Citroën C3 1.1 Seduction

Pubblicato il 25 agosto 2010
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
2
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.25
Perché l'ho comprata o provata
Questa C3 è la seconda auto di famiglia. La usa spesso mia madre ma anche mio padre quando ha bisogno di fare qualche commissione. La usiamo anche in gite fuori porta. Si tratta di una Citroen C3 1.1 Elegance a 8 valvole ritirata a gennaio 2005. Il tempo di attesa è stato piuttosto breve considerando le feste natalizie che c'erano in mezzo ( poco meno di un mese e mezzo). Ha nei suoi pregi un buon baule, delle buone sospensioni quando si passa sulle buche e un buon comfort globale disturbato solo dai fruscii naturali per la particolare aerodinamica dell'auto. Data la percorrenza piuttosto bassa (10.000 km l'anno) abbiamo preferito prenderla a benzina con un motore abbastanza piccolo che prometteva bassi consumi. Ha quasi 49.000 km. Con quest'auto ho mosso i primi passi.
Gli interni
Da una utilitaria non bisogna aspettarsi assemblaggi millimetrici, plastiche morbide al tatto. Ma la C3 appaga parecchio perchè gli assemblaggi sono curati e infatti non si avverte nessun rumorino. Le plastiche sono dure ma abbastanza robuste, fatte per durare nel tempo. Il posto di guida è abbastanza comodo e ben studiato con dei comodi sedili rivestiti in velluto e una seduta non troppo dura. I sedili hanno un comodo supporto lombare e non fanno scendere con il classico mal di schiena, avvertibilie sin fino alle auto di circa 10 anni fa. Ma con un pò di cervicale sì. Se siete abituati ai classici tachimetri analogici sarete delusi : c'è uno schermo digitale di color arancione che informa su tutto : contagiri, livello carburante, velocità e temperatura dell'acqua. E sotto l'indicatore di velocità c'è anche il computer di bordo che informa su tutto. Il cruscotto o la plancia centrale è molto semplice e ben organizzata. In alto c'è l'orologio e più in basso i comandi del climatizzatore manuale abbastanza efficiente e rapido a rinfrescare la vettura. La radio non l'abbiamo presa come optional perchè il suo elevato costo (330 euro) ce ne ha scoraggiato l'acquisto. Abbiamo montato una radio Pionner da 150 euro abbastanza completa, che neanche farlo apposta la sua illuminazione è arancione e si abbina con l'illuminazione della vettura di notte. La plancia, poi è bi-colore. In abbinamento con il grigio metalizzato all'esterno. La plancia superiore è scura per non generare riflessi mentre quella inferiore è grigia così come i sedili in velluto. Chi è l'utilitaria da 13 mila euro che vi offre questo? E come se non bastasse anche i braccioli singoli anteriori. Anche se interferiscono quando si cambia marcia. Insomma, comodi solo in autostrada e nei lunghi viaggi ma di impiego poco pratici. L'abitabilità è tutto sommato discreta: davanti si viaggia comodi, mentre dietro c'è poco spazio per le gambe e la seduta è corta oltre che stretta. E il quinto passeggero sta scomodissimo perchè disturba il tunnel centrale. Ma il baule è abbastanza capiente per un'utilitaria e noi essendo in cinque quando si va a fare la spesa ci vuole quello di una SW. Per fortuna, con un pò di organizzazione degli spazi ci va tutto.
Alla guida
