Pubblicato il 3 marzo 2012

Listino prezzi Citroën C4 non disponibile

Ritratto di alessandro27581
alVolante di una
Citroën C4 1.6 e-HDi 115 CV CMP-6 Séduction
Citroën C4
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Ero già possessore della prima versione della Citroen C4, una vettura fuori dagli schemi che o piaceva moltissimo o per niente (senza vie di mezzo...). Dopo quasi 6 anni e 95000 Km percorsi comodamente e senza mai un problema, mi sono voluto togliere lo sfizio di passare al nuovo modello della casa francese acquistando la Nuova C4 1.6 e-Hdi CMP-6 allestimento Sèduction, una vettura dalle linee nettamente più tradizionali; il frontale è abbastanza aggressivo con lo spoiler anteriore molto spigoloso con i gruppi ottici anteriori che si allungano verso i parafango. La parte posteriore è più tagliata e risulta meno ad "uovo" rispetto al modello precedente con i gruppi ottici che si allungano dai parafango posteriori fino al portellone.
Gli interni
Saliti a bordo si possono notare gli interni realizzati con plastiche morbide al tatto di buona fattura e ben assemblate. Il cruscotto lato guida è composto da tre display circolari: il sinistro che indica i giri motore e la marcia inserita, il centrale (più grande) che indica la velocità sia in analogico che in digitale oltre che ai Km totali e il parziale, il destro che indica il livello del carburante e l'autonomia. Il volante della Nuova C4 tagliato nella parte inferiore con un inserto cromato, non ha più la parte centrale fissa e, secondo me, è più difficoltoso trovare i vari tasti che regolano la radio o il limitatore/regolatore di velocità. Nella versione precedente in qualsiasi situazione, si aveva sempre ben presente la posizione dei tasti da schiacciare, mentre ora se si è, per esempio, in curva i comandi sono "rovesciati" e trovare il tasto giusto non è immediato. Nella parte centrale del cruscotto troviamo, oltre all'autoradio, un display multifunzione che funge da CdB indicando il consumo medio, la strada percorsa la velocità media ecc, ecc. Sempre al centro, nella parte bassa, nella versione con cambio CMP-6, troviamo un tunnel nel quale è ricavato un vano refrigerato, al cui interno trovano alloggio 2 bottiglie da 50 cl e dove possiamo trovare l'entrata AUX, accendisigari e molto spazio a disposizione. Sul tunnel è posizionata la leva del cambio e il pulsante del freno di stazionamento elettrico. Lo spazio a bordo della Nuova C4 non manca... oltre al vano nel tunnel centrale, ci sono 2 cassetti sotto i sedili anteriori, un vano portaoggetti sotto al display multifunzione e i tasconi nelle portiere sono molto capienti, in grado di contenere una bottiglia da 1,5 litri. I sedili, in tessuto, sono molto comodi e abbastanza avvolgenti, si possono regolare in altezza ed è anche presente la regolazione lombare. Il divano posteriore è in grado di ospitare ottimamente 2 persone ed anche in 3 si stà comodi. Un punto di forza è rappresentato dal bagagliaio, molto capiente e "squadrato" in modo da perdere meno spazio possibile, al suo interno sono presenti 4 ganci per fissare ad esempio dei sacchetti ed elastici per tenere fermi piccoli oggetti. Inoltre sul lato destro del bagagliaio è presente una luce di cortesia che si può staccare ed usare come torcia portatile!!
Alla guida
Passando alla guida salta subito all'orecchio la silenziosità dell'abitacolo... se non si "tirano" le marce sembra che la macchina non sia in moto. La tenuta di strada è ottima in tutte le condizioni, le sospensioni non sono da "sportiva", ma sono in grado di filtrare le asperità del terreno offrendo sempre massimo confort e sicurezza. La frenata è più che buona anche se si nota un leggero beccheggio che al primo contatto potrebbe essere un pochino fastidioso. Il cambio merita un discorso più ampio. Preciso che ho sempre avuto a che fare con cambi tradizionali. Il CMP-6, a mio avviso, credo sia un buon cambio: in automatico, a seconda dell'accelerazione e della strada percorsa, decide le cambiate a bassi regimi o a giri motore più alti, il vuoto tra una marcia e l'altra, secondo me, è lo stesso di un cambio manuale. Nel traffico cittadino è molto apprezzabile mentre invece in autostrada bisogna un po' prenderci l'abitudine in quanto quando si deve effettuare un sorpasso, chiedendo potenza al motore, lui in automatico scala 1 o 2 marce e si rimane per un paio di secondi "senza motore". Per questo inconveniente basta intervenire sulle palette poste dietro al