Hyundai Getz 1.1 12V 66 CV 5 porte Like

Pubblicato il 2 febbraio 2015

Listino prezzi Hyundai Getz non disponibile

Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
2
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
2
Tenuta strada
3
Media:
2.8333333333333
Perchè l'ho comprata o provata
Prestatami da un amico, ho guidato questa Hyundai Getz 1.1 del 2008, fine serie, acquistata nuova. Si può considerare una valida utilitaria tuttofare con qualche limite nei lunghi tratti e percorsi veloci, ma secondo me perfetta come seconda o terza auto da famiglia per moglie e figli neopatentati.
Gli interni
Dati il prezzo d'acquisto basso, l'allestimento base e la qualità inferiore rispetto agli standard coreani odierni (anche se con questo modello la casa si era già distaccata di molto dall'immagine di auto "povera" e quasi fatiscente, ricordando i tempi della Pony anni '80), si possono definire accettabili: plastiche dure ed economiche assemblate tuttavia con precisione millimetrica, spazio buono per 4 persone e non troppo angusto per 5, bagagliaio sufficientemente grande per la spesa settimanale o weekend. Le finiture lasciano a desiderare in varie parti dove la mediocre qualità della moquette e viti a vista la fanno da padrone, ma bisogna considerare che trattasi di vettura costruita al risparmio votata al risparmio di chi la utilizza che deve accontentarsi di una dotazione scarna con il minimo indispensabile (climatizzatore e vetri elettrici).
Alla guida
La posizione di guida non è ben configurabile: pesa l'assenza della regolazione in altezza del sedile e del volante, quest'ultimo fissato un po' in basso mentre ci si trova seduti un po' in alto. In compenso c'è un buon appoggio per il piede sinistro. Su strada lo sterzo, privo di servosterzo, è pesante in manovra, leggero e impreciso in velocità. Il cambio invece, sempre ben raggiungibile e ben assistito da una frizione leggera, è morbido e preciso (le marce entrano praticamente da sole). Il motore, un vecchio 1.1 12V da poco meno di 70 CV, è pigro e fatica a tenere medie elevate, di conseguenza la ripresa è piuttosto moscia. In compenso risulta abbastanza parco nei consumi e silenzioso ai bassi regimi. Tenuta e stabilità sono discrete, anche se le sospensioni morbide impongono la dovuta attenzione nella guida spigliata dove rollio e beccheggio non mancano, benché garantiscano un comfort valido su buche e asperità del manto stradale. La visibilità è buona in tutte le direzioni, per cui non si sente la necessità di aiuti elettronici, coadiuvata inoltre da specchi abbastanza grandi e ben regolabili attraverso il comando elettrico. Peccato che non ci siano i fendinebbia a dare un "occhio" in più in circostanze meteorologiche critiche.
La comprerei o ricomprerei?
Per me non l'acquisterei mai, ora, probabilmente invece come mia prima auto l'avrei acquistata in quanto credo sia la soluzione ideale per far fare pratica ad un figlio neopatentato. E' una macchina economica e va considerata per quello che è, mero mezzo di trasporto senza troppe pretese. Oramai, in verità, la concezione progettuale è obsoleta, le stesse Dacia offrono di più e sono fatte meglio. Pur vero però che i tempi sono cambiati.
Hyundai Getz 1.1 12V 66 CV 5 porte Like
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
3
0
VOTO MEDIO
2,0
2
3


Aggiungi un commento
Ritratto di cris25
8 febbraio 2015 - 10:59
1
di un'auto onesta ma che a me non è mai piaciuta. Penso che la successiva i20 sia molto più carina, anche se pure quest'ultima conserva una linea poco appariscente!|!
Ritratto di M93
10 febbraio 2015 - 14:59
Prova discreta, vettura molto onesta poco caratterizzata, che bada al sodo e non all'immagine. A mio avviso, la versione più interessante della Getz/Click rimane la variante Cross, modello disponibile su alcuni mercati, con una caratterizzazione "campagnola", sulla falsariga delle varie Polo Fun/Cross e C3 XTR.
Ritratto di Moreno1999
14 febbraio 2015 - 07:04
4
Dimentichi la versione marchiata Dodge! Apparte gli scherzi, ho sempre definito la Getz orrenda. Pensa che nel 2004 avevamo visto anche quella, insieme alla Matrix (il cui nome dice tutto...). Che dire, Hyundai ora è veramente su un altro livello
Ritratto di M93
14 febbraio 2015 - 10:47
Vero, ma si trattava di un mero rimarchiamento: almeno nel caso della Getz, i loghi (esterni) Hyundai erano stati soppiantati da quelli Dodge, mentre in altri casi (vedi Dodge Atos e i10) i loghi rimanevano quelli di origine, affiancati solo dalla scritta del costruttore statunitense. La variante Cross, basata sulla Getz restyling, non è stata mai importata in Italia, ma ha avuto una discreta popolarità nei paesi nordeuropei, come la Germania e i Paesi Bassi e si caratterizzava (tra le altre cose) per le protezioni in plastica, le barre sul tetto e i cerchi in lega specifici, tessuti interni dedicati e quattro alzavetro elettrici. Sia la Getz/Click che la Matrix/Lavita (con design Pininfarina) erano vetture che badavano al sodo, con un'immagine e un appeal molto limitati: in questo ultimi anni, Hyundai ha fatto passi da gigante anche da questo punto di vista. Un saluto.
listino
Le Hyundai
  • Hyundai Tucson
    Hyundai Tucson
    da € 29.400 a € 46.600
  • Hyundai Nexo
    Hyundai Nexo
    da € 76.900 a € 79.900
  • Hyundai i10
    Hyundai i10
    da € 13.450 a € 18.300
  • Hyundai i30 Fastback
    Hyundai i30 Fastback
    da € 29.200 a € 44.500
  • Hyundai Kona
    Hyundai Kona
    da € 22.250 a € 49.850

LE HYUNDAI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HYUNDAI

  • Quattro tipi di ibrido, a due o a quattro ruote motrici e svariati allestimenti: il mix offerto dalla suv Hyundai Tucson è ricco. Con un video scopriamo la versione “giusta”. Qui per saperne di più.

  • In questa prima parte della videoprova andiamo a valutare il design, le dimensioni e gli spazi interni della Hyundai Bayon. Vedi anche la 2a parte e la 3a parte della prova. Qui per saperne di più.

  • In questa seconda parte della videoprova le funzionalità dei comandi e del sistema multimediale della Hyundai Bayon. Vedi anche la 1a parte e la 3a parte della prova. Qui per saperne di più.