Da una piccola utilitaria con un piccolo 1.1 non bisogna aspettarsi di avere accelerazioni brucianti ai semafori e riprese entusiasmanti. L'habitat naturale di questa C3 è senza dubbio la città e complici la buona visibilità, le piccole dimensioni e il buon assorbimento delle sospensioni diventa perfetta. Ci sono però delle critiche da fare : gli specchietti che non dicono la verità sugli ingombri della vettura, la scarsa modulabilità di frizione e acceleratore. Infatti se si vuole parcheggiare e si preme la sola frizione si spegne ! Bisogna sempre dare dei colpi di acceleratore all'auto che diventa un pò fastidioso. Poi il 1.1 a quattro cilindri, a volte sembra un 3. Borbotta un pò troppo e il rumore allo scarico è poco omogeneo. Questo motore va bene in città perchè consente grazie alle marce corte di sguizzare via nel traffico. Ama essere guidato in souplesse con le marce alte. Ma i consumi sono alti : appena presa si riuscivano a fare appena 10 km/l, poi la situazione è migliorata stabilizzandosi sui 12 km/l. Per noi non è un problema visto che abitiamo in un piccolo paese ma in una città un pò più caotica è un bel problema. Discreta la ripresa grazie alle marce corte : in certi casi non c'è bisogno di scalare marcia. Infatti dopo gli 11.000 km l'elasticità di questo motore è sensibilmente migliorata. Se ci allontaniamo dalla città l'auto non delude ma basta essere coscienti che la ripresa è lenta e il comprtamento stradale non esemplare. Nelle strade tutte curve lo sterzo diventa impreciso e consiglia di calmarsi. Quando sei al limite si avverte anche il rollio che è sempre presente ma poco avvertibile dai passeggeri della vettura. Un'altro motivo per guidare l'auto in souplesse. Se si osa l'auto allarga la traiettoria. Rimane sempre piuttosto silenziosa ma il sound del motore è veramente pessimo. Sembra quello di un tre cilindri a tutti gli effetti. Poi in caso di rapide salite l'auto chiede la prima e anche se superate i 4.000 giri non bisogna mai mettere la seconda marcia. I freni, poi non sono ben modulabili e nemmeno tanto potenti : secondo me l'ABS interviene troppo e dopo discese la corsa del pedale si allunga parecchio e ti invita a non osare. Il cambio è poco preciso negli innesti e la corsa è troppo lunga. I consumi su strade dritte e rispettando i limiti si mantengono sui 13,5 e i 14 km/l. Poi mantenendosi sui 100 km/h e non premere l'acceleratore al 100 % in caso di sorpassi si arriva sui 16 km/l. Comfort molto buono per un'utilitaria. In autostrada l'auto viaggia sui binari e stranamente non c'è traccia del rollio. Si viaggia rilassati e in caso di sorpassi c'è una buona riserva di potenza. Il motore viaggia a ben 4.300 giri ma non è impiccato e i consumi non sono troppo elevati : circa 11 km/l. In rapporto ai consumi cittadini molto buono.
La comprerei o ricomprerei?
Sì, la ricompreremmo. E' una buona auto che nonostante i consumi un pò elevati (facciamo 13 km/l di media ma il percorso ci favorisce) che offre tanto e chiede poco. E' regolarmente tagliandata e i tagliandi non costano neanche troppo. Ovviamente se si va ai centri autorizzati e non dalla casa Madre. L'abbiamo fatto solo i primi due anni e abbiamo pagato abbastanza. Da segnalare dei contatti tra le lampadine posteriori. A volte si accendono quelle di direzioni. Ma tutto si aggiusta da sola. Personalmente non la ricomprerei per le scarse qualità stradali. La nuova C3 ? In famiglia ci abbiamo pensato ma vedendola non ci è piaciuta molto. Molto interessante è la Honda Jazz, un'auto che più si adatterebbe alle nostre esigenze. Oppure la Nissan Micra che ha il pratico divano scorrevole. Ma ora ci teniamo questa che ha quasi 6 anni e solo 49.000 km. Pensiamo di tenerla per altri due e di cambiarla. C'è ancora tempo. Intanto in famiglia si aggiungerà un'altra auto : quello di mio fratello. Si è finalmente deciso a comprarla.
Citroën C3 1.1 Seduction
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
0
0
VOTO MEDIO
3,5
3.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di davitonin
27 agosto 2010 - 03:43
1
