Nuove versioni per Fiat Panda e 500

2 settembre 2013

A Francoforte la Fiat porta alcuni nuovi allestimenti della Panda e delle 500 e 500L. Diverse novità in tema di motori.

Nuove versioni per Fiat Panda e 500
CONTRASTI IN MOSTRA - Sempre di più la proposta della Fiat è incentrata sui due modi di intendere l’auto di piccole dimensioni: da una parte la funzionalità della gamma Fiat Panda, dall’altra la dimensione emozionale della famiglia Fiat 500. A questo concetto di fondo è ispirato lo stand che la Fiat ha preparato per il salone di Francoforte, tutto giocato sui dualismi: bianco e rosso, quadrato e cerchio, logica e magia, ragione ed emozione. Tutto ciò a dimostrare che lo stesso marchio può avere contenere diverse personalità. Protagoniste su questo palcoscenico ideato per affermare la poliedricità dell’identità del marchio Fiat, saranno una serie di novità riguardanti i due modelli Fiat Panda e Fiat 500, oltre a una nuova versione super equipaggiata della Freemont.
 

Nelle foto sopra la Panda 4x4 Antartica.
 
VERSATILE SGARGIANTE - La Fiat Panda sarà proposta nella edizione limitata 4x4 Antartica, che vuole festeggiare i 30 anni della versione a trazione integrale del modello Panda (oltre 400 mila esemplari venduti). Esternamente la Panda Antartica si farà riconoscere per la carrozzeria a due colori, bianca con tetto nero. I cerchi sono in lega da 15 pollici (con gomme Winter 175/65 R15 84T M+S) in cui spicca il coprimozzo color arancione, lo stesso colore degli specchietti retrovisori. Come contenuti la Fiat Panda Antartica è realizzata sulla base della Panda 4x4 Rock. Due le proposte di motore: il bicilindrico 900 cc TwinAir turbocompresso da 85 CV, e il diesel 1.3 Multijet II da 75 CV. Il cambio è a 6 marce. Per entrambi i motori è previsto il dispositivo Start&Stop. 
 
ELETTRONICA DI SERVIZIO - Per quanto concerne il sistema di trasmissione, oltre che del sistema "torque on demand" che gestisce automaticamente la distribuzione della coppia sui due assi, la Fiat Panda 4x4 Antartica è dotata di serie del controllo elettronico della stabilità in cui è integrato il dispositivo elettronico che simula il differenziale autobloccante, utile nelle partenze sui fondi a scarsa aderenza.
 
La Fiat 500 GQ.
 
500 MODAIOLA - Per la gamma della Fiat 500 il salone di Francoforte vedrà il debutto di una nuova serie speciale: la Fiat 500 GQ, frutto della collaborazione con il periodico Gentlemen Quaterly, palestra delle tendenze di moda. Per il motore la 500 GQ permette la scelta tra quattro unità, tre a benzina - l’1.2 da  69 CV, lo 0.9 TwinAir da 85CV e il 1.4 100 CV - e un turbodiesel, l’1.3 Multijet da 95 CV, tutti abbinati a cambio manuale. Annunciato a breve l’arrivo del nuovo 0.9 TwinAir da 105 CV. 
 
0.9 DA 105 CV PER LA 500 - Oltre alla GQ a Francoforte ci saranno le 500 con i alcuni motori finora non disponibili per il modello. Anzitutto per la 500 berlina ci sarà il bicilindrico 900 cc Twin Air da 105 CV, che spinge la vettura sino a 188 km/h, con scatto 0-100 km/h in 10 secondi. Il consumo medio di omologazione è di 4,2 l/100 km, ossia una percorrenza di 23,8 km/litro. Le emissioni di CO2 sono di 99 g/km. 
 

La Fiat Freemont Black Code.
 
NUOVI MOTORI PER LA 500L - Altro ampliamento motoristico della gamma è quello relativo alla Fiat 500L, anche per gli allestimenti 500L Trekking e 500L Living. Le novità sono due: il 4 cilindri 1.6 Multijet II, con turbo a geometria variabile, e l’1.4 T-Jet, entrambi con potenza di 120 CV. Con essi la gamma della 500L amplia notevolmente il ventaglio di esigenze che è in grado di soddisfare. Le 500L con i due nuovi propulsori saranno disponibili nelle concessionarie già entro quest’anno.
 
