passaggi di marcia rari, ma non molto fluidi e rapidi: si avverte un momento di inerzia fra il disinnesto del rapporto e l’innesto di quello successivo. Un limite che, però, si riduce selezionando la modalità di guida Sport (Eco, Comfort, e quella personalizzabile le altre) con il tasto sotto la razza destra del volante.

Questi leggeri strappi, comunque, non disturbano più di tanto e si notano solo nella guida decisa; altrimenti la marcia risulta omogenea, anche per il consistente apporto della parte elettrica: solo a corrente si può percorrere qualche chilometro. Per tenere sempre ben carica la batteria, si può anche agire sulle levette dietro il volante, che aumenta su una scala di quattro livelli l’effetto della frenata rigenerativa, rallentando in modo più o meno deciso l’auto. Una funzione utile anche nel stop&go del traffico, dove si ci si può muovere quasi senza premere il freno. 

Le sospensioni ben frenate e il retrotreno sterzante regalano una bella agilità alla Renault Austral 1.2 E-Tech Hybrid Iconic Esprit Alpine, che fa inversione di marcia in un “fazzoletto” di asfalto ed è pronta negli inserimenti nelle curve. Un aiuto viene anche dalle doti di precisione e leggerezza dello sterzo. 

Quanto al comfort, sulle sconnessioni più marcate qualche scossone viene trasmesso ai passeggeri. Curata l’insonorizzazione: i fruscii aerodinamici e il rombo dovuto al rotolamento dei pneumatici sull’asfalto non danno fastidio. Nel test in autostrada e su veloci statali ricche di curve, il computer di bordo ha indicato un consumo di circa 14 km/l.

Secondo noi

PREGI
> Agilità. Il retrotreno sterzante è efficace e l’auto maneggevole.
> Impianto multimediale. È intuitivo e ricco di funzioni.
> Spazio. Abitacolo e bagagliaio sono ampi.

DIFETTI
> Bagagliaio. Spostando il divano in avanti si crea un “buco” dove cadono i piccoli oggetti.
> Cambio. I passaggi di marcia sono un po’ lenti.
> Levette. Quelle sul lato destro del piantone del volante non sono pratiche.

SCHEDA TECNICA

Motore termico  
Carburante benzina
Cilindrata cm3 1199
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 96 (131)/4500 giri
Coppia max Nm/giri 205/1750
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 50 (68)/n.d.
Coppia max Nm/giri 205/n.d.
   
Potenza massima complessiva kW (CV)/giri 146 (199)/n.d.
   
Emissione di CO2 grammi/km 104
No rapporti del cambio 4+2 (robotizzato) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 175
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,4
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP) 21,7
Autonomia max in elettrico (km, ciclo WLTP) 3 km circa
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 451/183/164
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1517
Capacità bagagliaio litri 555/1525
Pneumatici (di serie) 235/45 R 20

