Kia Rio 1.0 T-GDi 100 CV Active

Pubblicato il 19 marzo 2019
Ritratto di alessandro brindisi
alVolante di una
Kia Rio 1.0 T-GDi 100 CV Active
Kia Rio
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
3
Motore
3
Ripresa
1
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
L'ho acquistata a maggio 2017, modello nuovo appena immesso sul mercato. Cercavo un'utilitaria versatile e la scelta era ricaduta tra la Rio e altre due auto. Alla fine l'ha spuntata la coreana per la generosa promozione offerta dal concessionario che, decisamente, non si poteva rifiutare.
Gli interni
Interni neanche troppo spartani tenendo conto che ci si trova su un'utilitaria che viene ritenuta economica rispetto alle concorrenti europee. Molto spazio a disposizione, il che avvicina questi interni ad un'auto di segmento superiore. I vani portaoggetti sono pensati in modo utile, sia i portabevande che gli spazi vicino al cambio sono facilmente usufruibili. Comodi i sedili, anche per i viaggi più lunghi. Dotazioni notevoli rispetto al prezzo con telecamera retrovisiva e sensore di parcheggio; infotainment semplice e intuitivo ma non per questo incompleto. Insonorizzazione perfetta, sia per quanto riguarda il rumore del motore che per i fruscii.
Alla guida
La Rio 1.0 turbo sorprende subito per il modo in cui riesce a conciliare facilità di guida e sportività, in ogni momento. Nonostante l'oversizing subìto rispetto alla precedente versione, l'auto offre sempre un'ottima agilità, anche nei percorsi più tortuosi. La tenuta è ottima grazie ai cerchi da 16'' e delle sospensioni che incollano la Rio letteralmente ai binari, anche in condizioni di scarsa aderenza. Strano da credersi ma vero: le stesse sospensioni non sono estremamente rigide ma riescono comunque a fornire un più che discreto trasferimento di carichi nei cambi di direzione. Lo sterzo morbido fornisce comodità di guida ma, al tempo stesso, permette una buona precisione per pennellare le curve, il tutto in perfetta sintonia con il comportamento poliedrico della vettura. Il cambio opera liscio sul velluto: basta un piccolissimo gesto della mano che la marcia si innesca quasi da sola, senza mai (intendo davvero mai) grattarne una. L'impianto frenante è forse l'aspetto migliore di questa vettura: quattro freni a disco che fermano in modo adeguato la Rio ad ogni velocità, senza mai arrivare in situazioni di rischio, anche in caso di frenata ritardata. Il motore è di sicuro brillante: 101 cv che, appena entra in opera la turbina, scagliano in avanti l'auto e ne hanno fino ad alti giri, senza esaurirsi. Tuttavia, sotto i 2.000 giri il motore dorme un pò e questo vuoto ai bassi regimi ci regala un'insufficiente ripresa. Direi che, a conti fatti, questo è l'unico difetto della Rio T-GDi 1.0. Il controllo elettronico della stabilità non è molto invadente ed è disinseribile tramite apposito tasto. Consumi soddisfacenti con una media di 17 km a litro, migliorabili a 19 quando ci si trova in percorsi completamente pianeggianti. Con il piede pesante, però, i consumi aumentano di parecchio.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei e ne consiglio anche l'acquisto. E' un'auto che sa sorprendere sotto tanti punti di vista grazie alla sua poliedricità. Ben progettata, è la prova "vivente" del grande salto di qualità con cui Kia vuole conquistare la fiducia dei mercati occidentali. Il rapporto qualità/prezzo è davvero vantaggioso tenendo conto dei prezzi delle dirette concorrenti che, spesso, a parità di cifre offrono di meno.
Kia Rio 1.0 T-GDi 100 CV Active
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
0
0
VOTO MEDIO
3,5
3.5
2
Aggiungi un commento
listino
Le Kia
  • Kia Sportage
    Kia Sportage
    da € 24.500 a € 38.500
  • Kia Optima Sportswagon
    Kia Optima Sportswagon
    da € 30.500 a € 45.750
  • Kia Optima
    Kia Optima
    da € 29.500 a € 44.000
  • Kia Picanto
    Kia Picanto
    da € 11.150 a € 15.350
  • Kia Sorento
    Kia Sorento
    da € 47.000 a € 51.000

LE KIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE KIA

  • La nuova Kia ProCeed abbina forme filanti alle ottime doti di carico di una wagon. E questa versione GT, mossa da un 1.6 turbo da 204 CV, è anche “cattiva”. Qui per saperne di più.

  • La Kia e-Niro è la versione a batteria della crossover coreana: è spaziosa, silenziosa e nella versione da 204 CV ha brio da vendere. Elevata l’autonomia e, di conseguenza, i tempi di ricarica. Qui per saperne di più.

  • Kia Proceed e Sportage sono le protagoniste dello stand della casa coreana al Salone di Parigi. Ne discutiamo con l'amministratore delegato di Kia Motors Company Italy.