FREEMONT PREMIUM - Al di fuori delle zone dedicate alle Fiat Panda e 500, lo stand Fiat di Francoforte avrà uno spazio riservato alla Fiat Freemont, esposta nella versione Black Code, con nuova griglia nella mascherina, cerchi da 19” e specchietti color nero lucido. Meccanicamente è proposta nelle due varianti a trazione anteriore o 4x4. Due i motori previsti: il turbodiesel 2.0 Multijet II da 170 CV (trazione anteriore e cambio manuale o 4x4 con cambio automatico) o il 3.6 litri a benzina da 280 CV, con trazione integrale e cambio automatica. L’equipaggiamento prevede di serie il climatizzatore automatico tri-zona, il cruise control, gli interni in pelle con sedili riscaldabili, i sensori di parcheggio posteriori, il navigatore satellitare con display touch screen da 8,4". La Fiat Freemont Black Code sarà in vendita nel primo trimestre del 2014. 
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
2 settembre 2013 - 15:49
1
Anche se immagino che in un angolo esporranno anche 500 L, Punto, Bravo, 16, un Cubo e un Doblò, rimarrà comunque uno stand da crisi, uno standino insomma. Speriamo facciano un unico standone con il resto del Gruppo, cioè Chrysler, Ferrari e Maserati, perché altrimenti ancora più tristi saranno gli stand Alfa Romeo e Lancia. Detto questo sono uno pro listino corto ma bilanci a posto; piuttosto che listino lungo (vedi PSA e Opel) ma bilanci da soglia del Tribunale. P.S.: carina la Panda Antartide, mentre della 500 GQ la Redazia non ci dice nulla, salvo fare confusione sui motori (c'è o non c'è il TwinAir 105 Cv?). Saluti.
Ritratto di carnov
2 settembre 2013 - 17:09
Chissà se vedremo mai una Panda diesel con cambio automatico, almeno sino a qualche anno addietro la Fiat vendeva la Lancia Y diesel anche con il dfn, ora tra le piccole Fiat diesel mi pare che il cambio automatico non esista più. Come mai ?
Ritratto di Pinorg59
2 settembre 2013 - 15:59
1
E' cos' difficile rendere più appetibile una "Sedici" montando dei motori diesel più piccoli? Basterebbe adattare il 1.6 multijet da 120 cv oppure anche il 1.3 multijet in versione 95 o 105 cv, in attesa della 500X. Penso e credo che con queste motorizzazioni la "Sedici" potrebbe ancora dire la sua.
Ritratto di cris25
2 settembre 2013 - 16:09
1
in questa versione black code! Un pò meno la panda secondo me troppo appariscente, mentre per quanto riguarda la 500 quel grigio lo trovo davvero azzeccato. Per quanto riguarda la 16 non penso che la fiat abbia intenzione di investire più di tanto su di essa, visto che la futura nascita della 500X la manderà in pensione.
Ritratto di Merigo
2 settembre 2013 - 16:48
1
Credo che poco possa decidere FIAT riguardo alla 16, se non quello di adeguarsi a cosa farà Suzuki con la SX4, in quanto 16 e SX4 non sono costruite in Joint Venture, ma FIAT "attinge" a piene mani dalla tecnologia e produttività Suzuki dello stabilimento ungherese di Esztergom, montandoci i propri motori. Quindi se, ipoteticamente, Suzuki sviluppasse un nuovo modello e cessasse l'attuale, FIAT avrebbe solo la possibilità di seguire quella scelta o chiudere il rapporto con Suzuki. Riguardo alla 16 mi permetto fare un' osservazione. In questo blog abbiamo letto e riletto indignazione perché Thema e Voyager (oltre alla meteora Flavia Cabriolet) vengono prodotte sì all'interno del Gruppo FIAT ma da Chrysler, assieme ai rispettivi modelli destinati al mercato americano con marchi diversi, il che a mio parere è una scelta più che legittima all'interno di un Gruppo. Viceversa però, non ho mai letto critiche alla scelta di farsi produrre la 16 da Suzuki senza metterci nulla di proprio oltre ai motori, il che potrebbe essere sì criticabile. Ma credo che tutto si esaurirà non tanto con l'arrivo della 500 X, ma con l'uscita di modelli Jeep del segmento della 16 e, a quel punto, il contratto con Suzuki sarà probabilmente arrivato alla sua naturale scadenza senza bisogno di pagare penali. E, aggiungo e chiudo, c'è da auspicare che le piccole Jeep tolgano mercato più che alla SX4, alla Jimny. Saluti.
Ritratto di MatteFonta92
2 settembre 2013 - 17:59
3
Molto carina la Panda Antartide, mentre ormai le versioni speciali della 500 non si contano più... e, francamente, la cosa comincia a stufare. Nulla contro l'auto in sé, sia chiaro (anzi, ne ho appena acquistata una), però credo che la Fiat, invece di reinventare la 500 in tutte le salse, farebbe meglio a dedicarsi a qualche nuovo modello (es. l'erede della Punto...).
Ritratto di IloveDR
2 settembre 2013 - 18:56
4
Auguri per la tua nuova auto...quale versione hai scelto???
Ritratto di MatteFonta92
2 settembre 2013 - 23:37
3
Grazie mille, IloveDR! :-) Ho preso una Lounge 1.2 EasyPower, nera, è veramente bella e facilissima da guidare. Ho preferito optare per la versione a GPL perché al giorno d'oggi mantenere un'auto a benzina costa troppo. Appena avrò percorso abbastanza strada ne pubblicherò sicuramente la prova, intanto grazie ancora per gli auguri e per l'interessamento! ;-)
Ritratto di fabri99
2 settembre 2013 - 20:09
4
Sono pienamente d'accordo con te, dovrebbero un po' scostarsi dalla 500, va bene così non serve l'ennesima versione di questa bella citycar... Ciao!
Ritratto di MatteFonta92
2 settembre 2013 - 23:41
3
Hai ragione, purtroppo però la Fiat sembra andare nella direzione opposta: anziché distaccarsi dalla 500 sta "cinquecentizzando" tutto il resto della gamma, per ora con la 500L, in futuro con la 500X e così via... non mi stupirebbe se, di questo passo, l'erede della Punto diventasse una sorta di 500L meno "monovoluminosa".
Pagine