Audi TT Roadster 2.0 TDI quattro

Pubblicato il 20 luglio 2015
Ritratto di Appius
alVolante di una
Audi TT Roadster 2.0 TDI quattro
Audi TT Roadster
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.8333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Ho comprato la TT perché mi piacciono le cabrio dalla linea sportiva, però cercavo un motore diesel. Le scelte possibili, a quel punto, non erano poi molte ... In ogni caso ho trovato un ottimo usato del 2011 con 20.000 km, ed eccola qui! La linea non è male: non originale come la prima TT, è comunque un buon compromesso tra sportività ed eleganza, pure senza particolari "colpi di genio" stilistico. Una notazione: non mi convinceva lo spoilerino bianco S Line sotto il muso, allora l'ho fatto dipingere di nero e il risultato mi pare immensamente migliore!
Gli interni
Gli interni sono di stile sobrio ed essenziale, ma non mancano di discreta eleganza. I sedili S Line con fianchi in pelle sono carini, ma un po' delicati e, dopo un certo periodo di utilizzo, la pelle denuncia una qualche usura in corrispondenza del lato dove il corpo "scivola" per sedersi (la macchina è bassa). Per il resto, tutto nell'abitacolo dà una buona sensazione di robustezza. La capote è molto ben realizzata e non ho mai registrato infiltrazioni d'acqua, nemmeno sotto la pioggia torrenziale. La dotazione di bordo del mio esemplare è da Citroen Dyane, ma questa è stata una scelta del precedente proprietario, che aveva speso un sacco di soldi in audio Bose, allestimenti S Line e cerchi da 19, ma aveva fatto togliere l'aria condizionata perché tanto su una spider non serve ed è solo peso inutile! C'è una coerenza e a me, tutto sommato, va bene così.
Alla guida
La posizione di guida è molto buona; la regolazione in altezza del sedile ha un'estensione notevole, il che consente di spaziare dalla posizione "distesa" a impostazioni più da berlina. La visibilità non è favorita né dai fianchi "robusti" della macchina, né dagli spessi montanti posteriori della capote, che danno problemi sul laterale-posteriore (specie in immissione da uno stop). Il motore è un onesto diesel da 170 cv su un corpo vettura da circa 1400 kg: fa il suo dovere e dà soddisfazione, ma non vi aspettate un purosangue. Piuttosto, è progressivo, elastico (riprende piuttosto bene anche in sesta marcia) e non consuma troppo (diciamo consumi medi variabili dagli 11 ai 15 km/l, dipende dal piede). Pure essendo un diesel, tutto sommato ha anche un bel suono! Il cambio e lo sterzo sono buoni, anche se non trasmettono sensazioni particolarmente "corsaiole". La frenata mi sembra efficace, anche se un po' "pastosa". Sulla tenuta di strada va fatto un discorso a parte: la macchina è "quattro", ma in realtà si comporta in tutto e per tutto da trazione anteriore. Il differenziale Haldex attacca troppo tardi per sfruttare la trazione integrale nella guida normale o sportiva. Forse questo tipo di integrale serve sulla neve, di sicuro su strada molto poco, bagnato compreso ... In sostanza, in curva la macchina sente un discreto sottosterzo e, come una normale trazione anteriore, allarga la traiettoria; a quel punto, se si ha la possibilità di continuare a schiacciare senza sbattere, prima o poi entra il buon Haldex, ammesso che non sia troppo tardi. Insomma, se pensate di avere le sensazioni di guida di una Delta Integrale avete sbagliato macchina. Ciò detto, come trazione anteriore la tenuta non è male, anche se sul bagnato bisogna fare attenzione all'"effetto turbo" (che si sente bene) e i pneumatici esageratamente larghi non sempre aiutano. La macchina è comunque brillante e nel complesso sicura. Speravo fosse più efficace nel "misto", ma in realtà è ottima specialmente per i lunghi tragitti autostradali, e si viaggia piuttosto comodi anche a capote aperta.
