Pubblicato il 3 febbraio 2011

Listino prezzi Citroën C4 non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Ero alla ricerca della terza auto per la famiglia, essendo quattro patentati con esigenze diverse, e avendo già nel nostro parco auto un'utilitaria e una station abbiamo optato per una poco impegnativa media .La scelta è ricaduta subito su un'auto con motore turbodiesel,c on cilindrata e potenza non troppo esose da mantenere e con consumi bassi visti i tempi che corrono, ma che potesse comunque durare nel tempo. Non cercavo un'auto modaiola e che desse troppo nell'occhio, ma una vettura concreta e sicura. Dopo un diversi giri nei concessionari di varie case e diversi preventivi, forte anche di una possibile rottamazione, ho optato per la C4, che era l'unica che in versione base offrisse di serie 8 airbag, ABS, controllo stabilità e trazione, clima manuale e cruise control. Per avere una dotazione completa ho solo dovuto aggiungere lo stereo mp3 con comandi al volante e la vernice metallizzata. Unica pecca per quanto riguarda la dotazione di serie era la mancanza del filtro antiparticolato, che però non ho richiesto, vivendo in un luogo non soggetto a blocchi del traffico e non avendo intenzione di cambiare l'auto in un tempo breve.
Gli interni
Gli interni appaiono essenziali ma non per questo poveri, con qualche chicca stilistica come il volante con la parte centrale fissa o la strumentazione principale totalmente digitale al centro della plancia. La strumentazione ha tutto ciò che serve e basta un fuggente colpo d'occhio per carpire tutte le informazioni principali. Inoltre presenta un sistema di retroilluminazione che le permette di essere molto ben leggibile sia di giorno, in piena luce, sia di notte, senza per questo affaticare la vista nei lunghi tragitti notturni. Le spie di luci e frecce non sono poste assieme alle altre con la strumentazione principale, bensì sulla parte alta del cuscino dell'airbag sul volante. Sempre parlando di informazioni relative al tragitto, si trova sopra lo stereo uno schermo che riporta ora, data, temperatura esterna ,informazioni dello stereo e del computer di bordo .Il volante si presenta abbastanza comodo da manovrare, e su di esso si trovano i comandi del cruise control e della radio, sempre a portata di mano. Per quanto riguarda i vani portaoggetti, sono presenti in numero abbondante ma non sono tutti comodi e ben sfruttabili. I due cassettini presenti sotto le bocchette laterali del clima sono molto piccoli e poco sfruttabili, ci entra a stento un telefono cellulare; così anche il vano posto sopra lo stereo, piccolo e poco sfruttabile e dal quale, se mantenuto aperto, si rischia di perdere il contenuto in marcia. Solo elogi invece per il grande cassetto posto davanti al passeggero, veramente profondo e capiente e con diversi alloggiamenti per mantenere il contenuto in ordine. Alla base della consolle centrale è presente un posacenere con una comoda lucetta, molto utile di notte per i fumatori. Non è presente però l'accendisigari, sostituito da una presa 12v nel tunnel centrale che presenta un tappo dall'aspetto povero e di scarsa qualità. In generale comunque la plancia si presenta solida e ben fatta, e non emette rumori o scricchiolii neanche affrontando strade dissestate. I sedili anteriori sono molto larghi e comodi, morbidi ma molto poco profilati. I rivestimenti non sono il massimo in quanto a stile, ma sembrano comunque robusti. Stessi rivestimenti per il divanetto posteriore, largo e spazioso anche per tre persone, ma forse troppo piatto per dare la necessaria stabilità ai passeggeri quando si viaggia in quattro. L'abitacolo, nonostante l'uso di materiale di colore scuro, risulta comunque molto arioso per merito dell'enorme parabrezza. Per finire il bagagliaio non è grandissimo, ma ben sfruttabile anche grazie alla possibilità di reclinare i sedili in modalità 1/3-2/3. E' ben rivestito e presenta ai lati due comode vaschette dove riporre piccoli oggetti, oltre al vano per una ruota di scorta di dimensioni normali, bella cosa rispetto al solito ruotino.
Alla guida
