Hyundai ix35 1.7 CRDi Comfort 2WD

Pubblicato il 1 maggio 2014

Listino prezzi Hyundai ix35 non disponibile

Ritratto di gloifugo
alVolante di una
Audi A4 Avant 2.0 TDI 150 CV Business Plus
Hyundai ix35
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
5
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4
Perché l'ho comprata o provata
: Acquistata per mia moglie, naturalmente su sua scelta, per la linea molto gradevole e per il gran numero di vetture vendute (segno che l’auto farà fatica ad invecchiare). Scelta nel modello con motore diesel per la buona percorrenza annua, circa 20000 km, che la consorte percorre annualmente sia per recarsi al lavoro che per tutte le altre faccende che deve compiere. Motorizzazione 1.7 perché, oltre al costo minore (non tanto al concessionario, quanto nel mantenimento), non è dotato delle inutili, almeno in pianura, quattro ruote motrici. Allestimento comfort, quello di mezzo, con dotazione più che sufficiente; sembrava inutile spendere 1500€ per avere navigatore (che già possiedo, un tomtom da 150€) e chiave elettronica. Il colore bianco, seppur molto accattivante, non è quello che preferisco. Il nero è il colore che meglio le si addice. Cerchi da 17”, colore grigio scuro, davvero riusciti; molto più che nella versione pre-restyling. Pagata 23000€, senza che mi abbiano dato nulla della Focus 1.6 benzina del 2001 posseduta in precedenza.
Gli interni
L’auto si presenta davvero molto bene: sedili parzialmente in pelle (di buona qualità) e parzialmente in un molto gradevole tessuto tecnico, molto traspirante. Le plastiche della parte alta di plancia e portiere sono tutte piuttosto morbide e rese più gradevoli da degli inserti in pelle. La prima impressione è questa, ma passando caso per caso: -Plancia: Piuttosto imponente, è molto gradevole nella forma e nella vista, con gli schermi a sfondo blu che le donano una certa importanza, comandi veramente ben disposti anche se la strana reazione al tocco che hanno (veramente troppo “ammortizzati”) non consente di premerli in maniera naturale, soprattutto quelli nella parte alta che governa la radio. Gli assemblaggi sembrano curati, gli spazi tra i diversi pannelli sono molto ristretti, ma l’automobile i primi tempi non è stata esente da qualche scricchiolio, sparito magicamente dopo una settimana. Il cassetto porta oggetti è davvero molto curato, dotato di chiusura a chiave, luce e bocchetta di aerazione (sempre attiva, si chiude tirando in giù la linguetta di plastica deputata ad ostruire il flusso). Buona la disponibilità di vani porta oggetti, ma sono purtroppo tutti aperti. -Sedili: Gradevoli alla vista, sono piuttosto rigidi ma non per questo scomodi, il riscaldamento, che ritenevo inutile, è inutile davvero: il clima non ci mette nulla a riscaldare il non piccolo abitacolo (stesso discorso non vale per quanto riguarda il periodo estivo: in piena estate non l’ho ancora provata perché l’ho ordinata a dicembre, ma emette aria fredda solo a temperature minori di 17,5 gradi, la mia vecchia touareg si accontentava di 19/19,5). La pelle è molto traspirante e i lunghi viaggi si effettuano senza problemi, confortevoli anche quelli posteriori: sono anch’essi riscaldati e, non essendoci il tunnel centrale, anche il passeggero centrale non sta scomodo. Grande il baule dietro a quest’ultimi, ma i passaruota sporgenti rubano un po’ di spazio. Notevole la presenza della ruota di scorta, assente in auto assi più costose. L’unica lacuna è l’assenza di bocchette posteriori, perché per il resto è una macchina che rispetta molto i passeggeri posteriori, quasi coccolando quelli anteriori. Internamente la ix35 è davvero molto gradevole e “intelligente”, buona la qualità audio del bluetooth, sia per le chiamate che per lo streaming dalla musica del telefono, meno intelligenti sono i comandi vocali: costringono a parlare come dei ritardati per farsi capire: spesso è necessario scandire molto le parole che si desiderano (sarò anche veneto, ma non penso di parlare proprio così male). Altra piccola osservazione va fatta alle plastiche nella quale sono contenuti i comandi dei vetri elettrici: è molto bella e gradevole da toccare, ma talmente liscia che viene lasciata traccia di ogni “ditata” o pioggia che può cadere quando si scende dalla macchina con il maltempo. Poco gradevoli le plastiche meno in vista, volante in pelle destinato a diventare lucido ben prima dei consoni 100000 km.
