Pubblicato il 31 gennaio 2011

Listino prezzi Opel Meriva non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
Ho comprato quest'auto nel 2008 perché mi serviva un'auto spaziosa, buona per i lungi viaggi e per il quotidiano tragitto casa-lavoro di ben 100km. Mi sono orientato su una multispazio poiché a bordo offre un buon volume di spazio ma ha, tutto sommato, dimensioni contenute. Inoltre ha pesato sulla mia decisione anche l'affidabilità della mia “vecchia” Opel Astra SW del 1997 che mi ha portato a prestare nuovamente fiducia alla casa Tedesca.
Gli interni
L'allestimento scelto, "Enjoy", è una via di mezzo fra il più lussuoso "Cosmo" e il più spartano "Club". Gli interni sono curati, da apprezzare l'assemblaggio delle plastiche (rigide ma gradevoli al tatto) che ricoprono tutta la parte anteriore dell'auto. Gradevoli anche le maniglie (interne) cromate. I rivestimenti sono di materiale sintetico facile da pulire ma caldo in estate. Comodi i poggiatesta anteriori e posteriori ma non "attivi". Oltre a quest'ultimo difetto, in tema di sicurezza, l' auto dispone di soli 4 airbag tutti posti anteriormente: 2 frontali e 1 laterale per sedile. Tuttavia la Opel, sin dal 2008, offriva di serie per tutti gli allestimenti l'ESP e il TC. Il cruscotto è completamente analogico in tutte le sue parti (tranne il contachilometri totale e parziale), ma completo anche del termometro del liquido di raffreddamento. Inoltre nel display del contachilometri appare anche un avviso in occasione del raggiungimento della soglia di chilometri prevista per il normale chek-up da fare in un'officina della rete autorizzata. La posizione del volante (a tre razze) è regolabile solo in altezza ma il rivestimento in pelle assicura una sensazione gradevolissima quando lo si impugna. Il sedile del guidatore è regolabile anche in altezza, mentre quello del passeggero solo in profondità. Sotto quest'ultimo c'è un pratico vano porta oggetti ove riporre i documenti. Invece il vano di fronte al sedile del passeggero, è di dimensioni ridotte. Comodi anche i comandi dietro al volante ottenuti con il pacchetto "Fashion Pack" che includeva anche i sicuri e belli cerchi in lega da 17'' pollici, vetri posteriori scuri e il volante in pelle. Un difetto riscontrato è la mancata possibilità di accendere o spegnere la radio direttamente dai 6 tasti (3 a destra e 3 a sinistra) dietro al volante costringendo ad agire sulla grande manopola sulla console. Quest'ultima non è affollata da tasti poiché non c'è il computer di bordo, di cui però personalmente non sento la mancanza, servirebbe invece il navigatore satellitare. I comandi per azionare la ventola (rumorosa alle velocità 3/4 e 4/4), per il riscaldameto e per regolare i flussi dell'aria sono costituiti da vecchie ma affidabili manopole da ruotare. I tasti per il ricircolo dell' aria, del climatizzatore e del tergilunotto sono alla giusta distanza l'uno dall'alto ma troppo in basso. Comoda la regolazione elettrica dei fari (non allo xeno) anteriori tramite una piccola manopola a sinistra del volante; risultà però difficoltosa la sostituzione delle lampadine fulminate. Utile il portaoggetti illuminato nella parte inferiore della console con la presa accendisigari ma che offre lo spazio giusto per qualche "Fidelity Card". Davanti alla leva del cambio (corta e dagli innesti precisi e veloci) c'è posto per porre in sicurezza due lattine o bottigliette d'acqua. Lo spazio quindi davanti abbonda e permette anche di distendere le gambe, ovviamente al passeggero. Dietro la "storia" non cambia: spazio abbondante per le ginocchia e per chi è alto, assenza del tunnel centrale. Comode le due bocchette dell'aria che migliorano il comfort di marcia soprattutto in estate. Efficace il sistema MultiFlex della Opel che permette il completo abbattimento del sedile