Citroën C4 Picasso 1.6 e-HDi 115 CV Intensive ETG-6

Pubblicato il 2 maggio 2019

Listino prezzi Citroën C4 Picasso non disponibile

Ritratto di deutsch
alVolante di una
Citroën C4 Picasso 1.6 e-HDi 115 CV Intensive ETG-6
Citroën C4 Picasso
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
5
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
4.3333333333333
Perchè l'ho comprata o provata
ero alla ricerca di un'auto da famiglia con dimensione esterne non eccessive per stare nel box dove c'è già la moto e che si prestasse ad una famiglia in fase di allargamento, oggi con due bambini poi chissà
Gli interni
dentro è il regno dello spazio e della funzionalità, sedili posteriori scorrevoli individuali e con tre isofix e pavimento piatto, sedile anteriore ribaltabile, parabrezza panoramico. vetri scuri posteriori con tendine, baule enorme in relazione alla categoria. linea originale che divide (o piace o la si odia) l'interno è composto da plastiche morbide dal piacevole aspetto estetico ed al tatto. la strumentazione è piuttosto moderna con maxi schermo centrale personalizzabile da 12.3 oltre a quello nella consolle centrale da 7 o 8. cambio automatico (a dire la verità è un elettroattuato ma il risutato pratico non cambia) sulla colonna sterzo che lascia libero il tunnel centrale, non il massimo delle prestazioni ma gran comodo da far ricredere una moglie che all'inizio preferiva il manuale. retrocamera dalla buona definizione e sensori anteriori, posteriori e laterali con sistema di parcheggio automatico (funzionale ma lo si usa prevalentemente per gioco o sbalordire gli amici ed i figli) sensore angolo morto. chiaro all'epoca (macchina acquistata nel 2016 ma del 2014) non c'erano ancora gli adas ma la dotazione non sfigurerebbe nemmeno nel panorama odierno. rispetto alle altre monovolume l'ho scelta per la spazio a bordo, per essere una delle poche con tre isofix posteriori e per consentire di far viaggiare comodamente sul sedile posteriore un adulto e due seggiolini con schienale anche nei lunghi tragitti
Alla guida
ho una guida tranquilla quindi per me la presenza di un motore 1.6 diesel da 115cv non è un problema ma posso immaginare che chi ha la preferenza per le prestazione potrebbe preferire il 2.0 diesel, in ogni caso tali auto sono vendute prevalentemente con questo motore. il motore comunque per le mie pretese appare ottimo per gestire la macchina anche a pieno carico come in occasioni dei viaggi per le vacanze. il cambio fa il suo dovere ma non brilla certo per rapidità ma è in linea col tipo di veicolo. i consumi sono ottimi, mia moglie con una guida poco attente e percorsi tra extraurbani e cittadini fa circa i 16/17, mentre io con percorsi più scorrevoli ho medie migliori sui 18/20 con punte superiori ai 23 (sempre riferite da pieno a pieno e su km e litri effettivi). la presenza dell'automatico pareggia la presenza di un 1.6 nell'uso quotidiano regalando riprese adeguate.il confort di bordo è ottimo, pochi fruscii, prese ovunque braccioli anteriori, tendine ect e viaggiare anche coi bimbi risulta rilassante e pratico
La comprerei o ricomprerei?
il prodotto mi ha soddisfatto molto ma oggi la categoria delle monovolume è un po fuori moda a discapito dei suv che però a parità di dimensione offrono meno spazio e poliedricità. se dovessi cambiarla penserei ad una 5008 che offre di base le medesime caratteristiche della c4 con in più maggior baule ma anche 20cm di lunghezza
Citroën C4 Picasso 1.6 e-HDi 115 CV Intensive ETG-6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di studio75
22 maggio 2019 - 10:18
5
Io l'ho noleggiata in vacanza (la 150cv diesel) e devo dire che ci ho viaggiato da pascià. La nuova c5 aircross sembra tanta roba. La praticità della C4 con le sue dimensioni contenute, però, è imbattibile.
Ritratto di deutsch
26 maggio 2019 - 20:42
4