La comprerei o ricomprerei?
Nonostante le critiche che ho espresso la ricomprerei, perché è il tipo di macchina che cercavo: bella, spider, diesel. Di sicuro, però, non la comprerei ai 50.000 euro del prezzo di listino (io la ho pagata circa la metà) perché, pure essendo affidabile e robusta, per quella cifra vorrei un comportamento stradale più sportivo.
Audi TT Roadster 2.0 TDI quattro
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
4
2
0
2
VOTO MEDIO
3,5
3.545455
11
Aggiungi un commento
Ritratto di Appius
21 luglio 2015 - 15:49
Dimenticavo: per essere una spider dalla linea sportiva ha un bagagliaio di dimensioni eccezionali, il che è un vantaggio non da poco (ottenuto eliminando i due sedili posteriori della TT coupè).
Ritratto di Vespa Primavera
21 luglio 2015 - 16:57
Ottima prova e bella macchina, ma togliere l'aria condizionata non mi pare una buona idea (d'inverno è utilissima). La nuova dovrebbe essere più dinamica, anche se da un auto da nuova costava 50k poteva essere più "affilata" pur senza TP. Un saluto.
Ritratto di Appius
21 luglio 2015 - 17:14
Infatti ho letto che sulla nuova serie hanno modificato la regolazione dell'Haldex: ora la trazione posteriore inizia a entrare appena le ruote anteriori sterzano, non quando perdono aderenza. Io non sono un pilota collaudatore, ma me ne ero accorto alla prima curva fatta in allegria che la trazione integrale era troppo lenta a intervenire ...
Ritratto di cris25
22 luglio 2015 - 16:20
1
bhé inutile il clima non direi, trovo sia una scelta sbagliata toglierlo. Per il resto l'auto mi piace molto, non si differenzia poi così tanto dalla nuova e tutto sommato tra le tre generazioni di TT è quella che preferisco. Saluti...
Ritratto di Appius
22 luglio 2015 - 16:43
La mancanza del clima è un problema soggettivo. Io a casa e su altre macchine non lo uso praticamente mai, perché mi fa male alla gola. Poi io sono uno "spiderman" estremo, nel senso che appena la temperatura supera i 20° e non piove apro la capote. Però riconosco che per altri l'assenza del clima può essere imperdonabile, specie in questi giorni!
Ritratto di lollo76
20 agosto 2015 - 23:50
1
Certe macchine dovrebbero rimanere a benzina..... w la crisi
Ritratto di Appius
24 agosto 2015 - 09:24
Non c'è dubbio che il motore a benzina trasmette altre sensazioni. Però se si fanno molti chilometri in un anno sacrificare qualcosa in termini di prestazioni e di feeling a beneficio dei consumi non è una cattiva scelta, quindi è un bene che su macchine di fascia media venga data l'opportunità del diesel. Anche perché, siamo sinceri, ormai tra traffico, autovelox, tutor ecc. ecc. le occasioni per sfruttare appieno un buon motore non sono poi molte.
listino
Le Audi
  • Audi Q3
    Audi Q3
    da € 34.200 a € 44.300
  • Audi R8
    Audi R8
    da € 147.400 a € 200.200
  • Audi A8
    Audi A8
    da € 94.800 a € 102.100
  • Audi Q5
    Audi Q5
    da € 49.700 a € 72.950
  • Audi A3 Sportback
    Audi A3 Sportback
    da € 26.250 a € 53.500

LE AUDI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE AUDI

  • L’Audi Q3, tutta nuova, ha una linea moderna e grintosa, e offre tanto spazio per passeggeri e bagagli. Vivace il 1.5 turbo a benzina, scomodi alcuni comandi. Qui per saperne di più.

  • La versione sportiva dell'Audi Q2 si chiama SQ2 ed è dotata del motore 4 cilindri 2.0 capace di ben 300 CV erogati dal sistema di trazione integrale. Anche il look sottolinea l'indole della vettura.

  • Grinta da vendere per la nuova Audi Q3 che si presenta al Salone di Parigi 2018 completamente rinnovata: completa la gamma motori sin dal lancio.