Mazda 6 Wagon 2.2 CD 150 CV Evolve Automatica

Pubblicato il 30 luglio 2014
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ero alla ricerca di un auto per sostituire la mia Citroen C5 Tourer, che ho tenuto per 5 anni e circa 120'000Km e che, nonostante si sia dimostrata un'auto molto comoda ed affidabile dal punto di vista meccanico, ha avuto parecchi problemi fin da nuova, alcuni risolti in garanzia, altri purtroppo no. Cercavo una station wagon, ma allo stesso tempo avrei voluto un'auto con un'impostazione più sportiva, finché ho provato quest'auto e mi sono deciso ad acquistarla. Il modello che ho scelto è la versione 2.2 turbo diesel Skyactiv Evolve (allestimento intermedio) da 150cv, con cambio automatico, e, dopo averla provata in diverse concessionarie, ne ho trovata una a Km 0 con anche il Vision Assist Pack (fari bi-xenon adattivi, avviso di cambio corsia e controllo abbaglianti) ad un buon prezzo. L'auto in foto è la mia e ad oggi ho percorso circa 5000 Km.
Gli interni
Gli interni di quest'auto sono piuttosto semplici, con i sedili in tessuto ed una plancia molto semplice. I sedili anteriori sono abbastanza comodi, ma con regolazione manuale. Il sedile del guidatore ha regolazioni sia per la seduta (anche in altezza), che per lo schienale (tramite manopola e con supporto lombare), mentre il sedile del passeggero ha solo le normali regolazioni e lo schienale è regolabile solo a scatti. Avendo provato anche la versione Exceed con sedili in pelle, posso dire che quest'ultima è un pò più comoda, visto che il sedile è sagomato in modo leggermente diverso. Grazie anche alla regolazione del volante in altezza e profondità, è comunque semplice trovare subito la giusta posizione di guida. I sedili anteriori sono anche riscaldabili elettricamente: al momento non ho ancora potuto provarli, ma un amico che ha il modello precedente mi dice che in inverno è un accessorio piuttosto utile. Non ho avuto modo di provare i sedili posteriori (mi ci sono solo seduto un paio di volte), ma l'impressione è che ci sia buono spazio per due persone, mentre in tre si potrebbe stare un pò strettini durante un lungo viaggio. L'auto ha il climatizzatore automatico bizona e due bocchette per i posti posteriori, proprio sopra il tunnel centrale, che garantiscono una buona aerazione anche dietro. Il climatizzatore mi sembra piuttosto efficiente ed è in grado di raffreddare l'abitacolo velocemente. Il sedile posteriore è frazionabile secondo lo schema 60/40, ha il bracciolo centrale, ma non ha il buco per consentire di stivare nel bagagliaio oggetti lunghi, come gli sci, senza dover abbattere i sedili. Per i posti anteriori c'è il bracciolo centrale scorrevole che nasconde un grosso vano portaoggetti, con anche la presa accendisigari e la presa USB che risulta un pochino scomoda da utilizzare. C'è inoltre un secondo porta oggetti proprio in fianco alla leva del freno a mano (manuale, ma con la funzionalità hill hold, che blocca l'auto nelle partenze in salita), mentre di fronte al passeggero c'è un discreto vano illuminato; manca invece un vano portaoggetti alla sinistra del volante, che trovavo molto utile sulla mia vecchia Citroen. La plancia presenta un quadro strumenti piuttosto semplice e chiaro, con contachilometri, contagiri e computer di bordo, dove però manca l'indicatore della temperatura dell'acqua, sostituito da una spia. A parte questa mancanza, la strumentazione è facilmente leggibile, non mancano inoltre gli indicatori di consumo medio e di consumo istantaneo. Al centro della plancia c'è la radio che include il navigatore (Tom Tom) con uno schermo a sfioro di facile lettura e non soggetto ai riflessi del sole durante la marcia. I comandi della radio, del navigatore e del bluetooth sono ripetuti sia sul volante che sul tunnel centrale, dove c'è una manopola. Sul volante sono anche presenti i comandi per il cruise control. La strumentazione segnala, sia visivamente sia attraverso gli altoparlanti della radio, il superamento della linea della propria corsia, funzionalità che trovo parecchio utile in autostrada, ma che non funziona al 100% sulle statali dove non sempre le righe sono tracciate sull'asfalto. Il sistema può comunque essere disabilitato. I quattro finestrini sono elettrici ed