Seat Leon 2.0 TDI CR FR Start&Stop

Pubblicato il 26 dicembre 2014
Ritratto di Pyton
alVolante di una
Seat Leon 2.0 TDI CR 184 CV FR S&S
Seat Leon
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Avendo bisogno di cambiare autovettura, da una monovolume sportiva come l'Altea, acquistata per esigenze dovute ai bambini, ho potuto rivolgere la mia attenzione finalmente ad una berlina compatta di tipo sportivo. Essendo appassionato di guida sportiva e frequentando saltuariamente qualche autodromo ho potuto farmi un'idea più precisa delle caratteristiche tecniche dei veicoli.
Gli interni
Gli interni sono ben costruiti ed i sedili della mia autovettura sono sportivi e contengono bene il conducente alla guida, anche in pista, similpelle ai lati, stoffa pregiata al centro, cuciture rosse e volante in pelle schiacciato in basso con il logo FR ti fanno sentire a tuo agio, solo il sistema multimediale rispetto alla golf GTD sua antagonista per motorizzazione e caratteristiche tecniche è più povero con un 5,8 pollici a sfioramento contro un 8 pollici (però costoso optional) per Golf. Il climatizzatore bizona è di serie per la mia versione e funziona a dovere, solo la pedaliera di serie è sottotono per una 185cv, ho provveduto a far istallare quella sportiva in alluminio disponibile come optional identico a quello della golf.
Alla guida
La mia autovettura ha la possibilità col drive profile di variare la risposta dello sterzo e dell'erogazione del motore per privilegiare a seconda del momento prestazioni o consumi. Monto un cambio manuale a 6 marce del gruppo SEAT-AUDI-WOLKSVAGHEN MQ 350 , penso il migliore del segmento, fluido negli innesti, corsa della leva 3-4 giusta, 5 leggermente lunga, nessun impuntamento anche durante una sessione di prove in pista all'autodromo di San Martino del Lago, dove non ho saputo resistere e dopo 4000km ho portato la mia auto. Ottimi i freni anche dopo un uso intenso e staccate ad alta velocità, pur con pastiglie stradali nessun segno di fading, dischi anteriori da 312mm e posteriori da 260, spazi d'arresto dai 100 orari sui 36m circa (ottimi). pur non avendo il dispositivo che regola l'assetto degli ammortizzatori le sospensioni non sono troppo rigide su strada e nel contempo garantiscono nei cambi di direzioni veloci un rollio quasi nullo ed un appoggio molto buono, il differenziale elettronico xds plus aiuta a scaricare a terra i tanti cavalli e la coppia in curva, a patto di non aprire troppo in anticipo il gas, pena un taglio drastico nell'erogazione. Lo sterzo è il lato più bello di questo veicolo: molto preciso e a demoltiplicazione variabile, permette di compiere quasi qualsiasi curva senza mai incrociare le mani sul volante. Del motore sono contento, anche se mi aspettavo più cattiveria negli allunghi in quarta marcia, però da un motore diesel non si può pretendere l'allungo di un benzina. L'accelerazione da fermo è buona e sullo 0-100 si attesta a seconda del grip dell'asfalto da 7,3 a 7,6, molto dipende anche dal conducente. Ottimi i fari FULL LED che danno una luce intensa e profonda che anche nell'uso prolungato non stanca la vista, in base alla velocità si alzano e si abbassano ma non seguono la curva come i nuovi MATRIX a led della Mercedes, a detta della casa i led dovrebbero dispensarmi dal cambiare lampadine perchè sono garantiti 20 anni.
La comprerei o ricomprerei?
Credo che la ricomprerei, ho avuto un piccolo inconveniente ad un sensore subito risolto in garanzia, del resto sono pienamente soddisfatto e ho confrontato l'efficacia alla guida e i costi delle seguenti auto prima di prendere questa SEAT: BMW 120d, Wolksvagen Golf GTD, Audi A3sb 184, stessi cavalli, stessi consumi, stesse prestazioni, certo brand diversi e finiture differenti, ma la sostanza (tempi al giro) mi danno ragione, certo che la 120 era una trazione posteriore ed avrebbe consentito più divertimento alla guida, ma il bagagliaio di 360dm cubici contro i miei 380 e la differenza di prezzo di parecchie migliaia di euro mi ha bloccato.
Seat Leon 2.0 TDI CR FR Start&Stop
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
10
5
0
0
1
VOTO MEDIO
4,4
4.4375
16
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
3 gennaio 2015 - 00:49
7