volante e scalare manualmente preparando la manovra. Selezionando la versione manuale, gli innesti sono forse un po' più veloci e decidiamo noi quando cambiare marcia con le levette dietro al volante. Insomma, non ci si può aspettare cambiate da Ferrari, ma non è nemmeno così disastroso come ho letto sui vari siti....direi che svolge il suo lavoro diligentemente senza lode e senza infamia. Il nuovo sistema Start&Stop, presente sulla mia versione, spegne il motore in fase di frenata già ad 8 Km/h tenendolo spento fino a quando non si molla il freno. Tutti i servizi rimangono attivi e in caso di necessità il sistema provvede in automatico al riavvio del motore... Questo lo si avverte soprattutto quando si ha il climatizzatore acceso. In fase di riavvio non si avvertono vibrazioni o rumori e il tutto è molto rapido. Anche qui, a mio avviso, bisogna prenderci un po' di confidenza, in quanto al sopraggiungere di un'intersezione, rallentando, il motore si spegne e, se si và a cercare subito l'acceleratore per partire rapidamente, bisogna tenere conto della frazione di secondo del riavvio. I consumi sono buoni: In citta si sfiorano anche i 16 Km/l con lo Start&Stop inserito, in autostrada a 130 Km/h si arriva a 18, Km/l. Ultimamente ho fatto un viaggio Genova-Gubbio e ritorno, in autostrada ho impostato il regolatore a 115 Km/h, in statale ho viaggiato a 90 Km/h costanti e negli spostamenti cittadini ho cercato di rispettare sempre i limiti andando al massimo a 60Km/h. Alla fine del viaggio (941Km) facendo nuovamente il pieno mi sono reso conto di avere "bruciato" 42,87 litri di gasolio che con un rapido calcolo equivalgono a 21,95 Km/l (il CdB segnava 22,1)!!!
La comprerei o ricomprerei?
In conclusione credo che la Nuova C4 sia un'ottima macchina che non ha niente da invidiare a vetture di marche più blasonate... direi che può tranquillamente competere con una Golf e addirittura con BMW Serie 1 o Audi A3. La ricomprerei? Si, ma nel caso non nera!!! E' molto bella ed elegante, ma tenerla pulita...
Citroën C4 1.6 e-HDi 115 CV CMP-6 Séduction
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
0
0
0
1
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
3
Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
27 marzo 2012 - 18:38
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di alessandro27581
30 marzo 2012 - 17:44
Grazie!!! ciao!!!
Ritratto di fabri99
27 marzo 2012 - 20:02
4
Bravo! L'auto mi piace molto, magari grigio antracite... Ciao:)
Ritratto di alessandro27581
30 marzo 2012 - 17:45
il grigio antracite si "sporca" meno... il nero è allucinante!!! :-( Ciao!!!
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
30 marzo 2012 - 17:46
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di alessandro27581
30 marzo 2012 - 19:21
Effettivamente non sono un "maniaco del lavaggio macchina" comunque ti dico che la lavo, l'asciugo, la porto nel box e quando magari la riprendo dopo 2 giorni vedi proprio i granelli di polvere sulla carrozzeria.... se poi becchi un po' di pioggia....ciao.... ti rimangono tutte le gocce di fango!!! :-(
Ritratto di Micrista
30 marzo 2012 - 19:32
vernice bianco perla che risolviamo il problema...=) hahahaha sto scherzando...anche io avevo la mia Nissan Micra color grigio chiaro...si sporcava con poco
Ritratto di gig
28 marzo 2012 - 11:36
Prova buona, l' auto non mi piace per nulla, la trovo altamente sgraziata, ma i gusti son gusti..! Ciao... :)
Ritratto di fabri99
29 marzo 2012 - 18:28
4
Io invece aspiro a battere mdb!;) Ciao..
Ritratto di gig
30 marzo 2012 - 15:25
Per me è difficile connettermi quando inserzionano le prove! Ciao... :)
Pagine
listino
Le Citroën
  • Citroën C-Zero
    Citroën C-Zero
    da € 30.890 a € 30.890
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.900 a € 37.400
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 18.500 a € 25.400
  • Citroën C3
    Citroën C3
    da € 13.650 a € 19.500
  • Citroën C4 Cactus
    Citroën C4 Cactus
    da € 19.900 a € 26.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • In occasione dei 100 anni della casa francese è stato organizzato un mega raduno al quale hanno partecipato più di 4000 auto, 11.000 collezionisti (compresi 150 arrivati dall’Italia) e 50.000 visitatori. Qui per saperne di più.

  • Il nome strizza l’occhio al passato citando la Ami 6 degli Anni 60 ma questa elettrica lunga appena 2 metri e mezzo guarda decisamente al futuro.

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.