automatici, tutti e quattro comandabili dal lato guida. E' possibile bloccare i finestrini posteriori per sicurezza attraverso un pulsante: inspiegabilmente però questo pulsante disabilita anche il finestrino lato del passeggero; inoltre, una volta disabilitati i finestrini, anche dal lato guidatore non è più possibile aprirli o chiuderli. Gli specchietti sono regolabili e ripiegabili elettricamente, tuttavia non vengono ripiegati quando si chiude l'auto, ma rimangono aperti. Il baule è piuttosto grande (522 litri, ampliabile abbattendo i sedili posteriori), piuttosto largo e profondo, ed ha anche un vano al di sotto del pianale, dove è possibile riporre il tendalino nel caso sia necessario riempire il baule fino al tetto. Il tendalino è ancorato al portellone e quindi non è necessario sganciarlo tutte le volte che si vuole stivare qualche oggetto. La rete separatoria è fornita di serie e l'auto ha anche i ganci per una rete ferma oggetti (che però non è fornita di serie). Ci sono inoltre due ganci, uno per lato, dove è possibile appendere le borse della spesa (peso max 3kg), c'è la presa da 12V e ci sono le leve per sganciare ed abbattere i sedili posteriori. L'auto non è dotata di ruota di scorta, ma del kit di riparazione: è comunque possibile togliere il kit ed inserire un ruotino o una ruota di normali dimensioni.
Alla guida
L'auto si avvia con un pulsante, la chiave si utilizza solo per aprire e chiudere le portiere. Il telecomando di apertura e chiusura delle portiere nasconde anche una chiave vera e propria che può essere anche utilizzata per sbloccare meccanicamente il cambio automatico nel caso in cui dovesse (malauguratamente!) bloccarsi in posizione di parcheggio. Il motore è molto silenzioso e, una volta spostato il selettore in posizione Drive, spinge parecchio fin dai bassi regimi. Ad andature tranquille, è sufficiente sfiorare l'acceleratore per potersi muovere, senza far salire i giri e procedendo ad andatura costante. Affondando invece il piede sull'acceleratore, l'auto è molto reattiva: il motore spinge forte fino a circa 5000 giri e in poco tempo ci si ritrova ad andare ben oltre i limiti di velocità. In ogni situazione comunque non si avverte alcuna mancanza di potenza, soprattutto ad un numero di giri basso. L'auto si muove rapidamente da ferma e allo stesso tempo in ripresa è molto scattante. Il cambio automatico è molto veloce ed asseconda bene sia uno stile di guida rilassato, che uno sportivo. Devo dire che sin dalla prima volta che ho guidato quest'auto, sono piuttosto stupito da questo cambio automatico sia per la rapidità delle cambiate, che per la morbidezza degli innesti che garantiscono un buon confort di marcia. Il volante è molto preciso e, assieme ad un assetto piuttosto rigido dell'auto, garantisce un buon controllo in tutte le situazioni. In manovra il servosterzo elettrico ammorbidisce lo sterzo, consentendo di effettuare le manovre senza troppi sforzi. Tuttavia se da fermo cerco di girare il volante velocemente, questo oppone una certa resistenza. Nonostante la lunghezza di circa 4,80m, l'auto risulta essere piuttosto maneggevole, grazie al passo accorciato rispetto alla berlina, ma anche grazie al peso ridotto dell'auto, cosa che contribuisce parecchio a ridurre i consumi. Ho potuto provare l'auto in montagna dove si sono confermate le prime impressioni di maneggevolezza, ma sono comunque rimasto ancora una volta sorpreso dal motore e dal cambio rapidissimo: in diverse occasioni non sembrava neanche di essere in salita. Molto potenti i freni, danno subito impressione di sicurezza, anche se (per fortuna) non ho ancora provato ad effettuare frenate violente in emergenza. I fari bi-xenon danno un'ottima visibilità nelle ore notturne: devo dire che non li avevo mai provati prima e non avrei mai pensato di acquistarli come optional (soprattutto per il costo), ma che mi accorgo utilizzandoli della differenza che fanno rispetto ai fari tradizionali. I fanali ruotano durante le curve illuminando correttamente la traiettoria del veicolo e questo aiuta molto. I fari abbaglianti, inoltre, si spengono automaticamente se di fronte c'è un altro veicolo o se nella corsia opposta arriva un'altra auto. Sono molto soddisfatto per quanto riguarda i consumi: normalmente