NEWS

I nuovi crash test EuroNcap

26 novembre 2009

Sotto la lente dell'EuroNcap sono passate 12 nuove auto. Molte quelle con voti a cinque stelle, tra le quali “brilla” la Chevrolet Cruze e la Opel Astra. Delude la Toyota Urban Cruiser: solo tre stelle.

TANTE STELLE - L'EuroNcap (l’ente, finanziato dalla Commissione Europea, che valuta la sicurezza delle auto) ha sottoposto ai suoi severi test diversi nuovi modelli. BMW X1, Chevrolet Cruze, Citroën DS3, Infiniti FX, Mazda 3, Mercedes Classe E, Peugeot 5008 e VW Scirocco hanno ottenuto tutte il massimo dei punteggi: le tanto ambite cinque stelle. Quattro, invece, per la Chevrolet Spark e solo tre (troppo poche) per la Toyota Urban Cruiser.

I PUNTEGGI - L'EuroNcap esegue dei test sugli urti laterali e su quelli frontali, dove viene misurato il grado di protezione offerto agli occupanti (suddivisi tra bambini e adulti) e ai pedoni nel caso vengano investiti. Negli schemi che vi proproniamo di seguito per ogni auto, i risultati finali sono ottenuti considerando le singole prove: Adult Occupant (adulti), Child Occupant (bambini), Pedestrian (pedoni) e Safety Assist (dotazioni di sicurezza). I punteggi si esprimono in percentuale. Se, ad esempio, una vettura ottiene il 90% nella protezione dei bambini, significa che offre un grado di sicurezza molto vicino al massimo disponibile secondo la tecnologia odierna.
Il sistema di valutazione, rivisto lo scorso febbraio, attribuisce un peso specifico a ciascuna delle voci previste: il 50% del giudizio dipende dalla protezione degli adulti, il 20% ciascuno dalla protezione dei bambini e dei pedoni, il 10% rimanente dalla disponibilità e dall’efficacia dei sistemi di sicurezza.

 

BMW X1 - Con l'87% nella protezione degli adulti e l'86% per i bambini, la BMW X1 (leggi qui il primo contatto) si può considerare un'auto molto sicura. I test dell'EuroNcap mostrano che si può ancora migliorare la protezione del busto nel test di urto contro il palo (il più critico) e  per il colpo di frusta, valutati come discreti. La recente progettazione della X1 fa registrare anche più che discreti risultati nel test del pedone.

Bmw x1 euroncap

 

CHEVROLET CRUZE - Un ottimo risultato per la nuova berlina della Chevrolet, che guadagna in totale cinque stelle: nell'impatto frontale e laterale contro la barriera ha ottenuto il massimo dei punteggi. E infatti la protezione per gli adulti è pari al 96%. Molto buona anche la protezione offerta contro il colpo di frusta e "niente da ridire" in quella per i bambini. Discreta, invece, la protezione nell'investimento del pedone offerta dalla Cruze.

Chevrolet cruze euroncap 2

 

 

CHEVROLET SPARK - Come la Cruze, anche la Spark (leggi qui il primo contatto) non esce “a pezzi” dai test dell'EuroNcap. Rispetto alla Cruze, non riesce ad ottenere punteggi altrettanto alti per la plancia che, nell'urto frontale, può ferire le ginocchia e le gambe. E per l'ESP che non è disponibile. Ma per il 2010 alcune versioni potranno averlo. Buona la protezione per i bambini, mentre il test del pedone evidenzia una buona protezione da parte del paraurti ma non altrettanto dal cofano motore. Alla fine le sue stelle sono “solo” quattro.

Chevrolet spark 2 euroncap

 

 

CITROËN DS3 - Rispetto alla C3 che aveva ottenuto quattro stelle (leggi qui la news) e dalla quale deriva, la DS3 (guarda qui il video) porta a casa un bel cinque stelle. Però, qualche ombra resta: da migliorare ci sono la protezione per il busto nell'urto laterale e quello per il colpo di frusta. Piuttosto scarsa è la protezione offerta in caso di investimento del pedone (35%).

citroen_ds3_euroncap.jpg

 

 

INFINITI FX - Anche la Suv giapponese esce a testa alta dai test dell'EuroNcap. Molto buoni i risultati nell'urto laterale sia contro la barriera, sia contro il palo. Solo la plancia, in quello frontale, può arrecare delle ferite alle ginocchia e alle gambe. Così così, la protezione contro il colpo di frusta, e nell'investimento del pedone. Ok, la protezione per i bambini.

