NEWS

In prova cinque berline nel segno del diesel [video]

06 dicembre 2014

Alfa Romeo Giulietta, Hyundai i30, Opel Astra, Peugeot 308, Renault Mégane: cinque medie con motore turbodiesel in un confronto a tutto campo.

In prova cinque berline nel segno del diesel [video]
IL CARO E VECCHIO DIESEL - A dispetto dell’euforia per l’alimentazione a gas innescata dalla crisi economica, il caro vecchio diesel tiene ancora bene e conserva un solido zoccolo duro di estimatori. Non tutti, però, soprattutto i fan dei motori a gasolio, gradiscono la tendenza al downsizing, cioè alla riduzione della cilindrata. Ma è tempo che anche gli irriducibili comincino a ricredersi, visti i brillanti risultati che sono emersi da questo confronto fra cinque berline medie con cilindrate attorno a 1,6 litri e potenze dell’ordine dei 110 cavalli.
 
DIVERSE, CON TANTE COSE IN COMUNE - A confronto, Alfa Romeo Giulietta, Hyundai i30, Opel Astra, Peugeot 308 e Renault Mégane. Quest’ultima ha un motore di cilindrata leggermente più bassa (1,5 litri), ma non è certo inferiore nella potenza. Tutte hanno il cambio a sei marce, il sistema stop&start (salvo la Peugeot) e rapporti lunghissimi per consumare meno: anche fin troppo distesi, visto che tutte sono pigre e irregolari ai bassi regimi. Oltre agli usuali percorsi, in questo test abbiamo scalato più volte il Gran San Bernardo (2473 metri) per verificare il rendimento dei motori ad alta quota. 
 
LA PIÙ RICCA? LA PEUGEOT - L’Alfa Romeo Giulietta è la più costosa, ma non ha una dotazione superiore a quella delle rivali (cerchi in lega di 17”, “clima” bizona e sensori). Agli antipodi la Hyundai i30, che, pur non avendo né i cerchi in lega, né il “clima” bizona e neppure i sensori di parcheggio, costa 4.000 euro in meno dell’italiana e gode di una garanzia di ben cinque anni. Equipaggiata in pratica come la Giulietta, la Opel Astra costa poche centinaia di euro in meno. La Peugeot 308 è quella che dà di più in rapporto al prezzo: costa 1.000 euro in meno dell’italiana, ma, oltre al resto, in allestimento Allure offre anche navigatore e fari a led. Notevole pure il rapporto dotazione/prezzo della Renault Mégane GT Line (come l’Alfa), che ha finiture sfiziose e vetri posteriori scuri.
VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
6 dicembre 2014 - 13:24
8
La Peugeot 308 è il miglior compromesso fra prestazioni consumi prezzo e dotazione.
Ritratto di Mattia Bertero
6 dicembre 2014 - 13:42
3
Inoltre è il progetto più giovane tra le 5.
Ritratto di PopArt
6 dicembre 2014 - 23:44
Sono d'accordo, una bella segmento C moderna
Ritratto di Mattia Bertero
6 dicembre 2014 - 13:51
3
Tra queste 5 la migliore secondo me è la migliore per i motivi che ha espresso Ivan92 prima di me, che condivido in pieno. Andiamo con ordine, chiarisco le mie motivazioni personali della mia scelta. La Giulietta ha delle belle doti dinamiche e una bella linea ma il prezzo che viene offerta al pubblico è troppo salato in rapporto alla qualità della macchina (soprattutto per gli interni), la i30 è una buona macchina come solo sono le Hyundai ultimamente ma ha alcune pecche in fatto di guida quali per esempio le reazioni del volante non sincere a leggere gli articoli riguardanti, l'Astra ha una bella linea ma è un progetto datato, basta pensare al peso elevato della vettura per la categoria che si ripercuote sulle prestazioni e consumi. Ed infine la Megane non mi piace troppo semplicemente. Quindi la vincitrice è la Peugeot secondo me. Una cosa: ultimamente su questo sito si è parlato che il Diesel è troppo inquinante e deve avere limitazioni e che si deve incentivare le vendite di auto con alimentazioni non-Diesel. Già questo articolo mette a paragone 5 berline Diesel... Si capisce perché il gasolio qui in Italia va ancora per la maggiore visto che ha ancora molta visibilità e pubblicità.
Ritratto di miky4662
6 dicembre 2014 - 13:58
anche per me la migliore del lotto è la 308...infatti ne guido una da un annetto e sono soddisfatto...ci sono dei peccatucci...ma si sa l'auto perfetta nn esiste, è tutto frutto di compromessi e la 308 ha un equilibrio globale che mi ha convinto.
Ritratto di cicciononno
6 dicembre 2014 - 15:52
Giulietta 4ever
Ritratto di Enrico89
6 dicembre 2014 - 16:13
Anche se la Peugeot è un'ottima vettura con notevoli qualità nn raggiunge il livello dell'Alfa e per 1000 euro si porta a casa una macchina con doti dinamiche davvero eccezionali inoltre è quella che consuma meno.
Ritratto di Cayman_S
6 dicembre 2014 - 16:22
2
Oltre 10 km/h in meno e 1 secondo in più nello zero-100. Se cerchi doti dinamiche non prendi un 1.6 a gasolio ma un auto sportiva. E riguardo alla qualità non sono d'accordo quelle della Giulietta non sono nulla di che rispetto alle altre, anzi ci sarebbe da discuterne sopra. Riguardo ai consumi, sono tutte vicine non cambia nulla quale scegli. La Giulietta è già un auto vecchia per preferirla ad altre scelte del suo segmento, parere personale comunque il mio...
Ritratto di domi2204
9 dicembre 2014 - 16:11
conta solo lo 0-100, che peugeot fa in 10.5 ed alfa in 11.5, o conta anche la ripresa dove alfa rifila 4 sec da 80-120 alla 308, che consuma anche notevolmente in più?
Ritratto di Cayman_S
10 dicembre 2014 - 16:05
2
Non diciamo fesserie, le prove bisogna saperle anche leggere, se in una prova è uscito questo risultate evidentemente la 308 era in una marcia troppo alta. Questo genere di prove non dicono nulla semplicemente perché le i rapporti delle marce sono diverse, il paragone va fatto per il numero di giri, anche nello 60-80 la Giulietta sarebbe più veloce di una Porsche 911 GT3 nella marcia più alta semplicemente perché gira a regimi migliori. Comunque postami la prova qui così te la spiego perché evidentemente c'è qualcosa di strano (e sono sicuro di saper già cosa). Riguardo ai consumi, notevolmente di più? Cioè appena 1,5 km con un litro in più. Perciò per risparmiare 1 litro bisogna percorrere oltre 200 km, che gran risparmio, ogni volta che percorro oltre 200 km risparmio la fantastica cifra di 1,50 euro, e si, allora corro subito a comprare la Giulietta che consuma notevolmente di meno, come no. Riguardo alle prestazioni, con queste cavallerie essere più veloce di 10 km/h e 1 secondo in meno nello 0-100 è dimostrare di essere nettamente più prestazionali. Che poi sono tutte delle lumache, ma 11''50 secondi per arrivare a 100 sono risultati da utilitaria di segmento B, altro che "cuore sportivo".
Pagine