Pubblicato il 5 marzo 2011

Listino prezzi Citroën C2 non disponibile

Ritratto di Varre
alVolante di una
Volkswagen Golf 1.6 TDI 105 CV Comfortline 5p
Citroën C2
Qualità prezzo
2
Dotazione
1
Posizione di guida
2
Cruscotto
1
Visibilità
4
Confort
3
Motore
2
Ripresa
1
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
2.5
Perché l'ho comprata o provata
Appena finita la scuola mi sono ritrovato a dover andare a lavoro senza una macchina e mi sono precipitato a comprarla, ovviamente usata...
Gli interni
Gli interni sono poveri, gli assemblaggi sono fatti bene, ma non negli incastri tra portiere e tunnel sotto il cambio. Spesso e volentieri i pantaloni e le scarpe ti si impigliano negli spigoli di questi incastri. Per essere una macchina di piccolissime dimensioni (lungh 3.666 m, Largh 1.659 m, Alt 1.477 m ) ha spazio in abbondanza all'interno ma i sedili trattengono poco in curva, stanno comode 2 persone robuste anche dietro, l'unico inconveniente è l'entrata nell'abitacolo per salire nei sedili posteriori, lo spazio tra sedili anteriori reglinabili e il montante centrale è estremamente ristretto, quindi adatto per persone agili!
Alla guida
Guidarla è divertente, si riesce a controllarla bene, il motore sale subito su di giri, ma la ripresa è molto lenta, si fatica a superare pur scalando una marcia, per non parlare di quando si rallenta in autostrada e si ha l'aria condizionata accesa, le scelte sono due, o si aspetta con pazienza oppure si stacca l'aria e si schiaccia in fondo. Il motore piccolo non permette alte velocità (il massimo che ho toccato 155 Km/h) e già ai limiti di velocità in autostrada beve come un cammello in mezzo al deserto, ma nell'extraurbano a velocità costante si tranquillizza nei consumi. Lo sterzo è morbido e preciso, si correggono poco le curve (pur non essendo un perfetto pilota) e non affatica nelle manovre strette e di parcheggio. La leva del cambio è leggermente rigida ma precisa negli inserimenti di marcia. Visibilità molto buona, si percepiscono molto bene le distanze, unico inconveniente, i montanti leggermente larghi.
La comprerei o ricomprerei?
Tornando indietro non la ricomprerei, purtroppo la fretta ha giocato un brutto scherzo e non ho valutato bene il rapporto prezzo/qualita, con quello che l'ho pagata (5700 euro con 59000 KM e 4 anni) oggi potrei pretendere molto di piu. L'esperienza mi ha insegnato che quando si sceglie un'auto, bisogna pensare che si vive una parte della nostra vita quotidiana lì dentro e quindi valutare e capire quali sono i pro e i contro, e scegliere attentamente secondo le nostre esigenze e i nostri gusti senza fretta!!!!
Citroën C2 1.1 Ideal
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
0
1
1
VOTO MEDIO
2,3
2.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di druido83
19 marzo 2011 - 08:20
la fretta è cattiva consigliera..ma poteva anche andarti peggio,da quello che hai scritto almeno sembra che non ti abbia mai dato noie,e quello è già buono!
Ritratto di Renys84
19 marzo 2011 - 10:36
Non avere avuto guai e di conseguenza non aver dovuto sborsare un euro in più oltre alla regolare manutenzione e ai consueti costi di gestione è fondamentale, soprattutto per un neodiplomato che non ha ancora una situazione lavorativa stabile. Passino le finiture economiche e la scarsa potenza in alcuni tragitti... :-)
Ritratto di lollo76
25 marzo 2011 - 10:43
1
se vai tranquillo fai anche i 17 km litro............ e con la benzina alle stelle non e male...........
Ritratto di fogliato giancarlo
20 marzo 2011 - 03:45
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di Gorguts
20 marzo 2011 - 10:43