Alla guida
Abituato come sono (anzi com’ero, visto che il 2 maggio è arrivata la mia nuova audi a4 2.0 con 150 cv, con cambio manuale) a 239 cv, ero conscio del fatto che avrei ritenuto abbastanza lenta questa automobile. Nulla di più sbagliato, non è certo una che ti attacca al sedile, per carità, ma avendo la coppia massima ad un regime davvero basso, non si ha nessuna incertezza alle partenze ed è possibile, anzi preferibile, fare sorpassi senza scalare marcia. Preferibile perché oltre i 4000 giri la spinta cala notevolmente, nonostante il limitatore sia oltre i 5000 giri. Anche la 5’ è una marcia da tiro, con la quale accelerare senza patemi. Prima e seconda sono molto corte per favorire le riprese, ma i consumi rimangono sempre molto bassi, il computer segna 5,9 L/100 km. La città si affronta senza problemi, la frizione è morbidissima (non averla è una comodità, ma questa non ha alcun tipo di problema), lo sterzo molto leggero. Difetta però il cambio: innesti precisi e ben spaziati, forse un pochino lunghi tra marce parallele (1-2,3-4,5-6), dotato però di una leva che contrasta le intenzioni del guidatore, soprattutto nel ritorno tra seconda e prima. Nulla di grave, sia chiaro, ma una leva meno precisa ma un po’ più morbida sarebbe stata più gradevole. Visibilità pari a zero, dopo un po’ si fa l’abitudine con gli ingombri del muso, ci si affida solo ai sensori per la zona posteriore. Spessi i montanti, difficile vedere chi arriva da sinistra. Auto dotata del plus pack: comodi i fari automatici ed il sensore pioggia, soprattutto i primi, che la mia auto del 2005 non ha). Nel misto lo sterzo si rivela piuttosto preciso, non è gommoso, forse un po’ morbido ma sempre gradevole. Le sospensioni, che non brillano per morbidezza (non rendendo però sgradevole la marcia cittadina), non sono per niente cedevoli e danno anche la possibilità di divertirsi. Il motore, quasi cattivo se si preme l’acceleratore, spinge deciso e consente sorpassi che non si immaginano guardando il libretto di circolazione (non raggiunge i 120 cv) ed il cambio è veramente perfetto: duro il giusto per queste situazioni, forse come dicevo prima ha le marce distanti, ma si tratta veramente di bazzecole. L’autostrada si beve senza problemi, la punta massima dichiarata di 175 km/h permette di avere un buon margine se si vogliono effettuare sorpassi e, una volta messo in 6’ ed attivato il cruise control, si viaggia senza nessun problema (rimanendo comunque con il piede vicino al freno, il cruise non è adattivo). Il motore, a 120/130 (velocità a cui viaggio io, perché le multe le lascio volentieri a chi vuole prenderle) è ad un regime compreso tra i 2400 e i 2600 giri, rimanendo perciò molto silenzioso, quasi assenti anche i fruscii. Vista l’eccellente insonorizzazione di tutto il resto, poteva essere un attimo più curata quella dei passaruota: ben avvertibile, forse anche grazie al silenzio interno, il manto stradale se molto accidentato. Nessun problema le riprese, a volte è meglio scalare una marcia, ma non si ha mai la sensazione di difficoltà. Lo sterzo perde un po’ di precisione, ma è duro in maniera corretta. In sintesi, in qualsiasi situazione di marcia questa è una macchina che da sicurezza, ed il motore è più che azzeccato.
La comprerei o ricomprerei?
