Jaguar I-Pace EV400 HSE AWD

Pubblicato il 6 agosto 2018
Ritratto di RubenC
alVolante di una
BMW X1 18d xDrive Advantage
Jaguar I-Pace
Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
0
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
L’incontro con la vettura provata, una Jaguar I-Pace del 2018, fu puramente casuale. Quest’estate mi trovavo in vacanza in Sicilia quando, passeggiando per Taormina, notai per caso uno stand della Jaguar che pubblicizzava il nuovo suv-coupé elettrico. Mi avvicinai incuriosito e lo staff propose a me e a mio padre di effettuare un test-drive per le tortuose strade di Taormina, insieme a un driver della casa inglese. Sentita l’entusiasmante proposta, ci fiondammo nella piazza accanto, piena di Jaguar I-Pace e da dove partimmo per la prova della vettura, le cui impressioni sono di seguito riportate. Si tratta della versione EV400 AWD in allestimento HSE (prezzo, da €94.020). Il primo impatto colla vettura è all’esterno, caratterizzato da un design originale e innovativo, sportivo ma elegante. Ammirati il grintoso frontale, la forma sfuggente della coda e i cerchi in lega da 20” "Style 5068" con finitura Diamond Turned (di serie su questo allestimento), siamo saliti a bordo di quella ch’è la Jaguar più innovativa e una fra le novità più interessanti dell’anno.
Gli interni
Appena entrati nell’abitacolo si prova un senso di spazio e di ariosità, e ci si accomoda sui comodi e lussuosi sedili Sport in pelle marrone. Ci si ritrova davanti l’elegante volante Sport e il moderno cruscotto digitale, completo e dalla grafica piacevole, e sovrastato dall’Head-up Display (optional a € 615) che raccoglie sul parabrezza le informazioni del navigatore (di serie) e la velocità di marcia. A destra del guidatore trovano posto altri due schermi a colori: il primo, posto al centro della plancia sotto due bocchette dell’aria, gestisce il navigatore (le cui informazioni principali vengono ripetute sul cruscotto) e il sistema d’infotainment, abbastanza intuitivo, nonostante sia necessario un po’ di tempo per abituarsi ai numerosi menù; il secondo, ch’è invece situato nella consolle, gestisce il climatizzatore ed è integrato da due manopole. Vi sono numerosi portaoggetti, abbastanza ampi, ma non refrigerati (eccetto uno, sborsando € 133). Per ultime si notano le inserzioni di alluminio (€ 308). Spostandosi dietro, si apprezza il notevole spazio per i passeggeri posteriori, che rende molto comodi i viaggi per quattro persone (ma anche in cinque si sta discretamente). Infine, vi sono due vani per i bagagli: il bagagliaio posteriore, accessibile ma abbastanza piccolo per un suv-coupé di queste dimensioni (solo 363 l, contro i 500 l di una Mercedes-Benz GLC Coupé o i 525 l di una BMW X4), e il vano anteriore (29 l), ch’è però quasi interamente occupato dai cavi per la ricarica.
Alla guida
Accendendo il motore… non accade nulla, poiché il silenzio è quasi totale, e l’auto non è dotata di alcun sistema che avvisi i pedoni, con un sibilo, dell’arrivo del veicolo. L’accelerazione è impressionante tanto da attaccare al sedile i passeggeri (solo 4,6 s per lo 0-100 km/h) e l’auto raggiunge i 201 km/h, anche se nel test non abbiamo superato i 70. Infatti, fra le tortuose strade di Taormina si sono rivelati più utili la telecamera posteriore (di serie) e i sensori di parcheggio (la visibilità posteriore è assai scarsa), per le continue manovre, che non la potenza del motore elettrico da 400 CV. La guida è stata comunque piacevole e comoda (nonostante le avversità del tratto stradale), e si familiarizza subito con l’assenza del cambio e con l’uso molto ridotto del freno. Altro aspetto notevole è la possibilità di alzare o abbassare la vettura a seconda del fondo stradale, che insieme al sistema di mantenimento automatico della velocità in fuoristrada (derivato dal sistema presente sulle Land Rover) rendono questa Jaguar capace di affrontare sterrati e neve. Infine, la vettura è dotata di sistemi di guida semiautonoma di livello 2 (di serie) che consentono al guidatore di lasciare le mani dal volante per certi tratti.
La comprerei o ricomprerei?
Alla fine della prova la Jaguar I-Pace mi ha lasciato un’ottima impressione per la notevole autonomia (480 km dichiarati), i tempi di ricarica non troppo lunghi (circa 40 minuti a 100 kW per la ricarica completa), lo stile innovativo e originale degli esterni e il design elegante e moderno (spettacolari i tre schermi) degli interni. Nonostante alcuni difetti (bagagliaio poco capiente, scarsa visibilità e alcuni comandi poco intuitivi), e avendo a disposizione i 79.790 euro necessari per l’acquisto della versione “base”, comprerei sicuramente questo crossover.
Jaguar I-Pace EV400 HSE AWD
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
3
Aggiungi un commento
Ritratto di deutsch
19 novembre 2018 - 09:58
4
tempi di ricarica non troppo lunghi però a patto di avere i 100kw (che mi pare nenache esistano in italia), ma dato che il contatore tradizionale in casa è il 3kw, con ques'ultimo ci vogliono circa due giorni
Ritratto di RubenC
19 novembre 2018 - 15:38
Concordo. Infatti nella prova intendevo che 40 minuti sono un tempo accettabile per la ricarica, sul piano teorico, ma ci sono comunque concorrenti che fanno di meglio (Tesla), ed è vero che le colonnine a 100 kw per questa Jaguar sono praticamente introvabili in Italia.
Ritratto di moris_com
5 dicembre 2018 - 17:20
Bellissima questa Jaguar! Anche l' autonomia non è troppo male! Come estetica la preferisco alle Tesla.
Ritratto di moris_com
16 dicembre 2018 - 10:07
Il prezzo, in fin dei conti, è poco più di quanto costerebbe un suv di lusso di queste dimensioni e prestazioni(ad esempio fa lo 0-100 in 4,8 sec.) a benzina o gasolio.
listino
Le Jaguar
  • Jaguar I-Pace
    Jaguar I-Pace
    da € 81.390 a € 95.690
  • Jaguar XE
    Jaguar XE
    da € 45.035 a € 63.135
  • Jaguar XF Sportbrake
    Jaguar XF Sportbrake
    da € 50.210 a € 76.670
  • Jaguar F-Type Convertibile
    Jaguar F-Type Convertibile
    da € 70.210 a € 154.280
  • Jaguar F-Pace
    Jaguar F-Pace
    da € 48.275 a € 104.225

LE JAGUAR PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE JAGUAR

  • Pagando 199 euro si potrà fare un giro a bordo della berlina sportiva XE Project 8 al fianco di un pilota professionista. Qui per saperne di più.

  • Smart Settings ed è un embrione di intelligenza artificiale in auto. Le abitudini del guidatore vengono monitorate e la vettura è in grado di effettuare alcune regolazioni di climatizzatore, sistema multimediale e posizione di guida in modo autonomo. Qui per saperne di più.

  • Forte dei 400 cavalli dei due motori elettrici, la crossover Jaguar I-Pace è brillante e anche confortevole. Ma, la visibilità lascia a desiderare. Qui per saperne di più.