Secondo me non è stato un cattivo acquisto, hai scelto una macchina che tiene discretamente il valore e con una linea che non patisce molto il tempo. Essendo un allestimento base le finiture lasciano sicuramente desiderare, ma come prima auto è più che sufficiente. Non sempre le dimensioni sono sinonimo di sicurezza, certo se hai un suv le cose cambiano. http://www.euroncap.com/viewcomparison.aspx
Ritratto di 19miki90
20 marzo 2011 - 12:54
2
Ovvio che conta anche l'età della vettura e come é stata fatta, ma una SUV contro un utilitaria é come fare SUV contro camion, solo che nella seconda il suv fa la parte dell'utilitaria... per lo meno una passat(per dirne una) é grande e grossa ma ha un altezza normale...e anche quello sull'utilitaria ha più possibilità di uscirne... poi a vedere come certa gente guida il suv... vanno come pazzi e non hanno la minima idea di cosa hanno per le mani... infatti se già una strada e stretta te li becchi in mezzo (capita ad ogni viaggio ormai, sarò sfortunato io) Comunque detto questo non ha fatto un cattivo acquisto anzi, la c2 per un neopatentato é un ottima auto, e non vedo perché non dovrebbero più esistere come qualcuno dice solo perché sono arrivati i grandi e grossi suv...
Ritratto di fogliato giancarlo
20 marzo 2011 - 16:57
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di 19miki90
20 marzo 2011 - 17:30
2
Giusto la c2 é 3,7 metri... come la uno, più di una panda... non sono un nuovo segmento, sui 3.7 metri ci sono sempre state auto...la uno che hai nominato tu era grande uguale e ad la prima serie della punto era 8-10 cm in più della c2, non tantissimo... il "nuovo", o forse meglio dire rinnovato segmento é quello delle smart, cygnet, iq... il problema é che più si rendono pesanti le auto con accessori molte volte inutili, maggiore é la forza in gioco quando il veicolo si sposta...e così bisogna fare le auto più resistenti, per farle piÙ resistenti aumenti il peso perché oltre alle cose inutili devi mettere tutto ciò che riguarda la sicurezza e così via... alla fine togliendo molte cose inutili dalle auto, rinforzandola, e mettendoci su solo quanto serve alla sicurezza si otterrebbero buoni risultati.. anche perché se tutte le auto fossero fatte così, la massa spostata sarebbe minore in caso di collisione, però le auto sarebbero ben rinforzate, e buona protezione unito a peso ridotto genera meno danni...
Ritratto di fogliato giancarlo
20 marzo 2011 - 22:34
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di maverick1980
20 marzo 2011 - 11:31
Non è stato un cattivo acquisto. La C2 come prima auto va più che bene. Pensa che io ho iniziato la mia carriera con una Panda 750 con il cambio a 4 marce! si parla tanto di auto sicure , ma la gente perchè non si mette in testa che bisogna cambiare la mentalità di chi è al volante prima di tutto?inutile avere un'auto imbottita di airbags , 5 stelle Euroncap ecc... se poi chi è alla guida è un incosciente!io guido un autotreno e se dovessi fare un frontale con una macchina , direi che c'è storia con chi avrebbe la peggio! per cui daccordo la sicurezza , ma guidiamo usando la testa!
Pagine
listino
Le Citroën
  • Citroën C1
    Citroën C1
    da € 10.700 a € 14.850
  • Citroën Berlingo
    Citroën Berlingo
    da € 21.000 a € 29.200
  • Citroën Grand C4 SpaceTourer
    Citroën Grand C4 SpaceTourer
    da € 26.700 a € 39.300
  • Citroën C4 SpaceTourer
    Citroën C4 SpaceTourer
    da € 27.050 a € 31.850
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.700 a € 37.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • In occasione dei 100 anni della casa francese è stato organizzato un mega raduno al quale hanno partecipato più di 4000 auto, 11.000 collezionisti (compresi 150 arrivati dall’Italia) e 50.000 visitatori. Qui per saperne di più.

  • Il nome strizza l’occhio al passato citando la Ami 6 degli Anni 60 ma questa elettrica lunga appena 2 metri e mezzo guarda decisamente al futuro.

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.