VIDEO

Renault Austral
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
21
30
27
43
VOTO MEDIO
2,8
2.75839
149
Aggiungi un commento
Ritratto di Volandr
11 ottobre 2022 - 16:28
No! Incredibile! Un suv! Finalmente una novità.
Ritratto di Meandro78
11 ottobre 2022 - 20:42
Ibrido, per giunta.
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:45
4
ovvero quello che la gente compra. che strano
Ritratto di realista
12 ottobre 2022 - 22:11
1
@deutsch a 44k una Renault???? E chi la compra?
Ritratto di deutsch
13 ottobre 2022 - 17:52
4
la kia sportage full hybrid 2wd costa da 37 a 44, la tucson similie, la rav2wd 4 parte da 40 a 44, la kuga 2wd da 38 a 41. questa da 39 a 44 mi sembra allineata col prezzo della concorrenza. se uno vuole risparmiare non prende certo la versione top di gamma e top di potenza. i prezzi, di listino, oggi sono questi
Ritratto di realista
13 ottobre 2022 - 22:39
1
Infatti, mi stai parlando di Kia varie... Io non spenderei mai quelle cifre per le Kia. E men che mai per una Renault. Quando con 5k in più compro ben altro.
Ritratto di deutsch
28 novembre 2022 - 09:16
4
illumini il gruppo indicando quale full hybrid comprerebbe con 5k in più ed ovviamente con la medesima dotazione.
Ritratto di fabior250
26 novembre 2022 - 05:48
A chi pensa ne valga la pena ....difronte a certi bidoni camuffate da auto .... prima di criticare le auto vanno viste e provate....
Ritratto di marcoveneto
11 ottobre 2022 - 16:36
Esteticamente mi sembra carina, anche se come spesso accade per le francesi, invecchiano presto. Gamma motori sottodimensionata (1.2 e 1.3 e basta...)
Ritratto di giulio 2021
11 ottobre 2022 - 17:05
Forse hanno perso l'occasione di proporla ad un prezzo un pochettino più basso ecco, perchè chiaramente è un auto di una certa classe e dimensioni però un pò banalotta, ecco appena più professionale della Chery Omoda come immagine.
Ritratto di alvola2023
11 ottobre 2022 - 17:15
Come rendering pubblicato ieri, pure a me convince molto di più la o'moda (qualcuno leggevo non aver avuto altrettante impressioni positive dalle foto reali, va comunque aggiunto per dovere di cronaca). Idem il prezzo, come sto ripetendo fino alla noia, con queste loro ideone di (evidente) marginalità spropositata in Renault, apriranno enormi corridoi al low-cost più o meno chinese (leggi Dr). Per lo meno questi della losanga sono in parte nel giusto avendo comunque il loro marchio low cost in Dacia.
Ritratto di giulio 2021
11 ottobre 2022 - 19:08
Low cost e low cost, caro alvolà : insomma qui si parla di 43.000 Euro il doppio di quello che spende l'italiano medio appunto di media per un'auto e ditemi quante auto italiane vendono davvero con un prezzo così, forse qualche Stelvio ecco, è il low cost del premium come dico da tempo, il low cost vero ce l'abbiamo già in casa, peccato non facciano più la Panda 750 Young anni 90...
Ritratto di alvola2023
11 ottobre 2022 - 19:41
Devo essere onesto, la nomino spesso ma più della Panda prima serie mi hanno sempre maggiormente affascinato altri progetti (concorrenti) quali la Matiz (daewoo) o la Cuore (dahiatsu), ma volendo anche le stesse Atos-Picanto prima serie; unica attenuante (ma anche colpa in fondo) per l'italiana, il progetto di partenza era effettivamente ben antecedente alle altre seppure vi si è trovata in competizione.
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:45
4
se non t bastano 200 cv hai ragione
Ritratto di marcoveneto
12 ottobre 2022 - 17:19
Sarà l'idea di avere un 1.2 - 3 cilindri - sotto al cofano che non mi piace, soprattutto considerando che è la motorizzazione top di gamma.
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 17:51
4
è un 1.2 turbo tre cilindri con motore elettrico full hybrid. senza preconcetti direi di aspettare la prova per capire come funziona
Ritratto di SHVRENTZ
11 ottobre 2022 - 17:12
La macchina può anche essere valida, sembra essere più spaziosa delle competitor, dotazioni di comfort e sicurezza ineccepibili, però...... 45.000€ ed un motore 1.2 da 200 cavalli su una massa che sarà sui 1500 kg proprio no.....
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:46
4
c'è anche la versione da 39000
Ritratto di realista
12 ottobre 2022 - 22:13
1
Che probabilmente è un chiodo e consuma come un camion...
