Seat Mii 1.0 Eco fuel Chic 5 porte S&S

Pubblicato il 22 agosto 2018
Ritratto di Sabia80
alVolante di una
Porsche Boxster 3.2i 24V cat S
Seat Mii
Qualità prezzo
4
Dotazione
2
Posizione di guida
4
Cruscotto
2
Visibilità
5
Confort
4
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Necessitavo di una vettura piccola, pratica, consumi bassi ed esteticamente carina
Gli interni
Quando si entra in questa piccola vettura si notano subito 2 cose: -un ambiente ampio che non ti aspetti e che fa sembrare l'auto più grande di quella che effettivamente è. -strumentazione e cruscotto minimal un po deludenti che ricordano più gli equipaggiamenti del passato, consiglio di equipaggiarla almeno del navigatore portatile della casa madre. Simpatici e comodi i sedili anteriori stile Porsche, ampio il tunnel centrale per appoggiare gli oggetti quali smartphone oltre i 5 pollici portafogli ecc. Comode anche le insenature negli sportelli per la collocazione di una bottiglia di acqua fino a 0,75l. Le sedute perteriori sono comode anche per le persone più alte di 175cm. Ricordo che parliamo di una citycar. Bagagliaio piuttosto ampio rispetto alle dimensioni. Comodissimi i sedili reclinabili e sdoppiati.
Alla guida
La versione in questione è una monofuel (ha un piccolo serbatoio di 10lt benzina per emergenze) metano 3cilindri 1000cc di 68 cv, Alla guida si nota subito l'ampio angolo di sterzo molto comodo nei parcheggi "stetti" che attirano questa vettura. Buona coppia in basso e motore sufficientemente elastico, permette di inserire la 5nta marcia già a 60km orari. La ripresa è quella che ci si aspetta da un motore del genere alimentato a metano diventa interessante solo dopo i 3500giri. Chi compra questo tipo di vettura cmq ha sopratutto l'occhio per i consumi che ammetto essere bassissimi complice il costo competitivo del metano. Con 10€ non si faticano a percorrere più di 300km. La rumorosità dell'abitacolo è data sopratutto dal rotolamento degli pneumatici che dal motore che a velocità costante è quasi inesistente. Se avesse avuto la motorizzazione turbo che equipaggia ora la sorella maggiore sarebbe stata perfetta. Alla guida su tratti misti noto il fastidioso rumore metallico del cambio allo stacco della frizione, parzialmente risolvibile con un rilascio lento della stessa. Il cambio non è preciso, non parliamo di una vettura da corsa ovviamente, ma gli innesti sono sicuramente migliorabili. L'inserimento in curva è abbastanza preciso ma sulle curve strette ,se affrontate con un pò piú di brio,si ha una sensazione di molleggiamento della vettura probabilmente dovuto alle sospensioni morbide (e forse più alte rispetto alla versione benzina) combinate con il passo corto della vettura.
La comprerei o ricomprerei?
È una buona vettura nel complesso parsimoniosa robusta e piuttosto gradevole. La ricomprerei per 2 motivi, bassi consumi, bassi costi manutenzione, e nessun blocco del traffico per chi come.me abita a Roma. Spero la equipaggino con motorizzazione metano turbo.
Seat Mii 1.0 Eco fuel Chic 5 porte S&S
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
1
0
2
VOTO MEDIO
1,7
1.666665
3
Aggiungi un commento
Ritratto di tody
19 settembre 2018 - 18:40
2
Buona prova. L'auto in sé non mi entusiasma esteticamente ma è sicuramente meglio alle cugine Up! e Citigo. In più i costi di gestione davvero bassi sono un elemento molto favorevole.
listino
Le Seat
  • Seat Tarraco
    Seat Tarraco
    da € 30.475 a € 42.640
  • Seat Alhambra
    Seat Alhambra
    da € 43.000 a € 47.700
  • Seat Leon ST
    Seat Leon ST
    da € 23.300 a € 48.570
  • Seat Leon
    Seat Leon
    da € 22.550 a € 38.250
  • Seat Mii
    Seat Mii
    da € 11.280 a € 15.980

LE SEAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE SEAT

  • Due posti e un ingombro inferiore alla metà di un’auto. La Seat Minimó è un prototipo di quadriciclo elettrico pensato per la mobilità urbana.

  • Rivoluzionaria questa concept del marchio Seat, che diventerà realtà nel 2020. La trazione 100% elettrica, con motore da 204 cavalli, ha permesso di creare nuove proporzioni.

  • Abbiamo guidato la nuova suv spagnola nel deserto marocchino per scoprire se anche nella guida in fuoristrada conferma le buone impressioni ricevute su strada. Leggi qui il primo contatto.