Ho degli amici che hanno delle C3, una 1.1 e l'altra 1.4, ovviamente la 1.1 è MOLTO più tranquilla rispetto alla 1.4 ma tutte e due hanno un'abitabilità di buon livello, materiali e finiture onesti, sedute alte quindi comode e si viaggia appunto con grande tranquillità senza troppe pretese; bagagliaio piuttosto nascosto ma profondo, insomma, da prendere in considerazione
Ritratto di Lu1gi92
27 agosto 2010 - 09:09
c'è da dire che la linea di quest'auto sembra non avvertire i suoi 8 anni di vita....ne ho vista di revente una con i fascioni in tinta con la carrozzeria , i cerchi in lega da 15 pollici e il tetto in vetro *.* davvero molto ma molto carina
Ritratto di Gianluigi986
28 agosto 2010 - 14:09
Anche noi volevamo quella ma all'epoca si poteva avere solo con il 1.4
Ritratto di Gianluigi986
27 agosto 2010 - 13:52
Tutto sommato è una macchina molto valida alla francese ma questo motore non è il più adatto. Io avrei preferito il 1.4 da 73 cv o meglio ancora il 1.4 HDi. Ho guidato il 1.4 in versione Gpl sulla nuova e devo dire che non ha molto sprint, anzi è molto lento a salire di giri. E' vero che c'è un pò di corposità in più ma è appena sufficiente. Forse è colpa dell'omologazione Euro 5 ?
Ritratto di Costantinus
28 agosto 2010 - 02:33
Non è colpa dell'omologazione Euro 5, ma del fatto che sia a GPL. Dipende, se l'hai guidata col commutatore su GPL è normale che perde parecchia coppia e potenza. Tutt'altro discorso, se l'hai guidata impostata su benzina il peso maggiore dell'impianto GPL contrasta con i cavalli in più dell'auto che possiedi attualmente e quindi la differenza percepita è poca.
Ritratto di miana80
28 agosto 2010 - 12:04
un'impianto gpl con ciambella a secco pesa 30 kg scarsi, se poi il serbatoio sostituisce la ruota di scorta, sono da i 5-10 kg in meno.... poi perde parecchia coppia e potenza, guarda che si parla di un impianto ad iniezione sequenziale gassosa con una perdita di potenza max al 3%. il problema risiede invece nel 1.1 che è un pò sottotono per la vettura. per il resto quasi nessuno si accorgerebbe di 30 kg in più durante la marcia. quindi prima di trasmettere informazioni fuorvianti informati.
Ritratto di Gianluigi986
28 agosto 2010 - 14:07
non c'entra assolutamente niente. Anzi l'ho guidata solo a benzina. Forse sarà un aggravio di peso in più e l'omologazione Euro 5 per far limitare le emissioni è stato tarato in modo da emettere poca anidride carbonica dallo scarico e siccome si tratta di un motore ormai superato e obsoleto che era nato negli anni 90 mi fa presuporre che non si è molto ben adattato. Cara Citroen sarebbe ora di un bel 1.2 a benzina magari anche turbo ? Mi sono scordato di dire che a volte è un pò in affanno nei sorpassi di media velocità (70-80 km/h). Spesso bisogna scalare dalla quinta alla quarta anche se la differenza non è poi molta.
Ritratto di Meggio
22 settembre 2010 - 16:49
w la c3 !!
listino
Le Citroën
  • Citroën Grand C4 SpaceTourer
    Citroën Grand C4 SpaceTourer
    da € 27.050 a € 37.000
  • Citroën C5 Aircross
    Citroën C5 Aircross
    da € 25.700 a € 36.700
  • Citroën C-Zero
    Citroën C-Zero
    da € 30.740 a € 30.740
  • Citroën C3 Aircross
    Citroën C3 Aircross
    da € 15.700 a € 24.600
  • Citroën E-Mehari
    Citroën E-Mehari
    da € 27.300 a € 28.200

LE CITROëN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE CITROëN

  • La Citroën C4 Cactus è stata aggiornata a inizio 2018: ora è meno vistosa, perché gli esclusivi e appariscenti paracolpi posti a riparo di muso, coda e fiancate sono stati molto rimpiccioliti.

  • È una crossover personale e spaziosa basata sulla utilitaria C3, rispetto alla quale è 16 cm più lunga.

  • Con la C5 Aircross anche la Citroen avrà la sua crossover media. Lunga quattro metri e mezzo, ha forme personali, specie nel frontale.