Ritratto di deutsch
13 ottobre 2022 - 17:43
4
veramente è la stessa motorizzazione con allestimento inferiore
Ritratto di realista
13 ottobre 2022 - 22:42
1
Certo, guardiamo cosa significa "allestimento inferiore". Magari ha persino le ruote e il volante... Rendiamoci conto dei prezzi che ci chiedono per delle vetture oggettivamente povere. Parliamo di Dacia? Sempre Renault è....
Ritratto di giulio21
11 ottobre 2022 - 17:13
esteticamente come qualunque altra auto in giro in circolazione, anonima che basta...
Ritratto di giulio 2021
11 ottobre 2022 - 17:14
Poi sai a sentire gli espertoni del sito l'unica anonima è la Chery Omoda, e io sono il primo a cui non piace, però dai ce ne sono di SUV più meno tutte uguali.
Ritratto di Flynn
12 ottobre 2022 - 19:36
Giulio guarda e impara: cerchio 20” .
Ritratto di NITRO75
11 ottobre 2022 - 17:13
Ma sarà anche fatta bene, non lo nascondo, però la trovo meno accattivante della Megane, che pur essendo poco più piccola, trovo più equilibrata. Certi "orpelli" estetici li avrei evitati, appesantiscono e basta (griglia frontale, sottospoiler posteriore).
Ritratto di studio75
11 ottobre 2022 - 17:17
5
Mi sembra il listino prezzi con cui viene proposta la DS4 solo che preferirei quest'ultima sia come potenza (225cv x 63 km di autonomia in elettrico), esclusività (premium francese) ed interni (allestimento Rivoli). Solo il bagagliaio, sulla carta, sembra più ampio quello della RENAULT.
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:49
4
stai paragonando una berlina plugin con una suv full hybrid?
Ritratto di Alvolantino
11 ottobre 2022 - 17:44
Megane e-tech allo stesso prezzo full elettrica e con più CV! Tutti i vantaggi dell'elettrico senza i problemi del termico come sicuramente avrà questa! Go Electric ⚡
Ritratto di Meandro78
11 ottobre 2022 - 20:44
Per una volta concordo. Credo di avere il Covid. Fortuna sono vaccinato
Ritratto di S_Bianc0
11 ottobre 2022 - 19:01
Sicuramente non è un'auto bella, ma dai vari render mi sembrava peggio... E il blu le dona. Il retro ricorda Honda e lo stemma davanti mi sembra sproporzionato. Gli interni mi sembrano normali, nel senso che non sembrano ne premium ne low-cost, ne belli ne brutti... Tutti neri naturalmente, ci mancherebbe. La cosa che stupisce di più però, che accade ogni morte di Papa, è il prezzo alto!!! Wow, da quanto tempo non vedevo un'auto dal prezzo spropositato!!!
Ritratto di giulio 2021
11 ottobre 2022 - 19:09
A ste cifre, non credo solamente io, tra Honda e Renault non ci penserei un secondo...
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:50
4
la critica sui prezzi c'è su tutte le auto, anche prima del 2022
Ritratto di Vadocomeundiavolo
11 ottobre 2022 - 19:22
Potrebbe diventare il tre cilindri più costoso.
Ritratto di Ferrari4ever
11 ottobre 2022 - 19:49
1
No, c’è la BMW X1 sDrive 18i, che va da 42.250 a 52.840, e ha in 1.5 litri 3 cilindri in linea.
Ritratto di Vadocomeundiavolo
11 ottobre 2022 - 19:58
Con gli optional il tre cilindri a 60K ci arriva.
Ritratto di Andre_a
12 ottobre 2022 - 09:29
9
Al milione e 700 mila della Koenigsegg Gemera non ci arriva però :)
Ritratto di realista
12 ottobre 2022 - 22:15
1
Ok, ma è una BMW...
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:45
4
anche il più potente... forse
Ritratto di BZ808
11 ottobre 2022 - 19:31
Vanno di moda 'sti cosi...
Ritratto di Meandro78
11 ottobre 2022 - 20:46
Purtroppo. Ma per fortuna di Renault ha la Dacia che compensa tutte queste minori vendite
Ritratto di Rush
11 ottobre 2022 - 22:27
Oramai la corsa al prezzo più alto non ha più limiti… e le emissioni non sono nemmeno così basse… quindi non essendoci tutta sta paventata tecnologia che dovrebbe giustificare i listini gonfiati quale dovrebbe essere la motivazione per sperperare 44K?…e vero che parte da 32 K ma quello dovrebbe essere il giusto importo per la full full full!
Ritratto di 19andrea81
11 ottobre 2022 - 23:45
Ha meno della metà del motore de RAV 4. Ma perché???!!!
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:51
4
ma potenza simile
Ritratto di Pintun
11 ottobre 2022 - 23:49
Unico pregio rispetto a Kadjar il baule più grande. Interni orribili e prezzi lievitati dai circa 28000 della base a benzina ai 32000 per la base ibrida leggera; dai 33000 per la dCi ai 39000 per l'ibrida che potrebbe forse convenire se facesse almeno più di 10 km/l