Il piccolo 1.6 litri turbodiesel non sarà sicuramente un mostro in fatto di potenza massima, ma è comunque piacevole da guidare. Risulta molto fluido nell'erogazione, sin dai bassi regimi e senza strappi nel momento in cui entra in funzione il turbo. L'auto è sempre molto confortevole, le sospensioni morbide digeriscono bene buche e asperità ma non deludono nel momento in cui si decida di aumentare l'andatura in strade ricche di curve. In queste situazioni l'auto rimane sempre sincera, anche se tende a coricarsi un poco. In caso di emergenza interviene l'esp, che però non si presenta invadente. Lo sterzo non sempre risulta preciso alle andature più sostenute, e si deve intervenire in curva per modificare la traiettoria impostata in precedenza. Tutto sommato però l'auto rimane sempre stabile e sicura, una garanzia. In città le dimensioni permettono di girare senza troppi patemi d'animo e trovare parcheggi senza problemi. In queste situazioni però emerge uno dei difetti principali dell'auto: la visibilità! Se infatti il parabrezza ampio non pone limiti di visibilità durante la marcia ,il lunotto molto piccolo compromette la visibilità posteriore durante i parcheggi. Questo difetto è accompagnato dalla particolare forma della coda, che rende abbastanza difficoltoso capire dove termina il proprio paraurti.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente all'inizio l'acquisto non mi convinceva molto, ma col passare del tempo ho imparato ad apprezzare la mia C4. Sempre molto confortevole e sicura, non mette mai in ansia o difficoltà, insomma sembra una buona sorella maggiore. Senza parlare di quanto il suo piccolo HDi sia parsimonioso: i quasi 23 km/l dichiarati rimangono un miraggio, ma ci si mantiene facilmente intorno ai 19-20 km/l guidando con oculatezza. Certo spingendo i consumi salgono, ma rimangono sempre molto molto contenuti. La consiglierei a tutti coloro che badano al sodo, perchè di sodo ne ha veramente tanto!
Citroën C4 1.6 HDi 16V 90 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
1
1
VOTO MEDIO
1,5
1.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di Etneo
8 febbraio 2011 - 08:04
....e mitica C4. Io avevo la C4 coem la tua, versione Elegance. Automobile tempestata di originalità, nulla da dire. Bellissima a mio modo di vedere l'auto. Nessuna è originale come lei. L?unica pecca che mi ha fatto cambiare l'auto è stata il malfunzionamento delle sospensioni. Quelle posteriori troppo rumorose e sui giunti di dilatazione di ponti e viadotti, la macchina tendeva a sculettare...sensazione non molto gradevole... In pratica non mi dava quella sicurezza che cercavo. E l'ho venduta. Però il mio cuore è rimasto con lei... La rete assistenza sulle sospensioni non ha saputo dire nulla, me le ha sostituite e basta. Però il problema si riproponeva. Davvero un peccato, perché questa macchina con la dovuta accuratezza progettuale avrebbe potuto dare molte soddisfazioni. Non è stata capita dal mercato ed è stata sostituita dalla nuova C4, che reputo meno originale della prima versione. La prima C4 era CITROEN. ORIGINALE. Quella nuova si è germanizzata, vedremo il mercato come la accoglierà. ciao e scusa se mi sono dilungato e goditi la C4 old style che è bellissima!
Ritratto di bubu
28 aprile 2011 - 20:10
ciao...volevo sapere se hai avuto mai qualche problema visto che come auto la trovo molto interessante....grazie!
Ritratto di enricofar
27 maggio 2011 - 13:08
guarda sinceramente problemi del genere con le sospensioni non l'ho mai avuto,certo l'auto è ancora nuova(ha 25 mila km) ma si è sempre comportata egregiamente in tutte le situazioni,è veramente molto sincera nelle reazioni,forse solo il volante non è precisissimo esagerando con l'andatura.Di problemi in genere non ne ho avuti per niente,l'auto è un bell'orologio e va che è una meraviglia,la consiglierei a chiunque!!!
Ritratto di Etneo
27 maggio 2011 - 13:23
Che ti trovi bene con la C4. Perché mi è rimasta nel cuore. E poi secondo me è bellissima
listino
Le Citroën
  • Citroën C-Zero
    Citroën C-Zero
    da € 30.890 a € 30.890
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.900 a € 37.400
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 18.500 a € 25.400
  • Citroën C3
    Citroën C3
    da € 13.650 a € 19.500
  • Citroën C4 Cactus
    Citroën C4 Cactus
    da € 19.900 a € 26.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • In occasione dei 100 anni della casa francese è stato organizzato un mega raduno al quale hanno partecipato più di 4000 auto, 11.000 collezionisti (compresi 150 arrivati dall’Italia) e 50.000 visitatori. Qui per saperne di più.

  • Il nome strizza l’occhio al passato citando la Ami 6 degli Anni 60 ma questa elettrica lunga appena 2 metri e mezzo guarda decisamente al futuro.

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.