ma la Serie 1, praticamente non è una della categoria. E' una Serie 3 mozzata, con i suoi pregi e difetti.. difatti monta alcuni dei suoi motori (125d e il 3.000 benzina). Cambio distribuzione pesi, trazione.. insomma l'opposto, e sinceramente quel prezzo in più ci vale.. altro che tempo sul giro. Ad ogni modo, la Leon credo sia ai vertici, mi piace parecchio, complimenti..
Ritratto di Pyton
9 gennaio 2015 - 18:13
2
Ciao, la serie 3 è un ottima auto, divertente alla guida e con un bagagliaio degno di nota, la serie 1 per categoria appartiene ad un altro segmento, dove le dimensioni sono più compatte, se non si hanno problemi dovuti alla necessità di spazio e si ama la guida, anche la serie 1 ha un suo perché, il 184 cv diesel montato su un auto di 1300 kg o su una di oltre 1400 kg rende il rapporto peso potenza più vantaggioso per la serie 1 che risulta in accelerazione più brillante di circa 3 decimi, comunque ognuno può avere le sue ragioni per prediligere la guida o le necessità di trasporto, nel caso della serie 3 il sacrificio è minimo rispetto alla serie1! Da poco in BMW hanno iniziato la produzione di motori modulari da 500cc diesel e benzina (£ moduli per il 1500, 4 per il 2000...), promettono prestazioni e consumi ancora più brillanti degli attuali, ma se il motore BMW sembrava già perfetto....
Ritratto di fabio92c
20 aprile 2015 - 20:39
Ti volevo chiedere il consumo medio che hai registrato...perché io a breve cambierò macchina ed ero indeciso tra il 2.0 tdi 150cv e il 184cv:)
Ritratto di Pyton
13 maggio 2015 - 10:01
2
Ciao,sul mio computer di bordo registro 6,1 per 100 Km (ho una guida non sempre distesa), in eco su strada extraurbana riesco a fare con guida tranquilla i 4,6 per 100 Km (senza il clima acceso e senza grosse salite). Ritengo che il consumo tra il 150cv e il 184cv sia molto simile, almeno secondo i vari forum.
Ritratto di studio75
23 maggio 2015 - 10:21
5
con 50 euro mi attesto attorno ai 500-550 km, ma ho il piede piuttosto pesante....non sono ancora riuscito ad impormi una guida totalmente in modalità eco per vedere la percorrenza massima. Comunque questo motore ha del miracoloso, ho dimezzato i tempi di percorrenza che avevo con la Toyota Auris 90cv, mantenendo consumi simili. Se dovessi tornare indietro prenderei la 184cv, ti cambia solo qualche euro in più per il bollo/assicurazione, non certo per i consumi dove conta il tuo stile di guida.
Ritratto di Pyton
18 giugno 2015 - 10:18
2
Io per lavoro percorro un breve tratto urbano e poi una superstrada scorrevole per 40 km al giorno, con 50 euro percorro 600 e più km, pur con qualche piccola tirata in allungo fuori dai limiti del codice. Diverso ovviamente il consumo in sport, di notte, su strada di montagna vuota, per divertirsi.
Ritratto di Moreno1999
3 gennaio 2015 - 12:57
4
Che bella in quel blu! E prova molto buona
Ritratto di Pyton
9 gennaio 2015 - 17:34
2
Quando l'ho comprata avevo paura che il colore non mi piacesse perché non l'avevo visto dal vivo, per fortuna si è rivelata una buona scelta, però non acquisterò più un auto senza prima vederla anche nel colore!
Ritratto di cris25
5 gennaio 2015 - 12:15
1
dona davvero tanto alla tua Leon, che inoltre è davvero bella. La prova mi piace, bravo!
Ritratto di Pyton
9 gennaio 2015 - 17:40
2
Ti ringrazio per i complimenti sulla prova, ho cercato di renderla soprattutto coinvolgente per chi guida, allora metterò anche quella della Mazda 2 di mia moglie: auto mooolto più tranquilla e comunque piacevole da condurre.
Pagine
listino
Le Seat
  • Seat Ateca
    Seat Ateca
    da € 24.020 a € 32.320
  • Seat Leon ST
    Seat Leon ST
    da € 22.645 a € 27.545
  • Seat Leon
    Seat Leon
    da € 21.895 a € 37.445
  • Seat Ibiza
    Seat Ibiza
    da € 16.020 a € 21.820
  • Seat Mii
    Seat Mii
    da € 11.000 a € 13.250

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • La casa spagnola punta sulla connessione dati 5G e mostra un prototipo in grado di “parlare” con i semafori. Qui per saperne di più.

  • Seat punta da anni ai giovani e infatti fra gli highlight dei nuovi modelli ci sono connettività e freschezza delle forme: ne parliamo al Salone di Parigi con Pierantonio Vianello, direttore brand Seat Italia.

  • La Seat debutta fra le grandi suv con la Tarraco. Lunga 474 centimetri, punta sulla semplicità di linee che esprimono un certo dinamismo.