percorro statali ed autostrade e il computer di bordo segnala un consumo medio tra i 5,2 e i 5,6 litri per 100 km (di solito mi muovo a velocità costante tra i 100 ed i 130 km/h). Utilizzando l'auto ad andature più sostenute e anche in città, i consumi si alzano arrivando attorno ai 6,5 litri per 100 km, consumo che ritengo veramente più che accettabile visto il tipo di automobile, ma anche considerando la cilindrata e la presenza del cambio automatico. Ho notato tuttavia che ad intervalli regolari (ogni 500km circa) i consumi si impennano su valori esagerati (a 100km/h il cdb segna 9,5 litri per 100km, mentre durante una normale accelerazione da fermo è arrivato a segnalare un consumo di 60 litri per 100km): questo comportamento dura per pochi chilometri, ma non so esattamente a cosa è dovuto. Immagino sia legato ai cicli di pulizia del DPF, ma indagherò meglio con il servizio di assistenza. Ad ogni modo devo dire che con un pieno (60 litri) riesco a percorrere la stessa strada che percorrevo normalmente con la mia vecchia Citroen (pieno 75 litri). La visibilità anteriore è abbastanza buona, il piantone sul lato sinistra penalizza un poco la vista nelle curve, soprattutto in montagna, ma meno di altre auto che ho avuto. Posteriormente la visibilità è molto ridotta a causa del lunotto piccolo. I sensori di parcheggio, sia anteriori che posteriori sono molto utili, anche se forse la telecamera aiuta di più.
La comprerei o ricomprerei?
Al momento sono molto soddisfatto di quest'auto, benché ci siano alcune piccole cose che cambierei, ma sicuramente mi ci abituerò con il passare del tempo. Avendo potuto, avrei preferito acquistarla nuova per poter scegliere il colore (avrei preferito il rosso metallizzato). Direi che è un'auto che ricomprerei e che consiglierei di comprare a chi cerca una station wagon per la famiglia che sia anche divertente da guidare.
Mazda 6 Wagon 2.2 CD 150 CV Evolve Automatica
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
3
0
0
0
VOTO MEDIO
4,6
4.625
8
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
4 agosto 2014 - 22:51
4
Auto fantastica e buona prova
Ritratto di Rav
4 agosto 2014 - 22:52
2
Complimenti per la prova molto dettagliata. L'auto mi piace molto, anche nel colore grigio scuro. Poi con un allestimento così, che pur non avendo i sedili in pelle (che non reputo indispensabili) ha parecchi gadget elettronici che sono più utili all'atto pratico, tipo gli xeno e il navigatore, è proprio una bella macchina.
Ritratto di M93
6 agosto 2014 - 09:39
Prova ben fatta e dettagliata, complimenti. La vettura, erede della stirpe 626/Capella, mi piace parecchio, e ha un buon rapporto qualità prezzo, oltre che un design ottimo. Peccato che in Italia sia un po 'sottovalutata.
Ritratto di cris25
7 agosto 2014 - 12:50
1
la più bella della sua categoria insieme all' Insignia Tourer. Per quanto riguarda la prova, la trovo eccellente, perchè dettagliata e molto chiara nell'esposizione, quindi non posso far altro che complimentarmi con te. Bravo!
Ritratto di Karl_88
15 giugno 2016 - 15:52
Ne ho comprata una usata qualche giorno fa in versione Exceed... Che dire: uno spettacolo! Tra l'altro mi devo ricredere sul cambio automatico: su quest'auto funziona e ci sta benissimo. Posso solo dire che la Mazda ha fatto un'ottima auto anche se poco considerata dalla massa oramai in balia delle tedesche.
listino
Le Mazda
  • Mazda 2
    Mazda 2
    da € 14.050 a € 19.800
  • Mazda 6 Wagon
    Mazda 6 Wagon
    da € 32.800 a € 43.250
  • Mazda 6
    Mazda 6
    da € 32.800 a € 41.250
  • Mazda CX-3
    Mazda CX-3
    da € 21.470 a € 29.670
  • Mazda MX-5 RF
    Mazda MX-5 RF
    da € 30.350 a € 34.250

LE MAZDA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MAZDA

  • La Mazda MX-5 si rinnova nella meccanica e in alcuni dettagli interni: ora ha il volante regolabile in profondità e nuovi sistemi di sicurezza. Qui per saperne di più.

  • Tanti piccoli affinamenti per la Mazda 6, che ha un 2.2 a gasolio quasi sportivo. Bene anche finiture e dotazione, non entusiasmante il sistema di infotainment. Qui per saperne di più.

  • L'amministratore delegato di Mazda Motor Italia ci introduce il nuovo modello che la casa giapponese espone al Salone di Ginevra: la nuova 6 Wagon.