centrale per dare più posto ai due passeggeri laterali e per facilitare l'accesso al baule. Inoltre si può anche abbattere completamente il divano posteriore per creare una superficie quasi piatta. Purtroppo non si può abbattere il sedile del passeggero. Il baule è abbastanza ampio, offre una luce di cortesia, portaoggetti laterali e un doppio fondo che può ospitare una piccola cassetta degli attrezzi ed un kit di pronto soccorso fornito dalla concessionaria. Un difetto importante è la scarsa presenza di porta oggetti di buona capienza, difetto non da poco per una multispazio. Da notare la presenza della ruota di scorta senza aver pagato alcun sovrapprezzo. La visibilità davanti è buona soprattutto per la posizione di guida rialzata ma i montanti laterali a volte disturbano. La visibilità posteriore non è la migliore ma non è poi così male: consigliati i sensori di parcheggio. Complessivamente dopo 66.194 km posso affermare che tutti gli interni hanno resistito (anche a mia moglie) benissimo senza tracce di usura.
Alla guida
Il motore non permette una guida molto sportiva ma comunque ci si può divertire nonostante il baricentro dell'auto non proprio basso e centrale. Il motore dà il meglio di se al di sopra dei 2000 giri ma non occorre scalare marcia per effettuare un sorpasso anche ad alte andature. Ottimo l'impianto frenante che con 4 dischi fornisce ottime prestazioni anche sotto sforzo, come ad esempio delle ripide e tortuose discese di montagna. Le sospensioni limitano molto il rollio ma a volte fanno notare un po' troppo le asperità dell'asfalto. Anche l'insonorizzazione ad alti regimi non è perfetta ma accettabile. Purtroppo si sentono diversi fruscii aerodinamici oltre al rotolamento delle ruote; tutto ciò però ad andature. Complessivamente il comfort di marcia è buono. In città non vengono apprezzate le sue dimensioni ma comunque sa cavarsela bene nella spesa settimanale piuttosto abbondante e negli acquisti di dimensioni extra-large. Comodo anche il servosterzo elettrico e la frizione non troppo dura da azionare con una leva del cambio nella giusta posizione. Fuori dalla città dà il meglio di sé offrendo sempre un'ottima tenuta di strada a tutte le andature con un intervento dell'ESP rarissimo ma non invasivo. Si ha sempre una sensazione di "domìnio" sulla strada grazie alla seduta alta e, come detto prima, alla grande tenuta di strada. In garanzia è stato sostituito un banale fusibile e a circa 63.000 una candeletta, che faceva accendere la spia di malfunzionamento. Oltre a questi due problemi non ho avuto altri guai.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente ricomprerei questo modello e non la nuova Opel Meriva, anche se preferirei quella a 6 marce in modo da abbassare i consumi e il rumore alle alte andature. Aggiungerei però altri airbag, il navigatore satellitare e il cruise control. Inoltre ritengo sia una buona scelta anche per il rapporto qualità-prezzo anche se ho dovuto pagare a parte l' antifurto e i preziosi fendinebbia ancora venduti come optional.
Opel Meriva 1.7 CDTI Enjoy
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
1
0
0
VOTO MEDIO
3,0
3
1
Aggiungi un commento
listino
Le Opel
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.270 a € 13.570
  • Opel Astra Sports Tourer
    Opel Astra Sports Tourer
    da € 18.650 a € 28.500
  • Opel Zafira
    Opel Zafira
    da € 26.600 a € 35.300
  • Opel Astra
    Opel Astra
    da € 17.650 a € 28.000
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 16.950 a € 26.850

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.

  • Domande a tutto campo per l'amministratore delegato della General Motors Italia: dalla suv di medie dimensioni Grandland X, alla versione sportiva dell'Astra GSi, senza tralasciare le alimentazioni alternative.

Opel Meriva usate