Sono andato a vedere la c5 aircross ed in effetti ha molte delle caratteristiche che cerco, tipo tre sedili individuali e scorrevoli anche se manca isofix centrale. Potrebbe essere una valida sostituta, vedremo
Ritratto di bridge
24 maggio 2019 - 23:41
1
Buona prova deutsch. La C4 Picasso è un valido MPV.
Ritratto di deutsch
26 maggio 2019 - 20:46
4
Grazie, in effetti anche dopo qualche anno sono convinto dell'acquisto anche se devo ammettere che ultimamente i suv si stanno avvicinando alle mpv come praticità
Ritratto di Thunder1
29 luglio 2019 - 18:46
1
Mamma mia che tristezza di auto, una pesante balena con appena 115 cv e una tenuta di strada da furgone. Ora si spiegano i tuoi deliri sul (presunto) rispetto del cds. Con un auto così te sei costretto ad andare piano per forza e stare dietro ai tir per non ammazzarti durante il sorpasso e vuoi che anche il resto dell'umanità si adegui alle tue mancanze...
Ritratto di Ale767
29 luglio 2019 - 20:32
1
Non temere, deutsch è in prima linea quando si tratta di infrangere il cds, lui stesso si vanta delle sue imprese come accelerazioni brucianti e sorpassi quando guida una BMW i3, peccato però che poi finito il noleggio l'ha dovuta restituire, e tanti bei saluti alle accelerazioni e sorpassi una volta tornato sulla tristissima C4 Picasso.
Ritratto di Thunder1
29 luglio 2019 - 21:23
1
Immaginavo già che fosse così, nel 99% dei casi gli psicopatici fanatici del "rigoroso" rispetto del cds non sono altro che dei frustrati complessati ai quali piacerebbe poter guidare in modo un po' dinamico ma non possono perché fra figli e moglie isterica sono stati costretti a comprarsi un sfigatissimo furgoncino con una potenza da utilitaria. Al povero deutsch gli è bastato noleggiare una banale i3 per scatenarsi ed iniziare a parlare di "accelerazione" e "sorpassi". Figuriamoci se un giorno vince al lotto e si compra una Audi RS6 605 cv (fra l'altro ancora più spaziosa e confortevole del suo furgoncino Picasso), dopo chi lo sopporta più, tutti i giorni ci parlerà dei 305 km/h e dei 0-100 fatti in 3,5 secondi.
Ritratto di Ale767
29 luglio 2019 - 20:30
1
Come già detto da altri quest'auto è un cesso assurdo. Uno può avere la guida che gli pare, ma quando oggettivamente hai pochissima potenza e coppia più un cambio automatico ritardato, tanto peso e il baricentro alto allora stai guidando un cesso di auto, e non giustifichi le evidenti lacune con "ho una guida tranquilla".
Ritratto di Boss-600
30 luglio 2019 - 01:15
2
Anche se il tono è sbagliato concordo con le critiche. Con che coraggio puoi giustificare un motore sottodimensionato e pericoloso con il tuo presunto stile di guida tranquillo. Proprio te che nella prova della i3 vanti l'accelerazione brillante e la facilità di sorpasso. Col tuo 1.6 e-HDi da 115 cv in salita non riesci manco a superare un camper quindi immaginati quanti secondi ti occorrono per superare un auto, auto pericolosa e inutile, dovrebbero vietarne la vendita di quelle con meno di 150 cv.
listino
Le Citroën
  • Citroën C-Zero
    Citroën C-Zero
    da € 30.890 a € 30.890
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.900 a € 37.400
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 18.500 a € 25.400
  • Citroën C3
    Citroën C3
    da € 13.650 a € 19.500
  • Citroën C4 Cactus
    Citroën C4 Cactus
    da € 19.900 a € 26.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • In occasione dei 100 anni della casa francese è stato organizzato un mega raduno al quale hanno partecipato più di 4000 auto, 11.000 collezionisti (compresi 150 arrivati dall’Italia) e 50.000 visitatori. Qui per saperne di più.

  • Il nome strizza l’occhio al passato citando la Ami 6 degli Anni 60 ma questa elettrica lunga appena 2 metri e mezzo guarda decisamente al futuro.

  • La Citroën C5 Aircross permette lunghi viaggi senza stress: le poltrone sono comode e le sospensioni livellano il fondo. Brillante il 2.0 a gasolio da 177 CV, ben assistito dal cambio automatico EAT8. Qui per saperne di più.