Ammetto che ho sempre preferito il mondo tedesco/giapponese (io ho sempre avuto Volkswagen, anche se non sempre mi ha dato soddisfazioni, mia moglie sempre ford ed i genitori toyota o honda), ma questa automobile è davvero fonte di soddisfazioni: allo stesso prezzo si sarebbe potuto comprare una ford kuga (trovato un nuovo modello a 23500), ma la linea era senz’altro meno gradevole. La ricomprerei volentieri, e non penso di essere l’unico. E’ molto confortevole, silenziosa, ha un motore onesto che consuma molto poco. Naturalmente non è perfetta, alcune cadute di stile le ha (anche le plastiche del bagagliaio, seppur destinate a rigarsi poco facilmente, non sono bellissime), ma sono comunque molto poche. Un accenno va fatto al clacson: oltre ad avere un suono ridicolo, non è possibile suonarlo tenendo entrambe le mani sul volante, la corona centrale è troppo piccola. Altra cosa: i led anteriori, sono sempre accesi anche quando i fari sono su “0”, saranno anche motivo di sicurezza, ma secondo me combatteranno presto con la batteria (che, essendo molto potente, non deve avere un costo “leggero”).
Hyundai ix35 1.7 CRDi Comfort 2WD
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
3
1
1
4
VOTO MEDIO
3,3
3.285715
14
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
5 maggio 2014 - 20:55
4
Con il minimo cambiamento dei fari ho rivalutato completamente questa ix35 che fino all'anno scorso ritenevo troppo pesante nelle fiancate ed eccessiva nel frontale. Adesso non mi dispiace, peccato per lo sterzo impreciso. Prova ottima, attendo quella della A4!
Ritratto di asweil
6 maggio 2014 - 11:36
Ottima prova, descrizione molto accurata con commenti molto interessanti... complimenti!!
Ritratto di gloifugo
6 maggio 2014 - 14:10
Grazie!
Ritratto di philii
6 maggio 2014 - 16:59
Il restyling ha aumentato di parecchio l'appeal di questa hyundai, che già da prima si era rivelata un'ottima auto. Bella prova!
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
6 maggio 2014 - 22:41
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di gloifugo
7 maggio 2014 - 13:57
Come dicevo la dotazione è ottima, sarebbe stato consono magari avere più optional, come ad esempio le bocchette posteriori, il cruise adattivo ed i sensori di parcheggio anteriori (che comunque si possono montare in concessionario). Il prezzo è ottimo guardando alla dotazione.
Ritratto di Leones
9 maggio 2014 - 22:27
Complimenti bella prova,volevo acquistarla come la tua ( 1.7 Comfort 2WD bianca ) ma avevo qualche dubbio, ora leggendo la tua prova mi ha risolto ogni dubbio. Ora sono certo di fare un ottimo acquisto. Saluti :-)
Ritratto di Clalix
14 maggio 2014 - 14:50
Bella prova...eusariente! Naturalmente l'auto in questione é bellissima.
Ritratto di mario1111
17 luglio 2014 - 08:08
funziona bene in inverni il 1700 diesel ?
Ritratto di fulvio1678
7 novembre 2014 - 17:53
1
... ed anche ben dettagliata. Anch'io ho una ix35 1.7 bianca da giugno 2014 e concordo su tutto quello che hai scritto. Segnalo che rispetto ai primi modelli (ho provato a lungo una 2.0 awd del 2010) lo sterzo ha fatto un notevole salto di qualità in termini di sensibilità e precisione. La mia è una go! brasil e trovo molto funzionale e comodo la possibilità di variare la risposta del volante nonché simpatiche le tante "chicche" come l'accesso senza chiave, i fari bi-xeno, il navigatore la telecamera posteriore, il tettuccio ecc. tutto di serie ad un prezzo a mio avviso concorrenziale. Percorsi con soddisfazione circa 11mila km sul misto città, extraurbano autostrada consumo "vero" circa 15 km/litro.
listino
Le Hyundai
  • Hyundai ix20
    Hyundai ix20
    da € 16.750 a € 19.950
  • Hyundai i40 Wagon
    Hyundai i40 Wagon
    da € 27.600 a € 38.900
  • Hyundai Kona
    Hyundai Kona
    da € 18.800 a € 45.400
  • Hyundai Tucson
    Hyundai Tucson
    da € 22.650 a € 40.400
  • Hyundai i20
    Hyundai i20
    da € 14.900 a € 20.450

LE HYUNDAI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE HYUNDAI

  • La versione N Line della i30 Fastback ha un look più grintoso sia all'interno che all'esterno e tarature specifiche per telaio e sospensioni. Qui per saperne di più.

  • Questa show car monta 70.000 euro di pezzi in carbonio e nasce per promuovere il programma di personalizzazioni N Option per le versioni più spotive della Hyundai.

  • Sportività ma anche basso impatto ambientale nei prodotti della Hyundai al Salone di Parigi: ne parliamo con il direttore generale di Hyundai Motor Company Italy.