Infiniti fx euroncap 2

 

 

MAZDA 3 - Con un 86% nella protezione degli adulti, non si può certo dire che la Mazda 3 (leggi qui il primo contatto) non sia un'auto sicura. Però, nell'urto laterale, l'airbag a tendina non protegge completamente la testa che potrebbe andare a urtare contro il montante centrale. Discreta la protezione per il colpo di frusta e quella dei pedoni: il paraurti protegge bene le gambe, un po' meno il cofano la testa.

Mazda 3 euroncap 2

 

MERCEDES GLK – La Suv compatta della Mercedes offre una buona sicurezza per i suoi passeggeri (89% adulti). Discreta la protezione offerta contro il colpo di frusta e al torace nel test contro il palo. Buona la protezione offerta dal paraurti per le gambe dei pedoni, ma migliorabile quella del cofano motore. Ok la protezione per i bambini. Puoi leggere la nostra prova della Mercedes GLK 320 CDi qui.

mercedes_glk_euroncap_6.jpg

 

 

MERCEDES CLASSE E - Come in una botte di ferro. La Mercedes Classe E ha ottenuto punti alti, nonostante nei test EuroNcap non fosse attivo il sistema “Pre Safe” che “allerta” i vari dispositivi di sicurezza per l'impatto. La protezione per il busto nel test del palo e quella per il colpo di frusta sono le sole discrete. Il cofano motore che si alza aiuta a ridurre i danni di chi viene travolto. Con il 58% è tra le più alte registrate.

mercedes_classe_e_euroncap_6.jpg

 

 

OPEL ASTRA – È tra le auto di più recente progettazione e si vede: la Opel Astra (leggi qui il primo contatto) fa segnare un 95% nella protezione agli adulti e 84% in quella per i bambini. È tra tra le poche auto ad offrire una buona protezione anche contro il colpo di frusta e punteggi alti nel severo test del palo. Per essere “perfetta” deve però migliorare nel test del pedone, nell'area del cofano motore.

opel_astra_euroncap_6.jpg

 

 

PEUGEOT 5008 - La monovolume della Peugeot ottiene davvero buoni risultati. Nell'impatto frontale la 5008 (leggi qui il primo contatto) è tra le migliori e in quello del palo, con una valutazione “discreta” per la protezione del torace è nella media. Non altrettanto si può dire per il test del pedone: la protezione per le gambe offerta dal paraurti è buona, ma non quella alla testa del cofano motore, scarsa.

peugeot_5008_euroncap_6.jpg

 

 

TOYOTA URBAN CRUISER - Tra le auto prese in esame, la Urban Cruiser (leggi qui la prova) è l'unica ad avere ottenuto solo tre stelle. La ragione principale è la scarsa protezione offerta alla testa dagli airbag a tendina nel test del palo e ai possibili danni causati alle gambe dalla plancia nell'urto frontale... nonostante per il guidatore ci sia l'airbag per le ginocchia. Nella media la protezione offerta ai pedoni.

toyota_urban_cruiser_6.jpg

 

 

VOLKSWAGEN SCIROCCO - Molto buona la protezione offerta agli occupanti nell'impatto laterale sia con la barriera, sia con il palo. Da migliorare, invece, nell'urto frontale dove la testa del guidatore può andare a sbattere contro il volante, nonostante l'airbag. Ok la protezione per i bambini. Buona quella per le gambe del pedone, così così per la testa.

Vw scirocco euroncap

Aggiungi un commento
Ritratto di Oscar
27 novembre 2009 - 13:53
bravissima chevrolet, 5 stelle, le sue prime in europa, 4 per la spark, sfiorate le 5, bravissia chevrolet
Ritratto di Renys84
27 novembre 2009 - 16:23
Stupore per la Chevrolet Cruze, dimostrazione tangibile di quanto i Coreani abbiano finalmente imparato a progettare e costruire auto che non hanno nulla o poco da invidiare a quelle europee, e delusione per la Toyota Urban Cruiser: da una casa così attenta alla sicurezza in merito alla dotazione che riserva alle proprie vetture (la Yaris, per esempio, è stata la prima tra le utilitarie di segmento B ad offrire l'airbag per le ginocchia, inoltre ha inventato l'airbag a protezione dei passeggeri posteriori a contatto col lunotto nella IQ) non mi sarei aspettato un risultato così mediocre e anacronistico. In generale invece dico che con le nuove regole raggiungere le ambite 5 stelle è diventato più difficile, ma anche più stimolante per le case.