Citroën C4 1.6 HDi 110 CV Exclusive

Pubblicato il 22 aprile 2018

Listino prezzi Citroën C4 non disponibile

Ritratto di Turbodiesel
alVolante di una
Ford Fiesta 1.5 TDCi 85 CV Titanium 5 porte
Citroën C4
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
5
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.8333333333333
Perché l'ho comprata o provata
La foto è presa da google, ma è identica all'auto presa in esame. E' l'auto di un mio caro amico, acquistata a fine 2008 per sostituire una gloriosa Ford Focus prima serie del 1998 1.6 a benzina, con ormai 180.000 km. Questa C4 è equipaggiata col 1.6 HDI, qua con 110 cv e cambio manuale a 5 rapporti, in allestimento Exclusive, il top di gamma, che di serie aveva retrovisori ripiegabili elettricamente, climatizzatore automatico e cerchi in lega da 16 pollici. Attualmente sono stati percorsi 193.000 km, è stata sostituita solo la distribuzione. Per quanto riguarda la linea.. che dire, un'auto molto originale, "fuori dagli schemi", proprio come deve essere una Citroën che si rispetti. Volevo anche sottolineare che questa C4 l'ho sempre preferita al modello successivo, che a mio parere era un po' anonimo e bruttino. Bene, passiamo agli interni!
Gli interni
Gli interni sono così come la linea: originali e fuori dagli schemi. Aggiungerei che sono anche curati: la plancia è rivestita con una plastica morbida, bella da vedere e da toccare. Però, sullo sconnesso, si sente qualche scricchiolio proveniente dalle portiere... ma ci sta, considerati il chilometraggio e l'età dell'auto. Il volante ha la parte centrale fissa, con solo la corona che gira. La parte centrale del volante è piena zeppa di tastini, un po' troppa confusa a mio parere. La strumentazione è completamente digitale: a sinistra c'è il contagiri con zona rossa a partire dai 5000 rpm, al centro c'è la velocità, in alto a destra la lancetta del carburante e il chilometraggio parziale, a destra al centro c'è il termometro per la temperatura dell'acqua e in basso, sempre a destra, c'è il chilometraggio totale. La strumentazione è collocata al centro, e questa cosa a mio avviso è scomoda, perché per guardarla bisogna distogliere lo sguardo dalla strada. Nella plancia in alto ci sono le bocchette di areazione, poi lo schermo dello stereo: a sinistra di quest'ultimo c'è il pulsante per chiudere l'auto dall'interno, a destra quello per attivare l'hazard (4 frecce) e sotto c'è un piccolo cassettino apri e chiudi. Poi ci sono i comandi per lo stereo (numeri per scegliere tra le stazioni radio preferite, per cambiare sorgente ecc..) e infine ci sono i comandi per il climatizzatore automatico, molto efficiente nonostante gli anni di funzionamento; anche l'impianto audio è ben curato, si sentono i bassi molto bene. Il cassetto davanti al sedile passeggero è molto ampio. L'abitacolo è nel complesso molto arioso e spazioso: in tutto ci stanno tranquillamente 5 persone, senza troppi sacrifici. I sedili sono comodissimi: difficile trovare di meglio! Quando si tratta di comfort, Citroën è la migliore. Anche il baule è capiente. La visibilità anteriore è ottima, quella laterale discreta, criticabile invece quella posteriore, a causa del lunotto inclinato.
Alla guida
Inseriamo la chiave nel motorino di avviamento... giriamo in senso orario, ed ecco partito il 1.6 HDI 110 CV, qua è un euro 4 senza filtro antiparticolato. Ha un tipo di guida molto turistico, votato più al comfort che alla sportività... ma se avete una guida tranquilla non penso che la cosa vi farà dispiacere. Però c'è da dire che non rinuncia al piacere di guida. Ottima la posizione di guida: ti fa stare alto e ti fa sentire in sicurezza. La tenuta di strada in curva è ottima: non fa coricare troppo l'auto, nemmeno a velocità elevate, e l'ESP non è molto invasivo. Il cambio è.... inconfondibilmente PSA: prima dura e gommosa e retromarcia con impuntamenti continui! Ma gli altri rapporti sono tutto sommato fluidi (esagerando), e la frizione è morbida e non affatica. La frenata è ottima, anche se quando si preme fino a fondo il pedale del freno diventa un po' troppo brusca. Lo sterzo lo si può apprezzare in autostrada per quanto riguarda la fluidità e la maneggevolezza, ma in città è troppo duro per le manovre. L'insonorizzazione potrebbe essere migliore: il motore si sente parecchio, sopratutto ad alti giri o in autostrada, ma non sono presenti fruscii aerodinamici. La ripresa è buona, ovviamente non si può pretendere chissà che cosa, ma è comunque accettabile, migliore del 1.6 90 cv. I consumi sono molto buoni: in autostrada si fanno i 17.5 al litro, in città i 13 e in extraurbano non si scende sotto i 20. In autostrada a 110 si sta a 2000 giri in quinta marcia: qua ci vorrebbe una sesta marcia, così i consumi sarebbero molto più bassi. Comunque nel complesso si guida bene nonostante sia parecchio rumorosa.
La comprerei o ricomprerei?
Si, la comprerei! La sua linea originale e fuori dagli schemi mi piace davvero molto, anche gli interni sono belli e curati. Fatemi sapere se la prova vi è piaciuta con un commento, saluti...
Citroën C4 1.6 HDi 110 CV Exclusive
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
3
0
1
1
VOTO MEDIO
3,0
3
5
Aggiungi un commento
Ritratto di grande_punto
21 maggio 2018 - 17:36
3
Bella prova e bella auto. Io guido spesso una 308 I (da me recensita: https://www.alvolante.it/opinioni/peugeot-308-5315) con lo stesso identico motore e, come vedo, si comporta ugualmente. La cosa che mi incuriosisce di più è il cambio: nella 308 è a 6 marce, non riesco a capire com'è che qua ne abbia solo 5...
Ritratto di Turbodiesel
21 maggio 2018 - 18:33
2
grazie per la prova! ora vado a leggere la tua sulla 308. anche a me ha incuriosito questa cosa del cambio, e ancora vorrei capire perché sulla c4 ci sono solo 5 marce...
listino
Le Citroën
  • Citroën Grand C4 SpaceTourer
    Citroën Grand C4 SpaceTourer
    da € 27.050 a € 37.000
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.700 a € 36.700
  • Citroën C-Zero
    Citroën C-Zero
    da € 30.740 a € 30.740
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 16.000 a € 24.900
  • Citroën E-Mehari
    Citroën E-Mehari
    da € 27.300 a € 28.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.

  • Con la C5 Aircross anche la Citroen avrà la sua crossover media. Lunga quattro metri e mezzo, ha forme personali, specie nel frontale.

  • Rimasta in produzione ben 42 anni, la Citroën 2CV ha attraversato il secolo scorso caratterizzandone la storia automobilistica. Ne sono state prodotte oltre 5 milioni. Qui per saperne di più.