Ritratto di glfp
12 ottobre 2022 - 06:58
44k contro i 42k della mia Mazda Cx5 (4 anni fa) full accessoriata e Awd … non c’è più ritegno….
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:54
4
la mazda cx5 4wd diesel da 184 cv parte, oggi, da 46
Ritratto di Ziopolpettone
12 ottobre 2022 - 07:51
Se continuano a sparare queste cifre, hai voglia a tenere la mia Peugeot fino alla distruzione. Ma che veramente si possono spendere oltre 40.000€ per delle scatolone tutte uguali?
Ritratto di istintivo
12 ottobre 2022 - 08:33
Tutte belle queste nuove auto...tecnologiche, spettacolari, sostenibili, accattivanti....e vattelapesca...Ma il punto è un altro. Chi pensano di intercettare con prezzi di acquisto che oggi si aggirano (per i nuovi modelli) tra i 30.000 e i 50.000 euro? (praticamente un terzo o in alcuni casi la metà degli stessi soldi che servono per un appartamento in periferia) Per non parlare che per auto considerate di famiglia oggi servono minimo 25.000 euro (a patto di avere sconti o permute usato). Ok, forse si pensa al noleggio a lungo termine...ma 400/500 euro al mese da pagare "in perpetuo" per avere sempre un'auto nuova con la quale fare in media 30-50 km al giorno e perlopiù in città a parer mio (opinabilissimo del resto) è inutile e tremendamente impattante sulla salubrità del traffico e sulla vivibilità delle città (ma anche dei paesini al di fuori di esse). Va bene "pensare in grande" ma non stiamo un tantino esagerando??
Ritratto di silvano 103
12 ottobre 2022 - 08:34
Preferisco le cinesate DR a GPL, risparmio il 30% sul costo e viaggio a 0,75/lt, ecco spiegato il successo di Di Risio e company......
Ritratto di ziobell0
12 ottobre 2022 - 10:16
anche Renò pensa in grande, crede di essere PREMIUM e piazza questo coso a prezzi fuori portata per l'italiano medio. auguri per le vendite. Bidone per bidone meglio una dacia duster
Ritratto di Oxygenerator
12 ottobre 2022 - 10:54
Bella e moderna.
Ritratto di Alex1111
12 ottobre 2022 - 11:53
1
44k per un clone di lusso della stepway
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:42
4
se le consideri equivalenti ......
Ritratto di manuel1975
12 ottobre 2022 - 12:54
14km litro dal computer di bordo vuol dire che le ibride sono una truffa. una vera auto ibrida deve avere un motore che va sia a benzina che a gasolio. in citta si va a benzina e fuori città o autostrada a gasolio
Ritratto di deutsch
12 ottobre 2022 - 15:43
4
un motore che va con entrambi i darburanti???
Ritratto di Gordo88
12 ottobre 2022 - 21:11
1
Forse meglio ibrido a gpl che costa poco e all' occorrenza può andare anche a benzina, no?
Ritratto di deutsch
13 ottobre 2022 - 17:44
4
quanti full hybrid a gpl conosci, trasformazioni post vendita a parte
Ritratto di Gordo88
13 ottobre 2022 - 18:35
1
Suvvia intendevo ibrida benzina- gpl!!
Ritratto di Rav
12 ottobre 2022 - 18:43
3
Nel complesso gradevole ma a mio avviso paga troppo la somiglianza con la 3008, se non sbaglio disegnata dallo stesso designer, dove la Peugeot risulta più originale e futuristica negli interni. Di certo comunque un bel passo avanti rispetto alla anonima Kadjar e più sfruttabile della simile Megane e-tech, penalizzata dall'essere solo elettrica e dunque ancora coi suoi limiti per chi viaggia tanto.
Ritratto di Astra k
13 ottobre 2022 - 01:28
Ma questo 1.2 è lo stesso di Peugeot? Cilindrata e valori di potenza e coppia sono identici.....
Ritratto di rodem
14 ottobre 2022 - 23:30
Un carrozzone...
Ritratto di Gigibel 66
31 ottobre 2022 - 14:16
Ho acquistato la sorella Captur full hybrid perché montava un 4 cilindri, mai nella mia vita comprerò un auto con un tre cilindri, non ha un funzionamento regolare perché le fasi sono quattro, e quattro diviso tre non da un risultato uguale, e con il tempo le vibrazioni escono fuori
Ritratto di fabior250
26 novembre 2022 - 05:45
Be se la renault vogliamo paragonarla al bidone della kia ....
Ritratto di fabior250
7 gennaio 2023 - 00:48
Caro realista ...la compra chi a testa.... meno inquinamento e più risparmio nei consumi
Annunci

Renault Austral usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Renault Austral usate 202245.00045.0001 annuncio

Renault Austral km 0